loader
Raccomandato

Principale

Prevenzione

Ascite della cavità addominale: cause e trattamento

L'acqua nell'addome è un sintomo allarmante che il medico diagnostica su ultrasuoni. Si raccomanda di sottoporsi a questo esame se il paziente nota un aumento della cavità addominale. Tale lamentela non dovrebbe essere lasciata inosservata da uno specialista, perché quando vengono trascurate le immagini cliniche, progredisce un cancro con esito fatale.

Cos'è l'ascite?

Questa è una diagnosi pericolosa, che è caratterizzata da un maggiore accumulo di liquido nella cavità addominale. Altri importanti organi del corpo, come i polmoni e il cuore, possono soffrire di ascite. Il problema non è infiammatorio. Il volume di liquido accumulato nell'area peritoneale può raggiungere 15-20 litri. Nelle persone, questa malattia si chiama "pancia della rana", incline al decorso maligno. Per il 75% di tutte le immagini cliniche, questa è una complicanza della cirrosi progressiva e l'obiettivo principale del trattamento è sopprimere i sintomi allarmanti, prolungare il periodo di remissione.

Perché il liquido si accumula nella cavità addominale

Il peritoneo che riveste le pareti della cavità addominale produce una piccola quantità di liquido, che è chimicamente simile al plasma sanguigno. È necessario per il normale funzionamento degli organi interni, altrimenti sarebbero incollati insieme. Il liquido viene assorbito ed escreto durante il giorno, ma sotto l'influenza di fattori patologici, questo processo naturale può essere interrotto. Quando lo squilibrio aumenta la pressione intra-addominale, l'addome aumenta di dimensioni. È necessaria una diagnosi urgente, seguita da una terapia complessa.

motivi

Questa malattia è una complicanza della cirrosi epatica e non solo. Nel corpo progredisce gradualmente, la prima volta non si manifesta. L'ascite della cavità addominale è difficile da trattare con successo. Tuttavia, la guarigione avviene se il principale fattore patogeno viene eliminato. Le cause della malattia ascitica sono di natura inaspettata, le più comuni tra queste sono presentate di seguito. Questo è:

  • insufficienza cardiaca;
  • neoplasie maligne;
  • pressione disturbata della vena porta del fegato;
  • tubercolosi addominale;
  • sviluppo del mesotelioma, pseudomixomi;
  • rottura endocrina;
  • malattie come una donna (dal campo della ginecologia).

Perché l'alopecia addominale si verifica nei neonati?

Le ascite della cavità addominale possono progredire a qualsiasi età, ei neonati con malattia caratteristica non possono fare eccezione. Il processo patologico è esacerbato nel periodo prenatale, caratterizzato da compromissione congenita della funzione epatica. Causa una tale malattia in giovane età malattie infettive di una donna incinta. Tra queste ci sono le seguenti diagnosi:

  • rosolia incinta;
  • la sifilide;
  • toxoplasmosi;
  • listeriosi;
  • l'epatite;
  • herpes;
  • il morbillo.

Il gruppo a rischio includeva neonati le cui madri hanno abusato di sostanze stupefacenti, droghe, bevande alcoliche e reagenti chimici durante la gravidanza. Inoltre, l'ascite progredisce nel caso di trasfusioni di sangue per le donne incinte, per l'obesità, il diabete di tipo 2. In modo che fin dai primi giorni di vita il bambino non si ammali con ascite addominale, a una donna incinta non è raccomandato fare trucchi e tatuaggi permanenti.

Come fa l'accumulo di liquido nella cavità addominale

Il sintomo principale delle ascite peritoneale è il fluido libero nella cavità addominale, che viene raccolto, non espulso naturalmente. Un tale segno della malattia provoca un aumento della dimensione della cavità addominale e con il tempo questo processo progredisce. In primo luogo, il paziente non nota i cambiamenti caratteristici nell'aspetto, ma non può sforzare e rilassare lo stomaco. I sintomi aggiuntivi di ascite sono i seguenti:

  • dolore addominale;
  • segni di dispepsia;
  • aumento di peso;
  • mancanza di respiro quando si cammina;
  • grande pancia;
  • bruciore di stomaco, eruttazione;
  • fluttuazione;
  • disagio generale;
  • aumento del gonfiore degli arti.

diagnostica

È molto difficile determinare l'ascite mediante ispezione visiva e palpazione della cavità addominale. Una descrizione dei sintomi è necessaria per raccogliere l'anamnesi, ma non è abbastanza per fare una diagnosi definitiva di tali azioni specialistiche. È necessario sottoporsi ad un esame clinico, visualizzare i fuochi di un trasudato, determinare la natura, lo stadio del processo patologico. La diagnosi include i seguenti metodi:

  1. Stati Uniti. Aiuta a valutare il flusso sanguigno sistemico della vena porta, la presenza di cirrosi epatica, i tumori peritoneali. Il metodo è non invasivo, indolore, ma nelle prime fasi dell'ascite non è informativo.
  2. Radiografia. Questo metodo diagnostico visualizza i fuochi delle ascite, determina il volume del fluido, i confini della cavità addominale. Sullo schermo, è possibile vedere cirrosi epatica e tubercolosi, suggerire insufficienza cardiaca.
  3. Paracentesi. Metodo invasivo, che prevede la raccolta e l'ulteriore studio del fluido ascitico in laboratorio. Inoltre, viene eseguita una biopsia epatica (puntura) per identificare l'eziologia del processo patologico.
  4. CT e RM. Entrambi i metodi determinano accuratamente il fluido di effusione anormale e diagnosticano la patologia in parti difficili da raggiungere della cavità addominale. Laparocentesi integra la diagnosi completa.
  5. Angiografia. Questa è una specie di raggi X, quando un agente di contrasto viene iniettato nei vasi sanguigni per determinare l'eziologia del processo patologico. Con questo metodo, la cirrosi può essere rilevata anche in una fase precoce.

Come trattare l'ascite

Effettuando radiografia e angiografia, il medico può fare una prognosi, determinare il regime di trattamento efficace. L'approccio al problema è complesso e per quadri clinici trascurati non esclude l'operazione di rimozione dell'oncologia, laparocentesi. Tutto dipende dai segni e dai sintomi, dalla diagnosi, dalle raccomandazioni dello specialista. Inizialmente, i medici cercano di rimuovere il focus della patologia in modo conservativo, ma se il liquido continua ad accumularsi nella cavità addominale, è impossibile fare a meno della chirurgia. Altrimenti, l'oncologia sta progredendo.

In che modo l'idroterapia addominale viene trattata terapeuticamente?

L'obiettivo principale della terapia farmacologica per l'ascite è quello di rimuovere l'accumulo di liquido nella cavità addominale utilizzando un metodo non invasivo. Il trattamento è appropriato in una fase iniziale, quando il peritoneo non è completamente pieno di transudato. Con l'ascite, il medico prescrive diuretici, integratori di calcio. Nel primo caso, stiamo parlando di farmaci come Veroshpiron, Diakarb, Lasixom, Torasemide, dopo di che scompare l'acqua nella cavità addominale. Nel secondo - targhe di calcio, Panangin e Asparkam. Inoltre, si raccomanda di utilizzare complessi multivitaminici.

Come pulire il liquido nell'addome con metodi chirurgici

Se l'ascite viene diagnosticata nella fase avanzata, è impossibile fare a meno dell'operazione di pompare fuori il transudato. In questo modo, puoi rimuovere temporaneamente la pancia grande, ma se non elimini la causa della malattia, i suoi sintomi ti ricorderanno presto di te stesso. È importante capire che stiamo parlando di oncologia e non possiamo fare a meno di un'operazione. La chirurgia per l'ascite comporta i seguenti passaggi:

  1. Paracentesi. Perforazione della cavità addominale viene eseguita per ulteriore scarico di liquido ascitico. La procedura può essere ritardata per diversi giorni, richiede il ricovero del paziente.
  2. Derivazione intraepatica transgiugulare. Il chirurgo forma un dotto artificiale tra la vena epatica e quella portale per fornire lo scambio d'acqua, stabilizzare la pressione intra-addominale.
  3. Trapianto di fegato L'operazione è appropriata per oncologia, grado avanzato di cirrosi.

dieta

Per eliminare gravi complicazioni di salute, hai bisogno di una dieta sana. Inoltre, una razione opportunamente selezionata per l'ascite riduce l'accumulo di liquido nella cavità addominale, prolunga il periodo di remissione, elimina i sintomi ansiosi. L'obiettivo principale è sugli ingredienti alimentari, che includono una grande quantità di potassio. Questo è:

  • spinaci;
  • pompelmo;
  • albicocche secche;
  • patate al forno;
  • asparagi;
  • uva passa;
  • carote;
  • piselli

video

Le informazioni presentate nell'articolo sono solo a scopo informativo. I materiali dell'articolo non richiedono auto-trattamento. Solo un medico qualificato può diagnosticare e consigliare il trattamento in base alle caratteristiche individuali di un particolare paziente.

Perché il liquido nello stomaco, le cause e il trattamento

L'acqua nello stomaco è considerata uno dei sintomi allarmanti. La sua diagnosi viene eseguita solo con l'aiuto degli ultrasuoni. Questo tipo di studio è richiesto a coloro che notano anche un leggero aumento nella cavità addominale. Ignorare questo fenomeno è impossibile, dal momento che malattie gravi possono svilupparsi e finire per essere fatali.

Concetto di ascite

Il liquido nello stomaco è considerato la diagnosi più pericolosa, che è accompagnata da un forte accumulo di acqua nella cavità addominale. Altri organi possono anche soffrire di questo fenomeno: polmoni, cuore e stomaco. L'ascite non è una malattia infiammatoria.

Il liquido raccolto in volume può raggiungere fino a 20 litri. In pratica, questo tipo di malattia si chiama pancia della rana. In questo caso, la malattia spesso acquisisce un decorso maligno.

Cause di accumulo di acqua nello stomaco


Perché sta andando il liquido nello stomaco? Il peritoneo è una copertura che si allinea sopra tutti gli organi situati nella regione addominale. Emette una piccola quantità di liquido, la cui composizione è simile al plasma. Questo processo è necessario per il normale funzionamento degli organi interni. Se il peritoneo e il fluido non lo fossero, si sarebbero uniti.

Il liquido viene assorbito ed escreto durante il giorno. Ma se i fattori avversi influenzeranno, allora questo fenomeno può essere rotto. Durante lo squilibrio, la pressione intra-addominale viene aumentata. In questo contesto, c'è un aumento significativo nell'addome.

Quindi perché il liquido si accumula nello stomaco? Se c'è acqua in eccesso nello stomaco, i motivi possono essere i seguenti:

  • insufficienza cardiaca;
  • la comparsa di tumori maligni;
  • violazione della pressione della zona portale del fegato;
  • tubercolosi della zona addominale;
  • la comparsa di mesotelioma o pseudomixoma;
  • rottura endocrina;
  • la presenza di malattie ginecologiche.

L'accumulo di liquido nello stomaco può essere osservato nei neonati. Il fenomeno patologico inizia a formarsi allo stadio intrauterino. Allo stesso tempo, c'è una violazione della funzionalità epatica. Molto spesso, il fattore decisivo è una malattia infettiva nella fase della gestazione.

Se il neonato ha liquido nell'addome, i motivi possono essere nascosti in:

  • la rosolia nelle future mamme;
  • la sifilide;
  • toxoplasmosi;
  • listeriosi;
  • l'epatite;
  • infezione da herpes;
  • il morbillo.

Il gruppo a rischio comprende bambini i cui genitori hanno abusato di droghe, alcol, sostanze chimiche e droghe durante la gravidanza.

A tutto ciò, l'ascite può progredire con trasfusioni di sangue nelle donne in gravidanza, nell'obesità e nel diabete di tipo 2. In modo che il bambino non si ammali di questo disturbo sin dai primi giorni di vita, la futura mamma non dovrebbe fare trucco e tatuaggi permanenti.

Sintomi di liquido nell'addome

Il principale sintomo del processo patologico è la presenza di fluido libero nella zona addominale. Inizia ad accumularsi nello stomaco, ma non appare naturalmente.

L'eccesso di acqua porta a sintomi spiacevoli sotto forma di:

  • un significativo aumento dell'addome;
  • dolore nell'addome;
  • sintomi di dispepsia;
  • aumento di peso;
  • mancanza di respiro mentre si cammina;
  • grande pancia;
  • bruciore di stomaco e eruttazione;
  • fluttuazioni;
  • deterioramento della condizione generale;
  • forte gonfiore degli arti.

A tutto ciò, ci può essere un aumento delle vene nell'addome negli uomini e nelle donne. Il paziente può lamentare mancanza di appetito. Con la trombosi, il liquido in eccesso può accumularsi per settimane e con la cirrosi - alcuni mesi.

Diagnosi di acqua nello stomaco

Perché nel liquido, posso solo dire un dottore. La diagnosi viene effettuata non solo sui sintomi esistenti, ma anche con l'aiuto del sondaggio.

Consiste dei seguenti passaggi:

  • esame del sangue generale;
  • test delle urine generali;
  • analisi del sangue biochimica. Questo rivelerà cambiamenti relativi al lavoro dei reni;
  • conducendo la puntura della cavità ventrale dell'acqua. L'acqua è limpida, ma in alcuni casi possono esserci impurità di sangue;
  • Esibizione del test Rivolta. Permette di distinguere il trasudato dall'essudato;
  • analisi citologica del liquido evacuato dalla zona addominale. Aiuterà a determinare la causa ed eliminare la presenza di un tumore maligno;
  • analisi batteriologiche del fluido. Aiuta a riconoscere la peritonite e la causa del suo sviluppo.

Inoltre, un paziente può essere prescritto:

  • diagnostica ad ultrasuoni. Questa tecnica aiuta a valutare il flusso sanguigno sistemico nella vena porta, per determinare la cirrosi o il tumore;
  • esame a raggi X. Questo metodo di diagnosi vede il posto dell'apparizione dell'ascite. È inoltre possibile determinare il volume del fluido e i limiti della zona addominale. Nella foto potete vedere cirrosi, tubercolosi e insufficienza cardiaca;
  • paracentesi. Questa tecnica è invasiva e comporta il prelievo di sangue per la ricerca;
  • tomografia computerizzata e magnetica. Queste tecniche consentono di determinare l'effusione di liquidi. Inoltre, la patologia può essere diagnosticata anche nei luoghi più inaccessibili;
  • angiografia. Questo tipo di esame è un tipo di radiografia. Un agente di contrasto viene iniettato nel plesso coroideo. Con questo, è possibile determinare la presenza di cirrosi nelle fasi iniziali.

Uno dei principali metodi di diagnosi è considerato una puntura nella parete anteriore della cavità addominale. Il piercing è fatto sotto l'ombelico. Il liquido prelevato è avvelenato per la diagnosi e controllato per la presenza di albumina, glucosio e proteine.

Il trattamento con ascite è prescritto solo dopo una diagnosi accurata.

Trattamento di ascite - accumuli di liquidi nello stomaco


Se c'è acqua nello stomaco, cosa fare? Dopo aver subito radiografia e angiografia, il medico può già fare una diagnosi accurata e prescrivere un trattamento efficace. L'approccio al problema esistente è fatto in un complesso. Se c'è una fase di esecuzione o complicazioni, allora viene eseguita la chirurgia.

L'intero processo medico dipende dai segni e dalla diagnostica. All'inizio, i medici cercano di eliminare il problema in modo conservativo, ma se il liquido continua ad accumularsi, allora una procedura chirurgica non può essere evitata.

Trattamento terapeutico

Non ti serve nulla. L'obiettivo principale della terapia farmacologica è eliminare il liquido accumulato nella cavità addominale. Tale trattamento sarà efficace solo nelle fasi iniziali, quando la cavità addominale non è ancora completamente riempita di trasudato.

Inoltre, con questa malattia, possono essere prescritti farmaci diuretici e calcio. Questo metodo aiuta a rimuovere tutta l'acqua dal peritoneo. Come metodo aggiuntivo, si consiglia di assumere complessi fortificati.

Trattamento chirurgico

Se la malattia viene diagnosticata in fasi avanzate, l'intervento chirurgico non è sufficiente. Un tale metodo aiuterà solo a eliminare l'acqua in eccesso, ma sicuramente non eliminerà la causa.

Se il processo ha acquisito una forma oncologica, le manipolazioni vengono eseguite in più fasi:

  1. Paracentesi. Perforazione della cavità addominale viene eseguita al fine di rimuovere tutto il fluido in eccesso dal peritoneo. Queste manipolazioni possono essere ritardate per diversi giorni, quindi il paziente dovrà essere ricoverato in ospedale.
  2. Derivazione intraepatica transgiugulare. Il medico crea un condotto artificiale tra la vena epatica e quella portale. Questo processo consente di migliorare il metabolismo dell'acqua e stabilizzare la pressione intra-addominale.
  3. Trapianto di fegato Questo tipo di chirurgia viene eseguita con la trasformazione in un tumore maligno.

A quale tipo di chirurgia ricorrere, spetta al medico decidere in base alle prove.

dieta

Per evitare lo sviluppo di complicazioni gravi per la salute, è necessario rispettare una speciale alimentazione terapeutica. La dieta scelta correttamente ridurrà l'accumulo di liquido nella zona addominale e prolungherà il periodo di remissione.

Particolare attenzione dovrebbe essere posta sugli alimenti ricchi di potassio, è:

  • spinaci;
  • pompelmo;
  • albicocche secche;
  • patate al forno;
  • asparagi;
  • uva passa;
  • carote;
  • piselli

Dal menu è necessario rimuovere i seguenti prodotti:

  • piatti affumicati e salati;
  • prodotti del pane;
  • acetosa;
  • cioccolato;
  • rape;
  • aglio;
  • cavolo;
  • funghi;
  • ravanello;
  • bevande al caffè;
  • cipolle.

È necessario limitare il consumo di uova e prodotti lattiero-caseari.

Trattamenti tradizionali per l'ascite

Il trattamento dell'edema nelle prime fasi può essere effettuato con metodi tradizionali. Ci sono diverse ricette

  1. Il primo modo Preparazione di una bevanda da tè dal gambo di ciliegio.

Per la fabbricazione avrà bisogno di un cucchiaio di materie prime e mezzo litro di acqua calda. Il decotto viene infuso per due ore e quindi filtrato. Prendere il farmaco dovrebbe essere fino a tre o quattro volte al giorno per un bicchiere.

  • Il secondo modo L'uso di semi di lino.

    Per la fabbricazione del brodo viene preso un cucchiaio di materie prime e riempito con una tazza di acqua bollita. Dopo trenta a quaranta minuti filtrati. Viene assunto al mattino a stomaco vuoto e alla sera prima di coricarsi. Il risultato può essere visto in poche settimane.

  • La terza via. Il digiuno.

    Secondo i guaritori tradizionali. Si consiglia ai pazienti con idropisia di astenersi dall'assunzione di cibo per sette giorni. Questa tecnica dovrebbe essere seguita per due mesi. Puoi bere diverse tazze di tè con glucosio al giorno.

    Durante il digiuno, puoi pulire l'intestino con acqua minerale. Il trattamento in questo modo dovrebbe essere fatto gradualmente. Alcuni giorni prima diminuisce la quantità di cibo consumato.

    Questa tecnica è la migliore da usare dopo aver consultato uno specialista. Il digiuno improprio può portare a effetti negativi. Allo stesso tempo, non dimenticare di rispettare il regime di bere. Ma la quantità di liquido consumato non dovrebbe superare un litro al giorno.

  • Possibili effetti collaterali

    Se l'ascite non viene trattata per un lungo periodo, si possono sviluppare gravi complicanze. Il fluido libero nella zona addominale può causare insufficienza respiratoria o congestione cardiaca. La causa di questo fenomeno diventa un diaframma sollevato. Esercita una notevole pressione sui polmoni e sulle grandi navi.

    Ad accessione di un'infezione di peritonite può esser osservato. In questi casi è necessario un intervento chirurgico urgente, altrimenti tutto può essere fatale.

    Si ritiene che l'ascite si sviluppi solo nelle fasi finali della malattia. Tale processo è attribuito all'incurabile, ma ci sono vari modi che aiutano a mantenere le condizioni del paziente al livello e portano persino a miglioramenti. Il pericolo di una malattia è lo sviluppo di terribili malattie sotto forma di cirrosi o di tumore. Pertanto, non ignorare i sintomi della malattia e contattare immediatamente il medico al primo sospetto.

    ProTrakt.ru

    Perché il liquido si accumula nella cavità addominale?

    L'accumulo di liquido nella cavità addominale è chiamato ascite. L'ascite è solitamente causata da infiammazione e problemi circolatori. L'ecografia è utilizzata per la diagnosi e il trattamento.

    La prognosi del trattamento dipende dallo stato del sistema immunitario umano e dalla causa specifica che ha causato la patologia.

    Segni di ascite

    I sintomi caratteristici dell'ascite sono un aumento della pressione intra-addominale, un aumento dell'addome dal liquido accumulato.

    L'ascite (accumulo anomalo di liquidi) distrugge i polmoni, gli organi del tratto gastrointestinale.

    Le ragioni per l'accumulo di liquido possono essere diverse: l'ascite può verificarsi a causa di diverse interruzioni del corpo, patologia organica. La ragione più comune per cui inizia l'ascite è la cirrosi epatica.

    La diagnosi di ascite avviene con l'aiuto dell'ecografia e l'esame da parte di un medico. Dopo la diagnosi, il trattamento richiede tempo. È necessario salvare una persona da entrambe le ascite e dalla malattia che l'ha causata allo stesso tempo.

    La durata del corso, la gravità della malattia, l'ulteriore prognosi dipende dalla salute della persona, la causa della malattia. L'ascite può comparire improvvisamente o gradualmente per diversi mesi.

    I sintomi dell'ascite iniziano a manifestarsi se più di un litro di liquido si è accumulato nello stomaco.

    Sintomi di accumulo anomalo di liquidi:

    • mancanza di respiro;
    • aumento di peso e volume dell'addome;
    • gonfiore delle gambe;
    • eruttazione;
    • disagio quando si piega;
    • dolore addominale, dolore;
    • bruciori di stomaco;
    • gonfiore dello scroto (negli uomini).

    Di solito, in un primo momento, una persona presta attenzione a sintomi come una protrusione dell'ombelico, un aumento della parte addominale - in posizione eretta, le gocce dello stomaco, assomigliano a una palla, e quando una persona si sdraia, lo stomaco "si diffonde".

    Nelle donne, le smagliature bianche possono essere un sintomo - questo è uno dei segni di ascite.

    Alcuni sintomi sono associati a disturbi aggiuntivi, la causa principale dell'ascite.

    Ad esempio, se il fluido in eccesso è causato dalla pressione nei vasi sanguigni del fegato, le vene sono pronunciate sullo stomaco (anteriore, laterale).

    Se i problemi nei vasi sotto il fegato, i segni caratteristici della malattia - vomito, ittero, nausea.

    Tutto quanto sopra, così come mal di testa, aumento della fatica, debolezza e battito cardiaco accelerato, sono caratteristici dell'ascite tubercolare.

    I problemi di deflusso nei vasi linfatici contribuiscono al rapido aumento dell'addome. Se c'è carenza di proteine, i segni di ascite sono gonfiore degli arti, mancanza di respiro.

    Se la malattia è associata a problemi nei vasi linfatici, quindi ecografia delle vene, vengono prescritti vasi dell'area problematica. Se si sospetta l'oncologia, vengono eseguiti anche gli ultrasuoni.

    Perché nasce la patologia?

    Cause dell'accumulo di liquidi:

    • oncologia (educazione maligna);
    • cirrosi epatica (si verifica nel 75% delle persone);
    • insufficienza cardiaca;
    • varie malattie renali;
    • la tubercolosi;
    • aumento della pressione nel fegato;
    • malattie ginecologiche (nelle donne);
    • pancreatite.

    Uno dei casi più difficili è la presenza di oncologia. Un paziente che ha una prognosi deludente e sintomi acuti può essere prescritto un'operazione.

    I neonati possono anche soffrire di ascite. Di solito, è causato da disturbi dello sviluppo nel tratto digestivo del bambino, vari edemi congeniti.

    Naturalmente, in questo caso, le cause principali della patologia sono varie malattie o cattive abitudini della madre che trasportava il bambino.

    Il liquido in eccesso può causare una mancanza di proteine ​​nel cibo del bambino. A volte la prognosi dell'ascite per i neonati è deludente.

    Per capire esattamente perché il corpo ha iniziato ad accumulare liquidi in eccesso, è necessario visitare uno specialista e sottoporsi a diagnostica dell'hardware.

    Accumulo e diagnosi di liquidi

    Lo sviluppo della malattia in ogni persona avviene in modi diversi. Diamo un'occhiata al corpo umano per capire meglio come succede.

    All'interno c'è una membrana sierosa (membrana) che copre gli organi. Alcuni copre completamente, alcuni a malapena interessati. Oltre a coprire gli organi, la membrana produce un liquido.

    Durante il giorno viene espulso e assorbito, consentendo agli organi di funzionare normalmente e non rimanere uniti. Se una persona soffre di liquidi in eccesso, allora la funzione della sua produzione è compromessa.

    C'è un processo inverso, creando un ambiente favorevole per le tossine. A questo proposito, i sintomi caratteristici.

    Se una persona ha la cirrosi del fegato, il liquido si accumula in un altro modo.

    Ci sono quattro modi possibili per formare l'ascite:

    1. Quando la cirrosi epatica aumenta la pressione sanguigna, a causa della quale vi è un accumulo di liquido nell'addome;
    2. Il corpo sta cercando di ridurre il carico delle vene attraverso il drenaggio linfatico. L'ipertensione linfatica è formata (il corpo non può far fronte al carico), il fluido scorre dai vasi nella cavità addominale. Per qualche tempo lei succhia il liquido, poi smette di affrontarlo;
    3. Con la cirrosi epatica, il numero delle cellule epatiche diminuisce, viene prodotta meno proteina, il fluido lascia i vasi, il peritoneo libero cessa di essere tale;
    4. Contemporaneamente con l'accumulo di liquido nella cavità addominale, si verifica l'uscita del fluido dal sangue. Questo è seguito da una diminuzione della quantità di urina rilasciata, e la pressione sanguigna aumenta.

    Dopo il quarto punto, l'accumulo di liquido si verifica più rapidamente e si acuisce. Ulteriori complicazioni sono possibili a causa di oncologia (se presente).

    Se una persona soffre di insufficienza cardiaca, la pressione nel fegato salta, facendo evaporare il liquido dai suoi vasi.

    Il processo infiammatorio del peritoneo provoca una grande produzione di fluido con cui non può far fronte, in conseguenza del quale penetra nel peritoneo.

    Di solito, i medici usano gli ultrasuoni, il che aiuta a diagnosticare l'ascite. Allo stesso tempo, il fegato viene esaminato per la presenza di cirrosi.

    Un altro ultrasuono viene fatto per comprendere le condizioni del cuore, le vene del paziente, i luoghi di accumulo di liquidi.

    È possibile condurre un sondaggio senza ultrasuoni per effettuare la palpazione addominale del paziente. Se si avvertono vibrazioni del fluido, allora viene diagnosticata l'ascite.

    La tecnologia moderna e gli ultrasuoni ci permettono di considerare un volume di liquido superiore a mezzo litro.

    Applicare epatoscintigrafia (simile agli ultrasuoni) per stabilire lo stato del fegato, il grado di cirrosi.

    Il grado di cirrosi, il suo sviluppo è stabilito da un coagulometro, un dispositivo che aiuta a determinare la coagulazione del sangue.

    A volte i medici effettuano un'analisi del sangue venoso dell'α-fetoproteina, che può determinare il cancro del fegato, causando un eccesso di liquido.

    Gli organi a raggi X aiutano anche a diagnosticare. Ad esempio, una radiografia dei polmoni aiuterà a identificare il grado di tubercolosi, la presenza di fluido, la causa dell'accumulo di liquidi.

    C'è un'angiografia - lo studio dei vasi sanguigni (un analogo degli ultrasuoni), che aiuta a identificare le cause dell'ascite (ascite genesi vascolare).

    Possibile analisi della biopsia del peritoneo, fegato. A volte i medici fanno un test dei fluidi e poi fanno ricerche. Il paziente può prescrivere l'analisi di urea, sodio, creatinina, potassio.

    Metodi di trattamento della malattia

    Ora ci sono diversi modi per trattare l'ascite. Questa malattia è più spesso associata a disturbi del tratto gastrointestinale, fegato.

    Tenendo conto di questo fatto, i medici prescrivono spesso una dieta priva di alimenti pesanti, cibi nocivi, alcol, sale.

    Minestre consigliate di grassi, brodi dietetici, pollo, vitello. Il porridge dovrebbe essere sostituito con i dadi.

    I pazienti con ascite sono tenuti a seguire rigorosamente una dieta, altrimenti c'è il rischio di complicanze o di recidiva della malattia.

    Non puoi mangiare rafano, aglio, cipolle, ravanelli, acetosella, cavoli, rape, vari tipi di agrumi. Dovresti mangiare solo latte scremato, latte scremato.

    Non puoi mangiare fritto, salato, speziato. Varie carni affumicate, salsicce, spezzatino non sono raccomandate. La pasticceria dall'impasto, qualsiasi pasticceria è anche impossibile.

    Tuttavia, la dieta per questa malattia non implica una significativa riduzione della diversità della dieta umana. Il paziente dovrebbe mangiare bevande calde.

    Il novanta percento dei piatti deve essere cotto a vapore. Il pane può essere asciugato. Le zuppe di carne consigliate sono purè di patate. Puoi cucinare il porridge senza miglio.

    Le uova possono essere consumate come una frittata, una o due volte alla settimana. Per dessert, puoi mangiare gelatina, marshmallow.

    L'obiettivo principale di questo trattamento è ridurre il peso del paziente. Una settimana dopo, una persona deve perdere almeno due chilogrammi.

    Se ciò non accade, allora viene mandato in ospedale, vengono prescritti farmaci diuretici. Il paziente spesso viene sottoposto a test per gli elettroliti nel sangue.

    Dopo un tale ciclo di trattamento, la prognosi della condizione per una persona che soffre di ascite può migliorare.

    La chirurgia è prescritta in casi gravi, se il trattamento con diete e farmaci non aiuta. Di norma, con questa soluzione, la prognosi dell'ascite è deludente.

    È probabile che un tale paziente possa avere una delle fasi dell'oncologia. Sintomi di ascite e metodi strumentali di ricerca aiuteranno a chiarire questo in modo più dettagliato.

    Ora ci sono le seguenti operazioni per il trattamento dell'ascite:

    1. installazione di shunt peritoneo-venoso;
    2. paracentesi, puntura della parete addominale (il trasudato viene rimosso dopo la puntura);
    3. trapianto di fegato

    La procedura più comune per eliminare l'ascite è perforare la parete addominale, in cui il fluido libero viene semplicemente pompato via.

    Altri tipi di intervento richiedono condizioni speciali: anestesia, monitoraggio ravvicinato. Ad esempio, un trapianto di fegato viene eseguito con vari gradi di oncologia.

    Se al paziente viene prescritta la paracentesi, viene eseguita l'anestesia locale - l'area dell'ombelico. Dopo di ciò, viene praticata un'incisione lunga un centimetro, inizia il pompaggio del liquido in eccesso.

    Questa operazione comporta la posizione seduta del paziente.

    Va notato - l'operazione ha alcune controindicazioni. Esiste il rischio di coma epatico, emorragia interna.

    Pazienti con malattie infettive, questo tipo di operazione è controindicato. La paracentesi a volte diventa la causa di una complicanza - enfisema, emorragia addominale, disfunzione d'organo.

    A volte la chirurgia viene eseguita usando ultrasuoni. Il fluido accumulato dopo l'operazione può fuoriuscire dal corpo del paziente per un lungo periodo, il che aiuta a sbarazzarsi della malattia.

    Coloro che vogliono liberarsi dell'ascite possono usare metodi di medicina alternativa per alleviare i sintomi della malattia.

    La medicina alternativa è progettata per coloro che sono relativamente "lievi" sintomi di accumulo di liquidi, una prognosi promettente, non vi è alcun sospetto di vari gradi di oncologia.

    La zucca aiuta a funzionare meglio il fegato. Per il trattamento delle ascite (accumulo di liquidi), puoi preparare il porridge di zucca, la zucca al forno.

    La tintura di prezzemolo è spesso usata come diuretico. Due cucchiai di prezzemolo imbevuti di un bicchiere di acqua calda.

    La capacità è richiesta per chiudere, è necessario insistere due ore. È necessario bere cento millilitri di infusione cinque volte al giorno.

    Il prezzemolo può essere immerso nel latte. È necessario prendere una radice di prezzemolo, immergere in un litro di latte caldo, mettere a bagnomaria. Insistere mezz'ora. La bevanda dovrebbe essere nella quantità di cui sopra.

    Spesso, i medici prescrivono diuretici. Questo medicinale può essere preparato a casa. Ad esempio, è possibile creare un decotto di bean bean.

    I baccelli devono essere macinati: servono due cucchiai di questa polvere. Quindi, fai bollire la polvere in acqua (due litri) per quindici minuti.

    Il giorno, per superare l'ascite, è necessario bere tre volte cento mililitri.

    Prognosi ed effetti dell'ascite addominale

    L'ascite o in modo diverso l'idropisia è un accumulo patologico di muco nella regione addominale. La sua quantità può superare i 20 litri. L'ascite addominale si presenta con cirrosi epatica (75%), con oncologia (10%) e insufficienza cardiaca (5%). Esternamente, la malattia si manifesta nel fatto che l'addome è significativamente aumentato in termini di dimensioni e un progressivo aumento di peso. Il trattamento della malattia viene eseguito più spesso chirurgicamente, il paziente è sottoposto a laparocentesi (fluido pompato con un dispositivo speciale).

    Cause della malattia

    L'accumulo di liquido nella cavità addominale si verifica in ogni corpo in modi diversi. Per capire meglio il meccanismo stesso, è necessario capire un po 'dell'anatomia umana.

    All'interno della cavità addominale è coperta una guaina di tessuto connettivo, che avvolge completamente alcuni organi, e alcuni parzialmente o non tocca affatto. Questo tessuto garantisce il normale funzionamento di tutti gli organi, perché da esso viene emesso un liquido speciale, che non consente agli organi di aderire. Durante il giorno, viene ripetutamente assegnato e assorbito, che viene regolarmente aggiornato.

    L'ascite causa anomalie nella funzione principale della cavità addominale: escrezione e riassorbimento di liquidi, oltre a protezione dalle barriere contro varie sostanze nocive.

    La cirrosi è la principale causa di ascite:

    • una piccola quantità di proteine ​​viene sintetizzata dal fegato;
    • le cellule del fegato sane vengono gradualmente sostituite dal connettivo;
    • una diminuzione della quantità di albumina porta ad una diminuzione della pressione del plasma;
    • il fluido lascia le pareti dei vasi sanguigni ed entra nella cavità e nei tessuti del corpo.

    La cirrosi epatica provoca un aumento della pressione idrostatica. Il fluido non può essere nelle pareti dei vasi sanguigni e viene espulso - si sviluppa l'ascite.

    Cercando di ridurre la pressione nei vasi, il corpo aumenta il flusso linfatico, ma il sistema linfatico non ha il tempo di fare il suo lavoro - c'è un significativo aumento della pressione. Il fluido che entra nella cavità addominale per un po 'di tempo viene assorbito, ma poi cessa di verificarsi.

    Le malattie oncologiche o infiammatorie portano al fatto che il peritoneo inizia a rilasciare troppo liquido, che non può essere riassorbito, il flusso linfatico è disturbato.

    Le principali cause di ascite:

    1. Problemi al fegato
    2. Malattie cardiache acute e croniche.
    3. Danni alla mucosa della cavità addominale, a causa di peritonite di varie eziologie e tumori maligni.
    4. Malattie del sistema genito-urinario, inclusa insufficienza renale e urolitiasi.
    5. Malattie del tubo digerente.
    6. Carenza di proteine
    7. Malattie autoimmuni, come il lupus eritematoso.
    8. Gravi disturbi alimentari: il digiuno.
    9. L'ascite addominale nei bambini appena nati è il risultato della malattia emolitica del feto.

    I sintomi della malattia

    L'ascite può svilupparsi a lungo: da 1 mese a mezzo anno, e può verificarsi spontaneamente a causa della trombosi della vena porta. I primi sintomi della malattia si verificano quando il liquido nella cavità addominale si accumula in una quantità di circa 1 miliardo di ml.

    • distensione addominale e formazione di gas;
    • sensazione di scoppio nell'addome;
    • dolore addominale nella regione addominale;
    • bruciori di stomaco;
    • un aumento delle dimensioni dell'addome, protrusione dell'ombelico;
    • aumento di peso;
    • battito cardiaco patologicamente rapido e mancanza di respiro;
    • difficoltà nel cercare di abbassarsi;
    • gonfiore degli arti inferiori;
    • ernia ombelicale, emorroidi, prolasso del retto.

    Quando una persona si trova in una posizione eretta, lo stomaco ha una forma arrotondata, ma quando è sdraiato sembra diffondersi. Smagliature profonde appaiono sulla pelle. La crescente pressione rende molto evidenti le vene ai lati dell'addome.

    Ipertensione portale causa sintomi come nausea, vomito, ittero, questo è dovuto al blocco dei vasi subpatici.

    L'ascite sullo sfondo della peritonite tubercolare si manifesta con una diminuzione del peso, dell'intossicazione e un aumento della temperatura. Linfonodi ingranditi determinati lungo l'intestino.

    L'ascite con insufficienza cardiaca è accompagnata da gonfiore dei piedi e delle gambe, acrocianosi, dolore sul lato destro del torace.

    Un aumento della temperatura corporea non è un sintomo diretto della malattia, ma si verifica in alcune malattie che provocano l'ascite:

    1. peritonite;
    2. pancreatite
    3. cirrosi;
    4. Tumori maligni

    Se la causa della malattia è mixedema, la temperatura, al contrario, può essere significativamente inferiore alla norma - circa 35 gradi. Ciò è dovuto al fatto che la ghiandola tiroide produce una quantità insufficiente di ormoni, di conseguenza, il metabolismo e la capacità del corpo di produrre una diminuzione di calore.

    Fattore di rischio

    Alcune persone sono più colpite di altre. Persone a rischio:

    1. Le persone che assumono bevande alcoliche e narcotici per molto tempo.
    2. Persone sottoposte a trasfusione di sangue.
    3. Chi soffre di epatite, non necessariamente la natura virale.
    4. Avere un peso in eccesso significativo.
    5. Soffrendo del diabete di tipo 2.
    6. Avere un livello elevato di colesterolo nel sangue.

    Classificazione dell'ascite

    La malattia è classificata in base alla quantità di liquido presente nello stomaco, alla presenza di infezione e alla risposta alla terapia di trattamento.

    La quantità di fluido divide la malattia in tre tipi:

    1. La fase iniziale di ascite con una piccola quantità di fluido (non più di 1,5 litri).
    2. Il secondo stadio con un contenuto di fluido moderato nella cavità addominale. Accompagnato da edema e aumento dell'addome in volume. Il paziente soffre di mancanza di ossigeno con poca attività fisica, bruciore di stomaco, stitichezza e sensazione di pesantezza allo stomaco.
    3. Il terzo stadio con una grande quantità di liquido o enorme idropisia. La pelle sull'addome si allunga notevolmente e diventa più sottile, attraverso il quale le vene peritoneali sono chiaramente visibili. Il paziente soffre di insufficienza cardiaca e mancanza di aria. Il liquido addominale può essere infettato e inizierà la peritonite. Alta probabilità di morte.

    A seconda della presenza di infezione o della sua assenza, la malattia è divisa in 3 fasi:

    1. Ascite sterile Il liquido studiato non mostra batteri.
    2. Ascite infetta L'analisi mostra la presenza di batteri.
    3. Peritonite spontanea

    La risposta all'inizio del trattamento consente di dividere la malattia in due tipi:

    1. Malattia suscettibile di trattamento medico
    2. Una malattia che si verifica di nuovo e non è suscettibile di trattamento medico.

    Diagnosi della malattia

    Per fare una diagnosi, è necessario condurre un complesso di varie procedure, secondo i risultati di cui è possibile dire con precisione circa la quantità di liquido all'interno della cavità addominale e l'attaccamento di varie complicanze.

    1. Ispezione: a seconda della situazione in cui si trova la persona, con un movimento di tocco, è possibile rilevare un suono sordo. Con gli urti sul lato di un palmo, il secondo palmo, che fissa l'addome, si sente percepibile e le fluttuazioni del liquido all'interno.
    2. Esame a raggi X: in grado di rilevare l'ascite con una quantità di liquido superiore a mezzo litro. Quando viene rilevata la tubercolosi nei polmoni, si può concludere che la malattia ha un'eziologia tubercolare. Dopo aver scoperto la pleurite e l'espansione dei bordi del cuore, si può presumere che la causa della malattia sia stata l'insufficienza cardiaca.
    3. Ultrasuoni - per determinare la presenza di ascite, oltre a rilevare cirrosi epatica o presenza di tumori maligni nella cavità addominale. Aiuta a valutare il flusso di sangue attraverso le vene e le navi. L'esame dell'area toracica può rilevare malattie cardiache.
    4. La laparoscopia è una puntura della cavità addominale, che consente di prendere un liquido per i test di laboratorio per determinare le cause della malattia.
    5. Epatoscintigrafia: consente di determinare il grado di infestazione e luminosità della gravità dei cambiamenti nel fegato causati dalla cirrosi.
    6. MRI e CT: consentono di determinare tutti i punti in cui è presente un liquido, cosa fare con altri mezzi non è riuscito.
    7. L'angiografia è uno studio radiografico condotto insieme all'introduzione di un mezzo di contrasto. Consente di determinare la localizzazione delle navi interessate.
    8. Un coagulogramma è un esame del sangue che consente di determinare il tasso di coagulazione del sangue.
    9. Indicatori di laboratorio: globuline, albumina, urea, creatina, sodio, potassio.
    10. 10. Il rilevamento del livello di α-fetoproteina viene effettuato per diagnosticare il cancro del fegato che può portare all'ascite.

    Trattamento della sindrome ascitica

    L'ascite della cavità addominale è più spesso una manifestazione di un'altra malattia, quindi il trattamento è selezionato in base allo stadio e alla gravità della base della malattia. Ci sono due metodi di terapia disponibili per la medicina moderna: conservativa e chirurgica (laparocentesi). Alla maggior parte dei pazienti viene prescritto il secondo metodo di trattamento, poiché è considerato il più efficace, mentre riduce significativamente il rischio di recidiva e le conseguenze avverse.

    La terapia conservativa viene utilizzata più spesso quando il paziente non può essere aiutato e l'obiettivo dei medici è quello di alleviare la condizione e massimizzare la qualità della vita. Tale trattamento è prescritto nei casi gravi di cirrosi e nelle ultime fasi del cancro.

    Entrambe le opzioni di trattamento non sono innocue, quindi l'opzione di trattamento viene sempre scelta individualmente.

    Trattamento conservativo

    La terapia farmacologica è completa. I farmaci vengono prescritti per rimuovere il liquido ascitico escreto dal corpo, per questo è necessario: ridurre l'assunzione di sodio nel corpo, per garantire la sua abbondante escrezione nelle urine.

    Il paziente dovrebbe ricevere giornalmente almeno 3 g di sale. Il completo rifiuto di esso peggiora il metabolismo delle proteine ​​nel corpo. I diuretici sono usati

    La farmacologia non ha nel suo arsenale alcun mezzo che soddisfi pienamente i requisiti dei medici. Il più potente diuretico Lasix elimina il potassio dal corpo, quindi, inoltre, al paziente vengono prescritti farmaci, per esempio, il panangin o il potassio di Orotate, che ne ripristinano il livello.

    I diuretici risparmiatori di potassio sono anche utilizzati, Veroshpiron appartiene a loro, ma ha anche effetti collaterali spiacevoli. Quando si sceglie un medicinale adatto, è necessario tenere conto delle peculiarità dell'organismo e del suo stato.

    Si consiglia di utilizzare diuretici per il trattamento delle ascite in presenza di edema, in quanto rimuovono il fluido non solo dalla cavità addominale, ma anche da altri tessuti.

    Quando la cirrosi epatica viene spesso utilizzata come Drazinopril, Captopril, Enalapril. Aumentano l'escrezione di sodio nelle urine, mentre non influenzano il potassio.

    Dopo che il gonfiore degli arti si è attenuato, vale la pena ridurre il consumo di sale.

    Al momento del trattamento della malattia si consiglia di rispettare il riposo a letto e ridurre la quantità di fluido consumato. Con il miglioramento dello stato, è possibile mantenere una modalità semi-letto.

    Quando il conservatore è inefficace o impraticabile viene eseguita laparocentesi.

    Intervento operativo

    Il trattamento chirurgico consiste nel rimuovere il liquido in eccesso perforando l'addome. Questa procedura è chiamata laparocentesi. Viene nominata con un riempimento significativo della cavità addominale con fluido ascitico. La procedura viene eseguita in anestesia locale, mentre il paziente si trova in una posizione seduta.

    Durante la paracentesi nell'addome inferiore, il paziente fa una puntura attraverso la quale il fluido viene aspirato. La procedura può essere eseguita contemporaneamente o può essere installato un catetere speciale per diversi giorni, le cui decisioni vengono prese dal medico in base alle condizioni del paziente e alla gravità della malattia.

    Se la quantità di liquido supera i 7 litri, la laparocentesi viene eseguita in più fasi, in quanto aumenta il rischio di complicazioni - un brusco calo di pressione e arresto cardiaco.

    Ascite e oncologia

    Ascite in tandem con il cancro, la condizione stessa è pericolosa, ma, in aggiunta a ciò, può causare altre conseguenze:

    1. Insufficienza respiratoria
    2. Ostruzione intestinale
    3. Peritonite spontanea
    4. Idrotorace.
    5. Prolasso del retto.
    6. Sindrome epatorenale.

    La presenza di una di queste complicazioni richiede un trattamento tempestivo. La terapia iniziata intempestivamente può portare alla morte del paziente.

    Misure preventive

    La prevenzione dell'ascite è la prevenzione delle malattie che lo causano. Se hai problemi di cuore, reni o fegato, dovresti sottoporti regolarmente ad un esame da un medico e, se necessario, ricevere un trattamento tempestivo. È importante trattare le malattie infettive nel tempo, non abusare di alcol, monitorare l'alimentazione e l'attività fisica.

    Con particolare attenzione alla tua salute dovrebbero essere trattati le persone con più di 50 anni e con malattie croniche. Pertanto, lo sviluppo di ascite dopo i 60 anni di età, sullo sfondo di ipotensione, diabete mellito, insufficienza renale e insufficienza cardiaca, riduce significativamente il rischio di un esito favorevole della malattia. La sopravvivenza a due anni in una tale età adulta con ascite addominale è del 50%.

    Ascite nella cavità addominale - fluido nell'addome. L'ascite nella cirrosi epatica è la causa principale del suo sviluppo. Ventre coperto di gocce

    La parola "ascite" nella traduzione dal greco antico significa "idropisia dell'addome", vedi la foto, e questa parola, a sua volta, è un derivato della combinazione "pelliccia per la conservazione dei liquidi". Infatti, l'ascite, la malattia di cui parleremo oggi, è che una grande quantità di liquido si accumula nella cavità addominale.

    Cioè, lo stomaco diventa la vera "pelliccia" che immagazzina il liquido. Cos'è questo liquido e da dove viene?

    Cos'è questa ascite patologica?

    L'ascite non è piuttosto una malattia, ma un sintomo di molte malattie e un punto generalizzante nel loro sviluppo è che c'è un decompensation (violazione) della circolazione sanguigna e linfatica nella cavità addominale.

    Molto spesso, in circa l'80% dei casi, la cirrosi è la causa dell'ascite, di solito nell'ultimo stadio - il cosiddetto stadio di scompenso, quando le riserve di fegato si esauriscono, ci sono disordini circolatori gravi, sia nel fegato che nella cavità addominale e contro questo stomaco e inizia ad accumulare fluido.

    L'ascite è una conseguenza della cirrosi nell'89% dei casi, neoplasie maligne nel 10% e scompenso cardiaco nel 5% dei casi.

    Quali altre malattie oltre alla cirrosi epatica possono causare ascite?

    Oltre alla cirrosi epatica, l'apparizione di liquido nella cavità addominale, nell'addome, cioè l'ascite, può anche essere causata da alcuni tumori (circa il 10% dei casi), il più delle volte è il cancro ovarico nelle donne, che, come non è deplorevole, nella maggior parte dei casi giovani donne

    Nel cancro ovarico, la circolazione linfatica è compromessa, i percorsi del drenaggio linfatico dalla cavità addominale sono bloccati e, di conseguenza, il liquido si accumula. In questo caso, l'ascite ha un andamento piuttosto aggressivo, e il più delle volte un tale stato indica che il paziente è andato "al traguardo" e ha poco tempo da vivere.

    E un altro gruppo di malattie comuni, circa il 5%, che sono accompagnate da ascite sono malattie cardiache. Stiamo parlando di pazienti con difetti cardiaci, con varie malattie cardiache croniche e scompenso della circolazione del sangue, in cui c'è un ristagno generale di sangue nel corpo. Spesso, oltre all'accumulo di liquidi nella cavità addominale, questi pazienti hanno anche gambe gonfie e gonfie (piedi, gambe, cosce), come nella foto, e si gonfiano fino alla regione ascellare, e il liquido si accumula non solo nella cavità addominale, ma anche nel pleurico aree, cioè nei polmoni.

    Succede, ma più raramente, che l'ascite si sviluppa in altre malattie - nella pancreatite cronica, nell'insufficienza renale cronica associata al diabete, ecc.

    A volte ci sono combinazioni di varie malattie che causano ascite.

    Il tasso di accumulo di liquido e la sua quantità dalla malattia esistente

    La quantità di liquido in tutte queste malattie può essere abbastanza significativa, fino a 20 litri o più. Quindi, in un paziente con un'enorme ascite, sviluppata sullo sfondo della cirrosi epatica, un uomo di 57 anni, piuttosto grande - pesava più di 160 kg, e così in 3-4 giorni "liberò" circa 60 litri di liquido.

    Il liquido più veloce si accumula nelle malattie maligne e, infine, l'edema cardiaco - in questo caso, l'accumulo di liquidi avviene più lentamente, cioè per un tempo più lungo.

    Cosa si accumula nel liquido della cavità addominale?

    È un liquido di natura diversa, ha una composizione piuttosto complessa e dipende, tra le altre cose, dalla malattia che ha causato l'ascite.

    Anche nei pazienti con la stessa malattia, la composizione del fluido è diversa. Per esempio, in caso di cirrosi epatica, per la prima volta la fase della malattia è più preziosa (contiene più proteine) rispetto a periodi successivi, quindi non è sempre necessario "ritirarla", a volte è meglio "trattarla" con metodi appropriati e "restituirla" al corpo.

    A proposito, quindi, uno dei prerequisiti, compresa la diagnosi primaria della causa dell'ascite, è l'assunzione di liquidi per studi speciali. Per questo, una puntura viene eseguita con un ago sottile e 25-30 ml di liquido vengono raccolti in una siringa per analisi, che non solo mostra la composizione del liquido, ma determina anche se è infetto, il che è molto pericoloso e spesso si verifica in pazienti con cirrosi, soprattutto se la malattia viene trascurata. Questa condizione è chiamata ascite-peritonite. Se non prendere misure urgentemente, allora l'esito letale è inevitabile.

    Da dove viene l'infezione nella cavità addominale dell'addome

    L'infezione non nasce dall'esterno, certo, ma dallo stesso organismo. Se l'intestino "galleggia" a lungo in un liquido, prima o poi, il suo muro viene allentato, e nell'intestino, nelle masse fecali, in particolare, c'è molta infezione. In questi casi, appaiono dolore e temperatura, a volte fino a 39. La funzionalità renale inizia a soffrire, i pazienti cadono in coma e muoiono entro pochi giorni. Quindi la condizione è molto pericolosa, ma per fortuna non dura 1-2 giorni e talvolta anche diverse settimane. Quindi è del tutto possibile prendere tutte le misure necessarie in modo tempestivo.

    Ma torniamo a cos'altro può dire il liquido preso per la ricerca. Oltre a conoscere la sua composizione, aiuterà anche a chiarire la diagnosi, cioè darà un quadro completo della causa dell'ascite. Perché non sempre i metodi preliminari di esame, ad esempio, la stessa ecografia (ultrasuoni), forniscono un'immagine accurata. Sfortunatamente, la cirrosi epatica, che nella maggior parte dei casi contribuisce allo sviluppo dell'ascite, non è sempre visibile sugli ultrasuoni. A volte i pazienti sono persino indignati che gli ultrasuoni siano stati ripetutamente ripetuti negli anni, ma non è stata rilevata alcuna cirrosi.

    Perché l'ecografia non mostra la presenza di cirrosi

    Il fatto è che ci sono varie forme di cirrosi, comprese quelle che l'ecografia non è in grado di determinare. Per spiegare questo, alcune parole sulla cirrosi epatica.

    La cirrosi epatica è una constatazione del fatto che il fegato è diventato il risultato di un'epatite cronica a lungo termine, che di solito ha un decorso aggressivo e che, sfortunatamente, non è sempre evidente. E questo, a proposito, è una tragedia per molti pazienti con cirrosi epatica, perché con il suo sviluppo non c'è dolore. Cioè, la malattia si sta sviluppando lentamente per molti anni, il fegato viene distrutto e la persona non lo sospetta.

    Nel luogo in cui le cellule del fegato vengono distrutte, si formano cicatrici e gradualmente il fegato si trasforma. Da una struttura morbida ed elastica, si trasforma in un solido e collinare, per molti anni sembra essere pietrificato.

    In questo caso, ci sono due tipi di lesioni cirrotiche del fegato - le cicatrici formate nel fegato possono essere grandi o piccole. Quindi, quando il fegato si trasforma in una struttura a collinetta, può essere visto sugli ultrasuoni sul suo contorno, sulla sua maggiore densità, ecc. Quando i noduli nel fegato sono piccoli, sembra un sacchetto pieno di groppa e il suo contorno sugli ultrasuoni non differisce dalla norma. Ma non ci sono metodi esatti per determinare la densità del fegato, sebbene l'elastografia sia apparsa non molto tempo fa, ma anche in questo caso non è del tutto appropriata, poiché mostra il grado di fibrosi e la fibrosi e la cirrosi sono cose completamente diverse. La cirrosi non è solo una violazione della forma, della struttura e delle dimensioni del fegato, ma anche delle violazioni più gravi della circolazione sanguigna e della circolazione sanguigna, che gradualmente causano lo sviluppo della sindrome da ipertensione portale quando, a causa di un progressivo irrigidimento del fegato e della circolazione sanguigna, aumenta la resistenza al flusso sanguigno all'interno il fegato.

    Il fegato è noto come organo centrale, che è responsabile di tutti i tipi di metabolismo e per assicurare la perfusione (pompaggio) del sangue attraverso di esso, cioè il "trattamento del sangue" stesso, e il fegato e la vena porta attraverso cui passa il sangue deve essere nell'appropriato condizione. Nel caso della cirrosi, a causa di una violazione della struttura del fegato, aumenta la pressione nei vasi che portano al fegato. Questa maggiore pressione è una reazione difensiva dell'organismo (altrimenti il ​​fegato non potrebbe funzionare), cerca in tutti i modi di "liberarsi" della quantità necessaria di sangue attraverso il fegato, ma non è in grado di "processarla".

    Sfortunatamente, prima o poi le riserve del corpo e in questa fase sono esaurite, e questa fase dello sviluppo della malattia procede alle fasi successive. Uno di questi è lo sviluppo dell'ascite.

    Cosa succede nella cirrosi epatica

    Il sangue va sotto la pressione più necessaria del fegato. Lì, la sua parte liquida sta lentamente sudando - prima all'interno del tessuto epatico, e poi scorre verso il basso nella capsula del fegato nella cavità addominale. Per dirla senza mezzi termini, il liquido di un ghiacciolo gocciola nella cavità addominale dal fegato.

    In uno stato normale, abbiamo tutti un meccanismo che assicura la normale funzione intestinale, i processi peristaltici in esso, ecc. ecc., cioè, tutti i nostri interni sono un po 'bagnati. Il liquido necessario per la normale attività vitale sanguina attraverso vari organi interni: il fegato, l'intestino, ecc. Durante il giorno, da 1 a 1,5 litri di liquido possono fluire attraverso la cavità addominale. È completamente assorbito, fornendo tutti i processi necessari.

    Nelle malattie del fegato, la quantità di questo fluido aumenta di dieci volte, poiché i vasi linfatici di aspirazione che si trovano sul peritoneo paretale non hanno il tempo di "assorbire" completamente il fluido che scorre dal fegato, il loro "volume" è molto più basso.

    Come capisci, tutti i processi sono molto più complicati e l'accumulo di liquidi dipende non solo da ciò che accade nella cavità addominale, ma anche da molte altre cose, per esempio, sulle caratteristiche della circolazione linfatica.

    Come si accumula il liquido nello stomaco in altre malattie?

    Nel cancro ovarico, ad esempio, le metastasi coprono l'intero peritoneo, interrompendo il suo lavoro, ed è lì che deve avvenire l'aspirazione, e quindi si accumula gradualmente.

    Nella malattia cardiaca esiste un meccanismo leggermente diverso, ma è anche associato ai fenomeni di stagnazione della circolazione sanguigna nei vasi venosi della cavità addominale. La pressione non è così grande come con l'ipertensione portale, ma il sangue scorre più di quanto il cuore sia in grado di pompare e ristagna. E quando il sangue ristagna, non solo le gambe, ma anche gli interni, e poi dal fegato gonfio, dall'intestino, dal pancreas, dalla milza, ecc., Si gonfiano e il fluido gradualmente "scarica". L'assorbimento è difficile a causa del fatto che il cuore non funziona abbastanza bene da garantire una corretta circolazione.

    Regolatore del sistema linfatico dello scambio di fluidi corporei

    In generale, tutti i processi di scambio di liquidi corporei sono regolati attraverso il sistema linfatico. Nei luoghi in cui ci sono cavità grigie - a partire da articolazioni, polmoni, sacche cardiache, cavità addominale e altri.I fluidi circolanti, "lubrificanti" le superfici degli organi dipendono dal sistema linfatico. Inoltre, il riassorbimento dell'edema, l'infiammazione dipende anche dal lavoro del sistema linfatico.

    A proposito, il sistema linfatico può essere considerato il più antico dei sistemi funzionanti negli organismi viventi, dal momento che gli animali primitivi, ad esempio i vermi del sistema circolatorio, non esistono affatto, ma ci sono tre linfonodi.

    Quindi, se c'è una stasi nel sistema linfatico per una ragione o l'altra, possono sorgere varie malattie, comprese quelle gravi, che a loro volta possono portare a complicazioni. La malattia più famosa e visiva associata alla linfostasi (ristagno linfatico) è l'elefantiasi.

    Sicuramente, molti hanno visto donne con le gambe gonfie, molto simili all'elefante. Ciò è dovuto alla stagnazione linfatica, che si è sviluppata a causa dell'infiammazione dei vasi linfatici.

    Il sistema linfatico è semiaperto (a differenza del sistema circolatorio, che è chiuso), ha radici linfatiche in tutti gli organi. E tutto ciò che penetra nel tessuto interstiziale, il sistema linfatico si raccoglie come piccoli goccioloni e ritorna "al fiume", cioè al principale vaso linfatico del corpo - il dotto linfatico toracico, da dove ritorna il fluido precedentemente raccolto con sostanze preziose per il corpo. lavoro ", nel flusso sanguigno. Una sorta di processo senza sprechi. Quindi la pervietà capacitiva in eccesso del sistema linfatico e causa l'accumulo di liquidi, che in realtà si verifica in molte malattie che causano ascite.

    È possibile notare i sintomi dell'ascite quando il liquido si accumula nello stomaco?

    Sfortunatamente, non ci sono sintomi evidenti di ascite nelle fasi iniziali. Una persona non sente quasi nulla, perché non c'è dolore. Puoi, ovviamente, dire della sensazione di trabocco dopo aver mangiato, la sensazione di pesantezza e disagio nello stomaco. Ma questo può essere notato con un numero enorme di altre malattie.

    Puoi chiamare questo sintomo di ascite, sete. C'è anche una frase del genere che "un paziente con un'ascite muore di sete in un barile d'acqua". Ma d'altra parte, la sete è anche nota in altre malattie, ad esempio nel diabete mellito.

    Se parliamo della dimensione dell'addome, il suo apparente aumento è evidente già nelle fasi successive. Tuttavia, si può notare che anche nelle fasi iniziali di ascite, quando il paziente si trova in posizione supina, il suo stomaco sembra una rana, sembra offuscare dal liquido in esso, e se viene spinto un po 'da un lato, l'altro avrà un tipo di impatto - come se fosse un'onda piccola, ma è difficile notarlo da solo.

    Bene, in generale, se ci sono sospetti si può andare per un'ecografia, che mostrerà la presenza di liquido nello stomaco al 100%.

    D'altra parte, proprio così, "dal nulla", l'ascite non sorge. Nella maggior parte dei casi, i pazienti con ascite sono persone con epatite da molti anni e questa diagnosi può essere fatta molti anni fa. E l'epatite, come è noto, è un processo infiammatorio a lungo termine nel fegato, a causa della cirrosi epatica e, come sintomo concomitante, dell'ascite.

    Qual è il pericolo di accumulo di liquidi, possiamo fare senza la sua rimozione

    L'accumulo di grandi volumi di fluido nella cavità addominale provoca la distruzione del lavoro degli organi vitali. Il fluido preme sul diaframma, preme i polmoni, preme sul cuore, rende difficile la respirazione. A volte, se c'è molto e il paziente semplicemente soffoca, anche al primo stadio e senza analisi, è possibile effettuare una laparocentesi di scarico (rimozione dei liquidi). In questo caso vengono prodotti 2-3 litri per ridurre la pressione nello stomaco e consentire alla persona di respirare normalmente.

    Proprio così, senza indicazioni appropriate, test e controlli, il liquido non viene rilasciato, il paziente è costantemente sotto una flebo, il suo polso, la pressione sanguigna viene monitorata e vengono eseguiti test al fegato e ai reni.

    La procedura stessa viene eseguita in anestesia locale, utilizzando la moderna tecnologia medica, utilizzando cateteri molto convenienti. Tutto avviene entro poche ore in modo che la pressione nella cavità addominale diminuisca gradualmente, altrimenti si possono verificare complicazioni indesiderate.

    Non dovresti aver paura di questa procedura e delle sue conseguenze, anche se accade che i pazienti per qualche ragione lo rifiutino fermamente, sostenendo che il liquido accumulato è prezioso per il corpo e se rilasciato, il corpo sarà esaurito. In effetti, il fluido ha il suo valore e lo stato può deteriorarsi, ma solo se la laparocentesi non viene eseguita secondo le indicazioni. Nella massa principale, la procedura può essere eseguita più di una volta, ma solo in cliniche specializzate e solo dopo aver esaminato il fluido. Perché se è davvero prezioso, ci sono altri modi per risolvere il problema.

    Trattamento dell'ascite con un metodo operativo sul dotto linfatico toracico

    A volte ha senso eseguire un'operazione per correggere la circolazione linfatica, che consente una migliore pervietà linfatica. Dopotutto, il fegato è l'organo più linfatico. Quindi in un giorno, 2-3 litri di linfa sono normalmente prodotti nel corpo e il 60% di essi sono linfatici dal fegato. Inoltre, nei pazienti con cirrosi, nei quali c'è una maggiore pressione nei vasi periepatici, questa linfa viene prodotta 2-3, o anche 5 volte di più, cioè non 1,5 litri al giorno, come è normale, ma 15, e quindi 20 litri. Si scopre che il fegato letteralmente "soffoca" nel liquido - oltre al fatto che il liquido scorre attraverso di esso nella cavità addominale, galleggia anche in esso. Una specie di circolo vizioso: il liquido deve passare attraverso i capillari nel letto linfatico, quello che non ha avuto il tempo di passare, cade di nuovo nello stomaco e di nuovo nel letto linfatico.

    La capacità del principale vaso linfatico che raccoglie linfa da tutto il corpo - il dotto linfatico toracico è insignificante - il suo diametro è di soli 3 mm (a proposito, è molto simile al contagocce a noi familiare, perché da esso la linfa entra nel sangue non come un rivolo, ma attraverso gocce), e lui non ha il tempo di perdere tutto.

    Pertanto, viene eseguita un'operazione speciale sul dotto linfatico toracico al fine di ripristinarlo e aumentare il rendimento.

    Modi per risolvere il throughput linfatico

    Tuttavia, ci sono diverse soluzioni al problema. Il primo è che un catetere viene inserito in un vaso che passa attraverso il collo (che viene lasciato in un paziente per diversi giorni ea volte settimane) e la linfa viene rilasciata all'esterno. La procedura è molto efficace, ma, sfortunatamente, solo per un po ', che, a proposito, a volte è molto, molto necessaria, perché il fegato ha il tempo di recuperare un po'. A volte se il fegato riesce, così, in tempo per aiutare, l'ascite è ulteriormente controllata.

    La seconda opzione è l'anastomosi della nave, quando viene effettuata un'ulteriore nuova fistola della nave, mantenendo la vecchia, con un'altra parte della vena o con un'altra vena. Tale operazione è chiamata anastomosi linfatica, ed è piuttosto complicata nelle prestazioni tecniche, ma a volte dà un risultato miracoloso.

    Con buona fortuna e il giusto trattamento, possono essere molti anni. Se il fegato viene aiutato (correggendo la circolazione linfatica) durante un periodo critico, che varia da 3 mesi a un anno, il fegato è in grado di recuperare parzialmente, la sua funzione si stabilizza ei pazienti vivono 10 anni o più.

    In media, si ritiene che dall'esordio dell'ascite e del triste finale, il paziente rimanga per circa un anno (nel caso della cirrosi).

    Quale dovrebbe essere il trattamento dell'ascite e quali sono le raccomandazioni

    Molto importante, per esempio, l'osservanza del riposo quasi a letto. C'è anche una frase: "Il fegato ama la posizione orizzontale".

    Il fegato "ama" anche le procedure idriche, poiché negli esseri umani, come è noto, le persone diventano più leggere e la circolazione del sangue migliora a causa della parziale scomparsa degli effetti negativi della gravità.

    Non meno importante è limitare l'uso del sale - una dieta ipo-salina, in quanto mantiene fluido nel corpo. Naturalmente, assicurarsi di aderire ad altre raccomandazioni riguardanti la dieta: eliminare fritti, affumicati, salati, ecc.

    È necessario utilizzare una quantità sufficiente di liquido, almeno 1-1,5 litri al giorno. Anche se un tale equivoco è diffuso, come una forte limitazione della quantità di fluido consumato. Per qualche ragione, il paziente crede che se praticamente smette di bere acqua, il liquido dall'addome "andrà via via gradualmente".

    E infatti è assolutamente sbagliato e persino stupido. Il fluido non si accumula a causa del fatto che beviamo acqua, ma perché la linfa e la circolazione sanguigna sono disturbate. Una certa quantità di fluido è necessaria per il nostro corpo in modo che tutti i processi normalmente procedano in esso. Sì, e il sangue dovrebbe avere un certo stato fluido, non dovrebbe addensarsi, ma se una persona beve poco, i disturbi della circolazione sanguigna possono essere aggiunti a tutti i problemi esistenti - i vasi sanguigni passano male attraverso i piccoli vasi e questo sconvolge il lavoro di molti organi.

    Per quanto riguarda il trattamento dell'ascite, la sua tattica potrebbe essere diversa, ma deve essere completa e mirata principalmente al trattamento della malattia di base. Dopo tutto, laparocentesi è un miglioramento temporaneo. La cosa principale è che il trattamento principale produce risultati.

    Se l'ascite si sviluppa a causa della cirrosi epatica, esiste una tattica che prevede varie opzioni, se, a seguito di una malattia cardiaca, naturalmente, l'approccio è diverso.

    Quante volte puoi liberarti dal liquido accumulato nell'addome

    Con un approccio ragionevole e un trattamento adeguato, questo può essere fatto un numero illimitato di volte. Ma il punto non è nel portare avanti queste procedure, ma nel fatto che con un trattamento adeguato, la necessità per loro scomparirà.

    Ci sono pazienti molto trascurati che devono essere dimessi circa un secchio di liquido ogni settimana, ma questa non è un'opzione, è necessario trattare la malattia sottostante, eliminare la causa, non l'effetto.

    Si ritiene che una condizione come l'ascite si sviluppi negli stadi finali della malattia, che sia incurabile, ma ci sono diversi approcci che possono migliorare la qualità della vita del paziente e prolungare la vita per un bel po 'di tempo. Almeno, riguarda l'ascite, sviluppata sullo sfondo della cirrosi. Le riserve del fegato sono enormi. I dottori antichi, lo stesso Ippocrate, per esempio, credevano che il fegato fosse l'organo principale del corpo, non il cuore e nemmeno il cervello. E lo hanno motivato dal fatto che il fegato è l'organo centrale della regolazione di tutti i tipi di metabolismo: proteine, elettroliti, sale, acqua, grassi, carboidrati, ormoni.

    A volte sembra che il paziente sia al traguardo e ha 2-3 mesi di vita. Ma a volte il trattamento corretto dà risultati sbalorditivi, prolungando la vita anche di pazienti senza speranza per diversi anni, la cosa principale è consultare uno specialista competente in tempo e seguire le raccomandazioni necessarie.