loader
Raccomandato

Principale

Sarcoma

Ospizio oncologico a Mosca

Stage di sarcoma №1. Nella primissima fase dello sviluppo del sarcoma, la dimensione di una neoplasia maligna varia da uno a due centimetri (la dimensione può variare a seconda del punto focale della malattia). Le metastasi nella prima fase di sviluppo del processo patologico non si verificano. Nell'identificare la malattia in questa fase, le previsioni sono piuttosto favorevoli.

Nella prima fase dello sviluppo della malattia, il processo tumorale non va oltre il corpo della localizzazione primaria, non influenza la sua funzionalità. Non ci sono praticamente sintomi in questa fase, lo sviluppo della malattia non influisce sulle condizioni generali del paziente.

Al fine di eliminare il processo patologico nella prima fase del suo sviluppo, gli specialisti ricorrono all'intervento chirurgico, durante il quale viene asportato un tumore maligno. Per ottenere un risultato migliore, oltre a prevenire lo sviluppo di recidive, i medici prescrivono un corso di radioterapia.

Stage di sarcoma №2. Nella seconda fase dello sviluppo del sarcoma si verifica una lesione completa dell'organo di localizzazione (cioè tutti i suoi strati), ma il tumore non si estende oltre i suoi confini. Le probabilità di una prognosi favorevole sono significativamente peggiori rispetto al sarcoma nel primo stadio. In alcuni tipi di questa malattia maligna, possono essere osservate lesioni cutanee (ad esempio, nel sarcoma orale). Per il sarcoma dei tessuti molli, che si trova nel secondo stadio di sviluppo, è caratteristico un aumento delle neoplasie da tre a cinque centimetri.

Nella seconda fase della diffusione del processo patologico, i sintomi sono più pronunciati, dipende dalla posizione del tumore. Quando il sarcoma colpisce la laringe, ci sono violazioni nella funzione respiratoria, così come la pronuncia delle parole, questo è dovuto al fatto che il tumore è aumentato significativamente in termini di dimensioni ed è germogliato nel corpo.

In presenza di una patologia maligna localizzata nei polmoni, i bronchi vengono schiacciati, il che aggrava anche il processo respiratorio, si manifesta una tosse, si avvertono dolore e disagio.

Per il secondo stadio di sviluppo di una neoplasia maligna, il sistema linfatico del corpo è caratterizzato. Le metastasi a questo stadio non sono ancora disponibili.

Per scopi terapeutici, in presenza di sarcoma al secondo stadio di sviluppo, i medici eseguono un intervento chirurgico, che mira a rimuovere una neoplasia tumorale. Il metodo di chirurgia più appropriato dipende dalla posizione del tumore e dalla sua distribuzione. Durante l'operazione, il chirurgo astrae non solo una neoplasia maligna, ma anche i tessuti sani circostanti, questo è necessario per prevenire la diffusione della malattia.

Applicare i metodi della radioterapia e della chemioterapia, che viene prescritta in concomitanza con il trattamento chirurgico (prima o dopo l'intervento chirurgico), così come l'auto-trattamento. Per ottenere i migliori risultati, gli specialisti della clinica europea ricorrono a una terapia complessa della malattia maligna.

Stage di sarcoma numero 3. Per la terza fase dello sviluppo del sarcoma, la crescita delle neoplasie sugli organi più vicini alla lesione primaria è tipica. Vi è un aumento significativo delle dimensioni del neoplasma e i linfonodi regionali ne sono affetti. A seconda degli organi interessati, il terzo stadio potrebbe differire leggermente.

Quando i pazienti con sarcoma orale avvertono dolore nella zona interessata, difficoltà a masticare, c'è una deformazione del corpo. Il tumore dà metastasi ai linfonodi regionali (cervicali e sottomandibolari).

In presenza di neoplasie che interessano i tessuti molli, si nota una violazione della funzione motoria, si interrompe la normale struttura anatomica dell'organo interessato e si verifica dolore, che viene interrotto nell'ospizio con potenti antidolorifici. Le dimensioni complessive di una neoplasia maligna possono raggiungere i dieci centimetri.

Quando il sarcoma è localizzato nella laringe, ci sono forti problemi con la respirazione e i difetti del linguaggio diventano più pronunciati.

Neoplasie maligne nei polmoni aumentano significativamente di dimensioni, metastasi crescono in linfonodi peribronchiali, così come il mediastino, che aggrava in modo significativo le condizioni generali dei pazienti.

Le proiezioni in presenza di sarcoma nel terzo stadio di sviluppo sono deludenti, poiché la malattia è soggetta a diffusione e recidiva. Gli specialisti eseguono interventi chirurgici palliativi che possono migliorare il benessere generale dei pazienti, ridurre l'impatto negativo del processo patologico sul corpo. Inoltre, in combinazione con un intervento chirurgico, viene prescritto un ciclo di chemioterapia o radioterapia (sono anche prescritti per i tipi inoperabili della malattia), è necessario migliorare la qualità della vita dei pazienti, aumentarne la durata, ridurre il dolore. Per ottenere il miglior risultato, gli specialisti ricorrono a metodi di trattamento combinati.

Il terzo stadio è particolarmente pericoloso perché le metastasi colpiscono vari organi, il che porta all'interruzione del loro funzionamento. Gli specialisti della clinica europea Hospice fanno ogni sforzo per attivare le difese del corpo, dirigerli a combattere la malattia e ridurre l'impatto negativo di una malattia maligna su vari sistemi del corpo.

Stage di sarcoma №4. Le neoplasie maligne nel sarcoma nel quarto stadio di sviluppo possono raggiungere dimensioni molto grandi (nella maggior parte dei casi gigantesche). In questa fase dello sviluppo della malattia, il processo del tumore cresce in modo significativo (si forma un conglomerato tumorale continuo), a seguito della disintegrazione di cui si verifica il sanguinamento. Le metastasi colpiscono i linfonodi, così come gli organi distanti (fegato, polmoni, tessuto osseo, cervello, ecc.) E i tessuti. Tutte le manifestazioni della malattia sono più pronunciate e influenzano negativamente il corpo del paziente. A causa delle troppe metastasi, sorgono grandi difficoltà nel trattare la malattia, è impossibile aiutare drasticamente i pazienti. A questo proposito, gli specialisti della clinica europea forniscono cure palliative di alta qualità ai pazienti che soffrono di una fase incurabile della malattia.

Gli specialisti prescrivono la radioterapia, così come la chemioterapia, che consente di fermare lo sviluppo della malattia, alleviare le condizioni generali dei pazienti, migliorare la qualità della vita.

Il sarcoma nel quarto stadio di sviluppo causa gravi sintomi, i pazienti sentono un dolore molto grave, per eliminare quale nell'ospedale ha prescritto potenti farmaci di tipo narcotico. C'è una forte intossicazione del corpo, l'anemia si verifica a causa di sanguinamento, si osservano i sintomi di vari organi.

+7-925-191-50-55 ospedalizzazione in un ospizio per malati di cancro a Mosca

I medici della clinica stanno compiendo il massimo sforzo per arrestare lo sviluppo del processo tumorale, ridurre le dimensioni dei tumori e anche eliminare i sintomi del sarcoma e le malattie associate. Per questo, i medici ricorrono ai metodi più progressivi ed efficaci.

Nell'ospizio, la clinica europea si preoccupa delle condizioni generali di ogni paziente (sia spirituale che fisico). A causa del fatto che il personale medico della clinica è aperto e accogliente, ogni paziente si sente in un'atmosfera confortevole e familiare, questo migliora notevolmente il processo di terapia. Tutti i medici che lavorano nell'ospizio hanno le più alte qualifiche e una vasta esperienza in questo campo, che consente di ottenere i migliori risultati durante il trattamento.

Gli obiettivi principali degli specialisti della clinica sono di migliorare le condizioni generali del corpo, aumentare l'aspettativa di vita degli ammalati incurabili, eliminare i sintomi negativi e le complicazioni della malattia (poiché fanno sentire i pazienti peggio). Effettuando la terapia palliativa, i medici ricorrono a metodi complessi, che consentono di ottenere il miglior risultato.

sarcoma

Sarcoma è il nome che unisce tumori oncologici di un grande gruppo. Diversi tipi di tessuto connettivo in determinate condizioni iniziano a subire cambiamenti istologici e morfologici. Quindi le cellule connettive primarie iniziano a crescere rapidamente, specialmente nei bambini. Un tumore si sviluppa da una tale cellula: benigna o maligna con elementi di muscoli, tendini, vasi.

Le cellule del tessuto connettivo si dividono incontrollatamente, il tumore cresce e senza confini chiari passa nel territorio del tessuto sano. Il 15% delle neoplasie, le cui cellule trasportano il sangue nel corpo, diventano maligne. Come risultato della metastasi, si formano formazioni oncoprocessarie secondarie, pertanto si ritiene che il sarcoma sia una malattia con frequenti recidive. In termini di risultati letali, occupa la seconda posizione tra tutte le entità oncologiche.

Il cancro al sarcoma è o no?

Alcuni segni di sarcoma sono gli stessi del cancro. Ad esempio, cresce anche in modo infiltrativo, distrugge i tessuti vicini, ricorre dopo l'intervento chirurgico, metastatizza e diffonde precocemente nei tessuti degli organi.

Come il cancro differisce dal sarcoma:

  • Un tumore del cancro ha l'aspetto di un conglomerato tuberoso, in rapida crescita senza sintomi nei primi stadi. Il sarcoma è un'ombra rosata che ricorda la carne di pesce;
  • il tessuto epiteliale è affetto da cancro, sarcoma - tessuto connettivo muscolare;
  • il cancro si sviluppa gradualmente in qualsiasi organo particolare nelle persone dopo 40 anni. Il sarcoma è una malattia di giovani e bambini, colpisce immediatamente i loro organismi, ma non è legato a nessun singolo organo;
  • il cancro è più facile da diagnosticare, il che aumenta il suo tasso di guarigione. Il sarcoma è più spesso rilevato negli stadi 3-4, quindi la sua mortalità è del 50% più alta.

Il sarcoma è contaminato?

No, lei non è contagiosa. La malattia contagiosa si sviluppa da un vero substrato che trasporta l'infezione attraverso le goccioline trasportate dall'aria o attraverso il sangue. Quindi una malattia, come l'influenza, può svilupparsi nel corpo di un nuovo ospite. Il sarcoma può ammalarsi a causa di cambiamenti nel codice genetico, cambiamenti cromosomici. Pertanto, i pazienti con sarcoma hanno spesso parenti stretti che sono già stati trattati per una delle sue 100 specie.

Il sarcoma dell'HIV è una sarcomatosi emorragica multipla chiamata "angiosarcoma" o "sarcoma di Kaposi". È riconosciuto da ulcerazioni della pelle e delle mucose. Una persona si ammala a causa di un'infezione da herpes di tipo ottavo attraverso la linfa, il sangue, le secrezioni della pelle e della saliva del paziente, così come attraverso il contatto sessuale. Anche con la terapia antivirale, il tumore di Kaposi ricorre spesso.

Lo sviluppo del sarcoma contro l'HIV è possibile con una forte diminuzione dell'immunità. Allo stesso tempo, i pazienti possono avere l'AIDS o una malattia come il linfosarcoma, la leucemia, la malattia di Hodgkin o il mieloma.

Cause del sarcoma

Nonostante la diversità delle specie, il sarcoma è raramente colpito, solo nella quantità dell'1% di tutte le formazioni oncologiche. Le cause del sarcoma sono molteplici. Tra le cause stabilite, ci sono: esposizione a radiazioni ultraviolette (ionizzanti), radiazioni. Così come i fattori di rischio sono virus e sostanze chimiche, precursori della malattia, neoplasie benigne, trasformandosi in cancro.

Le cause del sarcoma di Ewing possono essere nel tasso di crescita ossea e di fondo ormonale. Fattori di rischio importanti come fumare, lavorare in impianti chimici, contatto con sostanze chimiche.

Molto spesso, questo tipo di oncologia viene diagnosticata a causa dei seguenti fattori di rischio:

  • predisposizione ereditaria e sindromi genetiche: Werner, Gardner, carcinoma cutaneo pigmentato multiplo da cellule basali, neurofibromatosi o retinoblastoma;
  • virus dell'herpes;
  • linfostasi delle gambe in forma cronica, che si ripresentava dopo mastectomia radiale;
  • ferite, ferite con suppurazioni, effetti di oggetti taglienti e penetranti (frammenti di vetro, metallo, patatine, ecc.);
  • immunosoppressiva e polichemioterapia (10%);
  • operazioni di trapianto di organi (nel 75% dei casi).

Video informativo

Sintomi e segni comuni della malattia

I sintomi del sarcoma appaiono a seconda della sua posizione negli organi vitali. La natura dei sintomi delle caratteristiche biologiche della causa principale della cellula e del tumore stesso. I primi segni di sarcoma sono una notevole quantità di istruzione, in quanto sta crescendo rapidamente. Dolore precoce alle articolazioni e alle ossa (specialmente di notte), che gli analgesici non alleviano.

Ad esempio, in relazione alla crescita del rabdomino-sarcoma, il processo del cancro si diffonde ai tessuti di organi sani e si manifesta con diversi sintomi del dolore e metastasi ematogena. Se il sarcoma si sviluppa lentamente, i segni della malattia possono non apparire per diversi anni.

I sintomi del sarcoma linfoide sono ridotti alla formazione di nodi ovali o rotondi e piccolo gonfiore nel linfonodo. Ma anche con una misura di 2-30 cm, una persona potrebbe non provare alcun dolore.

In altri tipi di tumori con rapida crescita e progressione possono verificarsi: temperatura, vene sotto la pelle e su di essi - ulcerazione del colore cianotico. Alla palpazione dell'istruzione è emerso che è limitato nella mobilità. I primi segni di sarcoma sono talvolta caratterizzati da deformità delle articolazioni degli arti.

I liposarcomi, insieme ad altre specie, possono essere di carattere multiplo primario con manifestazione sequenziale o simultanea in diverse aree del corpo. Questo complica in modo significativo la ricerca di un tumore primario che dia metastasi.

I sintomi del sarcoma, localizzati nei tessuti molli, sono espressi in sensazioni dolorose durante la palpazione. Un tale tumore non ha forma e penetra rapidamente nei tessuti che si trovano nelle vicinanze.

In un oncoprocess polmonare, il paziente soffre di mancanza di respiro, che può causare la carenza di ossigeno nel cervello, polmonite, pleurite, disfagia può iniziare e le sezioni del cuore destro possono aumentare.

Esternamente, il sarcoma polmonare può manifestarsi come un malfunzionamento delle ghiandole endocrine, mentre:

  • le ossa delle estremità si addensano;
  • strato superiore infiammato di ossa;
  • si manifestano dolori articolari.

Se il tumore comprime la vena cava superiore, si verifica una violazione del flusso in uscita dalla vena, che raccoglie il sangue dalle parti superiori del corpo. Pertanto, il paziente:

  • gonfiore del viso;
  • la pelle diventa pallida con una sfumatura bluastra;
  • vene superficiali del viso, del collo e della parte superiore del tronco;
  • si verificano epistassi.

Con il linfosarcoma, il paziente diventa più debole e le sue prestazioni diminuiscono. La febbre e la sudorazione aumentano, il suo sangue cambia quando i globuli rossi e le piastrine si rompono. La pelle diventa pallida e con la presenza di emorragie puntiformi su di essa e mucose. Eruzioni cutanee sotto forma di piccole bolle sono possibili con reazioni allergiche alle tossine che circolano nel sangue.

Quando linfosarcoma:

  • tonsille faringee, LU del collo e sopra la clavicola - LU e tonsille aumentano e si ispessiscono, i cambiamenti della voce, diventano nasali, scarico dalla cavità nasale, prurito e reazione allergica cutanea nell'area del collo della LU e conglomerati che non provocano dolore;
  • mediastino (sterno) - è caratterizzato da manifestazioni di mancanza di respiro con tosse parossistica secca, respiro sibilante, temperatura corporea elevata. Di nuovo la pelle del viso diventa pallida e le labbra diventano blu;
  • nell'area dei reni, l'uretere viene schiacciato e l'urina ristagna nel bacino, quindi la minzione diventa dolorosa e il lombo è dolorante;
  • nella LU del mesentere e dietro il peritoneo - il paziente perde bruscamente a causa di abbondante diarrea, compare l'ascite (il liquido si accumula nel peritoneo), l'ostruzione intestinale, se il tumore è grande, aumenta anche la milza.

Nel sarcoma cutaneo, molti elementi compaiono sulle membrane mucose e sul tegumento: macchie e noduli viola asimmetrici localizzati e indolori nei giovani, negli anziani - marrone, porpora o marrone, con un diametro di 2-5 mm. I confini delle formazioni sono sbagliati, ma chiari. Hanno una superficie liscia o nodulare, leggermente sporgenti sopra aree della pelle sane. La superficie può ulcere, sanguinare con ferite, dal momento che nel tumore si formano nuovi vasi, soggetti a rottura e rottura. L'incarnazione della pelle è più spesso localizzata su mani, piedi e gambe in caso di alterata circolazione del sangue e diminuzione dell'immunità locale. Le cellule atipiche in queste aree sono difficili da distruggere. Il paziente può lamentare un prurito bruciante, dal momento che esiste una reazione allergica ai prodotti vitali del tumore.

Sarcoma nei bambini e negli adolescenti

Quando i tessuti connettivi e muscolari crescono attivamente, il sarcoma dei bambini progredisce rapidamente e spesso si ripresenta. Si trova sul secondo gradino dopo il cancro tra il numero di formazioni oncologiche, che è fatale.

I seguenti principali tipi di sarcomi nei bambini sono diagnosticati:

  • leucemia acuta del midollo osseo e del sistema circolatorio;
  • linfosarcoma o linfogranulomatosi del sistema nervoso centrale;
  • osteosarcoma;
  • sarcoma del tessuto molle o dei principali organi vitali.

Segni di sarcoma nei bambini appaiono in connessione con una predisposizione genetica e ereditarietà, mutazioni del corpo del bambino, lesioni e ferite, malattie e un sistema immunitario indebolito.

I sintomi del sarcoma dei tessuti molli nei bambini si manifestano in connessione con la posizione del processo del cancro. Vale a dire:

  • a un accordo superficiale il gonfiore che è propenso ad aumentare è visivamente notevole. Fa male, che viola il lavoro funzionale del corpo. Se c'è stata una lesione, la mobilità degli arti è limitata;
  • quando si trova nella zona dell'orbita all'inizio, il bulbo oculare si gonfierà verso l'esterno senza dolore, le palpebre si gonfieranno. Successivamente, il dolore apparirà e la vista sarà compromessa a causa della compressione del tessuto oculare;
  • quando si trova nella cavità nasale, appare un naso che cola, il naso sarà costantemente bloccato;
  • alla base del cranio, la formazione viola la funzione dei nervi del cervello, che spesso causa doppia visione o paralisi del volto;
  • il processo oncologico delle vie urinarie e dei genitali con ampie dimensioni dei tumori sconvolge il benessere generale, si manifesta con stitichezza e / o violazione dei rifiuti urinari, sanguinamento vaginale, sangue nelle urine e dolore.

Osteosarcoma (osteosarcoma) - grave malattia oncologica si verifica più spesso nei giovani di 10-30 anni. È osteolitico, osteoplastico, misto e maligno produce tessuto osseo. Con una lesione osteolitica, la distruzione ossea è singola e sfocata e tende ad aumentare lungo la lunghezza dell'osso e catturare l'intera larghezza. Può distruggere lo strato corticale dell'osso, danneggiare il canale midollare, i tessuti molli vicino e diffondere metastasi ematogena in tutto il corpo.

Il sarcoma osteoplastico cresce, si diffonde attraverso le cavità dell'osso spugnoso e forma crescite sotto forma di aghi o ventaglio. Distrugge meno l'osso e si verifica più spesso nell'area della mandibola, causando cambiamenti morfologici irreversibili nelle aree del corpo e del viso colpite. La forma mista del sarcoma comporta la contemporanea formazione di un tumore e la distruzione del tessuto osseo.

Lo stadio iniziale dell'osteosarcoma è difficile da determinare dagli oscuri dolori sordi vicino alle articolazioni, specialmente con la localizzazione dell'istruzione nell'osso tubulare. Il dolore si verifica più spesso durante la notte che durante il giorno. Essi vengono amplificati solo dopo lo sfondamento della massa tumorale attraverso lo strato corticale osseo e diffusi nel tessuto vicino. Forse l'ispessimento della parte extra-articolare dell'osso, la manifestazione della rete venosa sclerotica sulla pelle. Alla palpazione si verifica un dolore acuto da taglio. Il dolore severo notturno potrebbe non essere associato alla posizione del tumore, è impossibile alleviarli con analgesici.

Oltre all'osteosarcoma, il tessuto osseo è interessato:

Il linfosarcoma colpisce i tessuti linfatici, procede più come la leucemia acuta che la linfogranulematoz.

I primi sintomi del linfosarcoma appaiono dolore nell'area:

  • peritoneo a causa di ostruzione intestinale (manifestarsi precocemente), un aumento del volume dell'addome (manifestare tardi);
  • linfonodi dello sterno (mediastino): i sintomi si manifestano con febbre, tosse e malessere, come nelle malattie virali e infiammatorie, in seguito - mancanza di respiro, vene varicose sotto la pelle della parete toracica;
  • rinofaringe a causa di infiammazione, in seguito - gonfiore del viso;
  • linfonodi del collo, dell'inguine, delle ascelle e del loro aumento.

Nella linfogranulomatosi, nel collo di un bambino, può essere rilevato un linfonodo indolore, incline all'allargamento. Meno comunemente, i nodi si trovano nello sterno, nell'inguine o nelle ascelle. Molto raramente - nello stomaco, nella milza, nei polmoni, nell'intestino, nelle ossa e nel midollo osseo.
La granulomatosi addominale è caratterizzata da lesioni dei linfonodi retroperitoneali che non causano dolore durante la palpazione. Sono inattivi, a poco a poco condensati, ma non completamente saldati alla pelle. Con la sconfitta della milza, che accade spesso, la temperatura corporea aumenta. La febbre sta aumentando e non può essere placata con antibiotici, analgin e aspirina. Ciò causa un aumento della sudorazione, specialmente di notte, ma senza brividi. Il bambino si lamenterà di prurito e mal di testa, palpitazioni e rigidità delle articolazioni e dei muscoli. Si indebolisce e perde il suo appetito, forse manifestazione della sindrome epatolienale. Con una diminuzione dell'immunità, la linfogranulemosi è accompagnata da infezioni batteriche e virali. La forma terminale della granulomatosi si manifesta in violazione delle funzioni dell'apparato respiratorio, cardiovascolare e nervoso.

Nella forma più comune di sarcoma - leucemia acuta: linfoblastica o mieloide, i primi sintomi comuni si manifestano:

  • deterioramento del benessere generale: stanchezza, sonnolenza, mancanza di volontà di muoversi e fare qualcosa;
  • perdita di peso drastica e diminuzione dell'appetito;
  • pesantezza allo stomaco, soprattutto a sinistra, che non è correlata al contenuto calorico o grasso del cibo;
  • suscettibilità alle malattie infettive;
  • febbre e corpo sudato.

Di sintomi aspecifici, si nota una brusca caduta nel sangue dei globuli rossi dovuta alla sostituzione di cellule del midollo osseo in buona salute da parte delle cellule tumorali. Questo riduce il livello di piastrine e leucociti, che viola il loro lavoro funzionale. C'è anemia, e per anemia - mancanza di respiro, stanchezza, e la pelle diventa pallida, ci sono lividi, gengive sanguinanti e sangue viene rilasciato dal naso.

Con la sconfitta della leucemia di altri organi, la loro attività è disturbata, e ci sono:

  • mal di testa;
  • debolezza generale;
  • convulsioni e vomito;
  • dolore alle ossa e alle articolazioni;
  • disturbo dell'andatura durante il movimento;
  • menomazione della vista;
  • dolore, gonfiore delle gengive e un'eruzione sulla loro superficie;
  • difficoltà a respirare con l'aumentare delle dimensioni della ghiandola del timo;
  • gonfiore sul viso e sulle mani, che indica un malfunzionamento della fornitura di sangue al cervello.

Video informativo

Classificazione, specie, tipo e forme

Due grandi gruppi comprendono sarcomi delle ossa e dei tessuti molli. Gli organi all'interno del corpo, la pelle, il sistema nervoso centrale e periferico, il tessuto linfoide sono affetti da oncoprocess.

La classificazione dei sarcomi secondo il codice ICD-10 include:

  • C45 - mesotelioma;
  • C46 - Il sarcoma di Kaposi;
  • C47 - oncogenesi dei nervi periferici e del sistema nervoso autonomo;
  • C48 - oncogenesi del peritoneo e dello spazio retroperitoneale;
  • C49 - tumori maligni del tessuto molle e connettivo di un altro tipo.

Il mesotelioma che cresce dal mesotelio colpisce la pleura, il peritoneo e il pericardio. Il sarcoma di Kaposi colpisce i vasi sanguigni, che si manifesta sulla pelle con macchie rosso-marroni con la presenza di bordi pronunciati. Un tumore aggressivo è estremamente pericoloso per la vita umana.

Con danni ai nervi: il processo di cancro periferico e autonomo si sviluppa negli arti inferiori, testa, collo, petto, bacino e cosce. Il sarcoma degli organi interni e dei tessuti molli nel peritoneo e nello spazio retroperitoneale causa il loro ispessimento. Altri tipi di cancri colpiscono i tessuti molli in qualsiasi settore del corpo, causando la crescita del sarcoma secondario.

Classificazione istologica

Il tipo di tessuto sarcomico influisce sulla loro classificazione, quindi sono chiamati:

  • osteosarcoma - oncologia del tessuto osseo;
  • mesenchimoma - tumore embrionale;
  • liposarcoma: la formazione del tessuto adiposo;
  • angiosarcoma - cancro di vasi sanguigni e linfatici;
  • miosarcoma: la formazione di tessuto muscolare e altri tipi.

Linfosarcoma linfocitico contribuisce a un sottostandard: degenerazione linfoblastica o linfocitaria e crescita del sistema linfatico: linfociti dell'intestino crasso, lingua, anello faringeo, linfonodi e altro. I componenti dei vasi linfatici formano linfangiosarcoma durante la crescita.

Il condrosarcoma si sviluppa dalla cartilagine, dai tessuti che circondano l'osso e dal periostio un tumore parostale. La crescita del reticolosarcoma si verifica dalle cellule del midollo osseo e dal sarcoma di Juning dai tessuti delle sezioni terminali delle ossa lunghe delle gambe e delle braccia.

Elementi di collegamento e fibre fibrose danno luogo a fibrosarcoma, tessuto connettivo dello stroma in qualsiasi organo - stromale formazione oncologica del tratto gastrointestinale e di questi organi. Negli elementi dei muscoli trasversalmente striati si sviluppa il rabdomiosarcoma, nelle crescite dei vasi sanguigni e del tessuto linfoide con ridotta immunità - il sarcoma di Kaposi, nelle strutture cutanee e nel tessuto connettivo - dermatofibrosarcoma, nelle membrane sinoviali delle articolazioni - tumore sinoviale.

Le cellule delle membrane nervose sono rigenerate in un neurofibrosarcoma, le cellule e le fibre del tessuto connettivo - in istiocitoma fibroso. Il sarcoma a cellule fusate, costituito da grandi cellule, colpisce le mucose. Il mesotelioma cresce dal mesotelio pleurico, peritoneale e pericardico.

Tipi di sarcomi nel luogo di localizzazione

Tipi di sarcoma si distinguono a seconda della posizione.

Delle 100 specie, i sarcomi si sviluppano più spesso nell'area di:

  • spazio peritoneo e retroperitoneale;
  • collo, testa e ossa;
  • ghiandole mammarie e utero;
  • stomaco e intestino (tumori stromali);
  • tessuti grassi e molli degli arti e del tronco, compresa la fibromatosi desmoide.

Specialmente diagnosticate nuove formazioni oncologiche nei tessuti adiposi e molli:

  • liposarcoma, che si sviluppa dal tessuto adiposo;
  • fibrosarcoma, che si riferisce a formazioni fibroblastiche / miofibroblastiche;
  • tumori fibrogistiocitici dei tessuti molli: plessiiformi e cellule giganti;
  • leiomiosarcoma: dal tessuto muscolare liscio;
  • Glomus onkoopukhol (periciclico o perivascolare);
  • rabdomiosarcoma dei muscoli scheletrici;
  • angiosarcoma ed emangioepitelioma epitelioide, che sono indicati come masse vascolari di tessuti molli;
  • condrosarcoma mesenchimale, osteosarcoma extrascheletrico - tumori osteocondrali;
  • tratto digerente maligno di CO (tumore stromale del tubo digerente);
  • oncogenesi del tronco nervoso: tronco del nervo periferico, tumore tritonico, granulocellulare, ectomesenchima;
  • sarcomi di differenziazione non chiara: sinoviale, epitelioide, alveolare, cellula chiara, Ewing, cellula rotonda desmoplastica, intimo, PEComu;
  • sarcoma indifferenziato / non classificabile: cellula mandibolare, pleomorfa, a cellule rotonde, epitelioide.

I seguenti tumori si trovano spesso da tumori del tumore osseo secondo la classificazione dell'OMS (ICD-10):

  • tessuto cartilagineo - condrosarcoma: centrale, primario o secondario, periferico (periosteale), a cellule chiare, dedifferenziato e mesenchimale;
  • tessuto osseo - osteosarcoma, un tumore normale: condroblastico, fibroblastico, osteoblastico, così come teleangiectasico, a piccole cellule, centrale di basso grado, secondario e paraostale, periostale e superficiale di alto grado;
  • fibromi - fibrosarcoma;
  • formazioni fibrogistiocitiche - istiocitoma fibroso maligno;
  • Sarcoma di Ewing / Pnea;
  • tessuto ematopoietico - plasmocitoma (mieloma), linfoma maligno;
  • cellula gigante: cellula gigante maligna;
  • oncogenesi dell'accordo - cordoma "Dedifferenziato" (sarcomatoide);
  • tumori vascolari - angiosarcoma;
  • tumori della muscolatura liscia - leiomiosarcoma;
  • tumori dal tessuto adiposo - liposarcoma.

La maturità di tutti i tipi di sarcomi può essere bassa, media e ben differenziata. Più bassa è la differenziazione, più aggressivo sarà il sarcoma. Il trattamento e la prognosi della sopravvivenza dipendono dalla maturità e dallo stadio di educazione.

Fasi e gradi del processo maligno

Ci sono tre gradi di malignità del sarcoma:

  1. Il grado scarsamente differenziato a cui un tumore consiste di cellule più mature e il processo della loro divisione avviene lentamente. È dominato da stroma - normale tessuto connettivo con una piccola percentuale di oncoelementi. L'istruzione raramente metastatizza e ricorre poco, ma può crescere fino a grandi dimensioni.
  2. Grado altamente differenziato in cui le cellule tumorali si dividono rapidamente e incontrollabilmente. Con una rapida crescita, un sarcoma forma una rete vascolare densa con un gran numero di cellule tumorali di alta neoplasia e le metastasi si diffondono precocemente. Il trattamento chirurgico dell'istruzione di alto livello può essere inefficace.
  3. Grado moderatamente differenziato a cui il tumore ha uno sviluppo intermedio e con un trattamento adeguato è possibile una prognosi positiva.

Le fasi del sarcoma non dipendono dal suo tipo istologico, ma dalla posizione. Più determina lo stadio dello stato dell'organo dove il tumore ha cominciato a svilupparsi.

Lo stadio iniziale del sarcoma è caratterizzato da piccole dimensioni. Non si estende oltre quegli organi o segmenti in cui è apparso originariamente. Non vi è alcuna violazione delle funzioni lavorative di organi, compressione, metastasi. Praticamente nessun dolore. Se viene rilevato un sarcoma di stadio 1 altamente differenziato, con trattamento complesso, si ottengono risultati positivi.

I segni dello stadio iniziale del sarcoma, a seconda della posizione in un particolare organo, ad esempio, sono i seguenti:

  • nella cavità orale e sulla lingua - un piccolo nodo con una dimensione fino a 1 cm e con chiari confini appare nello strato sottomucoso o mucosa;
  • sulle labbra - il nodo si sente nello strato sottomucoso o all'interno del tessuto labbra;
  • negli spazi cellulari e nei tessuti molli del collo - la dimensione del nodo raggiunge i 2 cm, si trova nella fascia, limitando la sua posizione e non va oltre;
  • laringe - mucosa della laringe o altri strati limitare nodo fino a 1 cm È compartimento fasciale non si estende oltre e dà fonazione e respirazione ;.
  • nella ghiandola tiroidea - un nodo, fino a 1 cm di dimensione, si trova all'interno dei suoi tessuti, la capsula non germina;
  • nella ghiandola mammaria - un nodo fino a 2-3 cm cresce in un lobulo e non si estende oltre i suoi limiti;
  • nell'esofago - oncause fino a 1-2 cm situati nel suo muro, senza disturbare il passaggio del cibo;
  • nel polmone - manifestata dalla sconfitta di uno dei segmenti dei bronchi, senza andare oltre i suoi limiti e senza interrompere la funzione lavorativa del polmone;
  • nel testicolo si sviluppa un piccolo nodo senza il coinvolgimento delle albugine;
  • nei tessuti molli delle estremità - il tumore raggiunge 5 cm, ma si trova all'interno dei gusci della fascia.

Lo stadio del sarcoma 2 si trova all'interno del corpo, germina tutti gli strati, interrompe il lavoro funzionale del corpo con un aumento delle dimensioni, ma non vi sono metastasi.

L'oncoprocesso si manifesta come segue:

  • nella cavità orale e sulla lingua - una notevole crescita nello spessore dei tessuti, germinazione di tutte le membrane, membrane mucose e fascia;
  • sulle labbra - germinazione della pelle e delle mucose;
  • negli spazi cellulari e nei tessuti molli del collo - fino a 3-5 cm di altezza, oltre la fascia;
  • nell'area della laringe - la crescita del nodo più di 1 cm, la germinazione di tutti gli strati, che viola la fonazione e la respirazione;
  • nella ghiandola tiroidea - la crescita del nodo è superiore a 2 cm e il coinvolgimento della capsula nel processo del cancro;
  • nella ghiandola mammaria - la crescita del nodo a 5 cm e la germinazione di diversi segmenti;
  • nell'esofago - la germinazione di tutto lo spessore del muro, compresi gli strati mucosi e sierosi, il coinvolgimento della fascia, grave disfagia (difficoltà a deglutire);
  • nei polmoni, mediante compressione dei bronchi o diffusione ai segmenti polmonari più vicini;
  • nel testicolo, germinazione delle albugine;
  • nei tessuti molli delle estremità - la germinazione delle fasce, limitando il segmento anatomico: muscolo, spazio cellulare.

Nella seconda fase, quando il tumore viene rimosso, l'area di escissione viene espansa, pertanto le recidive non sono frequenti.

Lo stadio del sarcoma 3 è caratterizzato dalla germinazione della fascia e degli organi vicini. Si verificano metastasi del sarcoma nei linfonodi regionali.

Il terzo stadio si manifesta:

  • grandi dimensioni, dolore severo, alterazioni delle normali relazioni anatomiche e masticazione della bocca e della lingua, metastasi nella LU sotto la mascella e il collo;
  • grandi dimensioni, deformando il labbro, diffondendosi sopra le membrane mucose e le metastasi nella LU sotto la mascella e sul collo;
  • disfunzione degli organi situati lungo il collo: l'innervazione e l'afflusso di sangue sono alterate, deglutire e funzioni respiratorie nei sarcomi dei tessuti molli degli spazi del collo e delle cellule. Con la crescita del tumore raggiunge vasi, nervi e organi vicini, metastasi - LU del collo e dello sterno;
  • sharp-disordinati respirazione e la distorsione vocale, la germinazione negli organi, nervi, fascia e altre imbarcazioni nelle vicinanze, metastasi del laringe onkoobrazovaniya nei collettori linfatici cervicali superficiali e profonde;
  • nella ghiandola mammaria - di grandi dimensioni, che deformano la ghiandola mammaria e le metastasi alla LU sotto le ascelle o sopra la clavicola;
  • nell'esofago - dimensioni enormi, raggiungendo la cellulosa mediastinica e interrompendo il passaggio del cibo, metastasi nel mediastino LU;
  • nei polmoni - compressione dei bronchi di grandi dimensioni, metastasi nella LU, mediastino e peribronchiale;
  • nel testicolo - deformazione dello scroto e la germinazione dei suoi strati, metastasi nell'inguine della LU;
  • nei tessuti molli delle braccia e delle gambe - focolai tumorali di 10 cm. Così come la disfunzione degli arti e la deformazione del tessuto, la metastasi alla LU regionale.

Alla terza fase, viene eseguita una chirurgia avanzata, nonostante ciò, la frequenza delle recidive del sarcoma aumenta, i risultati del trattamento sono inefficaci.

Molto piste difficili 4 fase sarcoma, dopo il trattamento della prognosi più sfavorevole a causa delle dimensioni gigante, il forte compressione del tessuto circostante, e germinazione in essi, la formazione di un conglomerato tumore solido, che è soggetta a decadere e sanguinare. Spesso v'è una ricaduta di sarcoma dei tessuti molli, e di altri organi dopo un intervento chirurgico o trattamento complesso.

La metastasi raggiunge LU regionale, fegato, polmoni, cervello e midollo osseo. Eccita il processo di cancro secondario - la crescita di un nuovo sarcoma.

Metastasi per sarcoma

Le vie di metastasi del sarcoma possono essere linfogene, ematogene e miste. Dagli organi della piccola pelvi, dell'intestino, dello stomaco e dell'esofago, della laringe lungo la via linfatica, le metastasi del sarcoma raggiungono i polmoni, il fegato, le ossa dello scheletro e altri organi.

Lungo la via ematogena (attraverso i vasi venosi e arteriosi), le cellule tumorali o le metastasi si diffondono anche nei tessuti sani. Ma i sarcomi, ad esempio, delle ghiandole mammarie e tiroidee, polmonari, bronchiali, dalle ovaie si diffondono linfogene ed ematogene.

È impossibile prevedere l'organo in cui si accumulano elementi della microvascolarizzazione e inizierà la crescita di un nuovo tumore. Le metastasi della polvere del sarcoma dello stomaco e degli organi pelvici si diffondono attraverso il peritoneo e la regione toracica con versamento emorragico - ascite.

Oncoprocess sul labbro inferiore, la punta della lingua e nella cavità orale si metastatizza maggiormente ai linfonodi del mento e sotto la mascella. Le formazioni nella radice della lingua, nella parte inferiore della cavità orale, nella faringe, nella laringe, nella ghiandola tiroidea si metastatizzano nella LU dei vasi e dei nervi del collo.

Dalle cellule del cancro della ghiandola mammaria si diffondono alla clavicola, nella LU dall'esterno del muscolo sternocleidomastoideo. Dal peritoneo cadono sul lato interno del muscolo sternocleidomastoideo e possono essere localizzati dietro o tra le sue gambe.

La maggior parte si verificano quando le metastasi del sarcoma di Ewing nei bambini e negli adulti, linfosarcoma, liposarcoma, istiocitoma fibroso, anche con fino a 1 cm a causa l'accumulo di calcio nelle onkoochage, il flusso di sangue ad alta intensità e la crescita onkokletok attiva. Queste formazioni mancano di una capsula che potrebbe limitare la loro crescita e riproduzione.

Il decorso del processo oncologico non è complicato e il suo trattamento a causa delle metastasi ai linfonodi regionali non sarà così globale. Con metastasi distanti negli organi interni, al contrario, il tumore cresce a grandi dimensioni, ce ne possono essere diverse. Il trattamento è complicato, si applica una terapia complessa: chirurgia, chimica e radioterapia. Le singole metastasi vengono solitamente rimosse. L'escissione di metastasi multiple non viene eseguita, non sarà efficace. I focolai primari differiscono dalle metastasi da un gran numero di vasi, dalla mitosi cellulare. Nelle metastasi più aree di necrosi. A volte si trovano prima rispetto all'obiettivo principale.

Le conseguenze del sarcoma sono le seguenti:

  • gli organi circostanti sono compressi;
  • nell'intestino può essere ostruzione o perforazione, peritonite - infiammazione dei lembi addominali;
  • c'è elefantiasi sullo sfondo di alterato flusso linfatico durante la compressione della cavità linfatica
  • gli arti sono deformati e il movimento è limitato in presenza di grandi tumori nell'area delle ossa e dei muscoli;
  • emorragie interne si verificano durante la disintegrazione dell'oncogenesi.

Diagnosi di sarcomi

La diagnosi di un sarcoma inizia nell'ufficio del medico, dove è determinata dai criteri diagnostici esterni: stanchezza, ittero, la pelle pallida e cambiare il suo colore nel tumore, cianotiche labbra ombra, gonfiore del viso, traboccano le vene sulla superficie della testa, placche e noduli sotto la sarcoma pelle.

La diagnosi di sarcoma ad alta malignità è effettuata dai sintomi pronunciati di intossicazione del corpo: perdita di appetito, debolezza, temperatura corporea elevata e sudorazione notturna. I casi di oncologia in famiglia sono presi in considerazione.

Nel condurre i test di laboratorio esaminare:

  • metodo istologico di biopsia al microscopio. In presenza di capillari murate tortuosi raggi divergenti onkokletok atipica modificate cellule krupnoyadernyh con un guscio sottile, un gran numero di sostanze tra le cellule con il contenuto della cartilagine ialina o sostanze connettivo istologia diagnosi sarcoma. Allo stesso tempo, nei nodi non ci sono cellule normali caratteristiche del tessuto dell'organo.
  • anomalie nei cromosomi delle cellule tumorali con il metodo citogenetico.
  • non esiste un esame del sangue specifico per i marcatori tumorali, quindi non vi è alcuna possibilità di determinare in modo univoco la sua varietà.
  • emocromo completo: con sarcoma mostrerà le seguenti anomalie:
  1. i livelli di emoglobina e globuli rossi diminuiranno significativamente (meno di 100 g / l), indicando anemia;
  2. il livello dei leucociti aumenterà leggermente (sopra 9.0х109 / l);
  3. il numero di piastrine diminuirà (meno di 1509109 / l);
  4. Aumento della VES (superiore a 15 mm / ora).
  • analisi del sangue biochimica, determina un aumento del livello di lattato deidrogenasi. Se la concentrazione dell'enzima è superiore a 250 U / l, allora possiamo parlare dell'aggressività della malattia.

La diagnosi di sarcoma è completata da una radiografia del torace. Il metodo può rilevare un tumore e le sue metastasi nello sterno e nelle ossa.

I segni radiografici del sarcoma sono i seguenti:

  • il tumore ha una forma arrotondata o irregolare;
  • la dimensione della formazione nel mediastino va da 2-3 mm a 10 cm o più;
  • la struttura del sarcoma sarà eterogenea.

I raggi X sono necessari per il rilevamento della patologia nei linfonodi: uno o più. In questo caso, la LU sulla radiografia sarà oscurata.

Se un sarcoma viene diagnosticato a ultrasuoni, sarà tipico, ad esempio:

  • struttura eterogenea, bordi smerlati irregolari e sconfitta della LU - con linfosarcoma nel peritoneo;
  • l'assenza di una capsula, compressione ed espansione dei tessuti circostanti e focolai di necrosi all'interno del tumore - con sarcoma negli organi e nei tessuti molli della cavità addominale. I nodi saranno visibili nell'utero e nei reni (all'interno) o nei muscoli;
  • formazioni di diverse dimensioni senza bordi e con focolai di disintegrazione al loro interno - in caso di sarcoma cutaneo;
  • formazioni multiple, struttura eterogenea e metastasi del tumore primario - con sarcoma grasso;
  • struttura eterogenea e cisti all'interno, piene di muco o sangue, bordi sfocati, versamento nella cavità del sacco delle articolazioni - con sarcoma delle articolazioni.

Gli oncomarker per il sarcoma sono determinati in ciascun organo specifico, come nel cancro. Ad esempio, durante la formazione del carcinoma ovarico - CA125, CA 19-9, con sarcoma mammario - CA15-3, tratto gastrointestinale - CA19-9 o CEA, dei polmoni - ProGRP (il precursore di gastrina, rilascio, peptide) e NSE, ecc.

La tomografia computerizzata viene eseguita con l'introduzione di agenti di contrasto a raggi X per determinare la localizzazione, i confini del tumore e le sue forme, il danno ai tessuti circostanti, i vasi sanguigni, i linfonodi e la loro fusione in conglomerati.

La risonanza magnetica viene effettuata per identificare le dimensioni esatte, metastasi, distruzione della pelle, ossa, tessuti, periostio periostio, ispessimento delle articolazioni e altro.

La diagnosi conferma la biopsia e determina la neoplasia mediante esame istologico:

  • fasci di cellule a forma di fuso arruffate;
  • emorragico essudato - fluido che lascia le pareti dei vasi sanguigni;
  • emosiderina: un pigmento formatosi durante la scissione dell'emoglobina;
  • cellule atipiche giganti;
  • muco e sangue nel campione e in altro modo.

Indicano il sarcoma della puntura lombare (spinale), dove possono esserci tracce di sangue e molte cellule atipiche di diverse dimensioni e forme.

trattamento

Il trattamento del sarcoma viene eseguito utilizzando un approccio complesso e differenziato:

  1. rimozione del sarcoma con metodi chirurgici;
  2. chemioterapia: i farmaci vengono somministrati per il sarcoma: Ifosfamide, Dacarbazina, Doxorubicina, Vincristina, Ciclofosfamide, Metotrexato;
  3. radioterapia remota e terapia con radioisotopi.

I metodi specifici sono determinati in base alla posizione, al tipo, allo stadio, alle condizioni generali, all'età e al trattamento precedente del paziente.

L'operazione per il sarcoma del decorso aggressivo viene effettuata nelle fasi iniziali per rimuovere tutte le cellule maligne ed escludere le metastasi. Insieme al tumore, vengono rimossi 1-2 cm di tessuto sano, senza toccare i nervi e le navi, preservando le funzioni dell'organo.

Non cancellare:

  • dopo 75 anni;
  • in gravi malattie del cuore, reni e fegato;
  • con un grosso tumore negli organi vitali che non può essere rimosso.

Vengono anche utilizzate le seguenti tattiche di trattamento:

  1. Con sarcomi bassi e moderatamente differenziati agli stadi 1-2, vengono eseguite operazioni e linfadenectomia regionale. Dopo - polichemioterapia (1-2 portate) o radioterapia a distanza per sarcoma.
  2. Con sarcomi altamente differenziati allo stadio 1-2, vengono eseguiti il ​​trattamento chirurgico e la dissezione avanzata dei linfonodi. La chemioterapia viene eseguita prima e dopo l'intervento chirurgico e con un trattamento complesso viene aggiunta la radioterapia.
  3. Al terzo stadio dell'oncoprocesso viene eseguito un trattamento combinato: prima dell'operazione - radioterapia e chemioterapia per ridurre le dimensioni del tumore. Durante l'operazione, tutti i tessuti germinanti e i collettori di linfodrenaggio regionale vengono rimossi. Ripristina importanti strutture danneggiate: nervi e vasi sanguigni.
  4. L'amputazione è spesso richiesta per il sarcoma, in particolare per l'osteosarcoma. La resezione dell'area ossea viene eseguita con osteosarcomi superficiali scarsamente differenziati nelle persone anziane. Quindi, eseguire protesi.
  5. Al 4o stadio, il trattamento sintomatico è applicato: correzione di anemia, disintossicazione e terapia anestetica. Per un trattamento completo e completo nell'ultima fase, l'accesso all'oncogenesi è necessario per rimuoverlo, dimensioni ridotte, posizione negli strati superficiali dei tessuti, singole metastasi.

Dai metodi moderni, la radioterapia a distanza con acceleratori lineari viene utilizzata secondo programmi speciali che pianificano il campo di irradiazione e calcolano la potenza e la dose di esposizione all'area del processo oncologico. La radioterapia viene eseguita con il pieno controllo computerizzato e la verifica automatica della correttezza delle impostazioni specificate sul pannello di controllo dell'acceleratore, al fine di eliminare l'errore umano. La brachiterapia è utilizzata per i sarcomi di diversa localizzazione. Irradia con precisione il tumore con un'alta dose di radiazioni senza danneggiare i tessuti sani. La fonte viene introdotta in esso tramite telecomando. La brachiterapia può sostituire la chirurgia e la radiazione esterna in alcuni casi.

Medicina tradizionale per sarcoma

Il trattamento del sarcoma con i rimedi popolari è incluso nella terapia complessa. Per ogni tipo di sarcoma c'è una sua erba medicinale, funghi, catrame, cibo. La dieta durante il processo del cancro è di grande importanza, perché gli alimenti fortificati e con la presenza di microelementi e macroelementi aumentano l'immunità, danno forza a combattere le cellule tumorali, prevengono le metastasi.

Per i sarcomi maligni, il trattamento viene effettuato:

  • infusi;
  • tinture su alcol;
  • brodi;
  • cataplasmi.

Applicare le erbe:

  • giusquiamo nero;
  • cicuta macchiata;
  • Volovik;
  • cocklebur;
  • ninfea bianca;
  • clematide dalle foglie di vite;
  • papavero samosey;
  • latte di girasole,
  • agarico rosso;
  • ago annodato;
  • vischio bianco;
  • incenso da picnic;
  • eludere la peonia;
  • Assenzio europeo;
  • luppolo comune;
  • monogolovka ordinario;
  • maggiore celidonia;
  • semi di zafferano;
  • cenere alta.

In vecchie ulcere sarcoma sulla pelle e sulle mucose, guarire officinalis Gratiola, dermica sarcoma - Daphne, Melilotus officinalis, cocklebur comune, tubo dell'olandese e vecchi-mans-barba, Euphorbia Helioscopia nightshade e agrodolci, tanaceto e Dodder europea, luppolo di droga ordinaria e chesnochnikom.

Quando gli oncoprocessing negli organi avranno bisogno di droghe:

  • nello stomaco - dal wolfhound, voronetse, dope e cockie comuni, peonia deviante, celidonia maggiore e assenzio;
  • nel duodeno - dagli aconiti, dalla palude belozor;
  • nell'esofago - dalla cicuta macchiata;
  • nella milza - da assenzio;
  • nella ghiandola prostatica - dalla cicuta macchiata;
  • nella ghiandola mammaria - dalla cicuta maculata, levkoynogo zhelushushnik e luppolo comune;
  • nell'utero - dal pione degli evasori, assenzio, helmeritsa Lobel e zafferano;
  • nei polmoni - dal crocus autunnale, il magnifico e il cocklebur.

Il sarcoma osteogenico viene trattato con tintura: l'erba di San Giovanni spezzata (50 g) viene versata con vodka d'uva (0,5 l) e infusa per due settimane con scuotimento giornaliero del contenitore. 3-4 volte prima dei pasti prendi 30 gocce.

Quando i rimedi popolari del sarcoma sono usati secondo il metodo di MA Ilves (dal Libro Rosso della Terra Bianca):

  1. Per migliorare l'immunità: sono mescolati nelle stesse frazioni di peso: cardo (fiori o foglie), fiori di calendula, tricolore e campo viola, cocktail, camomilla e fiori di veronica, celidonia e fiori di sabbia immortelle, vischio e radice di bardana giovane. Brew 2 cucchiai. l. raccolta di 0,5-1 litri di acqua bollente e insistere 1 ora. Bevi durante il giorno.
  2. Dividi le erbe dalla lista in 2 gruppi (5 e 6 articoli) e bevi 8 giorni per ogni raccolta.

È importante! Le piante assemblate come celidonia, violetta, ippoglosso e vischio sono velenose. Pertanto, non è possibile superare la dose.

Per l'eliminazione delle cellule tumorali, il trattamento del sarcoma con i rimedi popolari include le seguenti ricette di Ilves:

  • macinare la celidonia in un tritacarne e spremere il succo, mescolare con la vodka in parti uguali (conservare) e conservare a temperatura ambiente. Bere 3 volte al giorno per 1 cucchiaino. con acqua (1 bicchiere);
  • macinare 100 g di root martin (peonia evading) e aggiungere la vodka (1 l) o l'alcol (75%), lasciare per 3 settimane. Prendi 0,5-1 cucchiaino. 3 volte con acqua;
  • macinare bianco vischio, mettere in un barattolo (1 l) 1/3, in alto con la vodka e lasciare fermentare per 30 giorni. Separare il denso e spremere, bere 1 cucchiaino. 3 volte con acqua;
  • tritare la radice di Labaznika - 100 g e aggiungere 1 l di vodka. Insistere per 3 settimane. Bere 2-4 cucchiaini. 3 volte al giorno con acqua.

Le prime tre tinture dovrebbero essere alternate in 1-2 settimane. La tintura di Labaznik è usata come ricambio. Tutte le tinture durano prima della cena. Un corso - 3 mesi, in una pausa tra un corso mensile (2 settimane) - per bere un prato. Alla fine del corso di 3 mesi per altri 30 giorni, bere un prato o una delle tinture 1 volta al giorno.

Nutrizione per sarcoma

La dieta per il sarcoma dovrebbe consistere dei seguenti prodotti: verdure, erbe, frutta, latte fermentato, ricco di batteri bifido e lacto, bollito (vapore, stufato), cereali come fonte di carboidrati complessi, noci, semi, frutta secca, crusca e cereali germogliati, pane integrale, oli vegetali spremuti a freddo.

Per bloccare le metastasi nella dieta includono:

  • pesce di mare grasso: saury, sgombro, aringa, sardina, salmone, trota, merluzzo;
  • verdure verdi e gialle: zucchine, cavoli, asparagi, piselli, carote e zucca;
  • aglio.

Non si dovrebbe mangiare la pasticceria, poiché sono stimolatori della divisione delle cellule tumorali, come fonti di glucosio. Inoltre prodotti con la presenza di tannino: cachi, caffè, tè, ciliegia di uccello. Il tannino, come agente emostatico, contribuisce alla trombosi. I prodotti affumicati sono esclusi come fonti di agenti cancerogeni. Non puoi bere alcolici, birra, il lievito che nutre le cellule con carboidrati semplici. Le bacche aspre sono escluse: limoni, mirtilli rossi e mirtilli rossi, poiché le cellule tumorali si sviluppano attivamente in un ambiente acido.

Previsione della vita nel sarcoma

La sopravvivenza a cinque anni con sarcoma di tessuti e arti molli può raggiungere il 75%, fino al 60% - con oncoprocess sul corpo.
Infatti, quante persone vivono con il sarcoma - anche il medico più esperto non lo sa. Secondo gli studi, la durata della vita del sarcoma è influenzata dalle forme e dai tipi, dalle fasi del processo oncologico e dalle condizioni generali del paziente. Con un trattamento adeguato, è possibile una prognosi positiva dei casi più disperata.

Prevenzione delle malattie

La prevenzione primaria del sarcoma comprende l'identificazione attiva di pazienti con un aumentato rischio di sviluppare la malattia, compresi quelli infetti dal virus dell'herpes VIII (HHV-8). È particolarmente necessario monitorare attentamente i pazienti sottoposti a terapia immunosoppressiva. Nella profilassi, le condizioni e le malattie che causano il sarcoma devono essere rimosse e trattate.

La profilassi secondaria viene eseguita nei pazienti nel periodo di remissione al fine di prevenire la ricomparsa del sarcoma e le complicanze dopo il corso del trattamento. Come misura preventiva, dovresti bere le erbe preparate al posto del tè secondo il metodo di Ilves (pagina 1) per 3 mesi, fare una pausa di 5-10 giorni e ripetere l'assunzione. Nel tè puoi aggiungere zucchero o miele.

Quanto è stato utile l'articolo per te?

Se trovi un errore, selezionalo e premi Maiusc + Invio o fai clic qui. Grazie mille!

Grazie per il tuo messaggio. Sistemeremo presto l'errore