loader
Raccomandato

Principale

Sintomi

Gonfiore delle mani e dei piedi nei malati di cancro

Il gonfiore delle braccia e delle gambe durante l'oncologia si forma a causa della disfunzione linfatica. I tessuti degli arti inferiori aumentano di dimensioni, si gonfiano a causa dell'accumulo di fluido nello spazio intercellulare. Il gonfiore delle gambe nel cancro è un problema comune che può essere trattato con un trattamento tempestivo a uno specialista.

sintomi

La localizzazione di edema delle gambe e delle mani può variare in modo significativo, a seconda del grado di danno, delle caratteristiche del processo patologico.

Il gonfiore delle mani e dei piedi durante l'oncologia è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • Sensazione di bruciore
  • Aumento del volume del tessuto
  • Il tono della pelle cambia, diventa pallido e freddo.
  • La sensibilità dell'area gonfia è ridotta o completamente assente.

Meccanismo di educazione

A seconda dell'area della malattia oncologica, il gonfiore può avere una natura e un grado di corso diversi.

  • Se il paziente ha un cancro ai polmoni, le gambe si gonfiano, così come un gonfiore generale. Ciò è dovuto al fatto che i linfonodi non possono funzionare correttamente e non rimuovono il fluido dall'organo danneggiato e dal tessuto circostante. In questo caso, l'area interessata viene asciugata, arrossata e desquamata.
  • Se le donne sviluppano edema alle gambe nel cancro del collo dell'utero o negli uomini con carcinoma della prostata, l'area interessata si troverà più spesso sugli arti inferiori. Molto spesso in caso di cancro cervicale, dopo l'intervento chirurgico e la rimozione dei linfonodi nella zona inguinale, appare il gonfiore postoperatorio. Se la lotta va con l'oncologia uterina, alle donne vengono spesso prescritti farmaci ormonali, oltre a farmaci antinfiammatori steroidei e non steroidei, che a volte possono provocare accumulo di liquidi negli spazi extracellulari del corpo.
  • Gonfiore delle gambe nel cancro del pancreas è anche accompagnato da gonfiore dei tessuti, si forma a causa di compromissione del metabolismo dell'acqua e della ritenzione di liquidi.
  • Gli arti inferiori vengono versati in presenza di cancro al fegato, ghiandola prostatica negli uomini, ovaie e molti altri organi.

Fattori di stimolazione

Il gonfiore delle gambe in oncologia, in aggiunta alla malattia di base, può essere causato dai seguenti motivi:

  1. Stile di vita sedentario e bugiardo, che contribuisce alla stagnazione del flusso di sangue delle articolazioni del ginocchio degli arti inferiori.
  2. Aumento dello sviluppo delle vene varicose.
  3. Disfunzioni nel campo del sistema cardiovascolare.
  4. Spesso ci sono gonfiore delle gambe in oncologia epatica, così come sullo sfondo di insufficienza renale ed epatica.
  5. Uso scorretto di farmaci diuretici.
  6. Sindrome da malassorbimento nella cachessia da cancro (esaurimento).
  7. L'edema proteico delle gambe in oncologia deriva dall'assunzione insufficiente di proteine ​​dal cibo, questa condizione viene corretta correggendo la nutrizione.

A seconda delle malattie e delle patologie, il trattamento è prescritto esclusivamente da uno specialista qualificato in base ai risultati dell'esame.

diagnostica

Per scegliere il metodo della terapia più efficace, è necessaria una diagnosi accurata delle cause, perché l'edema delle gambe appare in oncologia.

Cosa fare per identificare i prerequisiti?

Per chiarire la diagnosi, i pazienti devono sottoporsi a una serie di studi prescritti da un medico:

  1. Uno dei metodi più istruttivi è la TC e la risonanza magnetica degli organi interni, attraverso i quali viene diagnosticata la struttura del tumore (se disponibile). Questo determinerà le possibili ragioni per il gonfiore delle gambe nel cancro.
  2. Un esame del sangue dettagliato generale che fornisce un quadro clinico della composizione qualitativa e della presenza di marcatori tumorali è considerato obbligatorio.
  3. Per l'istologia e la citologia delle malattie oncologiche è necessaria la biopsia tissutale. Queste analisi forniscono un quadro dettagliato della natura dell'educazione.
  4. I raggi X dell'area studiata consentiranno di diagnosticare i confini finali della localizzazione del tumore e le possibili ragioni per cui il gonfiore delle gambe si sviluppa durante l'oncologia.
  5. Alle donne viene anche data una mammografia per determinare lo stato delle ghiandole mammarie (cancro o noduli) e le possibili cause dell'edema delle gambe in oncologia. Questo problema è particolarmente vero per le donne anziane e le donne nel periodo della menopausa.

Le analisi consentono di diagnosticare la patologia nel tempo nelle fasi iniziali dello sviluppo. Di conseguenza, è possibile fornire al paziente un trattamento di qualità della malattia e dei sintomi associati con esito positivo.

Le gambe dei malati di cancro si gonfiano perché c'è una disfunzione del tratto escretore, una violazione della circolazione del liquido cerebrospinale durante il periodo di trattamento del cancro, soprattutto dopo l'operazione di un ciclo di chemioterapia.

trattamento

A seconda dei motivi, lo specialista consiglierà cosa fare se le gambe si gonfiano durante l'oncologia, quali farmaci assumere?

Questa condizione può essere superata nel caso dell'uso di una terapia complessa.

Terapia farmacologica

  1. Se le gambe si gonfiano durante l'oncologia, è possibile che l'infiammazione sia osservata nel corpo. In questo caso, il trattamento includerà necessariamente l'uso di antidolorifici antinfiammatori:
  • "Indomethacin";
  • "Diclofenac";

Per alleviare il gonfiore senza infiammazione, è possibile utilizzare i seguenti farmaci:

  • "Troxevasin";
  • "Unguento eparina".
  1. Per migliorare il drenaggio linfatico da tutti gli organi e tessuti, e come risultato della rimozione del gonfiore, Lymphomyozot è un rimedio omeopatico complesso molto efficace.
  2. Per eliminare il gonfiore alle estremità inferiori dello stadio oncologico 1-4, è necessario applicare diuretici come prescritto dal medico:
  • "Furosemide";
  • "Amiloride";
  • "Veroshpiron".
  1. Erbe e preparati naturali aiutano ad eliminare in modo efficace ed efficace l'edema delle gambe in oncologia. Consiglio spesso foglie secche o fresche di ribes, fianchi, fragole, foglie di betulla. I brodi, preparati secondo le proporzioni, sono usati per aggiungere al tè e l'ingestione, così come comprime sulla zona della gamba interessata del malato di cancro.
  2. Aiuta efficacemente il bagno con l'uso di sale marino, infuso di camomilla.

Terapia manuale

Tra i metodi clinici più efficaci per curare l'edema delle gambe nei pazienti con cancro di stadio 1-4, si distinguono le seguenti manipolazioni:

  1. Con gli arti gonfiati, puoi affrontare rapidamente il drenaggio linfatico. Questa procedura è una tecnica di massaggio popolare per stimolare facilmente il deflusso di fluido nella cavità delle estremità gonfie.
  2. Quando le gambe sono gonfie durante il cancro, vengono prescritti esercizi speciali per migliorare la mobilità dell'area. Questo ti permette di rafforzare il sistema muscolare, contribuisce al drenaggio linfatico. L'esercizio terapeutico viene eseguito solo sotto la supervisione di un fisioterapista.
  3. Se il paziente oncologico ha un leggero gonfiore alle gambe, questo fenomeno può essere eliminato immergendo gli arti in acqua calda (42-45 gradi). L'ipertermia è un metodo specializzato di trattamento, è un lento riscaldamento dell'area in cui si sta sviluppando gonfiore. È permesso aggiungere alcune gocce di permanganato di potassio nel bagno, che fungerà da leggero antisettico.
  4. Quando le gambe si gonfiano bene, la compressione aiuterà, che è un metodo di trattamento specializzato e stimola il flusso della linfa a causa della pressione sul sito del gonfiore. Per fare questo, una fascia elastica viene applicata alla zona interessata in diversi strati, dopo di che vengono indossate calze a compressione o collant. Durante il trattamento in ospedale utilizzando polsini appositamente progettati con polmoniti. Effettuare questa procedura da solo è severamente controindicato.
  5. Al fine di eliminare l'edema delle gambe nei malati di cancro, è imperativo seguire una dieta e aderire ad una corretta alimentazione. Si raccomanda di abbandonare completamente i cibi salati e salati, ma per includere nella dieta del cavolo di mare, questo prodotto aiuta in modo efficace se le gambe si gonfiano di cancro e compaiono i sintomi dolorosi associati.
  6. Durante il giorno, vale la pena riposare di più, sollevare gli arti inferiori sopra il corpo (mettere un cuscino, un rullo), indossare solo scarpe ortopediche.

Ma, naturalmente, non si dovrebbe fare affidamento solo sui rimedi popolari per risolvere questo problema, possono far parte di un trattamento completo.

Il gonfiore delle gambe nei pazienti oncologici è un fenomeno frequente, ma è possibile eliminarlo se si seguono le raccomandazioni degli specialisti, si conduce uno stile di vita sano, si spostano di più.

Sintomi del cancro cervicale

I sintomi del cancro cervicale nelle prime fasi di sviluppo

Le prime fasi di sviluppo del carcinoma cervicale sono solitamente asintomatiche. Con il progredire della malattia, il paziente può iniziare a essere disturbato da un dolore moderato durante i rapporti sessuali, sanguinamento o sanguinamento dal tratto genitale e una sensazione di educazione volumetrica nella vagina.

I sintomi del cancro cervicale nelle fasi successive dello sviluppo

Nei casi avanzati di cancro cervicale, possono manifestarsi sintomi clinici associati a metastasi a distanza del tumore - ingrossamento addominale, dolore nell'ipocondrio destro, tosse e altri., schiena, arti, gonfiore asimmetrico delle gambe, forte sanguinamento uterino.

I sintomi che accompagnano le fasi successive del cancro cervicale - un riflesso di una malattia molto avanzata:

  • Ematuria indolore (sangue nelle urine, che può anche indicare la necessità di una visita a un medico come un oncologo);
  • Minzione frequente;
  • Sanguinamento indolore dal retto;
  • Cambiamento nella molteplicità e consistenza della sedia;
  • Edema delle gambe, spesso unilaterale. Lombalgia, idronefrosi, che porta allo sviluppo di insufficienza renale - è un segno terribile, che indica il coinvolgimento nel processo delle pareti del pavimento pelvico.
  • Man mano che la progressione continua, compaiono disturbi di disagio nell'area pelvica, che il paziente non può descrivere chiaramente e spesso descrive come sensazioni dolorose nell'area sovrapubica o sacrale. Queste sensazioni ricordano il disagio mestruale, possono essere permanenti o variabili e spesso vengono erroneamente diagnosticate come manifestazioni di artropatia.

Cervical Cancer Detection

Va ricordato che la maggior parte dei casi di cancro cervicale può essere identificata attraverso lo screening di routine in una fase iniziale, quando non ci sono ancora sintomi clinici. Tuttavia, l'aspetto dei seguenti sintomi richiede un appello immediato al ginecologo per ispezionare gli organi pelvici e la cervice usando gli specchi:

  • Scarica dalla vagina, che può essere completamente di qualsiasi carattere e tormentare il paziente per un lungo periodo o periodicamente;
  • Sanguinamento che può verificarsi spontaneamente, sia dopo il rapporto sessuale, la minzione o la defecazione. Il paziente può ignorare questi sintomi, poiché il sanguinamento può essere minimo o essere percepito come un normale disturbo mestruale.
  • Disagio nei sintomi della vagina o della disuria;

Cancro, gonfiore delle gambe. Perché è formato e come rimuovere?

In tutto il mondo, il cancro è considerato la malattia più pericolosa e aggressiva. È al primo posto tra le cause della mortalità. Il cancro è una degenerazione maligna delle cellule del corpo che iniziano a dividersi in modo incontrollabile in una forma atipica. Uno dei sintomi associati al cancro è il gonfiore dei tessuti che si sviluppa in tutte le parti del corpo.

L'edema delle gambe in oncologia si sviluppa a causa di un metabolismo patologico dell'acqua nei tessuti degli arti inferiori. La formazione di edema si verifica quando la permeabilità vascolare del sangue o del sistema linfatico viene aumentata e l'infiltrato viene ritardato nei tessuti molli delle gambe. Fondamentalmente, l'edema del cancro si verifica in caso di danni ai vasi linfoidi e viene chiamato linfodema.

I piedi si gonfiano di cancro: cause

La linfa è un fluido biologico del corpo umano, il cui componente principale sono i linfociti. La funzione dei linfociti è combattere e distruggere l'infezione. Oltre ai vasi sanguigni, i linfonodi fanno parte del sistema immunitario. Rappresentano un "deposito" specifico per elementi cellulari linfoidi, in cui avvengono i processi di fagocitosi (neutralizzazione delle infezioni batteriche e virali).

Il gonfiore delle gambe nel cancro deriva da:

  • Lesioni dei linfonodi con neoplasie maligne o spremitura di vasi linfoidi con tessuti tumorali.
  • Irradiazione ionizzante dei linfonodi inguinali.
  • Un trattamento chirurgico di oncologia, durante il quale sono stati rimossi i linfonodi regionali. In questi casi, la linfa inizia ad accumularsi nei tessuti molli delle gambe.

Sintomi di edema

La manifestazione visiva di edema degli arti inferiori è preceduta da un periodo iniziale di ritenzione di linfa, che è caratterizzata da una diminuzione della quantità giornaliera di urina escreta e un leggero aumento del peso corporeo, che può essere determinato solo dal controllo del peso regolare e giornaliero.

Le gambe si gonfiano di cancro, accompagnate dal seguente quadro clinico:

  • In una fase iniziale, quando le manifestazioni esterne di edema non sono ancora state osservate, il paziente può provare una sensazione di pesantezza in una o entrambe le gambe.
  • Spesso i pazienti notano una spremitura quando indossano scarpe e vestiti casuali.
  • Nelle zone colpite delle gambe, le persone sono tormentate da dolore e disagio durante il movimento degli arti inferiori.
  • Arrossamento bruscamente evidente della pelle.
  • L'aumento della temperatura locale, che al tatto si manifesta come una superficie del piede insolitamente calda.
  • Compattazione e tensione della pelle nell'area del processo edematoso.

Edema delle gambe in oncologia: terapia della sindrome da edema

Nel cancro, così come, se sono stati diagnosticati tumori ossei, il gonfiore delle gambe è suscettibile ai seguenti metodi di trattamento:

  • Massaggio manuale degli arti inferiori:

L'obiettivo è migliorare il deflusso della linfa accumulata.

L'essenza di questo metodo di terapia è l'imposizione di un bendaggio elastico a bendaggio, che mediante la formazione di una pressione graduale favorisce la rimozione del fluido attraverso i vasi linfatici. Oltre alla fascia di pressione, il paziente può utilizzare in modo indipendente collant a compressione con un effetto simile. Per alcuni tipi di tumori, lo specialista di solito raccomanda l'uso di una pompa di compressione pneumatica, che agisce come una cuffia compressiva e forma una pressione periodica sul tessuto molle del piede.

  • Ipertermia dell'arto inferiore:

Il metodo consiste nel riscaldare la gamba ad una temperatura di 45-48 gradi, che contribuisce alla rapida rimozione del gonfiore dei tessuti. È necessario prestare attenzione alla prevenzione del riscaldamento di entrambi gli arti allo stesso tempo, poiché l'elevata temperatura del sangue ha un effetto dannoso sul tessuto cerebrale. L'ipertermia è raccomandata per mettere alternativamente la gamba destra e sinistra, in modo che il sangue possa tornare alla temperatura normale.

Specialista in esercizi di fisioterapia può sviluppare un singolo complesso di esercizi terapeutici per ripristinare l'attività motoria delle articolazioni, migliorare il tono muscolare e aumentare la microcircolazione nell'arto interessato.

Cancro, gonfiore delle gambe: metodi di trattamento popolari

  • Bagni di sale Per la procedura, il mezzo più efficace è il sale marino, che si dissolve in acqua riscaldata a una temperatura di 36 gradi. Le gambe vengono immerse nella soluzione preparata per 15-20 minuti, dopo di che viene posizionato un asciugamano bagnato sulla zona inferiore della gamba.
  • Semi di lino L'uso della tintura a caldo del lino aiuta a eliminare il fluido in eccesso dal corpo, che contrasta efficacemente lo sviluppo dell'edema dei tessuti molli.
  • Foglie di betulla Impacco di foglie di betulla sovrapposte alla gamba gonfia per 5 ore. Durante la manipolazione è necessario cambiare più volte l'impacco, poiché un'eccessiva sudorazione ammorbidisce le foglie di betulla e perde le sue qualità curative.

Prevenzione dell'infezione secondaria

Le violazioni del sistema linfatico nella diagnosi di "cancro alla gamba" comportano un aumento del rischio di infezione della pelle delle gambe. Per prevenire complicazioni della pelle indesiderate, il paziente viene consultato sulla cura della pelle. Le procedure comprendono la disinfezione e l'inumidimento regolari delle aree problematiche. Ai pazienti con i primi segni di processi infiammatori della pelle viene immediatamente prescritto un ciclo di terapia antibiotica.

Edema dei piedi in oncologia

Le lesioni oncologiche del corpo sono accompagnate da significativi cambiamenti negativi nel lavoro di ciascun organo. Le manifestazioni esterne di tali malattie possono variare significativamente, tuttavia, tali sintomi come disturbi nel movimento di vari fluidi corporei, deterioramento del funzionamento degli organi e dei loro sistemi possono essere considerati comuni. I disordini patologici nel sistema linfatico portano al fatto che c'è un gonfiore delle gambe e questa manifestazione in oncologia è considerata la più frequente e pericolosa.

Cause di edema nel cancro

La violazione del flusso di sangue e linfa dagli organi porta alla comparsa di edema grave, che influenza negativamente sia il benessere del paziente che l'aspetto del corpo. Gli arti inferiori soffrono molto spesso della comparsa di edemi di varia intensità, che si verificano sia nelle fasi iniziali dello sviluppo del cancro che in quelle successive. In questo caso, il grado di edema e la sua natura possono variare.

Il gonfiore delle gambe in oncologia può verificarsi quando vari organi e i loro sistemi sono interessati, e il più delle volte il loro verificarsi è associato alle seguenti lesioni del corpo:

  • cancro del fegato e della cistifellea;
  • oncologia dell'utero e delle ovaie nelle donne;
  • metastasi nell'addome e nella regione peritoneale;
  • chemioterapia posticipata;
  • insufficiente attività fisica di un malato di cancro;
  • l'inferiorità della nutrizione di un malato di cancro è la mancanza di proteine ​​animali nella dieta quotidiana del paziente.

Le violazioni del normale funzionamento del fegato, del cuore e dei reni possono anche causare la comparsa di gonfiore dei tessuti nelle gambe.

Caratteristiche di edema nel cancro

Poiché il sito di insorgenza di un tumore può essere diverso, anche le manifestazioni e i sintomi principali di questa malattia sono differenti. Qualsiasi tumore è accompagnato da una drammatica interruzione del movimento del sangue e della linfa nei tessuti, e quando si rimuovono i linfonodi, in cui viene diagnosticata in particolare la formazione di metastasi, si osserva una ritenzione di liquidi nei tessuti delle gambe.

Il linfedema è una manifestazione frequente di oncologia, in cui il ristagno della linfa si verifica nelle cellule dell'epidermide e nelle parole profonde del derma. Questo fenomeno provoca notevole disagio al paziente, poiché a causa di un eccessivo accumulo di liquido nei tessuti delle gambe, il paziente può sentire dolore, vi è una riproduzione attiva di infezione in esso, che è irto di gravi complicazioni di salute.

Il gonfiore delle gambe, che si verifica nel cancro del polmone, può essere accompagnato da ristagno in altre parti del corpo: spesso la ritenzione di liquidi si verifica con questo tipo di oncologia nel collo e nella parte superiore del corpo del paziente. Il drenaggio linfatico è difficile e ha gravi conseguenze. Una grande quantità di liquido in questo caso inizia spesso nell'addome e, in assenza di effetti terapeutici, dovremmo aspettarci lo sviluppo dell'edema e la sua transizione nel tessuto degli arti inferiori.

Le malattie oncologiche che si verificano negli adulti e nei bambini richiedono una pronta risposta sotto forma di trattamento adeguato, e uno dei modi più efficaci per colpire l'organo interessato è un ciclo di chemioterapia. La conseguenza di tale trattamento può essere la comparsa di edema in diverse parti del corpo, che è associato ad una maggiore sensibilità dei linfonodi agli effetti di un trattamento così aggressivo.

Sintomi e localizzazione

La prevalenza di luoghi con edema grave può variare in base alla localizzazione del processo patologico e al grado di approfondimento. Il gonfiore delle gambe durante il cancro può essere accompagnato dai seguenti sintomi:

  • una sensazione di pesantezza al posto di un'eccessiva accumulo di liquidi;
  • un aumento delle dimensioni dell'arto, in cui si osserva la comparsa di edema;
  • il linfonodo affetto da oncologia si ingrandisce, quando viene palpato si avverte un forte dolore, il tono della pelle in quest'area può cambiare: diventa più pallido, freddo al tatto;
  • l'area di accumulo di liquidi diventa insensibile agli aumenti di temperatura;
  • quando viene premuto sulla pelle nella zona dell'edema, la fossetta viene mantenuta per lungo tempo.

Le manifestazioni elencate caratterizzano l'area di edema che si verifica con lo sviluppo dell'oncologia in una certa parte del corpo. A seconda dell'area della lesione, i sintomi possono variare, ma in generale le manifestazioni del cancro sono simili.

I tumori del sistema genito-urinario possono essere accompagnati dalla comparsa di un grave gonfiore dei tessuti degli arti inferiori, con un'alta probabilità di diffusione di edema nella parte bassa della schiena, basso addome con l'attivazione del processo patologico e la crescita del tumore.

La pelle edematosa è prevalentemente pallida, quasi bianca, fredda al tatto, gradualmente diventa insensibile al calore. Secondo la diagnosi del sangue, la leucemia e il cancro degli organi interni possono essere diagnosticati durante la formazione di numerosi edemi. Un esame del sangue è considerato il più informativo, perché è prescritto per confermare la diagnosi preliminare nella rilevazione del cancro di qualsiasi localizzazione. La tempestività della diagnosi consente di iniziare il trattamento, che è più efficace nelle prime fasi delle lesioni del cancro del corpo.

diagnostica

Il rilevamento oncologico è un processo cruciale, dal momento che una tale malattia è un grave pericolo per la salute umana e la velocità del suo sviluppo può essere piuttosto elevata. I metodi di diagnosi variano, a seconda della posizione del processo patologico principale, i sintomi possono variare.

La posizione dell'organo interessato determina i sintomi principali e l'edema gioca un ruolo importante in questo caso: possono essere utilizzati per effettuare una diagnosi preliminare. Tuttavia, prima della nomina del trattamento da parte di un medico, vengono eseguite procedure per chiarire la diagnosi. Con lesioni della cervice e del carcinoma ovarico, si può osservare gonfiore delle gambe, con gonfiore che scende fino all'addome inferiore, si nota dolore nella zona lombare.

La diagnosi di cancro viene effettuata utilizzando i seguenti studi, che sono prescritti da un medico e consentono di determinare lo stadio della patologia attuale:

  1. Esecuzione di test speciali per identificare i processi oncologici nel corpo - vengono utilizzati marcatori tumorali.
  2. Condurre la terapia di risonanza magnetica.
  3. Raggi X e fluorografia.
  4. Consegna dell'analisi generale e biochimica del sangue.
  5. Mammografia per rilevare il cancro al seno nelle donne.
  6. Terapia di computer e risonanza per identificare la lesione.

Il fluido nella cavità addominale può accumularsi e se non trattato, questa condizione tende a diventare ascite: questa condizione è caratterizzata da un eccessivo accumulo di liquido nella cavità addominale, dall'incapacità dei reni di rimuovere l'eccesso. La dimensione dello stomaco è notevolmente aumentata, c'è dolore marcato. Ciò aumenta notevolmente il carico sugli organi interni situati nella cavità addominale. L'esecuzione di misure diagnostiche consente di identificare la patologia nella sua forma iniziale, che consente di ottenere risultati positivi del trattamento terapeutico con l'eliminazione dei sintomi più evidenti della malattia.

Per chiarire la diagnosi, è raccomandato uno studio a pieno titolo con l'eziologia della patologia, le analisi forniranno il quadro più completo dei cambiamenti attuali nel corpo. Il medico curante elaborerà un regime di trattamento che, nelle fasi iniziali, eliminerà completamente le manifestazioni di una lesione cancerosa e, nelle fasi successive, ridurrà il rischio di complicanze e morte per il paziente.

Gonfiore dopo il trattamento del cancro

Poiché le patologie oncologiche sono accompagnate da danni ai linfonodi con la formazione di numerosi edemi a causa dell'impossibilità di una completa distribuzione del liquido linfatico nei tessuti, l'edema delle gambe viene spesso notato dopo la cura dell'oncologia e l'eliminazione dei sintomi più evidenti della malattia. Questa manifestazione dovrebbe essere curata in modo tempestivo al fine di prevenire l'adesione di un'infezione secondaria e non complicare le condizioni del paziente.

La chemioterapia, che è particolarmente spesso prescritta per la diagnosi di questa patologia di qualsiasi localizzazione, colpisce il sistema linfatico e spesso provoca lo sviluppo di gonfiore. Per eliminare questo fenomeno spiacevole, possono essere applicate varie tecniche mediche, che mostrano buoni risultati nella forma di eliminare l'accumulo di liquidi in eccesso, le cause del suo accumulo nei tessuti e lo sviluppo di infezioni secondarie in aree come le condizioni ospedaliere e domiciliari.

Rimozione del gonfiore a casa

A seconda della diagnosi, viene eseguito il trattamento dell'edema, che può verificarsi a causa dello sviluppo dell'oncologia. E indipendentemente dalla posizione della malattia, i seguenti metodi utilizzati a casa, si dimostrano efficaci ed efficaci anche con forti manifestazioni di edema in diverse parti del corpo.

Si può far fronte a gonfiore nel cancro del fegato con l'aiuto di metodi di medicina tradizionale, così come con l'uso di preparati farmaceutici pronti che migliorano il processo di movimento dei liquidi nel corpo. Ad esempio, decotti di una miscela di erbe con un effetto simile (erbe di calamus palude, timo, ortica) consente di rimuovere rapidamente il fluido in eccesso dal corpo, ripristinando il normale movimento della linfa. Anche lo sfregamento regolare delle aree gonfie con un panno riscaldato immerso nel brodo caldo delle erbe elencate.

Tuttavia, i farmaci più efficaci sono considerati:

  • "Indomethacin";
  • Essaven-Gel, che viene applicato all'area interessata e lasciato agire;
  • "Troxevasin";
  • "Venitan".

Questi metodi e farmaci si sono dimostrati nell'eliminazione dell'edema delle gambe durante lo sviluppo del cancro.

Terapia clinica

Malattie maligne, che sono accompagnate dalla formazione di edema, possono essere trattate con l'aiuto di un complesso effetto di tali farmaci, che eliminano la ritenzione di fluidi nei tessuti, stimolano il metabolismo. I metodi di trattamento dell'edema possono variare, ma il loro obiettivo principale è quello di normalizzare il movimento dei fluidi nel corpo.

I farmaci per il cancro spesso esacerbano il gonfiore, quindi quando vengono prescritti, si raccomanda di usare i rimedi che eliminano i disturbi nei movimenti della linfa e del sangue. Il regime di trattamento è compilato solo da un medico.

Modi popolari

Quando viene diagnosticato un cancro, il compito principale dei metodi tradizionali è ottenere un risultato pronunciato con il minimo rischio di eventi avversi.

L'infuso di foglie di betulla, erbe e foglie di mirtillo rosso, anche il mirtillo si adatta bene alla rimozione del liquido in eccesso dai tessuti. Il loro uso richiede la supervisione di un medico, dal momento che il loro uso eccessivo può portare ad un'eccessiva rimozione di potassio dal corpo.

Possibili complicazioni

La presenza di edema degli arti deve essere controllata per la presenza di lesioni interne, le patologie delle gambe in oncologia sono accompagnate da un deflusso di liquidi alterato. Alcuni medicinali causano allergie.

La comparsa di ulcere nella cavità orale nelle donne in gravidanza è considerata un ulteriore sintomo di oncologia, per l'edema, il corpo della donna deve essere controllato per la presenza di tumori patologici.

Prevenzione del gonfiore

Come misure preventive, controllo della quantità di assunzione di liquidi, rilevamento della malattia in una fase precoce. Il trattamento è effettuato secondo lo schema del dottore, la deviazione da esso non è permessa.

L'accettazione di farmaci diuretici permetterà il tempo di rimuovere il liquido in eccesso.

Gonfiore nel cancro

Il gonfiore delle gambe nel cancro è dovuto a una violazione della linfa attuale. Il problema è curabile, per questo scopo vengono utilizzati compressione, drenaggio linfatico, dieta speciale ed esercizio fisico.

Gonfiore in oncologia può gambe, cavità addominale e polmoni. L'edema suggerisce che i linfonodi non riescono a far fronte al loro lavoro, smettono di ritirare la linfa dall'organo colpito e dai tessuti più vicini ad essa. Se c'è il cancro ai polmoni, il gonfiore si estende fino al collo. Nel cancro cervicale, l'edema, al contrario, scende e si diffonde alle gambe.

Un aumento del volume degli arti inferiori nelle patologie tumorali è associato ad un alterato deflusso di sangue e linfa dalle gambe. Il tessuto aumenta di volume a causa dell'accumulo di liquido negli spazi intercellulari.

Perché sorgere

Il corpo si gonfia e gli arti inferiori si gonfiano di cancro, quando:

  • avere un cancro ai reni, al fegato o alle ovaie;
  • violazione delle funzioni dei reni, fegato, cuore;
  • a causa della chemioterapia;
  • una piccola quantità di proteine ​​che proviene dal cibo;
  • bassa mobilità di un malato di cancro.

Gonfiore può verificarsi a causa di farmaci ormonali, steroidi o corticosteroidi, farmaci anti-infiammatori non steroidei e altri farmaci che vengono utilizzati per trattare un tumore e stabilizzare la pressione sanguigna.

Gonfiore oncologico

L'edema in sé di qualsiasi area del corpo non rappresenta una grande minaccia per la salute umana, ma porta a un ritmo più lento di rigenerazione dei tessuti, che può portare allo sviluppo di infezioni in questo luogo.

L'ascite (gonfiore della cavità addominale) è una conseguenza frequente dei processi tumorali degli organi addominali. Si manifesta in due manifestazioni principali: l'accumulo di liquidi nel corpo e un aumento della pressione nel sito di edema. Nella zona addominale, il sistema linfatico della cavità addominale e delle estremità inferiori è collegato, quindi l'edema si verifica dapprima qui, e da lì scende più in basso nelle gambe.

L'edema in oncologia è pericoloso solo nelle fasi avanzate. Le complicazioni possono essere evitate se il trattamento viene avviato in tempo. Il sistema linfatico cessa di far fronte alla conclusione del deflusso del fluido, per questo motivo, il decorso della linfa si forma in modo patologico.

Questa linfa può contenere cellule tumorali, un'infezione che causa infiammazione. Pertanto, l'edema può essere la ragione per cui le cellule malate si diffonderanno dalla zona interessata a organi sani, in particolare stomaco, pancreas, fegato, ecc.

È molto importante iniziare il trattamento dell'edema il prima possibile. Il periodo massimo in cui l'edema non rappresenta una minaccia per la vita è di 2 settimane.

Puffiness nel cancro ai polmoni

Oltre ai sintomi caratteristici sotto forma di tosse, sanguinamento, intossicazione generale, che sono caratteristiche del cancro del polmone, appare l'edema. L'edema si forma a causa del metabolismo idrico alterato e della ritenzione di liquidi nei tessuti. Il fluido edematoso è denso, contiene una piccola quantità di proteine.

Oltre ad aumentare il volume delle gambe e di tutto il corpo, la pelle diventa secca, levigata, screpolata. La zona gonfia del corpo smette di essere sensibile al calore, mentre premendo sulla pelle, la fossa rimane. C'è un alto rischio di piaghe da decubito. Quando l'edema diminuisce le proprietà protettive della pelle, così dopo l'iniezione nella pelle può rimanere un piccolo foro da cui fluirà il fluido.

La quantità di liquido che bevi aiuta ad aumentare il gonfiore. Se il paziente è più spesso in una posizione eretta, l'edema si muoverà nelle gambe, se il paziente depone di più, l'edema sarà più pronunciato nella regione lombare.

La comparsa di edema dopo il trattamento

Qualche tempo dopo il trattamento del cancro, può comparire gonfiore delle gambe. Questo può accadere dopo alcuni giorni o pochi mesi e persino anni. In questo caso, l'edema non è causato dal tumore stesso, ma dal metodo di trattamento utilizzato.

Una delle cause più comuni di edema delle gambe dopo il trattamento del cancro è la rimozione chirurgica dei linfonodi nella zona inguinale. Questa operazione viene utilizzata per trattare il cancro della prostata, i testicoli, l'utero, la vulva, le ovaie o la cervice.

Inoltre, il gonfiore delle gambe appare durante la radioterapia dei linfonodi inguinali, così come quando il tumore si diffonde direttamente ai linfonodi. Inoltre, il tumore può avere una grande dimensione o una tale disposizione che il deflusso della linfa viene bloccato.

Prima di prescrivere il trattamento, viene effettuata una diagnosi completa dell'organismo, in particolare dell'organo malato e dell'area addominale. Spesso, il gonfiore delle gambe non è una conseguenza di un cancro e la ragione risiede nella lesione dei linfonodi o dell'infezione.

Come sbarazzarsi di gonfiore

Poiché l'edema può influire sulla diffusione dell'infezione e delle cellule tumorali, è necessario iniziare il trattamento e rimuovere il fluido in eccesso il più presto possibile. Il trattamento dell'edema in oncologia consiste nel conformarsi a diverse misure terapeutiche:

  • cura della pelle all'aperto;
  • compressione;
  • drenaggio linfatico manuale;
  • fare sport;
  • terapia farmacologica.

Le misure di cui sopra eliminano i liquidi stagnanti. Qualsiasi azione dovrebbe essere eseguita solo sotto la stretta supervisione di un medico.

Come cura della pelle, usa la sua accurata pulizia e idratazione. Ciò eliminerà il rischio di sviluppare infezioni. Viene applicata anche l'applicazione di bende elastiche sulla zona delle gambe gonfie, oppure il medico prescrive speciali collant a compressione. Un altro metodo è quello di stabilire una pompa di compressione pneumatica, che comprimerà costantemente la gamba. Applicando tale deposito, vi è il rischio di disagio e deterioramento.

Il drenaggio linfatico manuale significa un massaggio delicato che aiuta ad attivare il processo di deflusso linfatico. Per quanto riguarda gli sport nel trattamento, dovrebbe essere un esercizio leggero speciale, scelto dal medico, che rafforzerà i muscoli e ripristinerà l'ampiezza motoria degli arti. Le lezioni si svolgono in collant a compressione o con medicazioni strette.

Se la causa di edema nel cancro è un'infezione o altra patologia, il trattamento deve essere diretto ad eliminarli. Antibiotici o anestetici sono prescritti. In rari casi, si raccomanda l'intervento chirurgico.

Eliminare il gonfiore aiuterà e una corretta alimentazione. Nella dieta del paziente non dovrebbero essere cibi salati, è necessario aggiungere più alghe. Laminaria migliora la digestione, riduce la comparsa di sintomi dolorosi e riduce il gonfiore delle gambe.

Inoltre, si raccomanda di monitorare il peso, mentre si riposa, sollevare le gambe a un livello sopra il cuore, monitorare la salute della pelle e proteggersi dall'esposizione alle alte e alle basse temperature. Non puoi sempre essere nella stessa posizione, le scarpe devono essere ortopediche e non spingere.

È inoltre possibile utilizzare ingredienti naturali per eliminare l'edema nelle gambe: ribes, foglie di betulla, viburno, cenere di montagna, equiseto, semi di lino, fianchi, fragole, ginepro. Aiuterà la ricezione di vassoi con sale marino, ricevendo decotti di camomilla, trifoglio, corsa.

Da diuretici tradizionali per rimuovere il liquido in eccesso dal corpo aiuterà: furosemide, kanefron, veroshpiron, amiloride. Degli unguenti, si consiglia di utilizzare: gel essaven, venitan, unguento con eparina, lioton 1000 e troxevasin.

Gonfiore oncologico, cancro cervicale in stadio 4

Oggi il cancro è una malattia difficile da trattare, soprattutto nelle ultime fasi. Spesso il cancro è accompagnato da vari sintomi associati. Ad esempio, il gonfiore oncologico può formarsi nei polmoni, nell'addome, nelle gambe. Ciò è dovuto al fatto che durante un tumore i linfonodi non svolgono la loro funzione di rimuovere la linfa dall'organo e dai tessuti interessati.
Pertanto, nei pazienti con cancro cervicale, si verifica gonfiore alle gambe, quando il fluido penetra dalla cavità addominale. Di regola, il gonfiore viene rimosso con l'aiuto di ipertermia. L'essenza del metodo è che le gambe vengono riscaldate a una certa temperatura.
Tuttavia, il metodo più sicuro è quello di consultare prontamente un medico che prescriverà il trattamento appropriato.

Nella zona a rischio costante stanno fumando donne e ragazze che hanno iniziato una vita sessuale precoce. I cambiamenti in una singola cellula epiteliale della cervice possono causare un tumore.
Questa malattia è solitamente classificata in oncologia da 0 a 4. In ognuno di essi si distinguono altri 2-4 sottofasi.
Il metodo di trattamento dipende dallo stadio del cancro. I sintomi aumentano con un aumento del tumore. Nelle fasi iniziali, questo è di solito un sanguinamento minore. Se una donna non riesce a consultare un medico in modo tempestivo, allora avrà meno possibilità di curare questa malattia. Ogni fase è più difficile da trattare. Le ultime fasi sono difficili da trattare, di norma non è efficace. Solo il 5% dei pazienti può vivere altri 5 anni. Le restanti malattie sono fatali in circa un anno.

Il quarto stadio del cancro cervicale è un enorme danno al corpo. Le cellule tumorali si moltiplicano ad alta velocità, il tumore stesso cresce negli organi vicini e in altre parti del corpo. Il retto e la vescica possono essere danneggiati dal tumore. A causa di ciò che potrebbe essere un problema con la minzione e le feci.
L'ultimo stadio è irto del fatto che la crescita delle cellule tumorali si estende oltre gli organi pelvici, interessando organi lontani. Successivamente inizia la decomposizione del tumore. Ciò porta alla più grave intossicazione dell'intero organismo e, di conseguenza, a un risultato letale. È per questo motivo che non si dovrebbe ritardare il trattamento del tumore. Altrettanto cruciale è l'esame continuo da parte di un ginecologo e test per la determinazione delle cellule maligne.

la sintomatologia:

- secrezione fetida con sangue e pus;
- difficoltà a urinare. Il tumore esercita pressione sul tratto urinario;
- attacchi dolorosi nella regione lombare;
- forte perdita di peso;
- affaticamento evidente;
- l'anemia;
- perdita di appetito;

Quando le metastasi colpiscono le ovaie e il fegato, appare l'ascite (gonfiore nel cancro).
I pazienti hanno un forte gonfiore delle gambe.
Questi sintomi forniscono un quadro chiaro della gravità della malattia, che determina il grado di cancro. Le metastasi possono essere abbastanza grandi, il che porta alla morte istantanea del paziente. Tali gravi cambiamenti nel corpo contribuiscono al verificarsi di infezioni purulente e alla morte diffusa dei pazienti da complicanze infettive.

diagnosi:

- esame sistematico da parte di un ginecologo;
- raccolta dei campioni;
- ecografia della cavità addominale, così come gli organi pelvici;
- tamografia, che mostra come gli altri organi colpiti sono metastasi;
- radiografia del torace;
- urografia endovenosa. Condotto per determinare lo stato della funzione renale;

Sintomi del cancro cervicale

Uno dei tipi più comuni di cancro tra le donne è il cancro del collo dell'utero, in cui si forma un tumore maligno sulla cervice uterina. È stato stabilito che la causa di questa malattia è l'infezione di una donna con il papillomavirus. L'individuazione della malattia in uno stadio iniziale di sviluppo può curare completamente il paziente nell'80% dei casi.

In rari casi, i sintomi del cancro cervicale possono essere assenti, tuttavia, il più delle volte la malattia è accompagnata da sanguinamento uterino e dolore. In assenza di sintomi, il cancro viene rilevato per caso durante una visita programmata dal ginecologo.

La sintomatologia del primo stadio dello sviluppo della malattia è vista raramente e il tumore si sviluppa senza dare fastidio al paziente. In alcuni casi, le donne possono lamentarsi di un disagio che è simile a una malattia di erosione.

Scarico vaginale

Il principale sintomo del cancro cervicale è la scarica sanguinolenta, che può essere vista dopo il contatto sessuale. Tali secrezioni sono per lo più scarse e, in casi più rari, possono anche apparire senza lesioni alla cervice, ad esempio, durante uno sforzo fisico intenso.

Inoltre, una donna può notare una secrezione purulenta, che è un infiltrato di un tumore maligno, che indica la presenza di disturbi nei vasi linfatici. Tale scarica è solitamente accompagnata da prurito.

Un altro tipo di scarico nel cancro cervicale è uno scarico giallastro, che, tuttavia, è piuttosto difficile da vedere a causa della loro somiglianza con la normale scarica normale di una donna.

Dolore al cancro cervicale

Sebbene la sensazione di dolore accompagni la malattia, tuttavia, non è considerata come il suo sintomo, poiché dolori di questa natura possono accompagnare un numero di malattie non correlate al cancro.

Tuttavia, vale la pena di dire che con questa malattia molti pazienti lamentano dolore al basso ventre, alla colonna vertebrale e al sacro. Inoltre, in tutti i pazienti c'è un forte dolore durante il contatto sessuale.

In questo caso, con la crescita di un tumore canceroso, le sensazioni dolorose si intensificano e la loro intensità è la prova dell'abbandono della malattia. Le donne iniziano a sentire dolore quando si spostano, e quindi già in uno stato di riposo.

Edema nel cancro cervicale

Nelle fasi successive dello sviluppo di un tumore del cancro, tutti i pazienti si lamentano di gonfiore degli organi e delle gambe genitali esterni. Ciò è dovuto alla metastasi del cancro nei vasi sanguigni e ai linfonodi nella pelvi.

A volte c'è un gonfiore di un solo arto inferiore, anche meno frequente - solo da un lato.

Formazione di fistole

Per la fase tardiva dello sviluppo di un tumore canceroso, la formazione di fistola è caratteristica, che causa gravi problemi nel funzionamento degli organi pelvici colpiti. Le fistole sono specifiche aperture comunicanti e possono essere localizzate nel retto, nella vescica e nella vagina.

Idronefrosi nel cancro cervicale

Con la metastasi di un tumore maligno nei grandi linfonodi e negli ureteri, possono verificarsi gravi patologie nel lavoro dei reni e sviluppare idronefrosi. In questo caso, il corpo della donna inizia a soffrire di grave intossicazione con i prodotti della sua attività vitale che non vengono rimossi dal corpo. In questo caso, il paziente necessita di cure mediche di emergenza.

Infezione del tratto urinario batterico

In alcuni casi, un'infezione batterica delle vie urinarie di una donna è una complicanza fatale. Dato che durante lo sviluppo di un tumore del cancro, l'immunità di una donna è depressa, c'è un alto rischio di infezione del tratto labiale con i batteri, che causa la presenza di pus e sangue nelle urine.

Gonfiore nel cancro

La più grave malattia del mondo è il cancro. Questa malattia può colpire qualsiasi organo e tessuto umano. Un gran numero di persone ne ha sofferto. La malattia è spesso fatale, ma i medici cercano di curarla, se non è nell'ultima fase. Quando il cancro sviluppa molti sintomi associati, che a prima vista non sono correlati tra loro. I sintomi dipendono dalla posizione, dalla struttura e dalle dimensioni del tumore, nonché dall'età del paziente e dalle malattie associate. Uno dei sintomi è il gonfiore, possono formarsi nei polmoni, nell'addome e nelle gambe.

Cause di edema nel cancro

L'edema è l'accumulo di liquidi nei tessuti a causa di violazioni del metabolismo dell'acqua nel corpo. Gonfiore nel cancro si verifica a causa del fatto che i linfonodi rifiutano di rimuovere la linfa dall'organo malato e dai tessuti circostanti.

Pertanto, spesso nei pazienti con cancro del polmone, si verifica edema polmonare, che rotola nell'edema del collo. Nei pazienti con cancro cervicale, l'edema delle gambe si verifica quando il liquido scende dalla cavità addominale.

Sintomi di edema e metodi della loro rimozione

Il sintomo principale, anche con edema invisibile, è una sensazione di pesantezza alle gambe. C'è arrossamento della pelle, disagio o dolore alle gambe. C'è la sensazione che vestiti e scarpe diventino piccoli. La pelle è calda e tesa al tatto. Appaiono le debolezze dei piedi.

Se compaiono dei sintomi, è necessaria una consultazione urgente con un medico.

Esistono molti metodi per ridurre l'edema. Tuttavia, il modo più sicuro è consultare un medico. I medici saranno in grado di fornire assistenza tempestiva con i moderni metodi di trattamento. La cosa più importante è non ritardare la soluzione di questo problema, perché le conseguenze sono molto tristi.

1. Drenaggio linfatico manuale. Questa tecnica di trattamento include un massaggio delicato che favorisce il flusso della linfa.

2. Compressione. Il metodo consiste nell'applicare diversi strati di bende elastiche da uno specialista (puoi indossare collant a compressione selezionati da solo). Per il trattamento dell'edema, è possibile utilizzare una pompa di compressione pneumatica. Assegnare l'uso della pompa può essere solo uno specialista esperto, poiché in alcuni pazienti può causare il deterioramento.

3. Metodo di ipertermia. L'essenza del metodo è di riscaldare le gambe ad una certa temperatura. L'edema diminuirà piuttosto rapidamente. Ma qui è molto pericoloso riscaldare entrambe le gambe contemporaneamente ad una temperatura elevata perché il sangue caldo uccide le cellule cerebrali. Pertanto, è necessario riscaldare solo una gamba, in primo luogo mettere il piede in acqua a una temperatura di 45 gradi, quindi versare acqua calda fino a quando la temperatura sale più vicino a 48 gradi, ma non più in alto. Fai lo stesso per l'altra gamba. Puoi aggiungere permanganato di potassio all'acqua, diventerà un po 'rosato. Il permanganato di potassio, in primo luogo, disinfetterà.

4. Esercizi. Lo specialista mostra esercizi terapeutici volti a ripristinare e aumentare la gamma di movimento delle articolazioni, oltre a rafforzare i muscoli. In alcuni casi, il fisioterapista raccomanda di indossare collant a compressione o bende durante l'esercizio.

Metodi popolari per ridurre l'edema

Riduci il gonfiore causato dal cancro, puoi usare metodi popolari. Tuttavia, va ricordato che il trattamento può essere effettuato solo sotto la supervisione di uno specialista.

1. Bagno con sale. Per il trattamento dell'edema delle gambe, puoi fare bagni e sfregare. Particolarmente utili sono i bagni con l'aggiunta di sale marino. Va notato che la temperatura dell'acqua non deve superare i 35 gradi. È possibile utilizzare il salgemma al posto del sale marino. Il sale deve essere sciolto, tenere la soluzione dei piedi, quindi bagnarli con un asciugamano e arrotolare le gambe e i polpacci. È inoltre possibile applicare un asciugamano bagnato alla parte bassa della schiena. Inizia un'escrezione di urina abbondante e, di conseguenza, gli edemi scompaiono rapidamente.

Se lo si desidera, è possibile aggiungere brodi di trifoglio, camomilla e rizoma fragrante nella vasca da bagno. Le erbe leniscono bene la pelle e allevia rapidamente il gonfiore.

2. Semi di lino L'eccesso di liquido può essere rimosso dal corpo con l'aiuto di infusione di semi di lino. L'infusione fresca è necessaria per bere caldo. La nomina del numero di metodi di infusione dipende dal benessere del paziente.

3. foglie di betulla Per rimuovere il gonfiore delle gambe si possono usare impacchi di foglie di betulla. È necessario cucire i sacchetti delle dimensioni corrispondenti alla gamba. Borse strettamente piene di foglie, quindi inserire nelle loro gambe. Le foglie dovrebbero essere uno spesso strato di pelle attorno alle gambe. Comprimere necessario mantenere almeno 5 ore. Durante la procedura, ci sarà una sudorazione eccessiva. Successivamente, sostituire le foglie bagnate con fresco (abbastanza due volte).

Le giovani foglie di betulla possono essere utilizzate anche come infuso. È necessario più volte al giorno per fare impacchi alle gambe con l'infusione di foglie schiacciate.

Tutti questi metodi sono mirati solo a ridurre l'edema causato dal cancro. È necessario condurre corsi di trattamento volti a sbarazzarsi di questa malattia. Qualsiasi ciclo di trattamento deve essere eseguito solo come prescritto dal medico e sotto il suo stretto controllo.

10 segnali di pericolo di cancro cervicale. Parte 2

Ciao, cari lettori del blog "L'impatto dello stile di vita sulla salute: esperienza personale e straniera". Il tema della pubblicazione di oggi è la fine della traduzione di un famoso articolo americano su dieci segni del possibile sviluppo di un tumore grave, il cancro del collo dell'utero.

Nella seconda parte dell'articolo stiamo parlando degli ultimi cinque segni di questa malattia - più mestruale e prolungata mestruazione, perdita del controllo della vescica, perdita di peso inspiegabile, affaticamento costante, dolore alle gambe.

6. Periodi più pesanti e più lunghi

Le mestruazioni, che diventano più dure e più lunghe del solito, sono un altro segnale di pericolo comune del cancro del collo dell'utero, la cui irritazione può essere associata all'oncologia, ma sono anche possibili altre cause di questo sintomo.

Il sanguinamento è considerato pesante se è necessario sostituire gli assorbenti o i tamponi più di una volta ogni 2 ore.

Oltre al cancro, il sanguinamento grave può essere associato a squilibri ormonali, fibromi, polipi, malattie infiammatorie pelviche, endometriosi e disturbi della tiroide, del fegato o dei reni. Può anche accadere a causa di alcuni farmaci.

Qualsiasi cambiamento nella sequenza dei periodi mensili dovrebbe essere discusso con il medico. Ricorda - la prevenzione è meglio della cura.

7. Perdita del controllo della vescica

Frequenti viaggi in bagno sono un evento comune tra le donne incinte e coloro che hanno aumentato l'assunzione di liquidi. Se hai questo problema per nessun motivo conosciuto, dovresti sottoporti ad una visita medica.

La difficoltà di controllare la vescica (incontinenza urinaria) è un problema serio con il cancro cervicale che si diffonde oltre i suoi limiti. Questo, di regola, indica che il cancro si è diffuso così tanto che ha cominciato a colpire la vescica o altre parti del tratto urinario, e molto spesso il sangue appare nelle urine.

Ai primi segnali di questo tipo, assicurati di visitare un dottore.

8. Perdita di peso inspiegabile

Come con altri tipi di cancro, la perdita di peso inspiegabile può indicare il cancro cervicale. Se il cancro si sviluppa, il sistema immunitario inizia a combatterlo. Allo stesso tempo, il corpo produce proteine ​​specifiche (citochine), che abbattono il grasso ad un tasso molto più alto del solito. Questo porta alla perdita di peso indipendentemente dalla nutrizione.

Se all'improvviso hai notato che hai iniziato a perdere peso senza alcuna ragione, così come alcuni altri segni elencati in questo articolo, questo potrebbe essere dovuto al cancro del collo dell'utero. Pertanto, è necessario sottoporsi immediatamente a una visita medica.

9. Affaticamento costante

La giornata di lavoro può affaticare chiunque, ma avendo un po 'di riposo, di solito ti senti rinfrescato e pieno di energia. Ma se si sente una mancanza di energia per la maggior parte del tempo, nonostante il resto, potrebbe essere motivo di preoccupazione.
Con il cancro, i globuli rossi sani vengono sostituiti con i globuli bianchi per combattere la malattia. Il risultato è l'anemia, che porta a fatica, mancanza di energia e perdita di appetito. Inoltre, questo riduce il flusso di ossigeno alle cellule del corpo.
Anemia (bassa emoglobina) ─ è un segnale che avverte che un tumore precedentemente diagnosticato progredisce rapidamente e che il paziente deve ricevere un trattamento efficace il più presto possibile.

10. Dolore alle gambe

Le donne con diagnosi di cancro cervicale spesso soffrono di dolore e gonfiore alle gambe. Perché? Perché un cancro diffuso rende più difficile il flusso sanguigno, che causa gonfiore alle gambe. Il gonfiore delle gambe porta spesso a sensazioni dolorose che rendono difficile svolgere le attività quotidiane.

Nel cancro cervicale, il dolore di solito non si ferma e aumenta nel tempo. Tuttavia, a volte il dolore si verifica nella parte posteriore.

Ricorda - il dolore alle gambe, come gli altri sintomi descritti, non significa assolutamente che tu abbia il cancro. Ma se il dolore alle gambe e molti dei sintomi di cui sopra non si fermano per diverse settimane, allora agirai con saggezza se ti sottoporrai a una visita medica approfondita.

Suggerimenti per la prevenzione del cancro cervicale

• Le donne di età compresa tra 20 e 30 anni devono sottoporsi a un esame di screening ogni 3 anni e all'età di 30-65 anni ─ ogni 3-5 anni.
• Essere vaccinati contro il papillomavirus umano (HPV) prima dei 20 anni.
• Smetti di fumare ed evita il fumo passivo.
• Adottare la giusta azione per prevenire malattie sessualmente trasmissibili (malattie sessualmente trasmissibili). Ciò contribuirà a ridurre il rischio di cancro cervicale.