loader
Raccomandato

Principale

Cirrosi

Cancro del sangue: primi sintomi, diagnosi, trattamento e sopravvivenza

Le malattie oncologiche del sangue si manifestano in modi diversi e hanno un numero piuttosto elevato di sintomi, che possono anche indicare malattie comuni. Ecco perché è necessario nel complesso sapere come il cancro del sangue agisce sul corpo umano per poterlo diagnosticare in tempo e in seguito per curarlo. Oggi impareremo come identificare il cancro del sangue e molto altro.

Cos'è il cancro del sangue?

Di solito, questa è una combinazione di varie patologie, a causa della quale il sistema ematopoietico è completamente inibito e, di conseguenza, le cellule del midollo osseo sane vengono sostituite con quelle malate. In questo caso, la sostituzione può essere quasi tutte le celle. I tumori nel sangue di solito si dividono e si moltiplicano rapidamente, sostituendo così le cellule sane.

Ci sono sia il cancro del sangue cronico e la leucemia acuta, di solito una neoplasia maligna nel sangue ha diverse varietà in base al tipo di danno di alcuni gruppi di cellule nel sangue. Dipende anche dall'aggressività del cancro stesso e dalla velocità della sua diffusione.

Leucemia cronica

Di solito, la malattia modifica i leucociti, con mutazioni che diventano granulari. La malattia stessa è piuttosto lenta. Successivamente, a seguito della sostituzione dei leucociti malati con quelli sani, la funzione della formazione del sangue è disturbata.

sottospecie

  • Leucemia megacariocitica La cellula staminale viene modificata, compaiono molteplici patologie nel midollo osseo. Più tardi appaiono le cellule malate, che molto rapidamente dividono e riempiono il sangue solo con loro. Il numero di piastrine aumenta.
  • Leucemia mieloide cronica La cosa più interessante è che sono gli uomini che soffrono di questa malattia di più. Il processo inizia dopo la mutazione delle cellule del midollo osseo.
  • Leucemia linfatica cronica La malattia è bassa sintomi all'inizio. I leucociti si accumulano nei tessuti degli organi e diventano molto.
  • Leucemia monocitica cronica Questo modulo non aumenta il numero di leucociti, ma aumenta il numero di monociti.

Leucemia acuta

In generale, c'è già un aumento nel numero di cellule del sangue, mentre crescono molto rapidamente e si dividono rapidamente. Questo tipo di cancro si sviluppa più rapidamente a causa della quale la leucemia acuta è considerata una forma più grave per il paziente.

sottospecie

  • Leucemia linfoblastica. Questo tumore è più comune nei bambini da 1 a 6 anni. In questo caso, i linfociti vengono sostituiti dai malati. Accompagnato da una grave intossicazione e una caduta nell'immunità.
  • Leucemia eritromoblastica. Un aumento del tasso di crescita di eritroblasti e normoblasti inizia nel midollo osseo. Il numero di globuli rossi aumenta.
  • Leucemia mieloide Di solito c'è una rottura a livello del DNA delle cellule del sangue. Di conseguenza, le cellule malate sostituiscono completamente quelle sane. In questo caso, inizia una carenza di uno qualsiasi dei principali: leucociti, piastrine, eritrociti.
  • Leucemia megacarioblastica. Rapido aumento dei megacarioblasti e delle esplosioni indifferenziate del midollo osseo. In particolare, colpisce i bambini con sindrome di Down.
  • Leucemia monoblastica Durante questa malattia, la temperatura aumenta costantemente e l'intossicazione generale del corpo si verifica in un paziente con un tumore del sangue.

Cause del cancro del sangue

Come probabilmente saprai, il sangue consiste di diverse cellule principali che svolgono la loro funzione. I globuli rossi forniscono ossigeno ai tessuti di tutto il corpo, le piastrine possono ostruire ferite e fessure ei leucociti proteggono il nostro corpo dagli anticorpi e dagli organismi estranei.

Le cellule nascono nel midollo osseo e nelle prime fasi sono più suscettibili a fattori esterni. Ogni cellula può trasformarsi in un cancro che in seguito si dividerà e si moltiplicherà all'infinito. Allo stesso tempo, queste celle hanno una struttura diversa e non svolgono la loro funzione del 100%.

I fattori esatti con cui può verificarsi la mutazione cellulare non sono ancora noti agli scienziati, ma ci sono alcuni sospetti:

  • Radiazione e radiazione di fondo nelle città.
  • ecologia
  • Sostanze chimiche.
  • Corso sbagliato di droghe e droghe.
  • Cibo cattivo
  • Malattie gravi, come l'HIV.
  • L'obesità.
  • Fumo e alcol

Perché il cancro è pericoloso? Le cellule tumorali iniziano inizialmente a mutare nel midollo osseo, si dividono all'infinito e prendono nutrienti dalle cellule sane, oltre a rilasciare una grande quantità di prodotti di scarto.

Quando diventano troppi, queste cellule iniziano già a diffondersi attraverso il sangue in tutti i tessuti del corpo. Il tumore del sangue di solito deriva da due diagnosi: leucemia e linfosarcoma. Ma il nome scientifico corretto è ancora "emoblastosi", cioè il tumore è sorto a causa della mutazione delle cellule ematopoietiche.

La emoblastosi che compare nel midollo osseo è chiamata leucemia. Precedentemente, era anche chiamato leucemia o leucemia - questo è quando un gran numero di leucociti immaturi compaiono nel sangue.

Se il tumore ha origine al di fuori del midollo osseo, allora si chiama ematosarcoma. C'è anche una malattia dei linfocitomi più rara - questo è quando un tumore infetta linfociti maturi. Il cancro del sangue o dell'emablastosi ha una cattiva rotta a causa del fatto che le cellule tumorali possono infettare qualsiasi organo, e in questo caso, in qualsiasi forma, la lesione cadrà nel midollo osseo.

Dopo che le metastasi iniziano e le cellule maligne si diffondono a diversi tipi di tessuto, si comportano in modo diverso e, a causa di ciò, il trattamento stesso peggiora. Il fatto è che ciascuna di queste cellule percepisce il trattamento a modo suo e può reagire in modo diverso alla chemioterapia.

Qual è la differenza tra tumore maligno del sangue e cancro benigno? Infatti, i tumori benigni non si diffondono ad altri organi e la malattia procede senza sintomi. Le cellule maligne crescono molto rapidamente e anche più rapidamente si metastatizzano.

I sintomi del cancro del sangue

Considera i primissimi segni di cancro del sangue:

  • Mal di testa, vertigini
  • Dolore osseo e dolori articolari
  • Avversione al cibo e all'olfatto
  • La temperatura aumenta senza alcuni segni e malattie.
  • Debolezza generale e stanchezza.
  • Malattie infettive frequenti

I primi sintomi del tumore del sangue possono indicare altre malattie, a causa delle quali il paziente raramente va da un medico in questa fase e perde molto tempo. Più tardi, ci possono essere altri sintomi che vengono prestati attenzione a parenti e amici:

  • pallore
  • Pelle gialla
  • sonnolenza
  • irritabilità
  • Sanguinamento che non si ferma per molto tempo.

In alcuni casi, i linfonodi del fegato e della milza possono aumentare notevolmente, a causa della quale lo stomaco si gonfia di dimensioni, appare una forte sensazione di gonfiore. Nelle fasi successive, compare un'eruzione sulla pelle e le mucose nella bocca iniziano a sanguinare.

Se i linfonodi sono colpiti, vedrai il loro duro consolidamento, ma senza sintomi dolorosi. Allo stesso tempo, dovresti consultare immediatamente un medico e fare un'ecografia delle zone necessarie.

NOTA! Una milza ingrossata del fegato può anche essere dovuta ad altre malattie infettive, quindi è necessario un esame supplementare.

Diagnosi del tumore del sangue

Come riconoscere il cancro del sangue nelle prime fasi? Di solito, questa malattia è determinata al primo esame del sangue generale. Più tardi, viene eseguita una puntura al cervello - un'operazione piuttosto dolorosa - con un ago spesso perforano l'osso pelvico e prendono un campione di midollo osseo.

Più tardi, queste analisi vengono inviate al laboratorio, dove guardano le cellule al microscopio e poi dicono il risultato. Inoltre, è possibile effettuare un'analisi dei marcatori tumorali. In generale, i medici conducono quanti più esami possibile, anche dopo che il tumore stesso è stato identificato.

Ma perché? - il fatto è che la leucemia ha così tante varietà e ogni malattia ha il suo carattere ed è più sensibile a certi tipi di trattamento - ecco perché è necessario sapere che cosa esattamente il paziente è malato per capire come curare correttamente il tumore del sangue.

Fasi del cancro del sangue

Di solito, la separazione in fasi consente al medico di determinare la dimensione del tumore, l'entità del suo danno, nonché la presenza di metastasi e l'effetto su tessuti e organi distanti.

Fase 1

Innanzitutto, a causa del fallimento del sistema immunitario stesso, le cellule mutanti appaiono nel corpo, che hanno un aspetto e una struttura diversi e si dividono costantemente. In questa fase, il tumore viene trattato abbastanza facilmente e rapidamente.

Fase 2

Le cellule stesse cominciano a vagare in stormi ea formare masse tumorali. In questo caso, il trattamento è ancora più efficace. La metastasi non è ancora iniziata.

Fase 3

Ci sono così tante cellule cancerose che prima infettano i tessuti linfatici e poi si diffondono attraverso il sangue a tutti gli organi. Le metastasi sono comuni in tutto il corpo.

Fase 4

Le metastasi hanno iniziato a influenzare profondamente gli altri organi. L'efficacia della chemioterapia è significativamente ridotta, a causa del fatto che altri tumori iniziano a reagire in modo diverso allo stesso reagente chimico. La patologia nelle donne può diffondersi ai genitali, all'utero e alle ghiandole mammarie.

Come viene trattato il tumore del sangue?

Per combattere questa malattia, la chemioterapia è comunemente usata. Con l'aiuto di un ago, i reagenti chimici vengono iniettati nel sangue diretto direttamente alle cellule tumorali. È chiaro che anche altre cellule sono colpite, con il risultato che perdita di capelli, bruciore di stomaco, nausea, vomito, diarrea, diminuzione dell'immunità e anemia compaiono.

Il problema con questa terapia è che naturalmente i reagenti stessi sono volti a distruggere solo le cellule tumorali, ma sono molto simili ai nostri parenti. E più tardi possono mutare e modificare le loro proprietà, a causa delle quali un reagente semplicemente cessa di agire. Di conseguenza, utilizzare più sostanze tossiche che già influiscono negativamente sul corpo stesso.

Una malattia del sangue maligna è una malattia molto spiacevole, e rispetto ad altri tumori, è molto veloce, quindi se non lo diagnostichi e lo tratti in tempo, il paziente muore entro 5 mesi.

Esiste un altro metodo di trattamento piuttosto pericoloso quando avviene il trapianto di midollo osseo. Allo stesso tempo, con l'aiuto della chemioterapia, il midollo osseo del paziente viene completamente distrutto per distruggere completamente le cellule tumorali.

NOTA! Cari lettori, ricordate che nessun guaritore e guaritore può aiutarvi a curare questo disturbo, e dal momento che si sviluppa molto rapidamente, allora avete sicuramente bisogno di vedere un medico in tempo. È possibile utilizzare: vitamine, decotti di erbe di camomilla, achillea, olio di olivello spinoso - hanno proprietà anti-infiammatorie e aiutano a fermare il sangue in caso di qualsiasi cosa. Non usare rimedi popolari del tipo: tinture di funghi, cicuta, celidonia e altri mezzi con l'invio di sostanze. Devi capire che in questo caso il corpo del paziente ha un effetto molto indebolito, e questo può essere semplicemente completato.

Possiamo curare il cancro del sangue o no?

È possibile curare il cancro del sangue? Tutto dipende dall'estensione e dallo stadio del cancro, oltre che dalla specie stessa. Nella leucemia acuta, la malattia è di solito molto aggressiva e veloce - i medici hanno bisogno di più cicli di chemioterapia, quindi in questo caso la prognosi è più triste. Per la leucemia cronica, tutto è molto più ottimistico, poiché la malattia non si diffonde e si sviluppa così rapidamente.

Tumore del sangue nei bambini

In realtà, questa malattia è abbastanza comune nei pazienti giovani da 1 a 5 anni. Ciò è dovuto principalmente alle radiazioni che le madri ricevono durante la gravidanza, così come un disturbo genetico all'interno del bambino.

In questo caso, la malattia procede allo stesso modo degli adulti, con tutti i sintomi associati. La differenza è che i bambini hanno maggiori probabilità di riprendersi - questo è dovuto alla rigenerazione di cellule e tessuti nei bambini ad un livello molto più alto rispetto agli adulti.

Prognosi per il tumore del sangue

  • Malati 4-10 persone per 100.000 persone.
  • Una volta e mezza gli uomini si ammalano più spesso. Nelle donne, la malattia è osservata meno frequentemente.
  • Le persone dai 40 ai 50 anni soffrono di leucemia cronica.
  • La leucemia acuta colpisce spesso i giovani dai 10 ai 18 anni.
  • 3-4 bambini con leucemia per 100.000 persone.
  • Leucemia linfoblastica acuta viene curata nelle fasi iniziali - 85-95%. Nelle fasi successive, 60-65%.
  • Con la giusta terapia, anche nel contesto della leucemia acuta, è possibile ottenere risultati fino a 6-7 anni di vita.

Per quanto tempo vivono i pazienti affetti da leucemia? Con una terapia adeguata e la diagnosi precoce della malattia, si può vivere per più di 5-7 anni. In generale, i medici danno previsioni ambigue per la forma acuta e cronica di cancro del sangue.

Perché è il cancro del sangue

È difficile dire perché succede il cancro del sangue. Attualmente, ci sono solo alcuni dei motivi che possono causare l'oncologia del sangue. Il termine latino "leucemia" - letteralmente significa "sangue bianco".

Il tumore del sangue è causato da un aumento del numero di leucociti (globuli bianchi). Il cambiamento di leucociti è osservato non solo quantitativo, ma anche qualitativo. Possono essere immaturi - leucemia acuta e leucemia cronica matura. Nonostante il suo eccesso, le cellule non sono in grado di svolgere le loro normali funzioni nel corpo. Ce ne sono così tanti che riempiono l'intero spazio del midollo osseo e talvolta penetrano al di là di esso in altri organi.

Il DNA dei leucociti immaturi è in qualche modo danneggiato. Questo disturbo porta alla divisione delle cellule caotiche. Le cellule normali a tempo debito muoiono e vengono sostituite da nuove che vengono prodotte nel midollo osseo. Le cellule anormali non muoiono così rapidamente, accumulandosi, occupano sempre più spazio. Per questo motivo, le cellule normali non ce l'hanno e il loro numero diminuisce. Si scopre la sostituzione. Le cellule difettose spostano le cellule buone nel sangue.

  • Tutte le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo e NON SONO A manuale per l'azione!
  • Solo il MEDICO può fornirti la DIAGNOSI ESATTA!
  • Ti invitiamo a non fare auto-guarigione, ma a registrarti con uno specialista!
  • Salute a te e alla tua famiglia! Non perdere il cuore

Perché il cancro del sangue? Esistono molti tipi diversi di tumori del sangue maligno. Le cause della sua comparsa non sono completamente note. Gli scienziati sono stati in grado di stabilire solo alcuni dei fattori che influenzano lo sviluppo della malattia.

Radiazioni ionizzanti

Le principali fonti di radiazioni sono elementi radioattivi e raggi X.

Le radiazioni ionizzanti sono in grado di produrre radicali liberi nelle cellule, interrompendo legami chimici e producendone di nuovi, interrompendo processi vitali in cellule di DNA, RNA, proteine.

Con basse dosi di radiazioni, le cellule sono in grado di ripristinare in modo indipendente determinati livelli di danno. Dosi più elevate causano la sua morte.

L'esposizione a dosi elevate e moderate di radiazioni aumenta il rischio susseguente di leucemia. Prova di ciò da parte delle persone sopravvissute a una bomba nucleare in Giappone. Dopo questi eventi, l'incidenza del cancro del sangue è aumentata più volte, soprattutto nei bambini. Poiché l'irraggiamento viola le informazioni genetiche nelle cellule, esse iniziano a condividerle in modo incontrollabile ea caso - questo diventa la causa del processo tumorale nel sangue.

I leucociti sono responsabili per l'immunità del corpo, la loro azione è finalizzata alla lotta contro virus e batteri. Durante l'esposizione alle radiazioni, il loro numero diminuisce drasticamente. Il corpo perde la sua capacità di combattere l'infezione. Inoltre, le radiazioni ionizzanti possono danneggiare il midollo osseo, in cui si producono i globuli bianchi, questo porta alla loro carenza.

Alcuni cancri richiedono grandi dosi di radiazioni durante la radioterapia. La conseguenza delle radiazioni può essere un disturbo del midollo osseo che può causare la leucemia. Il rischio di questa malattia dipende dalla quantità di midollo osseo esposto alle radiazioni, dalla quantità di radiazioni e dal tasso di dose della radiazione (frequenza, durata delle dosi).

Questo articolo descrive cosa dovrebbe essere la prevenzione del tumore del sangue.

Fattori chimici

Alcune sostanze chimiche possono scatenare il cancro del sangue. Ad esempio, il contatto professionale con il benzene. Questa sostanza chimica è molto tossica. Il benzene è utilizzato nei solventi, nell'industria petrolchimica e altro ancora.

Alcuni chemioterapici usati per trattare il cancro con l'uso di agenti alchilanti, inibitori della topoisomerasi, aumentano anche il rischio di un tumore del sangue.

C'è anche un gruppo di fattori di rischio percepiti. Queste sono sostanze cancerogene. Solventi organici, cromo, molti prodotti petroliferi, radon, nonché diserbanti, pesticidi, tabacco e arsenico. I prodotti chimici contenuti in alcune tinture per capelli possono anche influenzare questa formidabile malattia.

Le vernici intese per uso domestico, così come i coloranti professionali usati dai saloni costosi contengono sostanze che hanno un potenziale aumento del rischio di leucemia. Le sostanze contenute nei coloranti permanenti possono interagire con il fumo di tabacco e altri inquinanti atmosferici.

Di conseguenza, possono formarsi potenti cancerogeni, noti all'umanità come N-nitrosammine. E mentre l'industria cosmetica sta cercando di sfidare questo fatto, gli scienziati hanno identificato sostanze che contengono tutte le tinture per capelli - queste sono Amine secondarie, sono in grado di penetrare nel cuoio capelluto e sono cancerogene.

Le N-nitrosammine possono causare il cancro, quindi è vietato l'uso nei prodotti cosmetici. Ma gli esperti dicono che possono essere formati usando semplici reazioni chimiche tra le sostanze contenute nella vernice e l'aria inquinata.

Predisposizione ereditaria

Molti si chiedono se il cancro del sangue sia ereditario. Alcune persone hanno una predisposizione genetica a sviluppare l'oncologia del sangue. Ciò è dovuto alla mutazione di alcuni geni che vengono trasmessi attraverso il sangue da un parente all'altro. Gli individui ereditati da uno di questi cambiamenti genetici avranno un'alta probabilità di sviluppare il cancro per tutta la vita.

Se ci sono stati casi di leucemia in una storia familiare, la probabilità di cancro del sangue è notevolmente aumentata. Molto spesso, una persona affetta da leucemia ha la stessa forma di cancro.

Ma ci sono casi in cui si sviluppa un diverso tipo di tumore del sangue rispetto a un parente malato.

Attualmente, ci sono informazioni su diversi geni che aumentano il rischio di sviluppare oncologia del sangue.

  • La sindrome di Li-Fraumeni è una rara malattia genetica caratterizzata da un alto rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro, compresa la leucemia. La maggior parte delle persone con questa malattia ha un cambiamento nel gene TP53;
  • Sindrome di Down - le persone con sindrome di Down hanno un rischio molto elevato di sviluppare la leucemia acuta;
  • Anemia di Fanconi - è una rara malattia ereditaria in cui il midollo osseo produce un numero insufficiente di cellule o produce molti immaturi, incapaci di funzionare normalmente. Questo pone seri problemi di sangue, c'è un alto rischio di sviluppare la leucemia.

I sintomi del tumore del sangue negli adulti sono descritti qui.

Tutto sull'aspettativa di vita con cancro del sangue in questo articolo.

virus

I virus oncogeni associati al probabile sviluppo del cancro del sangue comprendono i retrovirus. Una volta nel corpo, sono in grado di cambiare la cella, danneggiandola. Uno di questi è il virus delle cellule T umane (HTLV-1), che causa la leucemia. Questo virus è più spesso trasmesso da madre a figlio, sessualmente.

Il periodo che va dall'inizio dell'infezione all'insorgenza della malattia è spesso lungo. Potrebbe raggiungere 40 anni. La leucemia dovuta a questa causa è solitamente rilevata in pazienti di età compresa tra 40 e 60 anni.

Sebbene il cancro del sangue sia ancora uno dei più pericolosi di tutti i tipi noti di oncologia, il suo rilevamento precoce garantisce una remissione completa.

Sintomi del tumore del sangue negli adulti: cause e trattamento

Il tumore del sangue è una patologia maligna ed è il nome generico per le malattie oncologiche del sistema ematopoietico, linfatico e del midollo osseo.

Il tumore si sviluppa dalla cellula del midollo osseo e provoca la sua divisione incontrollata, in cui le cellule sane vengono soppresse e le cellule maligne si formano al loro posto. Ma vale la pena notare che, come tale, non c'è alcun tumore. Non può essere visto o sondato, è sparpagliato in tutto il corpo. Gli elementi colpiti hanno un effetto negativo sui linfonodi e, di conseguenza, su tutto il corpo del paziente.

motivi

Nonostante il fatto che la medicina moderna abbia compiuto enormi progressi nell'individuare le principali cause delle malattie, gli scienziati non sono riusciti a scoprire perché si formasse il cancro del sangue.

Ma ci sono una serie di fattori, dopo i quali il rischio di ammalarsi è molto più alto. Le cause del cancro del sangue sono le seguenti:

  • i pazienti che hanno precedentemente sofferto di oncologia e sottoposti a chemioterapia sono più suscettibili alla patologia;
  • la presenza di malattie genetiche, anomalie congenite;
  • superare l'esposizione alle radiazioni consentite;
  • disturbi del sangue, in particolare la sindrome mielodisplastica;
  • esposizione costante a sostanze chimiche tossiche;
  • ereditarietà - tumore del sangue nei membri della famiglia.

In rari casi, la malattia si verifica sullo sfondo di:

  • frequenti radiazioni ionizzanti;
  • dopo aver usato un numero di sostanze chimiche o droghe;
  • o dopo un'infezione virale.

È importante! Dovresti sapere che il cancro del sangue può verificarsi in una persona che non ha nessuno dei fattori elencati.

sintomi

Il cancro del sangue, come altri tumori nella fase iniziale, non ha sintomi definiti. I pazienti non avvertono alcun cambiamento patologico e quindi non si lamentano di nulla.

I primi sintomi evidenti del cancro del sangue possono essere:

  • aumento della fatica;
  • insonnia;
  • sonnolenza;
  • a causa di problemi con l'afflusso di sangue al cervello, la memoria si deteriora;
  • la guarigione delle ferite, le ulcere richiede molto più tempo e con complicazioni;
  • la pelle diventa pallida;
  • i lividi appaiono sotto gli occhi;
  • il sintomo principale e comune di oncologia del sangue si manifesta con epistassi.

In relazione alla ridotta produttività del sangue e, di conseguenza, con una scarsa protezione del corpo contro i virus, si verificano frequenti malattie infettive. La temperatura corporea sale periodicamente a tassi gonfiati. I linfonodi, la milza e il fegato sono ingranditi.

Questi sintomi comuni della malattia sono presenti praticamente in ogni paziente, ma non compaiono nella fase iniziale.

I primi segni di oncologia del sangue sono facilmente confusi con altre malattie, sotto puoi conoscere tutti i segni e i sintomi noti della malattia:

  • Macchie di viola e rosso appaiono sulla pelle. Ciò è dovuto a una carenza di piastrine nel sistema circolatorio.
  • A causa dell'aumento del midollo osseo, la sindrome del dolore appare nelle ossa lunghe degli arti. È acuto o dolorante in natura.
  • Grave mal di testa a causa della cattiva circolazione del sangue nel cervello.
  • Una diminuzione dei leucociti provoca un aumento dei linfonodi, mentre il paziente non avverte alcun dolore o disagio.
  • La carenza di globuli rossi porta a mancanza di respiro, debolezza e affaticamento. Gli eritrociti trasportano ossigeno ai tessuti e agli organi nel sangue. L'anemia è dovuta a una diminuzione del loro numero.
  • A causa della mancanza di piastrine, che sono responsabili della coagulazione del sangue, il sanguinamento si verifica nei pazienti.
  • Aumenta il rischio di malattie infettive. Ciò è dovuto ad un deficit di leucociti. Sono responsabili per il sistema immunitario umano.
  • Perdita di peso acuta e irragionevole.
  • Dolore nell'addome.

Tutti questi sintomi possono indicare che c'è una malattia - il cancro del sangue.

I seguenti segni dovrebbero anche essere identificati separatamente:

  • Sharp antipatia per odori, piatti preferiti;
  • Sensazione di pesantezza sotto le cosce;
  • Frequenti malattie virali, herpes, polmonite, febbre;
  • Emorragia costante delle gengive, sanguinamento dal naso;
  • Etimologia incomprensibile di macchie e lividi sulla pelle;
  • Sudorazione eccessiva durante la notte;
  • Gonfiore frequente si verifica nella zona inguinale e nelle braccia;
  • Una sensazione di pesantezza nell'ipocondrio destro o sinistro - indica una milza ingrossata o un fegato;
  • Dolore alle articolazioni, alle ossa;
  • Basso livello di emoglobina;
  • I vasi diventano più fragili;
  • I linfonodi ascellari e cervicali sono ingranditi;

È importante! Con un grande accumulo di cellule tumorali in una zona o nell'altro del corpo, possono anche comparire altri sintomi della malattia. Questi includono vomito, nausea, emicrania, mancanza di respiro, crampi all'inguine e alle gambe, disturbi di coordinazione, confusione. Ma vale la pena sottolineare, avendo trovato uno o più segni in se stessi, non bisogna cadere nella disperazione e fare una diagnosi: il cancro. Solo dopo test e altri tipi di diagnostica, uno specialista può farlo.

Nella fase iniziale della leucemia acuta possono comparire tali sintomi: un esame del sangue mostra anemia, aumento della VES.

Per la leucemia progressiva:

  • la conta ematica si sta deteriorando drammaticamente - il numero di cellule è molto più basso
  1. leucociti;
  2. Globuli rossi;
  3. piastrine;
  4. l'emoglobina;
  • Compaiono molte cellule esplosive;
  • Gli indicatori di un ESR superano la norma ammissibile.

All'ultimo stadio della malattia, le condizioni del paziente si deteriorano bruscamente - la respirazione diventa difficile, le interruzioni nel sistema cardiovascolare, la pelle ha una tinta pallida, le labbra e le unghie diventano bluastre.

Segni di leucemia cronica

In un primo momento, questo tipo di patologia del sangue canceroso non ha sintomi gravi. Solo nell'analisi del sangue si possono vedere leucociti granulari e granulociti.

In altri termini, la manifestazione del cancro ha i seguenti segni:

  • Intossicazione del corpo;
  • Il numero di esplosioni è aumentato;
  • La sconfitta del sistema linfatico.

Segni caratteristici del linfoma:

  • I linfonodi sono ingranditi, ma non c'è la sindrome del dolore e, nel tempo, non acquisiscono il loro aspetto precedente;
  • Le funzioni gastrointestinali si stanno deteriorando;
  • Sudorazione eccessiva;
  • Debolezza generale

I sintomi del mieloma multiplo:

  • VES aumentata;
  • Quando ci si muove, c'è una sensazione di dolore alla colonna vertebrale, alle costole;
  • Le ossa possono rompersi;
  • Anomalie nei reni;
  • Viscosità del sangue troppo alta;
  • Possibili molestie del midollo spinale;
  • Perdita di peso;
  • Sonnolenza aumentata;
  • Emaciazione del corpo.

All'ultimo stadio del tumore del sangue, tali segni come:

  • Forte dolore nel peritoneo, cuore;
  • Sensazione di pressione al petto;
  • affanno;
  • convulsioni;
  • tachicardia;
  • Cambiamento di coscienza - indifferenza, ansia;
  • Svenimenti frequenti

È importante! Se trovate i sintomi di cui sopra dovrebbe consultare immediatamente un medico.

Diagnosi della malattia

Il tumore del sangue è una malattia difficile da diagnosticare. Per una diagnosi accurata, è necessario sottoporsi ad un esame, che include:

  • Consultazione con specialisti - ematologo, oncologo;
  • Generale, così come analisi biochimiche del sangue;
  • Con l'aiuto della trepanobiopsia o della puntura sternale, lo studio del midollo osseo;
  • Immunofenotipizzazione - determina la sottospecie di oncologia del sangue;
  • La ricerca citogenetica rivela il grado di aggressività del cancro, il danno cromosomico;
  • Il metodo diagnostico molecolare consente di scoprire qualsiasi deviazione dei geni a livello molecolare;
  • Puntura del liquido cerebrospinale per trovare le cellule tumorali;
  • La tomografia computerizzata può determinare la presenza di metastasi e la loro distribuzione.

Un compito importante dell'indagine è determinare il tumore, il suo tipo, lo stadio di sviluppo della malattia, il grado di aggressività e la quantità di danno al midollo osseo. Secondo i dati ricevuti dagli specialisti, verrà compilato un regime di trattamento individuale Il paziente, dopo aver saputo della sua diagnosi, si porrà una domanda: come trattare il tumore del sangue?

Terapia del cancro del sangue

Quindi, come trattare la patologia, quali sono i metodi di terapia?

chemioterapia

La chemioterapia è obbligatoria nel trattamento della malattia. Questo metodo prevede l'uso di diversi farmaci antitumorali che possono sopprimere la crescita e la crescita delle cellule tumorali.

A differenza dei tessuti sani, i tumori hanno un alto livello di attività vitale e una maggiore capacità di divisione.

Pertanto, tutti i medicinali usati per questa terapia hanno lo scopo di inibire la capacità delle cellule di moltiplicarsi.

Ci sono due fasi della chemioterapia:

  • Il primo è l'induzione. Il corso del trattamento è calcolato da due mesi a sei mesi. Nella maggior parte dei casi, dopo, il paziente è in remissione. Il numero di cellule malate viene significativamente ridotto e la loro attività diminuisce. Ma senza continuare la terapia, possono di nuovo avere un effetto patogeno sul corpo.
  • La seconda fase è la terapia di mantenimento e dura tre anni. Lo scopo di questo trattamento è di sopprimere i restanti tessuti patogeni.

Il primo stadio viene eseguito in un ospedale per evitare l'avvelenamento del sangue o il sanguinamento. Poiché i farmaci utilizzati nella chemioterapia sopprimono la produzione di globuli bianchi, il paziente ha bisogno di frequenti trasfusioni di sangue. Come è la procedura?

Per fare questo, il paziente viene iniettato per via endovenosa con una grande dose di farmaci altamente tossici che possono distruggere le cellule tumorali. Questo trattamento ha sia vantaggi che svantaggi. Il rovescio di un metodo efficace consiste nella distruzione non solo di cellule aliene, ma anche di cellule sane. Questi includono cellule del tratto gastrointestinale, organi riproduttivi, midollo osseo e follicoli piliferi. Per questo motivo, il trattamento di chemioterapia ha effetti collaterali - vomito, perdita di capelli, anemia e diarrea.

In caso di tumore del sangue, può essere necessario un trattamento ripetuto con la chemioterapia, ma con l'uso di farmaci più forti. Ciò è necessario nel caso in cui i tessuti delle cellule oncologiche diventino insensibili ai farmaci precedentemente utilizzati. Se non si esegue tale trattamento, la malattia sarà fatale in pochi mesi.

La medicina moderna non smette di funzionare sullo sviluppo di farmaci che possono solo influenzare il cancro e non tutto il corpo. Ma finora non è stata trovata alcuna medicina "perfetta".

Trapianto di midollo osseo

Nelle forme gravi di cancro o nel caso in cui la "chimica" non abbia dato risultati positivi, i medici ricorrono al trapianto di midollo osseo. Questa procedura viene eseguita per via parenterale, cioè con l'aiuto di un contagocce, un concentrato di cellule del midollo osseo sane, prelevate dal donatore, viene somministrato al paziente. Prima di questo, il ricevente, utilizzando la chemioterapia, distrugge le cellule tumorali al fine di escludere la ripresa dei cloni maligni.

È importante! Il trapianto di midollo osseo è una procedura pericolosa e viene designato come ultima risorsa. C'è un grosso rischio che il paziente possa essere infetto. Dopo l'intervento chirurgico, il paziente viene determinato in terapia intensiva e lasciato lì fino a quando lo stato è completamente stabilizzato.

Un trapianto di midollo osseo è diviso in due tipi:

  • Allogenico: il materiale è preso da un parente stretto di un paziente o di un donatore non correlato.
  • Autoimmune: le cellule staminali indifferenziate del paziente vengono trapiantate nel paziente.

La moderna tecnologia consente la procedura non solo per i pazienti giovani, ma anche per quelli adulti. Dopo l'intervento, i pazienti devono sottoporsi a riabilitazione in cliniche specializzate.

Trattamento di rimedi popolari

E 'possibile curare il tumore del sangue con la medicina alternativa? Qualsiasi trattamento nazionale è consentito solo con il consenso del medico e come terapia adiuvante. Le erbe utilizzate per fare tinture e decotti sono i seguenti nomi: polmonaria, mirtillo, malva della foresta, bacche di mirtillo, pinoli. Le materie prime vengono utilizzate in combinazione con altri ingredienti o singolarmente.

Interessante! Il gruppo sanguigno di una persona è direttamente correlato alla sua salute. Quelle persone che hanno il secondo gruppo hanno maggiori probabilità di sviluppare leucemia acuta e cancro allo stomaco.

È possibile curare il cancro del sangue? Tutto dipende da quale stadio si trova la malattia al momento dell'inizio della terapia.

Fasi della malattia

Per determinare lo stadio della malattia nello studio prende in considerazione la dimensione della neoplasia, se vi è una proliferazione della patologia in altri tessuti e organi, la presenza di metastasi.

  • Fase 1 A causa di un fallimento nel sistema immunitario, si formano cellule atipiche che sono soggette a divisione incontrollata. Questo può portare alla formazione di cellule tumorali.
  • Fase 2 In questa fase, le cellule tumorali iniziano ad accumularsi in un punto, compare un tumore. In questa fase della malattia, la terapia dà risultati positivi.
  • Fase 3 Le cellule patologiche insieme al flusso sanguigno e alla linfa penetrano in tutti gli organi e sistemi. Inizia la metastasi attiva. Tutti i sintomi della malattia sono vividi. Il trattamento è possibile solo in un terzo dei pazienti, ma è impossibile ottenere una cura completa. La chemioterapia può prolungare la vita del paziente per sette anni.
  • Fase 4. In questa fase, le cellule tumorali infettano i tessuti del corpo. La metastasi si verifica in altri organi. La condizione del paziente è grave. La liberazione completa dalla malattia è impossibile. La morte avviene entro pochi mesi.

l'aspettativa di vita

L'aspettativa di vita del paziente dipende direttamente dal tipo di tumore e dalla tempestività della terapia.

I pazienti con leucemia cronica hanno maggiori probabilità di avere una prognosi buona rispetto a quelli con una forma acuta. L'aspettativa di vita può raggiungere i venti anni.

Ma se il tipo cronico della malattia è passato nella fase acuta, allora la morte può verificarsi nel periodo da sei mesi a un anno.

Se in tempo per rivolgersi a uno specialista e seguire un corso di trattamento, la vita sarà allungata per un periodo di 5-7 anni.

La forma acuta di leucemia nella sua fase iniziale è completamente curabile, in termini successivi ha un unico risultato: letale.

È importante! È necessario iniziare la terapia della leucemia immediatamente dopo la diagnosi, poiché la malattia è rapida. Dopo che il paziente è stato sottoposto al necessario ciclo di trattamento, deve essere monitorato da un medico. Questo è necessario al fine di rivelare tempestivamente la ricorrenza della patologia.

Cancro al sangue

Cos'è il cancro del sangue? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo prima capire che cos'è il cancro.

Quindi, il cancro è un tumore maligno dal tessuto epiteliale, cioè dalle cellule che coprono i nostri organi: la mucosa dello stomaco, l'intestino, la cavità orale, i bronchi e così via, così come la pelle. Cioè, il cancro è solo un concetto ristretto di un certo tipo di tumori maligni. Oltre al cancro, ci sono altre forme, come il sarcoma, che sono estremamente maligne e più aggressive del cancro, compreso il sarcoma del sangue.

Il tumore del sangue è un tumore che si sviluppa da una (!) Cellula del midollo osseo attraverso la sua costante divisione incontrollata per un certo periodo di tempo (da diverse settimane a diversi mesi), spostando e sopprimendo la crescita e lo sviluppo di altri normali globuli. Di conseguenza, i sintomi della malattia saranno associati proprio alla mancanza di alcune cellule normali funzionanti nel corpo.

Nella foto è una cellula del sangue del cancro al microscopio.

Naturalmente, un tumore specifico, che può essere visto o toccato, non esiste nel corpo, è "disperso" dal corpo - nel midollo osseo (più spesso nello sterno interno, nelle ossa pelviche), così come le cellule tumorali circolano con il flusso sanguigno.

Cause del cancro del sangue

Perché la cellula inizia a dividersi all'infinito? Il nostro corpo funziona come una squadra intera, strettamente imparentata, in cui ogni giocatore fa il suo lavoro, comunica con gli altri e li aiuta a svolgere la loro funzione. Cellule universali - aiutanti delle cellule del sangue, nati nel midollo osseo, dopo la loro maturazione fanno un viaggio attraverso il corpo: globuli rossi - fornendo ad altre cellule ossigeno, globuli bianchi - proteggendoli dall'invasione di virus e microbi, piastrine - mantenendo l'integrità del tessuto, formando coaguli di sangue e fermando il sanguinamento se necessario. Ma a un certo punto, qualsiasi cellula del sangue può trasformarsi in cancro (le cellule giovani e immature sono più suscettibili) sotto l'influenza di vari fattori: radiazioni, veleni chimici che consumiamo con il cibo o respiriamo con l'aria, predisposizione genetica, così come il precedente trattamento con farmaci chemioterapici su un'altra malattia maligna. A volte la causa o il fattore scatenante possono essere virus, per esempio - il virus dell'immunodeficienza umana (HIV). Ad esempio: tra i bambini nella zona del disastro di Chernobyl sono stati notati un gran numero di malattie del sangue cancerose. In questo caso, la cellula perde la sua connessione con il corpo e inizia a lavorare per se stessa: condividere all'infinito, ancora e ancora, dando vita a una popolazione di migliaia e centinaia di migliaia di questo tipo.

Perché portano così tanti problemi? Moltiplicare le cellule tumorali preleva il cibo dalle cellule normali, impedendo loro di crescere e dividersi, svolgere le loro funzioni, occupare un numero sempre maggiore di posti nel midollo osseo, quando ci sono troppo pochi luoghi, le cellule lo lasciano e andare nel flusso sanguigno, riempiendo altri tessuti e organi, formando in loro la somiglianza delle colonie e interrompendo la loro funzione, può essere: fegato, cuore, linfonodi, reni, pelle, polmoni e persino il cervello.

"Cancro del sangue" è un termine errato per le malattie oncologiche del sangue e del sistema ematopoietico, ma è ben stabilito tra i pazienti.

Esistono diversi tipi di tumori del sangue:

- leucemie (leucemia, dal latino "leucos" - bianco): tumori delle cellule del midollo osseo:
• Acuta - da cellule ematiche giovani e immature, fluisce in modo estremamente aggressivo;
• Cronico - da cellule mature che fluiscono più facilmente.
- ematosarcomi (dal latino "hemos" - sangue) - estremamente maligni, dal tessuto linfatico (linfonodi) - linfosarcomi, ad esempio, cellule B e altri.

Molto spesso, quando dicono "cancro del sangue", implicano qualche forma di leucemia o linfosarcoma, poiché queste sono le malattie che si trovano più spesso nella pratica ematologica. Il nome clinicamente più corretto di "tumore del sangue" è l'emooblastosi, vale a dire un gruppo di tumori derivanti da cellule ematopoietiche. Un tumore è un corpo scarsamente controllato di tessuto in espansione attiva, originato da una singola cellula mutata; non è il risultato di infiammazione o accumulo di cellule non metabolizzate. Hemablastosis, in cui le cellule tumorali prevalentemente infettano il midollo osseo, è chiamata leucemia. In passato, le leucemie venivano spesso chiamate leucemia o leucemia a causa della comparsa di un gran numero di leucociti immaturi nel sangue. Ma poiché questa caratteristica non è caratteristica di tutti i tipi di leucemia senza eccezioni, il termine leucemia è stato abbandonato.

Oltre alla leucemia, l'ematoblastosi comprende anche l'ematosarcoma, una formazione derivante da cellule ematopoietiche, ma che rappresenta una crescita cerebrale extra-cerebrale di un tumore. Molto meno comune è questo tipo di emoblastosi, come il linfocitoma - un tumore costituito da linfociti maturi, o una crescita simile al linfonodo, mentre il midollo osseo non ne risente affatto.

Sia con gli ematosarcomi che i linfocitomi, le cellule tumorali sono in grado di diffondersi in tutto il corpo nel tempo e influenzare il midollo osseo. In questa fase, è solitamente impossibile distinguere l'ematosarcoma dalla leucemia acuta e il linfocitoma dalla leucemia linfatica cronica.

Per quanto riguarda l'emablastosi, la sistemicità della lesione è caratteristica, il che rende possibile che altri organi e tessuti siano interessati. Un'altra caratteristica del corso di queste malattie è che tutta l'emmoblastosi extra cerebrale (neleucemica) è capace di leucemia, cioè metastatizzare fino al midollo osseo.

Le metastasi dell'emooblastosi a organi e tessuti non correlati alla formazione del sangue riflettono un nuovo stadio della malattia: l'aspetto di un sottoclone (la prossima generazione di cellule tumorali) adattato a questo tessuto. Spesso le metastasi nei diversi organi si comportano in modo indipendente, spesso hanno una diversa sensibilità ai regimi chemioterapici.

Per la separazione di emablastosi in maligni e benigni, la presenza o l'assenza di progressione del tumore viene solitamente presa come criterio. ie i tumori benigni sono caratterizzati da un andamento monotono senza la comparsa di cambiamenti qualitativi, infatti, non si diffondono in tutto il corpo. Le neoplasie maligne, al contrario, progrediscono abbastanza rapidamente e si distinguono per il dinamismo clinico - un rapido aumento dei sintomi che sono già visibili ad occhio nudo.

I sintomi del cancro del sangue

Le prime campane allarmanti possono essere: debolezza, vertigini, aumento irregolare della temperatura a numeri bassi, estranei a qualsiasi freddo, dolore alle ossa, avversione agli odori o al cibo, mal di testa. Questi sintomi non sono specifici e, molto spesso, non costringono i pazienti a consultare un medico. I parenti spesso notano cambiamenti nelle condizioni: eccessivo pallore, perdita di peso, secchezza e ittero della pelle, sonnolenza o, al contrario, irritabilità insolita dei pazienti. In alcuni tipi di malattia, la milza e il fegato aumentano bruscamente, i pazienti lamentano un aumento dell'addome in termini di dimensioni, gonfiore, pesantezza nell'ipocondrio, di solito questi sono i precursori di uno stadio molto avanzato. Inoltre, può esserci un aumento del sanguinamento delle mucose, piccole eruzioni cutanee.

Nel caso dei tumori linfatici, il primo sintomo è la comparsa di un nodo stretto e indolore sotto la pelle in punti di pieghe naturali (all'inguine, sotto le ascelle, sopra la clavicola, sul collo) - questi sono linfonodi. Quando si riscontrano tali tumori, uno deve immediatamente (!) Consultare un medico e fare degli esami del sangue, nonché eseguire uno studio ecografico dei linfonodi ingranditi, dopo di che il terapeuta farà riferimento allo specialista appropriato (chirurgo, oncologo o ematologo).
Un ematologo è un medico che cura le malattie del sistema ematopoietico.

Foto di pazienti con tumore del sangue (destra Korobchenko Viktor 10.27.1992.-03.10.2007. Diagnosi Ibridazione acuta della leucemia linfoblastica (T-cell e mieloide) recidiva precoce)

sondaggio

La diagnosi di leucemia viene fatta solo sulla base di esami del sangue: prima di tutto, un'analisi generale, che dà un'idea preliminare della natura della malattia. La variante più affidabile della leucemia si basa sui dati di puntura del midollo osseo: un ago spesso penetra lo sterno o l'osso pelvico, una piccola quantità di midollo osseo viene raccolta nella siringa ed esaminata al microscopio.

Un esperto citologo (un medico che lavora con un microscopio) ti dirà sicuramente il tipo di tumore, quanto è aggressivo, la quantità di danni al suo midollo osseo. Inoltre, in casi complessi, la diagnostica viene sempre più utilizzata a livello biochimico: mediante immunoistochimica, è possibile determinarne la natura in base alla quantità di determinate proteine ​​nelle cellule tumorali con una precisione fino al 100%.

Perché hai bisogno di conoscere la natura del tumore? Nel nostro corpo, un numero enorme di cellule cresce e si sviluppa allo stesso tempo e su questa base si può presumere che ci possa essere un'enorme varietà di varianti di leucemia. Questo non è del tutto vero: i più comuni sono stati studiati per molto tempo, ma più sofisticati sono i metodi diagnostici, più varietà di tumori si riconosceranno. Diversi tumori sono diversamente sensibili al trattamento, vengono utilizzati diversi farmaci o le loro combinazioni. Per scegliere un farmaco adatto al trattamento e necessario, è necessario conoscere la natura del tumore.

Trattamento per il tumore del sangue

La chemioterapia è usata come trattamento: è un'iniezione endovenosa (dropper) di potenti farmaci altamente tossici, in grandi dosi, progettata per distruggere tutte le cellule cancerose estranee estranee, mentre, ovviamente, è impossibile non danneggiare sia i propri bene che quelli necessari. In considerazione di ciò, le cellule particolarmente in via di sviluppo soffrono di tessuti normali: cellule dei follicoli piliferi (quindi perdita di capelli), cellule gastrointestinali (nausea e vomito e disturbi delle feci), cellule del sistema riproduttivo e anche midollo osseo (può verificarsi anemia). riduzione del numero di globuli rossi e leucopenia - riduzione dei leucociti - immunità). Scienziati di tutto il mondo lavorano costantemente allo sviluppo di farmaci in grado di non influenzare le cellule normali, ma, sfortunatamente, non siamo ancora riusciti a trovare un tale mezzo, perché le cellule tumorali sono troppo simili alle nostre cellule. Inoltre, la situazione è complicata dalla capacità di alcune cellule tumorali di modificare la loro struttura e allo stesso tempo diventare insensibili ai farmaci terapeutici, sfuggire al loro impatto, in questo caso devi scegliere droghe più forti e tossiche, ma anche in questi casi l'effetto potrebbe non verificarsi.

Senza la chemioterapia, le possibilità di sopravvivenza sono minime. In genere, il tempo dal rilevamento della malattia alla morte dei pazienti senza trattamento è di 1-5 mesi.

Un altro metodo di trattamento è degno di nota: il cosiddetto "trapianto di midollo osseo". Certamente, nessuno trapianta nulla, intendendo la somministrazione parenterale (contagocce) di un concentrato di cellule del midollo osseo da un donatore sano, che viene preso da una puntura. Con un'alta dose di chemioterapia, tutte le cellule del midollo osseo del paziente vengono distrutte (al fine di distruggere la popolazione delle cellule tumorali fino all'ultimo), dopo di che viene effettuata un'infusione endovenosa. La procedura è molto pericolosa e viene eseguita secondo severe indicazioni, di solito per tumori di alto grado e in pazienti giovani. In questo momento, i pazienti sono estremamente vulnerabili alle infezioni e si trovano in unità di terapia intensiva.

Sfortunatamente, finora non sono stati sviluppati altri metodi di trattamento della leucemia.

Non dovresti fidarti di vari guaritori e di un omeopata che offre i loro servizi in gran numero, è uno spreco di tempo prezioso per il paziente, è necessario iniziare il trattamento con uno specialista qualificato il prima possibile. Come trattamento ausiliario, se desiderato, si possono usare varie vitamine (vitrum, multitabs, ecc.), Per la prevenzione delle complicanze del tratto digestivo, decotti di erbe (camomilla, achillea, olio di olivello spinoso), che hanno effetti antinfiammatori, emostatici e cicatrizzanti locali. È severamente vietato utilizzare tali "rimedi popolari" durante il trattamento con farmaci chemioterapici come tinture di amanita, cicuta, celidonia e altre sostanze tossiche! Tutti hanno un pronunciato effetto tossico e avvelenano il corpo, le cui difese sono minate da una malattia oncologica, aggravando ulteriormente le condizioni del paziente.

La prevenzione del cancro del sangue non esiste.

Prognosi della malattia

La prognosi e gli esiti della malattia dipendono principalmente dalla forma del tumore: per la leucemia acuta, la prognosi è peggiore, fluiscono rapidamente e portano rapidamente alla morte dei pazienti. Le leucemie croniche fluiscono più benignamente, la remissione della malattia viene raggiunta più rapidamente (recupero clinico) e richiedono meno cicli di trattamento chemioterapico severo.

Tumore del sangue nei bambini

Le malattie del sangue maligne sono abbastanza comuni nei bambini. In questo caso, i bambini più spesso malati di età compresa tra 2 e 5 anni. I ragazzi sono malati più spesso. L'insorgenza della malattia nell'infanzia è probabilmente dovuta all'azione delle radiazioni: la madre si irradia durante la gravidanza, così come una violazione dell'apparato genetico delle cellule dei bambini malati (cause ereditarie). I tumori di sangue nei bambini si manifestano clinicamente come adulti, una varietà di sintomi: dolore osseo, dolore alle articolazioni, debolezza, vertigini, sonnolenza, affaticamento e rapida del bambino, pelle pallida, ingrossamento del fegato, milza e linfonodi. I bambini spesso rilevati questa forma della malattia come "neuroleukemia": mal di testa, vertigini, sintomi neurologici (sconfitta meningealnyy- delle meningi, l'entsefalicheskiy- cerebrale danni ai tessuti) e altri, di sviluppare questa forma con recidiva di malattia (comparsa di nuove malattie attraverso una curva di qualsiasi il periodo di tempo dopo il completamento del trattamento), il trattamento è abbastanza difficile, vengono utilizzate nuove combinazioni di farmaci chemioterapici.

Per il trattamento della leucemia nei bambini, come negli adulti, si usa la chemioterapia, il cui effetto nei bambini è più spesso migliore che negli adulti, questo è dovuto alla capacità del corpo del bambino di recuperare più velocemente dopo il trattamento. Inoltre, durante l'infanzia, viene utilizzato il trapianto di midollo osseo da donatori, che può essere il parente più prossimo (fratelli e sorelle compatibili per una serie di indicatori). Il recupero nei bambini è di solito osservato nel 70% dei casi con leucemia linfoblastica acuta, a differenza degli adulti, e nel 40% con leucemia mieloblastica acuta.

Prognosi e sopravvivenza per la leucemia.

L'incidenza di tumori del sangue in diversi paesi varia in una vasta gamma: da 3 a 10 persone ogni 100 mila abitanti. Allo stesso tempo, gli uomini sono malati 1,5 volte più spesso delle donne. L'incidenza massima di leucemia cronica è osservata in persone di età da 40 a 50 anni, affilato - 10 - 18 anni. Il picco della malattia si osserva all'età di 2-5 anni con una diminuzione graduale del numero di casi di età compresa tra 7 e più anni. Un aumento meno evidente del numero di casi cade all'età di 10-13 anni. I ragazzi soffrono di leucemia acuta più spesso rispetto alle ragazze. La frequenza della leucemia nei bambini è di 3,2-4,4 casi per 100 mila abitanti.

La prognosi della leucemia acuta è molto peggiore di quella cronica. Le leucemie acute scorrono rapidamente, in modo aggressivo e rispondono male al trattamento.
Tra le leucemie acute, vi è una prevalenza di casi di leucemia linfoblastica acuta, la cui frequenza è del 75-85%.

Le leucemie acute senza trattamento portano molto rapidamente alla morte dei pazienti, ma con un trattamento adeguato, la prognosi, specialmente per i bambini, è favorevole.
La probabilità di cura per i pazienti con leucemia linfoblastica acuta varia dal 60-65% all'85-95%.

Il recupero di pazienti con leucemie mieloblastiche acute con trattamento adeguato è del 40-50%. Nel caso del trapianto di cellule staminali, 55-60%.

leucemie croniche si sviluppano lentamente, a poco a poco, nel corso di 1 anno o più, ma fino a un certo punto, che viene chiamato quando l'esplosione krizom- leucemia cronica in realtà si trasforma in acuto, e si comporta in modo molto aggressivo, la durata della vita di questi pazienti non è più di 6 a 12 mesi.

La morte da leucemia cronica si verifica durante la crisi di esplosione da complicanze. Con il trattamento tempestivo della leucemia cronica, la remissione può essere raggiunta per molti anni. Con la chemioterapia, l'aspettativa di vita media è di 5-7 anni.

I tumori extracranici di ematosarcomi sono ematopoietici? molto simile alla leucemia e nel tempo si trasforma in loro. Ma la remissione di solito dura il doppio della durata della leucemia cronica. La prognosi degli ematosarcomi è influenzata dalla presenza di sintomi di intossicazione da tumore: debolezza generale, aumento della temperatura corporea, cambiamenti negli esami del sangue biochimici (aumento della lattato deidrogenasi). Maggiore è la gravità dei sintomi, peggiore è la risposta al trattamento e, quindi, peggiore è la prognosi.

Consultazione con un oncologo sul tumore del sangue

1. Quali tumori del sangue sono i più pericolosi?
Certo, questa è una leucemia acuta. Si sviluppano da cellule giovani e immature del midollo osseo (esplosioni) e sono di diversi tipi, a seconda della natura del germe ematopoietico:
linfoblastica - da cellule di germe linfoide (stadio finale - linfociti);
mieloblastica - dalle cellule del germoglio mieloide (eritrociti, piastrine).
La prognosi per questi tumori è solitamente scarsa, sono scarsamente sensibili alla chemioterapia e portano rapidamente alla morte dei pazienti. L'eccezione è la leucemia acuta infantile.

2. Quali complicazioni possono derivare dalla chemioterapia?
Poiché farmaci agiscono su quasi tutte le cellule del corpo, effetti collaterali possono essere variati, il più frequente: stomatite - infiammazione della mucosa orale associata effetto tossico diretto dei farmaci alle cellule mucose sensibili e la loro distruzione, ci possono unirsi infezione che anche più aggravare la condizione, va notato che non solo la mucosa orale "muore" ma anche tutti gli organi digestivi interni (ci possono essere diarrea, dolore addominale); La nausea - è associata all'effetto irritante dei farmaci sul centro del vomito del cervello, poiché i suoi farmaci di soppressione sono usati per ridurre la sensibilità del centro di vomito ai farmaci chemioterapici (ad esempio eset, ondansetron); la complicanza più temibile e pericolosa è agranulocitosi - la completa scomparsa del sangue di tutti i gruppi di elementi cellulari (leucociti - la minaccia di infezione, sanguinamento minaccia trombotsitov-, in misura minore eritrotsitov- loro durata superiore), questa complicazione minaccia per la vita del paziente e richiede un trattamento condizioni reparto di rianimazione.

3. Un tumore del sangue è curabile?
Non è sempre possibile parlare di una cura, solo quando è possibile rilevare un tumore in una fase precoce, quando non vi è alcun danno agli organi interni e le difese del corpo non sono minate. Il più delle volte possibile raggiungere la remissione a lungo termine del tumore, quando l'emocromo normalizzati e l'immagine del midollo osseo, il paziente si sente bene, nessun segno di malattia, cioè, estendere la vita dei pazienti, ma in questo caso, la malattia possono restituire. Si ritiene che se non ci sono segni della malattia per più di 5 anni, il paziente è considerato recuperato.

4. Il cancro viene trasmesso attraverso trasfusioni di sangue e da madre a figlio?
No, il cancro non viene trasmesso attraverso le trasfusioni di sangue, questo è dovuto al fatto che alcune delle cellule tumorali muoiono immediatamente dopo la raccolta del sangue, il resto viene distrutto dal sistema immunitario sano del paziente.

Anche il cancro non viene trasmesso da madre a figlio, è collegato al funzionamento della barriera emato-placentare, dove le cellule del sangue della madre e del feto sono in contatto ma non mescolate, non raggiungono il bambino attraverso la barriera. I pazienti con le madri possono sperimentare altre anomalie nello sviluppo del feto: sviluppo lento, mancanza di ossigeno a causa del deterioramento della nutrizione dovuto alla mancanza di cellule del sangue normali della madre.