loader
Raccomandato

Principale

Cirrosi

Quali sono i primi segni, sintomi e trattamenti per il cancro del colon?

Attualmente, le malattie oncologiche maligne occupano il secondo posto nella mortalità nel mondo. Uno dei più comuni tipi di carcinoma è il cancro del colon. Con questo termine si intende la formazione di un tumore epiteliale maligno dell'intestino di varie forme, localizzazione e struttura istologica.

Ogni anno aumenta il numero di pazienti. In Russia, il cancro del colon è al 4 ° posto tra le altre malattie oncologiche. Gli scienziati ritengono che la rapida crescita dei carcinomi del colon-retto possa essere innescata da un aumento nell'assunzione di carne bovina, maiale e grasso animale e da una diminuzione della quantità di fibre nella dieta. Tali ipotesi sono state fatte, in quanto i casi di sviluppo del cancro nei vegetariani non sono stati osservati così spesso. La maggior parte dei pazienti sono persone in età avanzata e residenti in paesi sviluppati con un alto tenore di vita.

Il cancro del colon si sviluppa più spesso da adenoma, che è considerato un tumore benigno e consiste di cellule ghiandolari. Si trova sulla superficie dell'intestino, ma le cellule maligne possono crescere all'interno dell'intestino. L'adenoma ha varie dimensioni. Una neoplasia di grandi dimensioni molto probabilmente ha cellule cancerose in essa. Un piccolo tumore maligno può non manifestarsi e non disturbare il paziente per diversi mesi o anni.

Come si sviluppa il cancro del colon?

Con un'alimentazione scorretta nell'intestino umano si formano agenti cancerogeni che contribuiscono allo sviluppo di un tumore. Quando la costipazione cancerogeni hanno un effetto negativo sulle pareti del colon, come risultato di che le cellule normali possono trasformarsi in cellule tumorali.

Le cellule tumorali si dividono rapidamente e crescono di dimensioni. Nel tempo, il tumore che ne deriva occupa il lume intestinale e sviluppa ostruzione intestinale, sanguinamento, distruzione dei vasi sanguigni. Se non cerchi immediatamente un aiuto medico, il tumore può colpire altri organi vitali e possono verificarsi nuove metastasi. In definitiva, questo può essere fatale.

Classificazione della malattia

Nella medicina moderna esistono diverse classificazioni specifiche del cancro del colon basate su varie caratteristiche della struttura istologica e della natura della crescita.

Data la forma di crescita di un tumore maligno, il cancro è diviso in:

  • forma esofitica (il tumore cresce nel lume intestinale);
  • endofitico (neoplasia è nello spessore della parete intestinale);
  • a forma di disco (è un'ulcera-tumore, che combina le due forme precedenti).

Ci sono anche molti altri tipi di tumori che sono considerati scarsamente differenziati (crescita intraparietale delle cellule tumorali):

  • adenoma maligno della mucosa, che causa il cancro mucoso o colloidale. Questa specie è caratterizzata da abbondanti secrezioni di muco e dal suo accumulo. Questo è il tipo più comune di cancro del colon.
  • Carcinoma a forma di anello o mucocellulare è un tumore intraparietale senza confini chiari. Colpisce spesso i giovani. È pericoloso perché causa rapidamente una metastasi del cancro del colon e colpisce gli organi e i tessuti circostanti.
  • Il cancro planocellulare colpisce principalmente il terzo distale del retto e si trova anche in altre parti dell'intestino crasso.
  • C'è anche un tumore a cellule squamose, ma raramente è stato trovato.

Fasi del cancro al colon

Il cancro del colon si sviluppa e si sviluppa gradualmente. Si diffonde alle pareti intestinali e può colpire i tessuti e gli organi adiacenti. È molto importante notare lo stadio iniziale di sviluppo dei tumori, dal momento che la prognosi e il trattamento saranno favorevoli. In medicina, vengono utilizzate le seguenti fasi dello sviluppo del cancro del colon:

  • 1 ° stadio. In questa fase, si nota il tumore primitivo, che è localizzato sulla membrana mucosa e sulla membrana sottomucosa dell'intestino.
  • 2 ° stadio (A). La neoplasia occupa meno della metà della circonferenza del lume del colon. Non si estende oltre l'intestino e non germina il suo muro. La presenza di metastasi nei linfonodi non è stata osservata.
  • 2a fase (B). Il tumore rimane delle stesse dimensioni, è come nella fase precedente non si estende oltre il colon, ma cresce nel suo intero muro. Linfonodi senza metastasi.
  • 3a (A) tappa. Il tumore aumenta di dimensioni e occupa già più del semicerchio del lume intestinale. Cresce attraverso l'intera parete intestinale, ma non causa metastasi nei linfonodi regionali.
  • 3a fase (B). Si riscontra una neoplasia maligna di qualsiasi dimensione, si nota un gran numero di metastasi nei linfonodi.
  • 4a tappa. In questa fase, c'è una vasta lesione tumorale. Il carcinoma germina non solo la parete intestinale, ma anche i tessuti connettivi, gli organi prossimali. Diagnosticano molte metastasi, delle quali spesso incontrano quelle distanti. Il cancro del colon in stadio 4 in assenza di un trattamento serio può portare alla morte del paziente.

Il medico può determinare con precisione lo stadio dello sviluppo del cancro dopo l'esame, vari studi, nonché dopo la biopsia della zona interessata del colon e uno studio speciale dei linfonodi.

Le principali cause della malattia

Le cause del cancro del colon possono essere molte. Tra tutti distinguono quelli di base come:

  • predisposizione genetica;
  • dieta scorretta (per lo più consumo eccessivo di carne e grasso animale, piatti a base di farina e alimenti di origine vegetale esclusi dal menu);
  • cattive abitudini (alcol, fumo);
  • stile di vita inattivo;
  • interruzione del processo digestivo;
  • varie malattie del colon;
  • vecchiaia

Gli scienziati osservano che ogni singola causa non è un fattore per lo sviluppo del cancro del colon, ma la loro combinazione porta a effetti avversi. Un ruolo importante è svolto dai fattori di nutrizione, dall'ambiente esterno, dalle malattie croniche del colon e dall'ereditarietà.

I ricercatori non hanno dimostrato il primo anno l'impatto negativo sul corpo della malnutrizione. La mancanza della quantità necessaria di fibra vegetale e un eccesso di cibo a base di carne aumenta la concentrazione di acidi grassi, che alla fine intasa il corpo con agenti cancerogeni. Di conseguenza, influenzano le cellule e provocano il suo cambiamento (mutazione). Quindi le cellule con proto-oncogeni vengono trasformate in oncogeni attivi e la cellula stessa, dopo la sintesi delle oncoproteine, diventa un tumore. Le prove scientifiche dimostrano che nei paesi in cui sono preferiti gli alimenti a base vegetale, il livello di sviluppo del cancro è molto basso.

Le malattie infiammatorie croniche del colon hanno maggiori probabilità di causare tumori maligni. Più a lungo progredisce la malattia, maggiore è il rischio di sviluppo. Se la malattia dura meno di 5 anni, allora in percentuale la probabilità di cancro al colon è fino al 5% e se supera i 30 anni è di circa il 50%. L'infiammazione cronica più comune è la colite ulcerosa, il morbo di Crohn è meno pericoloso.

A rischio di neoplasie maligne sono parenti stretti del paziente con tumore del colon-retto. Le malattie ereditarie possono anche scatenare il cancro al colon. Per proteggersi, è necessario rimuovere i polipi intestinali o i propri.

I primi segni e sintomi del cancro del colon

Nelle fasi iniziali dello sviluppo del carcinoma, il paziente non è disturbato e la malattia procede senza spiacevoli sensazioni. I primi sintomi del cancro del colon iniziano a manifestarsi in altre fasi della progressione della malattia. Il paziente inizia a notare i seguenti sintomi avversi:

  • disagio e / o dolore prolungato opaco o dolente all'addome;
  • ostruzione intestinale acuta prolungata (a volte dopo la manifestazione di questo sintomo, è richiesto un intervento chirurgico urgente);
  • mancanza di appetito e perdita di peso;
  • gonfiore, brontolio;
  • debolezza generale, malessere, pallore;
  • febbre;
  • scarico sanguinolento con feci e sanguinamento osservato in tutti i pazienti. Un segno chiaro è una feci mescolata con sangue e muco.

Man mano che il tumore cresce, i segni appaiono più forti. Vertigini, perdita di conoscenza, tachicardia, scolorimento delle feci vengono aggiunti ai sintomi sopra elencati.

I vari sintomi e segni del cancro al colon possono manifestarsi in modi diversi. Tutto dipende dallo stadio della malattia, dalla natura (in superficie, intraparietale, dal tipo combinato) e dal tasso di crescita della formazione maligna. Gli ultimi stadi del cancro sono caratterizzati da forti emorragie e perdite di pus, muco e sangue. Casi registrati di epatomegalia e ascite.

Il sanguinamento intestinale diventa più pericoloso. Al minimo sospetto è necessario consultare un medico. Inoltre, il medico avrà bisogno di aiuto con costipazione forte e prolungata. Questo problema è risolto dalla chirurgia.

Possibili complicanze e prognosi di sopravvivenza

Il carcinoma intestinale è un cancro molto pericoloso. Se non inizi la terapia al momento, il tumore può colpire altri organi importanti. Ci sono complicazioni nella forma di un ascesso, phlegmon, peritonite. A seconda della posizione del tumore comprendono anche:

  • perforazione dell'intestino con paraproctite;
  • lo sviluppo delle fistole enterico-vescicali e enterico-vaginali.

Tutte le complicazioni richiedono un esame aggiuntivo e un trattamento speciale. Nelle fasi avanzate dei pazienti, possono essere combinate diverse complicanze che, di conseguenza, peggiorano la prognosi del trattamento del cancro. Per prevenire lo sviluppo di complicanze, è necessario diagnosticare tempestivamente tumori maligni.

La prognosi di sopravvivenza nel cancro del colon, purtroppo, non è affatto confortante. Un terzo dei pazienti muore. La diagnosi nelle prime fasi della malattia aiuta a salvare vite umane. Se il trattamento chirurgico può essere efficacemente determinato in base alle dimensioni e alla profondità della crescita tumorale nel tessuto, la presenza di metastasi negli organi adiacenti o distanti.

Secondo i medici, la probabilità di cancro del colon ricorrente di solito esiste nei primi 5 anni dopo l'intervento chirurgico. Se non c'è recidiva dopo questo periodo, il rischio di cancro è basso. Questo può essere considerato un buon indicatore del trattamento.

Naturalmente, la prognosi positiva della sopravvivenza è anche influenzata dallo stadio della malattia in cui il paziente si è rivolto a un medico, oltre al numero di linfonodi colpiti. Se una persona con tumore in stadio 1 viene sottoposta a trattamento, allora la probabilità di sopravvivenza e di non recidiva del tumore sarà del 74%. Il cancro del colon in stadio 4 ha pochissime possibilità di sopravvivenza: fino al 6%.

Quando si verifica una recidiva, la metastasi del cancro del colon colpisce più spesso i linfonodi regionali e il fegato. Secondo le cartelle cliniche, oltre il 70% dei casi di cancro ricorrente sono stati diagnosticati con un fegato affetto.

Diagnosi del cancro del colon

Qualsiasi malattia, in particolare un tumore, è più facile e più efficace da trattare quando è piccola. Pertanto, è molto importante per gli adulti e i giovani essere costantemente esaminati da un gastroenterologo e donare le feci per il sangue nascosto. Con l'età, si consiglia di tenere queste indagini una volta ogni tre anni e una volta all'anno di prendere le feci per l'analisi.

La medicina moderna ha nel suo arsenale attrezzature e tecnologie innovative, nuovi metodi che consentono di diagnosticare il cancro del colon in qualsiasi momento e per vari tipi di malattie.

Se un paziente ha notato i primi sintomi del cancro del colon, dovrà consultare un medico. Alla reception, il medico deve attenersi a uno specifico algoritmo per diagnosticare una neoplasia maligna. Deve nominare e condurre:

  • storia completa, in una conversazione con il paziente per scoprire tutte le sue lamentele, per analizzarle;
  • esame clinico e digitale della parte inferiore del colon;
  • raccolta di sangue per analisi cliniche;
  • definizione di sangue nascosto nelle feci;
  • L'esame a raggi X, che è in grado di rilevare il cancro del colon, anche in assenza di chiari segni clinici, fornisce anche un quadro del rilievo della mucosa intestinale;
  • la sigmoidoscopia aiuta a ispezionare la parte inferiore dell'intestino fino a 30 cm. La procedura viene eseguita con un dispositivo speciale inserito nell'ano;
  • la colonscopia ha un analogo principio di esame, consente solo di ispezionare fino a un metro dall'intestino;
  • l'irrigoscopia può sostituire gli esami precedenti o fornire dati più accurati. Viene eseguita una radiografia dell'intestino, che viene riempita con una sostanza specifica con un clistere;
  • Ultrasuoni degli organi dell'addome e del bacino, nonché ultrasuoni endorettali;
  • la biopsia del neoplasma viene eseguita senza eccezione per coloro che hanno polipi intestinali. Un piccolo pezzo della mucosa intestinale viene esaminato al microscopio e viene determinata la sua malignità.

trattamento

Il principale trattamento efficace per il cancro al colon è la chirurgia. Attualmente, nella medicina moderna ci sono diversi tipi di scelta operativa, che dipende dalla posizione del tumore iniziale, dalle sue dimensioni. Principalmente ricorrere a questi tipi di chirurgia:

  • Resezione intra-addominale del retto.

Questo metodo ha asportato l'area dell'intestino, che è interessata dal tumore. Quindi le estremità vengono cucite (anastomosi) usando una pinzatrice speciale o manualmente. A volte, se necessario, rimuovere un'estremità dell'intestino sulla parete dell'addome (colostomia).

  • Operazione metodo Hartmann.

Se è impossibile anastomosi o alto rischio di non guarigione, eseguire una tale operazione. Il tumore viene rimosso, quindi una parte dell'intestino ("superiore") viene portata alla parete addominale e l'altra estremità viene suturata. Nel corso del tempo, viene eseguita una seconda operazione, in cui viene anche suturata la colostomia.

Dopo l'escissione dell'area interessata dal neoplasma, entrambe le estremità sono unite insieme e l'intestino extra allungato nell'ano viene asportato.

Molto popolare ultimamente. Ha molti vantaggi e aiuta a fermare la progressione del processo tumorale, oltre a migliorare la qualità della vita del paziente.

Inoltre, oltre alle operazioni, vengono utilizzate anche varie terapie:

È stato ampiamente usato nella lotta contro il cancro al colon. Non può sostituire l'intervento chirurgico, ma può essere usato sia prima che dopo. Se la radioterapia viene eseguita prima dell'intervento, può ridurre le dimensioni del tumore. Ciò semplificherà l'operazione imminente. Dopo di ciò, questa terapia viene utilizzata per ridurre il rischio di recidiva.

Si applica anche prima e dopo le azioni operative. Il suo scopo è quello di rimuovere le metastasi e prevenire la ricorrenza del cancro. La chemioterapia può prolungare e migliorare la qualità della vita dei pazienti. Per il suo uso di farmaci a base di platino e 5-fluorouracile in combinazione con leucovarin o calcio folinata. Con l'uso tempestivo di tale terapia, la prognosi di sopravvivenza per il cancro al colon è molto favorevole. In questa fase dello sviluppo della chemioterapia vengono utilizzati i farmaci più recenti e potenti.

Quali misure dovrebbero essere utilizzate per prevenire la malattia?

Per proteggersi dallo sviluppo del cancro del colon, è necessario applicare alcune misure preventive:

  • Periodicamente esaminato da un medico, da testare per il sangue nelle feci, soprattutto se si è a rischio. Ogni persona oltre i 40 anni deve sottoporsi a proctosigmoidoscopia o colonscopia ogni 3 anni.
  • Trattare tempestivamente poliposi intestinale, colite e altre malattie infiammatorie al fine di prevenire la transizione di questi disturbi alla forma cronica.
  • Normalizza la nutrizione. Rivedere la dieta, rimuovere l'abbondanza di prodotti a base di carne, includere nella dieta pasti che impediscono la formazione di stitichezza. Ci sono più cibi vegetali e carboidrati complessi.
  • Abbandona le cattive abitudini.
  • Mantenere al giusto livello nel corpo il contenuto di vitamine A, C, betacarotene, antiossidanti.
  • Spostati di più e conduci uno stile di vita corretto e sano.

Queste semplici regole aiuteranno a prevenire lo sviluppo del cancro del colon, eviteranno trattamenti complicati ea lungo termine. È importante ricordare che al primo segno di ansia devi cercare aiuto. Il trattamento medico con metodi moderni nelle prime fasi della progressione del carcinoma produce buoni risultati. Il cancro non può essere curato con pillole, rimedi locali o bagni. E il tempo perso finirà per influenzare l'effetto terapeutico.

Cancro del retto negli uomini: segni e differenze dalle emorroidi

Il processo maligno nel retto colpisce spesso i rappresentanti di paesi come gli Stati Uniti, Israele, Canada. In Russia, negli ultimi anni, i tassi di incidenza sono aumentati. La malattia è per lo più anziana. Gli uomini tra i pazienti un po 'più delle donne.

Certificato medico

Il retto è la parte finale dell'intestino crasso, ha una lunghezza di 14-18 cm e si svolge il processo di formazione delle masse fecali. L'intestino consiste di tre sezioni: anorettale, ampollare, nadampularny. All'esterno, l'organo è coperto da una fascia, che circonda anche la prostata.

Il cancro nell'80% dei casi colpisce la regione ampollare, che è ricoperta da epitelio ghiandolare. Nel 5-8% dei casi la regione anorettale soffre.

Le metastasi si diffondono ai linfonodi adiacenti, che si trovano intorno all'intestino e nella regione perineale. A causa del sistema di afflusso di sangue, i fuochi secondari prima infettano il fegato, poi i polmoni e le ossa.

Il processo oncologico nel retto si sviluppa gradualmente. Ci vogliono circa due anni perché il tumore chiuda il lume e germogli l'intestino. Durante questo tempo, una persona può notare alcuni cambiamenti che si verificano con il suo corpo.

sintomi

Con l'individuazione del cancro del retto all'inizio del suo sviluppo, quando non c'è germinazione nello strato muscolare dell'organo, non ci sono fuochi secondari, è curabile quasi al 100%.

Il problema è che la maggior parte delle persone, specialmente gli uomini, non sono inclini a discutere lo stato del loro intestino.

Un medico non può fare un quadro completo senza conoscere i sintomi. Inoltre, nelle prime fasi del processo di cancro nel retto può essere asintomatico.

costipazione

Il caso in cui l'atto di defecazione è difficile o assente durante il giorno è chiamato stitichezza. Con una neoplasia maligna nel retto, la sedia può essere assente per diversi giorni.

Anche il paziente non lascia gas, lo stomaco è gonfio, il dolore è costante. La stitichezza si distingue per la sua persistenza, sono scarsamente suscettibili alla terapia con farmaci e ad una dieta alimentare.

Le contrazioni organiche provocano stitichezza, quando il tumore chiude completamente o parzialmente il lume intestinale. Problemi con pervietà associati al cancro nella parte sinistra dell'intestino. Le masse fecali sono distribuite in modo non uniforme sull'organo.

disturbi

I problemi intestinali si manifestano come alternanza costipazione con diarrea. Il sintomo è abbastanza raro. È completato da gonfiore.

È associato a un'intensa fermentazione, che avviene dopo un ritardo dell'intestino. Nel lume dell'intestino c'è un fluido che diluisce le masse fecali. A loro volta si accumulano sul luogo della costrizione. C'è un'alternanza di diarrea con costipazione. Il sintomo si verifica quando viene colpito il lato sinistro dell'intestino.

E qui sono descritti in dettaglio i sintomi del cancro del colon negli uomini.

Sinistra gonfiore

Molti pazienti si lamentano di gonfiore. Ciò può essere dovuto all'accumulo di gas nella sezione trasversale dell'intestino. Il sintomo corrisponde al quadro clinico con la sconfitta del lato sinistro del corpo.

Sensazione di svuotamento incompleto

Dopo l'atto di defecazione, il paziente ha la sensazione che l'intestino sia pieno. Ciò è dovuto alle grandi dimensioni del tumore, che mette pressione sulle pareti dell'organo. Un sintomo si manifesta nella sconfitta del lato sinistro dell'intestino.

Circa il 90% dei pazienti lamenta dolore. Più spesso appare sul lato destro dell'addome, non avendo una chiara localizzazione. Il dolore ha una natura e un'intensità diverse. Più spesso è dolorante, non intenso, noioso. Possibili attacchi acuti a breve termine che assomigliano ad appendicite.

Con lo sviluppo della patologia, il dolore si manifesta nel perineo e nell'ano. Il più delle volte è arcuato e costante, può bruciare e sobbalzare. L'atto della defecazione è accompagnato da sensazioni dolorose.

Dolore dovuto all'infiammazione del tumore, alla sua germinazione negli organi vicini, alla violazione delle funzioni dei vari nervi. C'è un cambiamento nel funzionamento della valvola bauhinia. Le masse di feci cadono nella regione iliaca, i tagli provocano dolore. Il sintomo è caratteristico del cancro della metà destra dell'intestino.

emorragia

Il sintomo si manifesta molto spesso, nel 75-90% dei casi. Il sangue può essere rilasciato all'inizio dell'atto di defecazione o essere nelle feci sotto forma di vene. Non è sempre possibile vedere, nel qual caso viene chiamato nascosto. Per la sua rilevazione, l'analisi delle feci viene eseguita. Un malato può perdere fino a 200 ml di sangue al giorno. Di conseguenza, questo porta all'anemia.

Il sangue appare quando una feci dure passa lungo un'area ristretta di neoplasia e ferisce le pareti. Inoltre, il sangue è caratteristico dei tumori sotto forma di ulcere.

Il sanguinamento può verificarsi con il cancro nell'intestino sinistro.

Impurezze nelle feci

Oltre alla scarica sanguinante, sono possibili pus e muco. Le impurità possono uscire indipendentemente o con le feci, spesso sono completate dal sangue. Al momento di svuotare le impurità l'uomo sente prurito, bruciore, dolore acuto. Ciò è dovuto all'irritazione della pelle attorno all'ano, alla comparsa di crepe e all'erosione.

Lo scarico di pus indica la presenza di un processo infiammatorio. Il muco si forma nel retto. Le sue pareti interne sono ricoperte da un epitelio cilindrico con molte particelle batteriche e ghiandole liberkuynov. Questi ultimi sono quasi interamente composti da cellule mucose. Nei processi patologici, incluso il cancro, si forma una grande quantità di muco nel retto.

Il sintomo si verifica quando viene colpito il lato sinistro dell'intestino.

I moderni metodi di diagnosi del cancro del retto in una fase iniziale sono descritti in questo articolo.

Feci di incontinenza e gas

Il paziente non può trattenere i gas, le feci espulse alla minima tensione del corpo, come starnuti o tosse. Una persona non può condurre una vita normale, costretta a usare i pannolini.

Si verifica a causa di danni ai muscoli nella regione anorettale, che formano gli sfinteri anali.

ostruzione

Il sintomo si manifesta con la completa assenza di defecazione, gas. L'addome è teso e gonfio. Forse la comparsa di crampi, dolore costante.

Nel tempo, il paziente lamenta mancanza di appetito, compare il vomito. L'ostruzione può svilupparsi gradualmente con la crescita di una neoplasia, ma è anche possibile la sua rapida manifestazione.

Il tumore cresce e chiude il lume dell'intestino. Accade più spesso con il cancro del lato sinistro dell'intestino.

tenesmo

Il paziente sperimenta un costante e falso impulso al movimento intestinale, ma le feci non escono. Durante il giorno, una persona può sentire circa 20 impulsi in bagno. Questa condizione è molto estenuante. Ciò accade a causa di un significativo restringimento del lume del retto. Manifestato in qualsiasi reparto del corpo.

Sintomi comuni

Oltre ai segni locali, ci sono sintomi comuni caratteristici della maggior parte delle patologie tumorali. Non manifesteranno necessariamente tutto, e alcuni di loro potrebbero non notare il paziente.

Sintomi caratteristici della maggior parte dei tipi di oncologia:

  • La cachessia è un deterioramento della condizione, che significa perdita di peso, debolezza nel corpo e scarso appetito. Il sintomo si manifesta sia all'inizio della malattia sia nelle sue ultime fasi.
  • Anemia - manifestata come pelle pallida, debolezza, vertigini, possibile svenimento. L'anemia si verifica a causa di sanguinamento costante e irregolarità nei tessuti che sono responsabili per la produzione di sangue.
  • Immunità ridotta - i malati di cancro sono soggetti a molte malattie, perché il corpo è impoverito nella lotta contro i tumori maligni.
  • Il giallo della pelle - la pelle diventa giallastra, a volte si scurisce. Associato al fatto che il fegato non può far fronte a un gran numero di tossine che provengono dal tumore. Inoltre, la funzione del corpo viola le formazioni secondarie.

Negli uomini con cancro del retto, può manifestarsi un sintomo non specifico come i problemi alla vescica e alla prostata, come l'incontinenza urinaria. Ciò è dovuto al fatto che il retto è limitato dalla vescica, dalla prostata, dalle vescicole seminali solo per la fascia sottile e le fibre sciolte. L'aumento di oncoformation porta alla violazione delle funzioni degli organi elencati.

Tutti i segni, compresi quelli generali e specifici, dovrebbero essere analizzati solo da uno specialista. Tratta anche delle conclusioni sulla necessità di ulteriori strumenti diagnostici e fa una diagnosi.

Differenze da emorroidi

Ma il cancro ha le sue differenze dalle emorroidi:

  • Un tumore maligno può essere sospettato se ci sono polipi nella storia del paziente, dal momento che possono trasformarsi in cancro.
  • Tipo di sanguinamento. In presenza di emorroidi, il sangue appare alla fine dello svuotamento, quindi sarà sulla superficie della massa fecale. Il più delle volte è scarlatto. Se l'uomo ha il cancro situato nella parte superiore dell'intestino, allora il sangue dovrebbe essere scuro. Non si troverà sulla superficie, ma in uno stato misto a feci.
  • Nell'oncologia rettale, il muco viene secreto prima che la massa fecale venga rilasciata. A volte c'è pus con un odore ripugnante. In rari casi, frammenti di una neoplasia possono essere trovati nelle feci.
  • Nel cancro, le masse fecali diventano sottili, come una matita e simili a nastri. Il tumore cresce e blocca il lume intestinale.
  • La stitichezza con una lesione maligna continua per un tempo più lungo.

Se un uomo ha le emorroidi, è molto difficile determinare l'aspetto di una lesione maligna. I segni saranno difficili da distinguere gli uni dagli altri. Per determinare la diagnosi esatta sarà necessaria la diagnostica strumentale e di laboratorio.

Questo video descrive le manifestazioni delle comuni malattie del retto:

Cancro intestinale - segni, sintomi e manifestazioni nelle fasi iniziali negli adulti, prognosi e prevenzione

Il cancro intestinale si riferisce a malattie del cancro che si formano nel colon e nell'intestino tenue. Si verifica in uomini e donne. I segni di oncologia intestinale sono abbastanza insignificanti nella fase iniziale.

Un tumore maligno si forma sulle superfici mucose dell'intestino, e più spesso una neoplasia compare nell'intestino crasso, ci sono casi in cui si trova nel sigmoide, dritto, colon o cieco. La prognosi di sopravvivenza dei pazienti con qualsiasi tumore dipende dallo stadio in cui è stata rilevata. Quanto prima è possibile rilevare un tumore, maggiori sono le probabilità che il paziente abbia una guarigione completa.

Perché si sviluppa il cancro intestinale, quali sono i primi segni della malattia e quali sono i metodi di prevenzione - guardiamo oltre nell'articolo.

A proposito di cancro intestinale

Il cancro intestinale è una trasformazione maligna dell'epitelio che può colpire qualsiasi segmento dell'intestino.

I più suscettibili a questa malattia sono le persone della fascia di età dopo 45 anni, uomini e donne allo stesso modo, ogni 10 anni il tasso di incidenza aumenta del 10%. Il cancro intestinale differisce nella struttura istologica, nel 96% dei casi si sviluppa dalle cellule ghiandolari della mucosa (adenocarcinoma).

A seconda della posizione del tumore emettere:

  • Cancro dell'intestino tenue. È abbastanza raro, in circa l'1-1,5% dei casi di tutti i tumori del tratto digestivo. Le persone anziane e senili sono malate principalmente, gli uomini hanno maggiori probabilità di essere colpiti dalla malattia rispetto alle donne. Di tutte le parti dell'intestino tenue, i tumori preferiscono essere localizzati nel duodeno, meno frequentemente nel digiuno e nell'ileo.
  • Cancro al colon. Il numero predominante di tumori in questa zona si trova nel sigma e nel retto. Tra le persone che preferiscono la carne, la patologia viene osservata più spesso rispetto ai vegetariani.

Ci vogliono circa 5-10 anni per sviluppare il cancro intestinale da un polipo, ad esempio, nel colon. Un tumore dell'intestino cresce da un piccolo polipo, i cui sintomi nelle prime fasi sono caratterizzati da sintomi lenti.

Può manifestare, ad esempio, un disturbo del tratto gastrointestinale, che distrae dal tumore primario, poiché molti non prestano attenzione al disagio nell'intestino con il disturbo, non sapendo quale tipo di dolore nel cancro dell'intestino può verificarsi, pertanto, viene trattata la diarrea.

cause di

Cause del cancro intestinale:

  1. Vecchiaia Qui si gioca un ruolo importante, quanti anni ha l'uomo. Secondo le statistiche, le malattie intestinali colpiscono persone di età pari o superiore a 50 anni.
  2. Malattie intestinali I più colpiti da questa malattia sono le persone che soffrono di malattie infiammatorie intestinali.
  3. Stile di vita sbagliato. Se visiti il ​​forum medico, questi fattori includono una dieta non sana, compresa una grande percentuale del consumo di grassi e prodotti animali, il fumo e l'uso di bevande forti.
  4. Fattore ereditario Una persona è ad alto rischio quando i suoi parenti hanno diverse forme di malattie intestinali.

Negli uomini, secondo le statistiche, questo è il secondo tumore in termini di estensione della diffusione dopo il cancro ai polmoni, e nelle donne, il terzo. Il rischio di ammalarsi di cancro aumenta con l'età. In medicina, c'è una tale definizione di cancro intestinale - cancro del colon-retto.

Primi segni

Con questa diagnosi, le cellule tumorali si formano e crescono nel corpo, la loro presenza causa la comparsa di un tumore maligno. È quasi impossibile determinare la loro presenza in una fase iniziale, poiché i primi sintomi del cancro intestinale sono simili a quelli dell'indigestione classica e dei problemi digestivi.

Per non perdere l'insorgenza della malattia, dovresti prestare maggiore attenzione alle seguenti caratteristiche:

  • sensazione di pesantezza nell'addome, non associata al mangiare;
  • scarso appetito, improvvisa perdita di peso;
  • avversione agli alimenti grassi fritti;
  • segni di dispepsia;
  • diarrea, alternata a stipsi prolungata;
  • segni di anemia;
  • sangue durante le feci e nelle feci.

Il principale problema dei tumori del cancro è l'assenza di sintomi specifici nelle fasi iniziali, quindi i pazienti vanno dal medico per la fase 3-4, quando le opzioni di trattamento sono già limitate.

Fasi di sviluppo

Nello sviluppo del cancro intestinale può essere rintracciato cinque fasi. L'assenza totale o la manifestazione debole di manifestazioni sono osservate fino al secondo stadio (in rari casi, anche al terzo). Al terzo e quarto stadio, il paziente appare grave dolore, costringendolo a cercare un aiuto medico.

Fasi del cancro intestinale:

  • Lo stadio 0 è caratterizzato dalla presenza di un piccolo gruppo di cellule atipiche, caratterizzato dalla capacità di dividersi rapidamente e di degenerare in cellule cancerose. Il processo patologico è limitato ai limiti delle mucose.
  • Fase 1: inizia una crescita piuttosto rapida del tumore del cancro, non si estende oltre le pareti dell'intestino fino a quando non si formano le metastasi. Dei sintomi, possono verificarsi disturbi degli organi dell'apparato digerente, a cui il paziente non presta la dovuta attenzione. In questa fase, quando un paziente viene esaminato con una colonscopia, la neoplasia può essere rilevata.
  • Allo stadio 2, il tumore cresce a 2-5 cm e inizia a penetrare nella parete intestinale.
  • Lo stadio 3 è caratterizzato da un aumento dell'attività delle cellule tumorali. Il tumore sta rapidamente aumentando di dimensioni, penetra attraverso le pareti dell'intestino. Le cellule tumorali invadono i linfonodi. Sono interessati anche organi e tessuti vicini: in essi compaiono lesioni regionali.
  • Allo stadio 4, il tumore raggiunge la sua dimensione massima, dà metastasi a organi distanti. C'è un danno tossico per il corpo dall'attività vitale di una neoplasia maligna. Di conseguenza, tutti i sistemi sono interrotti.

L'aspettativa di vita è determinata dalla dimensione della neoplasia e dalla sua capacità di localizzazione. Le cellule tumorali che si sono diffuse nello strato superficiale dell'epitelio, consentono all'85% dei pazienti di sopravvivere. Con uno strato muscolare affetto, la situazione è aggravata - il tasso di sopravvivenza non supera il 67%.

In conformità con la classificazione internazionale, ci sono:

  • adenocarcinoma;
  • Cancro colloidale;
  • Sigillo cellule anello;
  • Cellula squamosa;
  • Forme indifferenziate e non classificabili.

Il più delle volte (circa l'80% dei casi) viene diagnosticato adenocarcinoma - cancro ghiandolare, originato dall'epitelio della mucosa intestinale. Tali tumori sono altamente moderatamente e scarsamente differenziati, il che determina la prognosi. Il carcinoma a cellule anulari colpisce spesso i giovani e le cellule squamose sono localizzate più spesso nel retto.

Sintomi di cancro intestinale: manifestazione negli adulti

Segni di cancro intestinale compaiono nelle ultime fasi della malattia. I sintomi dell'oncologia dell'intestino nelle fasi iniziali sono lenti, quasi invisibili. Ma dovrebbero anche prestare attenzione per eliminare le conseguenze irreversibili.

I sintomi del cancro intestinale, a seconda del tipo:

  1. Con l'oncologia stenotica, la costipazione e la colica compaiono a causa del lume ristretto. In questo caso, nella prima fase del cancro, una persona soffre di gonfiore e flatulenza con sollievo dopo un movimento intestinale.
  2. Segni di cancro al colon di tipo enterocolite - feci che cambiano costantemente dalla diarrea alla stitichezza e viceversa.
  3. L'aspetto dispeptico è caratterizzato da eruttazione costante con bruciore di stomaco e comparsa di amarezza in bocca.
  4. L'oncologia pseudoinfiammatoria trasporta nausea con vomito, brividi, febbre e dolore intollerabile.
  5. I sintomi del cancro di tipo cistite intestinale sono la comparsa di sangue quando si urina con il dolore.
  • abbastanza spesso con lo sviluppo di un tumore maligno nell'intestino, i pazienti sperimentano pienezza, anche dopo un viaggio di successo in bagno;
  • alcuni hanno una forte perdita di peso inspiegabile, nonostante il fatto che si osservino il regime e la dieta usuali;
  • la presenza di sangue nelle feci può anche indicare lo sviluppo di un processo oncologico nell'intestino;
  • i primi segni di oncologia intestinale sono generalmente lievi, quindi possono essere presi per malessere generale (sonnolenza, debolezza generale, affaticamento) o disturbi digestivi. Tuttavia, con l'aggravamento del processo, diventano più pronunciati e integrati.

I segni del cancro intestinale sono determinati dalla concentrazione del tumore e dallo stadio del suo sviluppo. Se il tumore ha colpito l'organo giusto, si verificano i seguenti sintomi:

  • diarrea;
  • la presenza di sangue nelle feci;
  • dolore addominale;
  • anemia.

Sviluppo del tumore nell'intestino sinistro:

  • Il paziente lamenta stipsi persistente, difficoltà durante l'escrezione delle feci, distensione addominale.
  • C'è una frequente alternanza di feci molli con costipazione, attraverso il restringimento e il rilassamento del lume del colon.
  • L'escrezione delle feci avviene con grande difficoltà, spesso con sangue e muco, accompagnata da sensazioni dolorose.
  • Costipazione, diarrea;
  • Problemi digestivi - flatulenza, gonfiore, brontolio;
  • Presenza di sangue nelle feci;
  • Dolore addominale;
  • Perdita di peso;
  • False sollecitazioni o tenesmo;

Con complicazioni nella forma:

Un numero di altri sintomi sono aggiunti.

  • dolore addominale ricorrente accompagnato da un "sapore di rame";
  • vomito e nausea;
  • perdita di peso;
  • l'anemia;
  • rottura del fegato.
  • l'apparizione nelle feci di impurità di sangue, pus, muco;
  • falsa voglia di svuotare;
  • intossicazione del corpo;
  • flatulenza;
  • dolore acuto durante la defecazione.

I sintomi del cancro intestinale nelle donne e negli uomini

I segni del cancro intestinale negli uomini e nelle donne con questo corso sono quasi gli stessi. Successivamente, se il tumore progredisce e si diffonde agli organi vicini, quindi negli uomini, la prostata viene colpita per prima e nelle donne anche la vagina, lo spazio rettale e il canale anale sono interessati.

In questo caso, il paziente inizia a preoccuparsi di forti dolori all'ano, al coccige, al sacro, alla regione lombare, agli uomini che si sentono in difficoltà durante la minzione.

Se è oncologico, l'esito clinico non è sempre favorevole. Manifestazione di una neoplasia maligna nelle donne dopo 35 anni, con la forma primaria non consente la diffusione di metastasi nell'utero. In primo luogo, il paziente manifesta debolezza generale in tutto il corpo e segni classici di dispepsia, quindi compaiono segni specifici di un tumore intestinale. Questo è:

  • dolore ricorrente durante i movimenti intestinali;
  • fallimento del ciclo mestruale;
  • sangue nelle feci;
  • minzione compromessa;
  • perdita di peso drammatica, mancanza di appetito;
  • impurità del sangue nella porzione giornaliera di urina;
  • avversione ai cibi fritti e grassi.

Le fasi tardive del cancro intestinale sono caratterizzate dall'aggiunta di sintomi comuni a quelli locali. I segni di oncologia intestinale si manifestano:

  • La pelle diventa secca e pallida.
  • Frequenti vertigini e mal di testa.
  • Debolezza e affaticamento del paziente.
  • Perdita di peso e esaurimento irragionevoli.
  • Lesioni di altri sistemi e organi del corpo.
  • Scarsa disponibilità di sangue nel corpo, bassi livelli di proteine ​​in esso.

La comparsa di metastasi

Il cancro dell'intestino si manifesta più spesso nel fegato, vi sono frequenti casi di linfonodi nello spazio retroperitoneale, nel peritoneo stesso, negli organi addominali, nelle ovaie, nei polmoni, nelle ghiandole surrenali, nel pancreas, negli organi pelvici e nella vescica.

I fattori avversi per la previsione sono le seguenti circostanze:

  • un tumore che si trasforma in tessuto adiposo;
  • cellule tumorali con un basso grado di differenziazione;
  • intestino crasso con perforazione;
  • la transizione del cancro primario in organi e tessuti "nel vicinato" e in grandi vene, chiudendo il loro lume;
  • alta concentrazione di antigene cancro-fetale nel plasma prima dell'intervento. È associato ad un aumentato rischio di recidiva, indipendentemente dallo stadio del tumore.

I pazienti con metastasi sono divisi in due gruppi:

  • pazienti con metastasi singole;
  • pazienti con metastasi multiple (più di 3).

diagnostica

La ricerca diagnostica inizia con un chiarimento dettagliato della natura dei reclami, la chiarificazione della presenza di pazienti con tumore del colon-retto tra parenti stretti. Particolare attenzione è rivolta ai pazienti con precedenti processi infiammatori intestinali, polipi.

Successivamente, il medico esegue un esame, palpazione (a volte un tumore può essere sentito attraverso la parete addominale). In tutti i casi, durante l'esame iniziale, il medico esegue un esame digitale del retto.

Nelle fasi iniziali, la presenza di cancro intestinale può essere indicata da qualsiasi sensazione anche lieve di disagio nell'addome, che è completata da cambiamenti nel test del sangue e dall'età del paziente oltre 50 anni.

Caratteristiche del test del sangue:

  • ridotto numero di emoglobina e globuli rossi;
  • aumento del numero dei globuli bianchi;
  • alto tasso di ESR;
  • la presenza nelle feci delle impurità del sangue (sangue nascosto);
  • aumento della coagulazione del sangue;
  • marcatori tumorali.

La diagnosi viene fatta dopo i seguenti studi:

  • Radiodiagnosi dell'intestino (irrigoscopia). Si tratta di un esame a raggi X delle pareti intestinali dopo somministrazione per mezzo di un clistere di una sostanza radiopaca, per la quale viene utilizzata una sospensione di bario.
  • Retromanoskopiya. Lo studio della sezione intestinale dall'ano alla profondità di 30 cm viene effettuato con uno speciale dispositivo che consente al medico di vedere la parete intestinale.
  • Colonscopia. La sezione di studio dell'intestino dall'ano a una profondità di 100 cm
  • Studio di laboratorio sul sangue occulto fecale.
  • La TC, la risonanza magnetica può determinare la localizzazione del tumore, nonché la presenza o l'assenza di metastasi.

In che modo le persone vengono curate con il cancro intestinale?

Per sbarazzarsi del cancro, applicare diversi metodi: chirurgia, radioterapia e chemioterapia. Il trattamento del cancro del colon-retto, come qualsiasi altro tumore maligno, è un processo molto difficile e lungo. I migliori risultati si ottengono con la chirurgia, durante la quale vengono rimossi il tumore e i tessuti circostanti.

Con la diagnosi tempestiva della malattia, l'intervento chirurgico viene eseguito con un rétro-romanoscopio, che viene inserito nel retto attraverso l'ano. Nell'ultima fase del decorso della malattia, utilizzando un'ampia entrata chirurgica. A volte i pazienti con oncologia intestinale tagliano parzialmente l'organo.

Dopo l'intervento chirurgico, le due parti dell'intestino sono cucite. Quando è impossibile collegare una delle parti dell'intestino viene portato al peritoneo.

I trattamenti includono anche:

  • Radioterapia quando i raggi X vengono utilizzati per prevenire la crescita del tumore e causare la morte delle cellule tumorali.
  • Radioterapia come fase preparatoria per il trattamento chirurgico. È mostrato nel periodo postin vigore.
  • La chemioterapia - comporta l'introduzione di farmaci citotossici che sono dannosi per il tumore. Sfortunatamente, questi farmaci hanno anche un effetto negativo sulle cellule sane del corpo, quindi la chemioterapia ha molti effetti collaterali spiacevoli: perdita di capelli, nausea e vomito incontrollabili.

La chemioterapia viene utilizzata sistematicamente, prima o dopo l'intervento chirurgico. In alcuni casi, è indicata l'amministrazione locale ai vasi sanguigni che alimentano le metastasi. Il principale farmaco usato per la chemioterapia è il 5-fluorouracile. Inoltre, vengono utilizzati altri citostatici: capecitabina, oxaliplastina, irinotecan e altri. Per migliorare le loro azioni, vengono prescritti immunomodulatori (interferogeni, immunità umorale e stimolanti cellulari).

prospettiva

La prognosi per il cancro intestinale dipende dallo stadio in cui è stata rilevata la malattia. Così, nelle forme iniziali del tumore, i pazienti vivono a lungo, e il tasso di sopravvivenza a cinque anni raggiunge il 90%, mentre in presenza di metastasi, non lascia più del 50%. La prognosi più sfavorevole nei casi avanzati, così come con una significativa lesione del retto, specialmente nella sezione distale.

Quanti vivono in diversi stadi del cancro dell'intestino?

  1. Lo stadio iniziale (difficile da diagnosticare) è una garanzia che un risultato positivo raggiungerà il 90-95% della sopravvivenza, se, ovviamente, l'intervento chirurgico ha avuto successo.
  2. Nel secondo stadio, la progressione della neoplasia e la sua diffusione sugli organi adiacenti lascia il 75% dei pazienti con possibilità di sopravvivenza. Cioè, quei pazienti che sono stati sottoposti con successo alla chirurgia e alla radioterapia.
  3. Nella terza fase, la dimensione del tumore è critica, inoltre, cresce in linfonodi regionali. È possibile sopravvivere mentre il 50% dei pazienti.
  4. La quarta fase praticamente non garantisce un esito felice. Solo il 5% riesce a sopravvivere con una neoplasia maligna che è germogliata in organi separati e tessuti ossei, che ha formato ampie metastasi.

prevenzione

Le malattie oncologiche sono astute e imprevedibili. La prevenzione è degna di considerazione per le persone che hanno una predisposizione ereditaria al cancro o che hanno stabilito malattie che possono trasformarsi in cancro, così come tutte le persone di età superiore ai 40 anni.

Le raccomandazioni generali riguardano la correzione dello stile di vita, tra cui:

  • Aumento dell'attività motoria;
  • Arricchimento della dieta con cibi contenenti fibre;
  • Rifiuto delle cattive abitudini (fumare, bere alcolici).

Il cancro intestinale è una malattia pericolosa che può essere prevenuta osservando misure preventive e conducendo una diagnosi completa del corpo 1-2 volte all'anno. Se tu oi tuoi cari avete sintomi descritti in questo articolo, assicuratevi di fissare un appuntamento con un gastroenterologo e ottenere una diagnosi.

Cancro del colon: cause, sintomi, foto, metodi di diagnosi e trattamento

Il cancro del colon colpisce principalmente il rivestimento epiteliale delle sue pareti.

La struttura anatomica del colon, che è la sezione finale del tratto gastrointestinale (a partire dal lembo ileo-cecale che separa l'intestino tenue e crasso e termina con l'apertura anale) è rappresentata da cinque sezioni:

  • Cecum, che termina con l'appendice - appendice.
  • Il colon ascendente, situato nella parte destra dell'addome.
  • Il colon trasverso passa nella direzione trasversale verso il lato sinistro dell'addome.
  • Il colon discendente, che continua il colon trasverso e scende lungo il lato sinistro dell'addome.
  • Colon sigmoideo situato nella cavità pelvica.
  • Retto relativamente breve, che termina nell'ano.

Definizione e statistiche

Il cancro del colon, chiamato cancro del colon-retto, è un tumore maligno che si sviluppa dai tessuti epiteliali che rivestono le pareti di una qualsiasi delle sue cinque divisioni.

Foto di cancro al colon

Poiché nella letteratura medica l'intestino crasso è spesso chiamato intestino crasso, diciamo subito che entrambi questi concetti sono sinonimi e intercambiabili.

Queste statistiche mediche mostrano una progressione costante di questa terribile malattia: in tutto il mondo il cancro al colon si ammala ogni anno cinquecentomila nuovi pazienti (di solito residenti in paesi industrializzati).

I tassi di incidenza più bassi (cinque persone ogni 100.000 abitanti) in Africa, la media (33 su 100.000 persone) nelle regioni dell'Europa meridionale e orientale, la più alta (52 ogni 100.000 abitanti) nel Nord America e nelle regioni occidentali dell'Europa.

Nella struttura dell'oncologia maschile, il tumore del colon occupa la terza posizione (dopo il cancro alla prostata e il cancro del polmone), nella struttura femminile - il secondo (cedendo al tumore al seno). Gli uomini soffrono di questa malattia 1,5 volte più spesso delle donne.

Il cancro del colon può causare una persona di qualsiasi età (incluso un bambino), ma il più delle volte colpisce le persone nella fascia di età più avanzata: nelle persone di età superiore ai 60 anni, si nota nel 28% dei casi, in pazienti di età superiore ai 70 anni - nel 18%.

È interessante notare che, negli individui di età superiore agli 80 anni, l'incidenza del cancro del colon si riduce drasticamente ai valori tipici dei pazienti giovani.

classificazione

Per la natura della crescita, i tumori maligni dell'intestino crasso sono suddivisi in:

  • forme esofitiche che crescono nel lume dell'intestino affetto;
  • forme endofitiche che si sviluppano nello spessore della parete intestinale;
  • forme a forma di disco, che combinano le caratteristiche di entrambe le forme di cui sopra.

A seconda della posizione del processo patologico e della struttura cellulare del tessuto tumorale, il cancro è rappresentato da molti tipi.

Quando localizzato nel colon, un tumore maligno può essere rappresentato:

  • adenocarcinoma (la frequenza della sua diffusione è superiore all'80%);
  • adenocarcinoma della mucosa;
  • neoplasma indifferenziato;
  • cancro mucocellulare;
  • cancro non classificabile

Con la sconfitta del retto il tumore del colon-retto è rappresentato da tutti i tipi sopra descritti caratteristici del colon, così come:

Cause di patologia

Lo sviluppo del cancro del colon è facilitato dai seguenti fattori di rischio:

  • Età oltre cinquanta anni.
  • La presenza di malattie infiammatorie del colon (colite ulcerosa, morbo di Crohn).
  • Predisposizione ereditaria (la presenza di una patologia simile in parenti stretti aumenta il rischio di sviluppare il cancro al colon più volte). Circa un quarto di tutti i casi di cancro del colon-retto sono causati da un fattore genetico.
  • Razza. Il cancro al colon ebreo è più suscettibile alle persone provenienti dalla regione orientale dell'Europa che sono di origine ebraica.
  • Malnutrizione, ridotta all'uso di prodotti, povera di fibre, ma contenente grandi quantità di grassi e carboidrati raffinati, l'abuso di piatti a base di carne e pane di lievito.
  • Insufficiente livello di attività fisica, provocando una diminuzione della motilità intestinale e lo sviluppo della stitichezza.
  • Dipendenza da alcol e fumo.
  • Poliposi del colon Un polipo localizzato sulle pareti del colon potrebbe infine degenerare in un tumore maligno.

Manifestazioni cliniche

Il cancro del colon all'inizio dello sviluppo è completamente asintomatico e può essere rilevato solo per caso, durante un esame di follow-up o durante le procedure di esame dell'intestino eseguite in connessione con un'altra malattia (sospetta o già identificata).

I sintomi del cancro del colon nelle fasi iniziali

Man mano che la neoplasia maligna cresce, si sviluppano i seguenti primi segni:

  • Dolore addominale (sindrome del dolore addominale), differente per natura e intensità a seconda della localizzazione del processo tumorale. Possono essere crampi, doloranti, oppressivi.
  • Disagio costante nell'addome, accompagnato da brontolii e aumento della formazione di gas.
  • Feci irregolari caratterizzate dall'alternanza di diarrea e stitichezza.
  • Eruttazione persistente, nausea frequente e periodi di vomito.
  • Il peso e la sensazione di pienezza nello stomaco.

Sintomi comuni

I sintomi generali che si sviluppano nelle ultime fasi del cancro del colon indicano una violazione del funzionamento di altri organi e sistemi interni.

È tipico per lei:

  • La presenza di anemia dovuta a sanguinamento e assorbimento di ferro e vitamina B12, necessari per la formazione di emoglobina ed eritrociti.
  • Pallore e secchezza della pelle, capelli fragili, unghie fragili.
  • Diminuzione delle prestazioni, accompagnata da una grave debolezza, dalla presenza di vertigini e mal di testa.
  • Perdita di appetito
  • Perdita di peso acuta.

I sintomi nelle donne e negli uomini

Negli uomini, più spesso (in circa il 60% dei casi) si sviluppa il cancro del retto, nelle donne (nel 57%) - il cancro di diverse parti del colon. Non ci sono segni specifici nel decorso clinico del cancro al colon in membri di sesso diverso.

Fasi e la loro previsione di sopravvivenza

Nel cancro del colon, la sopravvivenza a cinque anni del paziente dipende direttamente dalla fase di rilevamento:

  • Allo stadio 1, caratterizzato da piccole dimensioni del tumore, non lasciando i limiti dello strato mucoso e sottomucoso della parete intestinale e non ancora diffuso ai linfonodi, il tasso di sopravvivenza è del 95%.
  • Allo stadio 2, quando una neoplasia maligna che ha iniziato a crescere nello strato muscolare, colpisce più della metà dell'intestino (con una singola penetrazione nei linfonodi), il tasso di sopravvivenza è del 75%.
  • Allo stadio 3, caratterizzato dalla germinazione del tumore nella membrana sierosa o dalle sue metastasi a un numero di linfonodi regionali, solo la metà dei pazienti sopravvive.
  • Allo stadio 4, quando il processo patologico si è diffuso ai tessuti degli organi vicini e il processo di metastasi a distanza è iniziato, la prognosi di sopravvivenza non supera il 10%.

metastasi

Un tumore del colon spesso si metastatizza per:

  • Il fegato, che riceve la maggior parte del sangue (75%) entrando dalla vena porta, alimentato da organi interni (inclusi gli intestini). Questa circostanza promuove la metastasi. Il cancro del colon-retto, la metastasi al fegato, si manifesta per esaurimento, vomito, nausea, ittero, sviluppo di ascite (accumulo di liquidi nella cavità addominale), dolore e prurito.
  • Il peritoneo è un sottile film di tessuto connettivo che riveste la superficie interna della cavità addominale e copre tutti gli organi interni. Dopo che un tumore maligno cresce attraverso i tessuti della parete intestinale, infetta il peritoneo, formando focolai, diffondendosi gradualmente nelle aree adiacenti, incidentalmente interessando gli organi adiacenti da esso coperti.
  • Polmoni. Il cancro del colon, metastatizzante a questo organo, si manifesta con tosse persistente, dolore toracico, mancanza di respiro, emottisi.

complicazioni

Insieme con le metastasi, il cancro del colon dà una serie di complicazioni che finiscono:

  • Completa ostruzione intestinale (a causa della sovrapposizione del suo lume con i tessuti tumorali).
  • Perforazione delle pareti intestinali, accoppiata alla formazione di fori attraverso i quali le cellule tumorali e il contenuto intestinale possono entrare nella cavità addominale.
  • La formazione di un messaggio patologico tra gli anelli intestinali e gli organi adiacenti.
  • Spremere gli organi interni.
  • Difficoltà a urinare
  • Ricorrenza di un tumore maligno.

diagnostica

La diagnosi precoce del cancro del colon è complicata dall'assenza di sintomi caratteristici all'inizio dello sviluppo del processo tumorale.

Metodi endoscopici

I metodi endoscopici includono le procedure:

  • Sigmoidoscopia. L'oggetto dello studio con l'aiuto della sigmoidoscopia è il retto e le parti inferiori del colon sigmoideo. Un tubo flessibile, lubrificato con gel, inserito attraverso l'ano, dotato di potenti ottiche, in grado di ingrandire ripetutamente l'immagine, rivela la presenza dei più piccoli cambiamenti patologici nella mucosa del rivestimento intestinale.
  • Colonscopia. La procedura di colonscopia viene eseguita utilizzando un colonscopio, che ha anche un sistema ottico e una videocamera collegata al monitor. La capacità di manipolare il dispositivo consente al medico non solo di rilevare la presenza di patologia, ma anche di rimuovere i polipi e anche di prelevare materiale per una biopsia. La colonscopia aiuta ad esaminare le condizioni dell'intero colon.

radiografico

I metodi a raggi X sono presentati dalle procedure:

  • Clistere di bario Prima della procedura, al paziente viene somministrato un clistere contenente una sospensione di solfato di bario, seguita da una serie di raggi X. La sospensione di bario, che copre uniformemente la parete intestinale, crea un "difetto di riempimento" nella foto, che consente di rilevare la presenza di polipi o cancri.
  • Tomografia computerizzata Questo metodo, che viene utilizzato quando è necessario rilevare metastasi, consente di eseguire più immagini layer-by-layer dell'organo esaminato mediante raggi x.
  • Imaging a risonanza magnetica. La procedura di risonanza magnetica è anche intesa per la visualizzazione layer-by-layer dei tessuti in studio, ma solo per mezzo di radiazioni elettromagnetiche. L'assenza di radiazioni ionizzanti lo rende più sicuro.
  • Radiografia del torace. La procedura è indispensabile per individuare metastasi polmonari.
  • Tomografia ad emissione di positroni. Dato l'elevato fabbisogno di cellule tumorali nello zucchero, lo zucchero viene utilizzato nella procedura PET ed è etichettato con sostanze radioattive. L'accumulo di queste sostanze in una particolare area del corpo indica la presenza di un cancro in esso. Con l'aiuto di una telecamera speciale, un medico può determinare la posizione e le dimensioni della sua posizione.

Test genetici

Questo tipo di esame, volto a identificare nel codice genetico del paziente i geni responsabili della trasformazione di cellule sane in cellule cancerose, viene eseguito quando ha parenti stretti affetti da cancro del colon-retto.

Metodi di laboratorio

I test di laboratorio per il cancro intestinale di un paziente includono:

esame ecografico

Una procedura ad ultrasuoni che utilizza onde ultrasoniche per ottenere un'immagine tridimensionale degli organi interni consente di rilevare un tumore, determinarne le dimensioni e determinare la presenza di metastasi a distanza.

Quali marker tumorali definiscono?

Nel cancro del colon, il livello può essere aumentato:

  • antigene embrionale del cancro;
  • marcatore tumorale CA 242, prodotto da cellule tumorali che hanno afflitto i tessuti del pancreas e del colon;
  • l'antigene CA 19-9, che rileva tumori del tubo digerente e del pancreas;
  • marcatore tumorale specifico CA 72-4, che compare nel sangue nei tumori delle ovaie, nel colon e nel carcinoma dello stomaco.

Test e quanto costa?

Una persona che ha trovato sintomi allarmanti può testare le sue masse fecali per il sangue nascosto a casa.

Per fare questo, basta andare in farmacia, acquistare un test per il cancro del colon ed eseguire una serie di semplici manipolazioni, guidate dalle raccomandazioni del produttore.

trattamento

  • Il trattamento principale per il cancro del colon è la chirurgia. Più spesso, i pazienti sottoposti a chirurgia radicale: emicolectomia parziale o colectomia. L'operazione può essere aperta (eseguita attraverso un'incisione addominale) o laparoscopica, eseguita attraverso diverse piccole incisioni, in cui sono inseriti manipolatori e un sistema video in miniatura. Se i linfonodi sono colpiti, viene eseguita la linfoadenectomia.
  • La chemioterapia non è meno importante un metodo di trattamento - l'uso di farmaci che inibiscono la divisione delle cellule tumorali, a seguito del quale il tumore si restringe, interrompe la sua rapida crescita o diminuisce la probabilità delle sue metastasi ad altri organi. La chemioterapia può essere utilizzata prima dell'intervento chirurgico, dopo di essa, così come il trattamento principale per il cancro inoperabile.
  • La radioterapia, che consiste nell'utilizzare i raggi X per distruggere le cellule tumorali, è il terzo trattamento terapeutico per il cancro al colon.

Utilizzato nel periodo preoperatorio, può portare a una significativa riduzione del cancro. Nel trattamento del paziente operato, la radioterapia uccide le cellule atipiche rimanenti dopo l'operazione, prevenendo il ripetersi di una neoplasia maligna.

In quali casi rimuovono la colostomia?

Una colostomia è un'apertura creata artificialmente con una sezione dell'intestino crasso inserita al suo interno, destinata alla rimozione di gas e feci.

L'indicazione per la colostomia nel cancro del retto è:

  • Rimozione della maggior parte del colon tumorale.
  • Alto rischio di complicazioni che possono verificarsi quando si cuciono le estremità del colon dopo l'intervento chirurgico per rimuovere il suo frammento.
  • L'incapacità di rimuovere il tumore. In questo caso, la colostomia viene applicata per ripristinare la pervietà intestinale al fine di rimuovere gas e feci.
  • La presenza di complicanze che accompagnano il processo del tumore (l'insorgenza di fistole, suppurazione).
  • Germinazione del tumore negli organi adiacenti.
  • La presenza di grave infiammazione nel colon dopo radioterapia.

Una colostomia può essere temporanea o permanente. Nella prima variante, dopo un certo periodo di tempo, viene eseguita un'altra operazione, durante la quale le estremità dell'intestino sono cucite e il foro praticato nella pelle è chiuso.

I pazienti che sono stati sottoposti a colostomia sono costretti a utilizzare kalopriyemniki kalopriyemniki - contenitori speciali per la raccolta di masse fecali.

dieta

Abbondante in fibra, una dieta terapeutica per il cancro al colon dovrebbe:

  • promuovere la pulizia del corpo;
  • prevenire la stitichezza;
  • accelerare in modo significativo l'eliminazione di sostanze tossiche dal paziente.

In caso di tumore del colon-retto, gli alimenti contenenti grandi quantità di proteine ​​e grassi devono essere completamente esclusi dalla dieta, sostituendoli con cibi ricchi di vitamine A e C, carboidrati complessi e fibre vegetali.

Tutte queste sostanze si trovano nelle verdure (patate, cavoli, pomodori), cereali (riso integrale, frumento e fiocchi di mais) e frutta (avocado, agrumi, banane).

Scartando completamente il pane di lievito, il paziente dovrebbe preferire le sue varietà di cereali integrali o di crusca.

prevenzione

La prevenzione specifica del cancro del colon è assente.

Abbastanza ridurre il rischio del suo sviluppo, è possibile utilizzare le seguenti azioni:

  • Quelli a rischio hanno bisogno di uno screening annuale per il cancro del colon.
  • Le persone di età superiore ai quaranta sono raccomandate a sottoporsi a una procedura annuale di esame digitale del retto.
  • I pazienti di età superiore ai cinquanta anni dovrebbero avere una colonscopia o una proctosigmoidoscopia ogni due anni e un test per il sangue nascosto deve essere eseguito una volta all'anno.
  • Anche l'esercizio fisico regolare e il controllo costante del peso sono utili.

Posso avere un gruppo di disabili?

Per ottenere una disabilità nel cancro del colon, il paziente deve ricevere un rapporto di visita medica e sociale.

Prima di questo, il paziente deve passare:

  • radiografie del torace;
  • Ecografia del fegato;
  • Radiografia dell'intestino;
  • biopsia;
  • esame fisico di un certo numero di specialisti (tra cui un oncologo, un terapeuta, un neurologo, ecc.

In alcuni casi, il paziente viene esaminato in un ospedale.

Inoltre, il paziente deve passare:

  • campioni di urina e sangue per analisi generali e biochimiche;
  • campioni di masse fecali per ottenere i coprogrammi e esaminarli per la disbatteriosi.

Video sulla prevenzione e diagnosi del cancro del colon: