loader
Raccomandato

Principale

Teratoma

Come morire di cancro ai polmoni: cause di morte e metodi per alleviare la malattia

Il cancro al polmone non è praticamente curabile. Questa malattia è accompagnata da una serie di sintomi avversi che interferiscono con i processi respiratori. Una persona non può respirare completamente, lo scambio di gas è disturbato, da cui pochissimo ossigeno entra nel corpo. I processi metabolici sono disturbati e il corpo muore rapidamente. Come muoiono per cancro del polmone e quanto velocemente dipende da una serie di fattori correlati.

Cause di morte per cancro ai polmoni

Il cancro del polmone è una raccolta di tumori maligni nel tessuto polmonare che crescono rapidamente e si uniscono tra loro, interrompendo il processo di respirazione. Questa forma di oncologia è la più comune tra gli uomini, preceduta dal fumo e dalle condizioni di lavoro dannose negli stabilimenti chimici.

Man mano che i tumori crescono e si metastatizzano in organi lontani, la persona muore gradualmente. Sullo sfondo della funzione respiratoria compromessa, l'intero corpo soffre. La mancanza acuta di ossigeno non consente la piena saturazione di tutti gli organi e sistemi. L'ipossia è irta del fallimento di tutti gli organi vitali.

Emorragia polmonare

I tumori maligni sono soggetti a un rapido aumento delle dimensioni. Germogliano attraverso i tessuti e la rete vascolare dei polmoni. In caso di danno di vasi di grandi dimensioni, si sviluppa il sanguinamento, che può essere sospettato quando viene rilevata emottisi. Se una piccola quantità di sangue o muco con strisce di sangue esce dalla cavità orale con un leggero starnuto o tosse, questo indica l'inizio di un processo irreversibile.

Il sanguinamento capillare non è spaventoso. Può autodistruggersi dopo un certo tempo, senza causare gravi emorragie. Con il rilascio di una grande quantità di sangue, che è accompagnata da una tosse dolorosa acuta, il sanguinamento può causare un esito letale in 5-7 minuti.

Nel 90% di tutti i casi, la morte è dovuta a sanguinamento. Quante persone muoiono per cancro al polmone e per quanto tempo il processo di sanguinamento durerà è sconosciuto. Per ciascuno, questo processo è strettamente individuale. Ma come mostrano le statistiche, in presenza di emottisi ricorrenti, la morte si svilupperà abbastanza rapidamente. Alla successiva tosse protratta, i vasi più grandi saranno danneggiati, che non saranno in grado di arrestare il sanguinamento. Una persona semplicemente soffocherà con il sangue, ei suoi polmoni saranno riempiti di liquido, che causerà la morte istantanea.

La morte può verificarsi alla successiva tosse protratta, quando il sanguinamento non può essere interrotto

Di solito, il primo soccorso e la rianimazione non sono in grado di riportare in vita una persona. Troppo poco tempo per trovare e bloccare la nave sanguinante senza danneggiare il tumore. Il pericolo è che più pressione e irritazione creano un tumore, più diventa aggressivo. In questo caso, le cure palliative sono selezionate per aiutare ad alleviare la sofferenza del morente.

Toxicosis chemioterapia

Durante la diagnosi delle fasi iniziali del cancro del polmone, viene prescritta la chemioterapia. I farmaci citotossici possono rallentare la divisione delle cellule tumorali, impedendo al tumore di espandersi e colpire altre parti dei polmoni. È quasi impossibile uccidere completamente il cancro, ma con l'aiuto della chemioterapia è possibile ottenere la preservazione del cancro, che permetterà di vivere per 20-30 anni.

La chemioterapia ha un'alta tossicità, mirata non solo alla distruzione delle cellule tumorali. L'intero corpo soffre e le tossine formate si accumulano e sviluppano molte reazioni avverse.

Con il rapido accumulo di tossine nel corpo distrugge il lavoro di tutti gli organi e sistemi. Il sistema linfatico, che non è in grado di far fronte all'aumento del carico, soffre prima. Una persona diventa vulnerabile a vari virus e batteri, che sono stati precedentemente eliminati dalle cellule immunitarie senza problemi.

La morte per cancro al polmone può verificarsi a causa della chemioterapia

A questo proposito, qualsiasi infezione, anche la più banale, può causare un esito fatale. Attacchi di cuore, ictus, sanguinamento gastrointestinale e altre patologie che si sviluppano come reazioni collaterali della chemioterapia causano la morte. Fornire assistenza in presenza di cancro in quasi il 99% è inefficace.

Funzione respiratoria compromessa

I tumori non possono solo crescere in tutti gli strati del tessuto polmonare, ma anche produrre infiltrazioni. Questo fluido non è in grado di essere espulso, quindi si accumula nei polmoni. La persona sente una forte mancanza di respiro e la tosse si bagna. C'è la sensazione che qualcosa stia interferendo nei polmoni, ma è impossibile raggiungere l'infiltrazione con l'aiuto di una tosse.

La compromissione della funzione respiratoria provoca inevitabilmente lo sviluppo di asfissia. Inizialmente, si manifesta sotto forma di attacchi che passano. Quindi gli attacchi diventano così forti da causare asfissia e morte.

Gli attacchi di soffocamento possono causare il cancro ai polmoni.

Gli attacchi di asma possono durare varie volte, causando una grave carenza di ossigeno nel corpo. In questo contesto, si verifica la fame di ossigeno, da cui soffrono le cellule cerebrali, e il cuore pompa sangue 5-7 volte più veloce. È impossibile aiutare una persona in presenza di asfissia, poiché l'effetto sulla causa stessa (un tumore canceroso) è escluso.

Un altro motivo, oltre all'infiltrazione, è il blocco meccanico del tumore del lume attraverso il quale entra l'aria. Questo processo non è rapido, quindi le manifestazioni cliniche di asfissia non appaiono immediatamente. Sovrapposizione parziale provoca mancanza di respiro, accompagnato da mancanza di respiro. Quando il tumore è cresciuto e ha bloccato completamente il lume, è fatale. Molto spesso, i pazienti muoiono nel sonno.

I sintomi principali della fase terminale

Il pericolo di cancro è che le sue manifestazioni cliniche nelle prime fasi sono praticamente assenti. Ciò aggrava la situazione, dal momento che i primi segni di malattia polmonare compaiono già allo stadio 3-4, quando in realtà è troppo tardi per iniziare il trattamento e non porterà i risultati desiderati.

Per la fase terminale, in cui la morte è inevitabile, i sintomi sono caratteristici:

  1. La presenza di espettorato, che viene escreto con una leggera tosse. Può avere una struttura schiumosa, striature di pus e sangue e anche un odore putrido sgradevole.
  2. Grave tosse secca o umida, che è accompagnata da un attacco di dispnea. Sembra a una persona che ci sia un oggetto estraneo nel petto. La tosse provoca forti dolori e irritazioni allo sterno, che non possono essere eliminati con alcun mezzo.
  3. La raucedine della voce che si verifica a causa del processo attivo di metastasi del corpo da parte delle cellule tumorali. All'inizio diventa rauco, quindi si siede completamente. L'uomo cerca di urlare, ma non funziona.
  4. Difficoltà nella deglutizione, in cui cibo e acqua non vengono praticamente ingeriti. Il riflesso della deglutizione diventa doloroso, l'irritazione e il sanguinamento appaiono in gola.
  5. Danneggiamento delle cellule cerebrali, che sviluppa una serie di processi irreversibili, tra cui perdita di memoria, visione e udito, nonché ictus e infarto dei vasi sanguigni, dopo il quale si verifica la morte.
  6. Dolori acuti nella zona delle costole, simile alla nevralgia intercostale. A differenza di quest'ultimo, nel cancro, un cambiamento di posizione non provoca sollievo da sensazioni spiacevoli. In questo caso, il torace può essere visivamente aumentato. L'asimmetria dello sterno è caratteristica.
Una forte tosse secca o umida che è accompagnata da un attacco di mancanza di respiro è un sintomo della fase terminale.

Il paziente non è in grado di muoversi autonomamente. Le forze stanno andando via molto velocemente. Ogni giorno la condizione si sta deteriorando rapidamente. Ci sono dolori dolorosi che aumentano il carico sul sistema nervoso. Quanto velocemente il risultato letale si sta sviluppando è sconosciuto. Per ogni paziente, questo accade individualmente.

Come alleviare la condizione del morente: terapia palliativa

Come una persona muore per cancro ai polmoni, non vuoi nemmeno il peggior nemico. L'intero corpo si arrende e si ribella contro l'uomo. Tutte le funzioni cessano di essere eseguite correttamente, il cervello soffre molto. Alleviare la sofferenza e il dolore dei morenti consente un trattamento palliativo. Questo include gruppi di farmaci come:

  1. Farmaci ormonali - bloccano e rallentano il sistema linfatico, che aiuta a ridurre il processo infiammatorio e altre risposte naturali del corpo al cancro.
  2. Ossigenazione: consente di saturare ulteriormente il corpo con l'ossigeno, riducendo le manifestazioni di carenza di ossigeno.
  3. Analgesici di tipo narcotico: colpiscono le regioni del cervello responsabili dell'aumento del dolore. Aiutano a migliorare le condizioni del paziente, a restituire un sonno ristoratore.
  4. Sostanze nootropiche - contribuiscono alla normalizzazione della circolazione cerebrale, riducendo la necessità di cellule cerebrali in ossigeno.
  5. Radioterapia - asportazione di parti di piccoli tumori che interferiscono con il processo di respirazione.

Per eliminare i processi stagnanti nei polmoni, vengono prescritti esercizi respiratori. Buon aiuto gonfiando le palle. Il paziente dovrebbe muoversi il più possibile e non ingerire l'espettorato, ma sputare. Ciò ridurrà l'irritazione della mucosa gastrica ed eviterà lo sviluppo di ulteriori complicanze.

Non sono usati antispastici e analgesici complessi per forme avanzate di cancro. Al paziente vengono somministrati solo analgesici narcotici che possono alleviare anche il dolore più acuto. L'aspettativa di vita dipende dallo stadio e dalle caratteristiche dell'organismo.

La morte per cancro: come muoiono di cancro?

I tumori sono una serie di tumori maligni le cui cellule mutate, con la loro crescita aggressiva e divisione incontrollata, possono uccidere una persona in pochi mesi o addirittura giorni. Secondo le statistiche mediche, è il cancro ad essere il primo tra i tassi di mortalità. Inoltre, ogni anno questo numero orribile sta crescendo rapidamente.

Nella maggior parte dei casi, con il rilevamento tempestivo e la diagnosi della malattia, oltre al trattamento adeguato, il cancro può essere superato. Ma molto spesso ci sono situazioni in cui la malattia è stata diagnosticata già ad uno stadio avanzato, il che significa che il processo è già irreversibile e non vi è alcuna possibilità di sopravvivenza per il malato di cancro.

La morte del cancro: cosa la precede?

La maggior parte delle persone affette da cancro, essendo all'ultimo stadio (4) del cancro, comprende consapevolmente di essere in attesa di morte per cancro. Questo perché queste persone capiscono abbastanza adeguatamente che il trattamento è stato avviato troppo tardi e che anche le terapie radicali non possono garantire nemmeno la prognosi favorevole minima.

La diagnosi di "cancro di grado 4 con metastasi" può essere fatta al primo esame di una persona, anche se diversi giorni o mesi prima della visita all'oncologo, la persona non ha riscontrato alcuna deviazione di salute.

Come già accennato, l'ultimo stadio del cancro è un processo oncologico che è irreversibile. In altre parole, si verifica la divisione incontrollata e caotica e la diffusione delle onco-cellule nei sistemi e negli organi umani sani. Come risultato di questo processo, si formano lesioni tumorali metastatiche che danneggiano tessuti e strutture sani vicini, con il risultato che l'esito letale della malattia è inevitabile.

Al quarto stadio con metastasi, che inevitabilmente provoca la morte per cancro, gli oncologi includono:

  • neoplasie maligne rapidamente progressive;
  • tumori ossei (braccia, gambe, ecc.);
  • lesioni a crescita rapida con metastasi ai polmoni, ai reni, al cervello, ai linfonodi;
  • altri tipi di cancro particolarmente rari e aggressivi (mieloma multiplo, cancro del pancreas, melanoma).

Pertanto, in base al suo rapido decorso, il 4 ° stadio dell'oncologia conduce alla morte imminente del paziente. Tuttavia, se si sceglie il trattamento giusto con un approccio integrato, non solo è possibile migliorare significativamente la qualità della vita residua del paziente oncologico, eliminando il forte dolore e altri sintomi, ma anche prolungare la propria vita.

Cosa provano i malati di cancro prima della morte?

I pazienti con tumore prima della morte, oltre ai principali sintomi che accompagnano il processo del cancro, possono sperimentare le seguenti complicazioni dell'ultimo stadio, che non solo peggiorano significativamente la qualità della vita residua del paziente oncologico, ma riducono anche la sua durata:

  1. La formazione di ittero a seguito di un blocco acuto delle vie biliari.
  2. Metastasi al cervello, che causa forti mal di testa e colpi di tumore.
  3. Paralisi degli arti e fratture frequenti delle ossa a causa dell'indebolimento delle strutture ossee e dei tessuti.
  4. Ictus, coaguli di sangue dell'arteria polmonare dovuti allo sviluppo di problemi acuti di coagulazione del sangue.
  5. Polmonite.
  6. Trombosi arteriosa, dopo la quale può verificarsi anche ischemia acuta e cancrena delle gambe.
  7. Sindrome del dolore grave, particolarmente pronunciata se ci sono metastasi nell'osso.
  8. Riempire i polmoni con il liquido proveniente dagli infiltrati tumorali.
  9. Anemia dovuta a una diminuzione della funzione di formazione del sangue del midollo osseo.

Come morire di cancro?

La morte per cancro è sempre accompagnata da un forte dolore incessante, che spesso mette il malato di cancro prima di scegliere di iniziare a prendere farmaci per ridurre il dolore o per resistere.

Inoltre, la morte per cancro può essere accompagnata da ostruzione intestinale acuta, vomito irragionevole, che non può essere interrotto da allucinazioni. Per alleviare i problemi con il sistema digestivo ed eliminare gravi crisi emetiche, una persona che soffre di cancro riceve una sonda che aiuta a deviare il succo gastrico, prevenendo così il vomito.

Una persona che si trova nella quarta fase del cancro può anche morire per emorragia interna, perché il suo sangue contiene una conta piastrinica bassa, che influisce negativamente sulla coagulazione del sangue. Il sanguinamento può avere un carattere diverso:

  • emorragia cerebrale;
  • vomito con livelli ematici elevati;
  • sanguinamento dal retto.

Inoltre, coloro che muoiono di cancro spesso sperimentano cachessia - un estremo grado di esaurimento del corpo, che è caratterizzato da rapida perdita di peso, debolezza generale, cambiamenti nello stato mentale del paziente, rallentamento dei processi fisiologici, mancanza di respiro, soffocamento.

La morte del cancro può includere diversi altri fattori sui quali preferiamo rimanere in silenzio.

Epilogo: la precedente descrizione di come morire di cancro non significa affatto che un particolare malato di cancro debba morire da quanto sopra. Ricorda: tutto è puramente individuale e ciò che si manifesta in una persona non può in alcun modo influenzare l'altro, tutto dipende dal tipo di cancro, dal grado della sua negligenza, nonché dall'alfabetizzazione e dalle qualifiche dei medici.

Come morire di cancro?

Per i pazienti con tumore avanzato e le persone che si occupano di tali pazienti, è imperativo sapere come muoiono di cancro e segni di morte in arrivo per alleviare al massimo le condizioni del malato di cancro e prepararsi moralmente alle sue cure.

Come morire di cancro e quali segni di cura si avvicina?

La morte di un malato di cancro da una neoplasia o metastasi maligne si verifica per vari motivi, ma ci sono alcuni precursori comuni da curare:

Aumento della sonnolenza e progressiva debolezza generale

Con l'avvicinarsi della morte, una persona accorcia i periodi di veglia. La durata del sonno aumenta, che diventa più profonda con ogni giorno. In alcuni casi clinici, questa condizione si trasforma in un coma. Un paziente in coma richiede un'assistenza costante da parte di terzi. La funzione dei badanti specializzati è soddisfare i bisogni fisiologici dei malati di cancro (nutrizione, minzione, svolta, lavaggio, ecc.).

La debolezza muscolare generale è considerata un sintomo di pre-morte abbastanza comune, che si manifesta in difficoltà nel movimento del paziente. Per rendere la vita più facile, si consiglia alle persone di utilizzare camminatori ortopedici, sedie a rotelle e letti medici speciali. Di grande importanza in questo periodo è la presenza di una persona accanto al malato che è in grado di aiutare nella vita di tutti i giorni.

Funzione respiratoria compromessa

Indipendentemente da come una persona muoia di cancro, tutti i pazienti nel periodo terminale della vita hanno periodi di insufficienza respiratoria. Tali pazienti affetti da cancro hanno una respirazione pesante e umida (rauca), che è una conseguenza del liquido stagnante nei polmoni. Le masse bagnate dal sistema respiratorio non possono essere rimosse. Per migliorare il benessere di una persona, un medico può prescrivere l'ossigenoterapia o consigliare un frequente ricovero del paziente. Tali eventi possono solo temporaneamente alleviare la condizione e la sofferenza del paziente.

L'avvicinamento alla morte è accompagnato da disfunzione della vista e dell'udito

Negli ultimi giorni prima della sua morte, una persona osserva molto spesso immagini visive e segnali sonori che altri non sentono. Questa condizione è chiamata allucinazione. Ad esempio, una donna che muore di cancro può vedere e sentire parenti morti da tempo. In questi casi, le persone che si prendono cura del paziente non dovrebbero discutere e convincere il paziente della presenza di allucinazioni.

Disturbi dell'appetito e dei pasti

L'approccio di un esito letale è accompagnato da un rallentamento dei processi metabolici nel corpo. A questo proposito, il paziente oncologico non richiede grandi quantità di cibo e liquidi. Nello stato di morte, una persona ha bisogno solo di una piccola quantità di cibo per soddisfare i bisogni fisiologici. In alcuni casi, diventa impossibile per un malato di cancro inghiottire il cibo e quindi gli sarà sufficiente bagnarsi le labbra con un tampone bagnato.

Violazioni dei sistemi urinario e intestinale

Nella maggior parte delle persone che muoiono di cancro, l'insufficienza renale acuta si sviluppa nel periodo terminale, che è accompagnato dalla cessazione della filtrazione delle urine. In questi pazienti, lo scarico diventa marrone o rosso. Da parte del tratto gastrointestinale, nel numero schiacciante di pazienti oncologici ci sono costipazione e una forte diminuzione della quantità di feci, che è considerata il risultato di un consumo limitato di cibo e acqua.

Ipo-e ipertermia

Indipendentemente da come muoiono di cancro, nei pazienti prima della morte, c'è un cambiamento nella temperatura corporea, sia verso l'alto che verso il basso. La temperatura del cancro e le sue fluttuazioni sono associate alla distruzione dei centri del cervello che controllano la termoregolazione.

A seconda del temperamento e della natura del paziente, nella fase terminale della vita, il paziente può bloccarsi o essere in uno stato di psicosi. Eccitabilità eccitativa e allucinazioni visive possono essere causate da assunzione di analeptics narcotici. La maggior parte dei malati di cancro inizia a comunicare con parenti morti o con individui inesistenti.

Tale comportamento umano insolito è allarmante e spaventoso per le persone che si trovano nelle vicinanze. I medici raccomandano di trattare queste manifestazioni con comprensione e non tentare di riportare il sofferente alla realtà.

Perché morire di cancro?

Le fasi tardive del danno oncologico sono caratterizzate dallo sviluppo dell'intossicazione da cancro, in cui tutti gli organi interni presentano un basso contenuto di ossigeno e un'alta concentrazione di prodotti tossici di tumore. La carenza di ossigeno porta infine a insufficienza respiratoria acuta, cardiaca e renale. Nelle fasi terminali del processo oncologico, gli oncologi conducono esclusivamente trattamenti palliativi, finalizzati ad eliminare il più possibile i sintomi della malattia ea migliorare la qualità della vita residua del paziente.

Eliminazione del dolore nei malati di cancro incurabili

In che modo i pazienti con più lesioni metastatiche degli organi interni muoiono di cancro? Senza l'uso di antidolorifici tale processo è molto doloroso. Per alleviare il dolore e migliorare la qualità degli ultimi giorni di un paziente con tumori maligni, gli esperti raccomandano oppiacei sistematici. Gli antidolorifici per la cura del cancro richiedono un costante aumento della frequenza e della frequenza di somministrazione. Inoltre, per ottenere l'effetto desiderato, gli oncologi stanno aumentando gradualmente il dosaggio degli analettici ogni giorno.

Come morire di cancro: tutto sui malati di cancro prima della morte

Il cancro è una malattia molto grave, che è caratterizzata dalla comparsa di un tumore nel corpo umano, che cresce rapidamente e danneggia il tessuto umano più vicino. Più tardi, una formazione maligna colpisce i linfonodi più vicini, e all'ultima fase si verificano metastasi, quando le cellule tumorali si diffondono a tutti gli organi del corpo.

È terribile che in 3 e 4 stadi il trattamento del cancro in alcuni tipi di oncologia sia impossibile. A causa di ciò che il medico può ridurre la sofferenza del paziente e prolungare leggermente la sua vita. Allo stesso tempo, ogni giorno sta peggiorando, a causa della rapida diffusione delle metastasi.

In questo momento, i parenti e gli amici del paziente dovrebbero capire approssimativamente che tipo di sintomi sta vivendo il paziente al fine di aiutare a sopravvivere nell'ultima fase della vita e ridurre la sua sofferenza. In generale, coloro che muoiono di cancro a causa di metastasi complete, sperimentano lo stesso dolore e disagio. Come morire di cancro?

Perché morire di cancro?

La malattia del cancro si manifesta in più fasi e ogni stadio è caratterizzato da sintomi più gravi e danni al corpo da parte di un tumore. In realtà, non tutti muoiono di cancro, e tutto dipende dallo stadio in cui è stato trovato il tumore. E qui tutto è chiaro: prima veniva trovato e diagnosticato, maggiori erano le possibilità di recupero.

Ma ci sono ancora molti fattori, e anche il cancro allo stadio 1 o anche lo stadio 2 non sempre offre una possibilità di recupero del 100%. Poiché il cancro ha così tante proprietà. Ad esempio, esiste l'aggressività dei tessuti maligni - allo stesso tempo, più grande è questo indicatore, più velocemente cresce il tumore e più velocemente si verificano le fasi del cancro.

Il tasso di mortalità aumenta con ogni stadio di sviluppo del cancro. La percentuale maggiore è nella fase 4 - ma perché? In questa fase, il tumore del cancro è già enorme e colpisce i tessuti, i linfonodi e gli organi più vicini e le metastasi agli angoli più distanti del corpo si stanno diffondendo: di conseguenza, quasi tutti i tessuti del corpo sono interessati.

In questo caso, il tumore cresce più velocemente e diventa più aggressivo. L'unica cosa che i medici possono fare è ridurre il tasso di crescita e ridurre la sofferenza del paziente stesso. Di solito si usano la chemioterapia e le radiazioni, quindi le cellule tumorali diventano meno aggressive.

La morte in qualsiasi tipo di cancro non sempre arriva rapidamente, e succede che il paziente soffra da molto tempo, ecco perché è necessario ridurre il più possibile la sofferenza del paziente. La medicina non può ancora combattere l'ultimo grado di cancro in una forma di corsa, quindi prima viene fatta una diagnosi, meglio è.

Cause della malattia

Sfortunatamente, ma gli scienziati stanno ancora lottando con questa domanda e non riescono a trovare una risposta esatta ad essa. L'unica cosa che può essere detta è una combinazione di fattori che aumentano le possibilità di contrarre il cancro:

  • Alcol e fumo.
  • Cibo nocivo
  • L'obesità.
  • Cattiva ecologia
  • Lavora con prodotti chimici.
  • Trattamento farmacologico improprio

Per tentare in qualche modo di evitare il cancro, è necessario prima di tutto monitorare la propria salute e sottoporsi periodicamente all'esame di un medico e fare un esame del sangue generale e biochimico.

I sintomi prima della morte

Questo è il motivo per cui le tattiche di trattamento corrette, scelte all'ultimo stadio della malattia, aiuteranno a ridurre il dolore e la malattia al paziente, oltre a prolungare significativamente la vita. Naturalmente, ogni oncologia ha i suoi segni e sintomi, ma ce ne sono anche di comuni, che iniziano direttamente al quarto stadio, quando quasi tutto il corpo è affetto da tumori maligni. Cosa provano i malati di cancro prima di morire?

  1. Affaticamento costante Ciò è dovuto al fatto che il tumore stesso richiede un'enorme quantità di energia e nutrienti per la crescita, e più è, peggio. Aggiungi metastasi ad altri organi qui e capirai quanto è difficile per i pazienti nell'ultima fase. Di solito, la condizione peggiora dopo l'intervento chirurgico, la chemioterapia e le radiazioni. Alla fine, i malati di cancro dormiranno molto. La cosa più importante non interferiscono e danno riposo. Successivamente, il sonno profondo può trasformarsi in un coma.
  2. Diminuisce l'appetito. Il paziente non mangia, perché c'è un'intossicazione generale, quando il tumore produce una grande quantità di prodotti di scarto nel sangue.
  3. Tosse e mancanza di respiro. Spesso le metastasi da qualsiasi cancro dell'organo danneggiano i polmoni, causando gonfiore della parte superiore del corpo e tosse. Dopo un po 'di tempo, il paziente diventa difficile da respirare - questo significa che il cancro si è saldamente stabilizzato nei polmoni.
  4. Disorientamento. A questo punto, potrebbe esserci una perdita di memoria, una persona smette di riconoscere amici e persone care. Questo accade a causa di disordini metabolici con tessuto cerebrale. Inoltre, c'è una forte intossicazione. Possono verificarsi allucinazioni.
  5. Arti blu. Quando il paziente ha poca forza e il corpo delle ultime forze cerca di rimanere a galla, il sangue inizia fondamentalmente a fluire verso gli organi vitali: cuore, reni, fegato, cervello, ecc. A questo punto, le membra diventano fredde e acquisiscono una tinta bluastra e pallida. Questo è uno dei più importanti precetti della morte.
  6. Macchie sul corpo. Prima della morte, appaiono sulle gambe e sulle braccia macchie associate a scarsa circolazione sanguigna. Questo momento accompagna anche l'approccio della morte. Dopo la morte, le macchie diventano bluastre.
  7. Debolezza muscolare Quindi il paziente non può muoversi normalmente e camminare, alcuni possono ancora leggermente ma lentamente muoversi in bagno. Ma la maggior parte della menzogna e andare per se stessi.
  8. Condizioni di coma Può venire improvvisamente, quindi il paziente avrà bisogno di un'infermiera che aiuterà, minerà e farà tutto ciò che il paziente non può fare in tale stato.

Processo di morte e fasi principali

  1. Predagoniya. Violazione del sistema nervoso centrale. Il paziente stesso non prova emozioni. La pelle delle gambe e delle braccia diventa blu e il viso diventa terroso. La pressione cala bruscamente.
  2. Agonia. A causa del fatto che il tumore si è già diffuso ovunque, la fame di ossigeno si verifica, il battito del cuore rallenta. Dopo un po ', la respirazione si ferma e il processo di circolazione sanguigna rallenta molto.
  3. Morte clinica Tutte le funzioni sono sospese, sia al cuore che alito.
  4. Morte biologica Il principale segno della morte biologica è la morte cerebrale.

Certo, alcune malattie oncologiche possono avere segni caratteristici, ma vi abbiamo parlato del quadro generale della morte nel cancro.

Sintomi di cancro al cervello prima della morte

Il cancro del tessuto cerebrale è difficile da diagnosticare nelle fasi iniziali. Non ha nemmeno i suoi stessi marchi attraverso i quali la malattia stessa può essere determinata. Prima della morte, il paziente avverte un forte dolore in un certo punto della testa, può vedere le allucinazioni, si verifica una perdita di memoria, può non riconoscere i suoi parenti e amici.

Cambiamento costante dell'umore dalla calma all'irritato. Il discorso è rotto e il paziente può sopportare qualsiasi assurdità. Il paziente può perdere la vista o l'udito. Alla fine c'è una violazione della funzione motoria.

Ultimo stadio del cancro al polmone

Il carcinoma polmonare si sviluppa inizialmente senza alcun sintomo. Recentemente, l'oncologia è diventata la più comune tra tutte. Il problema è precisamente la diagnosi e la diagnosi tardive del cancro, a causa delle quali il tumore viene rilevato a 3 o anche 4 stadi, quando non è più possibile curare la malattia.

Tutti i sintomi prima della morte del cancro ai polmoni di 4 gradi si riferiscono direttamente alla respirazione e ai bronchi. Di solito è difficile per il paziente respirare, è costantemente soffocato, tossisce pesantemente con abbondanti secrezioni. Alla fine, può iniziare un attacco epilettico, che porta alla morte. Lo stadio terminale del cancro del polmone è molto sgradevole e doloroso per il paziente.

Cancro al fegato

Con un tumore del fegato, si espande molto rapidamente e danneggia i tessuti interni dell'organo. Di conseguenza, si verifica ittero. Il paziente avverte un forte dolore, la temperatura sale, il paziente si sente male e vomita, disturbi della minzione (l'urina può essere con il sangue).

Prima della sua morte, i medici stanno cercando di ridurre la sofferenza del paziente stesso. La morte per cancro al fegato è molto dura e dolorosa con un sacco di sanguinamento interno.

Cancro dell'intestino

Una delle malattie oncologiche più sgradevoli e più gravi, che è molto difficile in 4 fasi, soprattutto se si è operato per rimuovere una parte dell'intestino un po 'prima. Il paziente avverte un forte dolore all'addome, mal di testa, nausea e vomito. Ciò è dovuto alla grave intossicazione dal tumore e alle masse fecali trattenute.

Il paziente normalmente non può andare in bagno. Dal momento che l'ultima fase è anche la sconfitta della vescica e del fegato, così come i reni. Il paziente muore molto rapidamente dall'avvelenamento con tossine interne.

Cancro all'esofago

Il cancro stesso colpisce l'esofago e nelle ultime fasi il paziente non può più mangiare correttamente e mangia solo attraverso un tubo. Il tumore colpisce non solo l'organo stesso, ma anche i tessuti circostanti. La sconfitta delle metastasi si estende all'intestino e ai polmoni, così il dolore si manifesterà in tutto il petto e nell'addome. Prima della morte, un tumore può causare emorragie, che causano al paziente di vomitare sangue.

Cancro laringeo prima della morte

Una malattia molto dolorosa quando un tumore colpisce tutti gli organi circostanti. Sente molto dolore, non può respirare normalmente. Di solito, se il tumore stesso blocca completamente il passaggio, allora il paziente respira attraverso un tubo speciale. Le metastasi passano ai polmoni e agli organi più vicini. I medici prescrivono alla fine un gran numero di antidolorifici.

Ultimi giorni

Di solito, se lo si desidera, i parenti possono portare a casa il paziente, mentre viene dimesso e somministrato potenti farmaci e antidolorifici che aiutano a ridurre il dolore.

A questo punto, è necessario capire che il paziente ha pochissimo tempo a disposizione e dovrebbe cercare di ridurre la sua sofferenza. Alla fine possono comparire ulteriori sintomi: vomito di sangue, ostruzione intestinale, forte dolore all'addome e al torace, tosse con sangue e mancanza di respiro.

Alla fine, quando quasi tutti gli organi sono affetti da metastasi del cancro, è meglio lasciare il paziente da solo e lasciarlo dormire. Soprattutto, in questo momento, vicino agli ammalati dovrebbero esserci parenti, persone care, persone vicine, che con la loro presenza ridurranno il dolore e la sofferenza.

Come alleviare la sofferenza del morente?

Spesso il dolore in un paziente può essere così grave che le medicine ordinarie non aiutano. Il miglioramento può portare solo i farmaci che danno ai medici le malattie del cancro. È vero, questo porta a un'intossicazione ancora maggiore e alla morte imminente del paziente.

Per quanto tempo puoi vivere con 4 stadi di cancro? Sfortunatamente, ma nella migliore delle ipotesi, potrai vivere per diversi mesi con la giusta terapia.

Come muoiono i malati di cancro

Grazie a molti anni di osservazione, si stima che negli ultimi dieci anni il 15% dei malati di cancro sia aumentato nel paese. L'Organizzazione Mondiale della Sanità pubblica dati che suggeriscono che almeno 300.000 pazienti muoiono in un anno e quella cifra sta gradualmente aumentando. Nonostante l'aumento della qualità delle attività diagnostiche e la frequenza della loro attuazione, nonché la fornitura di tutte le cure mediche necessarie per i malati di cancro, i tassi di mortalità rimangono criticamente alti. In questo articolo descriveremo come muore un malato di cancro, quali sintomi accompagnano i suoi ultimi giorni.

Cause comuni di morte per cancro

Uno dei motivi principali per cui i pazienti oncologici muoiono è la diagnosi tardiva della malattia. C'è un'opinione unanime dei medici che nelle prime fasi del cancro può essere fermato. Gli scienziati hanno scoperto e dimostrato che, affinché un tumore cresca fino alla dimensione e allo stadio in cui inizia a metastatizzare, devono passare diversi anni. Pertanto, spesso i pazienti non hanno la minima idea della presenza nel loro corpo di un processo patologico. Ogni terzo malato di cancro viene diagnosticato nelle fasi più gravi.

Quando un tumore del cancro è già "a colori" e dà molte metastasi, distruggendo gli organi, causando sanguinamento e distruzione dei tessuti, il processo patologico diventa irreversibile. I medici possono solo rallentare il decorso della malattia mortale, condurre un trattamento sintomatico, oltre a fornire al paziente comfort psicologico. Dopo tutto, molti pazienti sanno quanto sia doloroso morire di cancro e cadere in una grave depressione.

È importante! È importante sapere come muoiono i pazienti oncologici, non solo per gli specialisti, ma anche per i parenti del paziente. Dopo tutto, la famiglia - queste sono le persone principali circondate dal paziente che può aiutarlo a far fronte a una grave condizione.

Un altro motivo per cui i malati di cancro muoiono è il fallimento degli organi a causa della crescita delle cellule tumorali in essi. Questo processo richiede molto tempo e quelli appena formati si uniscono ai sintomi esistenti. A poco a poco, i pazienti perdono peso, rifiutano di mangiare. Ciò è dovuto all'aumento della germinazione dei vecchi tumori e al rapido sviluppo di nuovi tumori, che causano una riduzione delle riserve di nutrienti e una diminuzione dell'immunità, il che porta a un deterioramento delle condizioni generali e alla mancanza di forza nella lotta contro il cancro.

I pazienti e i loro parenti devono essere informati che il processo di collasso del tumore è sempre doloroso e quanto è doloroso morire di cancro.

Sintomatologia del paziente prima della morte

C'è un quadro sintomatico generale che descrive come muore un paziente oncologico.

  • Fatica. I pazienti sono molto spesso tormentati da grave debolezza e costante sonnolenza. Ogni giorno parlano meno con i loro cari, dormono molto, si rifiutano di fare qualsiasi attività fisica. Ciò è dovuto al rallentamento della circolazione sanguigna e all'estinzione dei processi vitali.
  • Rifiuto di mangiare Entro la fine della vita, i malati di cancro sono gravemente impoveriti, mentre si rifiutano di mangiare. Questo accade in quasi tutti a causa di una diminuzione dell'appetito, poiché il corpo semplicemente non ha bisogno di calorie, perché una persona non svolge alcuna attività fisica. Il rifiuto di mangiare è anche associato allo stato depressivo del martire.
  • L'oppressione del centro respiratorio provoca una sensazione di mancanza d'aria e l'apparenza di respiro sibilante, accompagnata da respirazione pesante.
  • Lo sviluppo di cambiamenti fisiologici. C'è una diminuzione della quantità di sangue nella periferia e un aumento del flusso verso gli organi vitali (polmoni, cuore, cervello, fegato). Ecco perché alla vigilia della morte le mani e le gambe del paziente diventano blu e spesso assumono una tonalità leggermente viola.
  • La coscienza cambia. Ciò porta a disorientamento sul posto, nel tempo e persino in se stessi. I pazienti spesso non possono dire chi sono e non riconoscono i parenti. Di norma, più la morte è vicina, più lo stato mentale è oppresso. Ci sono sensazioni di avvicinamento alla morte. Oltre al disorientamento, i pazienti spesso si ritirano in se stessi, non vogliono parlare e fare alcun contatto.

Lo stato psicologico del paziente prima della morte

Durante la lotta con la malattia, lo stato psicologico non solo del paziente, ma anche dei suoi parenti, cambia. Le relazioni tra i membri della famiglia diventano spesso tese e influenzano il comportamento e la comunicazione. Il modo in cui un malato di cancro muore e quali tattiche comportamentali devono essere elaborate, i medici cercano di informare i parenti in anticipo in modo che la famiglia sia pronta per i cambiamenti che avverranno presto.

I cambiamenti nella personalità di un paziente oncologico dipendono dall'età, dal carattere e dal temperamento. Prima della morte, una persona cerca di ricordare la sua vita e ripensarla. A poco a poco, il paziente entra sempre più nei suoi pensieri e nelle sue esperienze, perdendo interesse per tutto ciò che accade intorno a lui. I pazienti diventano isolati mentre cercano di accettare il loro destino e comprendono che la fine è inevitabile e nessuno può aiutarli.

Conoscendo la risposta alla domanda se sia doloroso morire di cancro, le persone hanno paura di una forte sofferenza fisica, così come il fatto che complicheranno seriamente la vita dei loro cari. Il compito più importante dei parenti in questo caso è di fornire qualsiasi supporto e non dare in forma di quanto sia difficile per loro prendersi cura dei malati di cancro.

Come muoiono i pazienti con oncologia diversa

I sintomi e il tasso di sviluppo del tumore dipendono dalla posizione del processo e dello stadio. La tabella fornisce informazioni sul tasso di mortalità di vari tipi di oncologia:

Cancro polmonare allo stadio 4 e sintomi prima della morte

Il cancro al polmone è un cancro che la maggior parte delle persone soffre di fumo. Spesso, nelle fasi iniziali, il cancro si sviluppa in modo asintomatico e la persona non sospetta nemmeno di essere già malato. Quando un'indisposizione diventa permanente, la persona va dal medico, ma è troppo tardi. Non molte persone sanno come le persone malate muoiono di cancro ai polmoni. Questa è una vera tragedia non solo per la morte di se stesso, ma anche per la sua famiglia e i suoi amici.

La malattia non si sviluppa in base al sesso, sia gli uomini che le donne possono essere malati allo stesso modo.

I sintomi principali della fase terminale

Lo stadio terminale del cancro è l'ultimo (quarto) stadio irreparabile della malattia, quando le cellule tumorali crescono in modo incontrollabile e sono distribuite in tutto il corpo. La morte per cancro al polmone in questa fase arriva inevitabilmente.

Nella medicina moderna non esiste un trattamento efficace per i tumori maligni dei polmoni. Se nelle fasi iniziali c'è ancora una possibilità di recupero, allora nella fase 3 e 4 la malattia progredisce così rapidamente da non poter più essere fermata.

I metodi di trattamento esistenti possono solo prolungare la vita del paziente e alleviare la sofferenza. Il cancro del polmone a 4 gradi è caratterizzato da alcuni sintomi che appaiono prima della morte:

  1. Sonnolenza e stanchezza, anche con uno sforzo fisico basso. Ciò è dovuto al rallentamento del metabolismo sullo sfondo della disidratazione. Il paziente dorme spesso e a lungo. Non disturbarlo.
  2. Diminuzione dell'appetito Si verifica perché il corpo ha bisogno di sempre meno energia. Diventa difficile per lui digerire cibi pesanti, come la carne, così il paziente rifiuta di consumarlo, richiedendo un semplice porridge. Prima della morte, una persona è così debole che fisicamente non riesce a inghiottire il cibo. In questo caso, il paziente deve spesso essere innaffiato con acqua e idratare le labbra secche. Il feed forzato non può essere.
  3. Debolezza. Sorge a causa della mancanza di forza. Il paziente mangia poco e quindi riceve poca energia. È incapace di cose elementari - alzare la testa, girare dalla sua parte. I parenti dovrebbero essere vicini e dargli conforto.
  4. Apatia. Arriva con l'estinzione della vitalità. Il paziente smette di interessarsi agli eventi circostanti, si ritira in se stesso e si chiude in se stesso - questo è naturale per un morente. Cerca di essere vicino, parla con il paziente, tieni la mano.

Disorientamento e allucinazioni. Si verificano a causa della rottura degli organi e del cervello in particolare (mancanza di ossigeno). Il paziente può sperimentare vuoti di memoria, linguaggio per diventare incoerente e privo di significato.

Devi essere paziente, rivolgiti a lui con calma e dolcezza, ogni volta che chiama il suo nome.

  • Macchie venose. Appaiono sullo sfondo di una ridotta circolazione del sangue. Il sangue riempie le navi in ​​modo non uniforme. Macchie marroni o bluastre, in contrasto con la pelle pallida, iniziano ad apparire prima nella zona del piede. Di solito compaiono negli ultimi giorni o ore di morte.
  • Mancanza di respiro e mancanza di respiro Accompagna il morente fino alla fine. A volte la respirazione diventa rauca e rumorosa, quindi il paziente deve alzare la testa, posare un altro cuscino o sedersi in posizione semi-seduta. La respirazione è difficile a causa dell'aumento delle dimensioni del tumore e della congestione dell'essudato polmonare.
  • Minzione compromessa Appare a causa della scarsa funzionalità renale. Il paziente beve poco, l'urina si satura di una sfumatura marrone o rossastra. L'insufficienza renale si verifica, le tossine entrano nel flusso sanguigno, il paziente cade in stato di coma e poi muore.
  • Gonfiore degli arti inferiori. Appare a causa di insufficienza renale. Invece di espellere i liquidi biologici, si accumulano nel corpo, cioè nelle gambe. Questo indica un quasi morte.
  • Forte cambiamento della temperatura corporea Mani e piedi freddi Ciò è dovuto alla ridotta circolazione del sangue. Negli ultimi momenti della vita, il sangue defluisce dalla periferia agli organi vitali. Le unghie diventano bluastre. Il paziente deve essere coperto con una coperta calda.
  • Dolori dolorosi Si verificano con la sconfitta degli organi del tumore (metastasi). Sono così forti che solo gli stupefacenti aiutano.
  • I sintomi compaiono in ogni paziente in modo diverso. Dipende dalle caratteristiche individuali dell'organismo e dalla gravità della malattia (localizzazione dei focolai). La condizione di una persona mortalmente malata si sta deteriorando costantemente ogni giorno.

    Come muoiono i pazienti con cancro terminale?

    È impossibile determinare per quanto tempo vivrà una persona con un cancro del quarto stadio. Puoi solo assumere in base a segni specifici. Il processo di morte nel cancro del polmone è simile alla morte per altre malattie.

    La persona è già consapevole che sta morendo e pronta ad accettarlo. Negli ultimi giorni della loro vita, i malati di cancro sono, per lo più, costantemente immersi nel sonno, ma per alcuni la psicosi può iniziare al contrario e durare a lungo.

    La morte arriva gradualmente e per tappe:

    1. Predagoniya. Si osservano gravi disturbi del sistema nervoso centrale, l'attività fisica ed emotiva è depressa, la pressione sanguigna diminuisce bruscamente e la pelle diventa pallida. Un paziente può trovarsi in tale stato per un lungo periodo se viene fornita un'assistenza speciale.
    2. Agonia. È caratterizzato dalla cessazione della circolazione sanguigna e dalla respirazione sullo sfondo di uno squilibrio delle funzioni vitali, quando i tessuti sono saturi in modo diseguale con l'ossigeno. È per questo che arriva la morte. Questa fase dura circa 2-3 ore.
    3. Morte clinica Una persona è considerata morta, perché c'è una fermata di tutte le funzioni del corpo, ad eccezione dei processi metabolici nelle cellule. In altri casi, il paziente può essere rianimato per 5-7 minuti, ma in un cancro allo stadio 4, questo stadio è irreversibile e la morte clinica diventa sempre biologica.
    4. Morte biologica L'ultimo stadio, caratterizzato dal completamento completo della vita di tutto l'organismo (tessuti e cervello).

    Il processo di morte è diverso e si svolge in ogni paziente in modo diverso. In questo momento, per il morente, è necessario creare le condizioni per una partenza tranquilla dalla vita. È importante ricordare che negli ultimi momenti della loro vita, i parenti dovrebbero essere vicini e fornire condizioni confortevoli per la persona malata incurabile.

    Cause di morte in pazienti con 4 gradi di cancro ai polmoni

    Nel cancro del polmone, le metastasi penetrano rapidamente nelle ossa, negli organi vicini e nel cervello.

    Quando un tumore infetta il tessuto polmonare e le cellule tumorali proliferano attivamente, si verifica la completa distruzione di questo tessuto o il blocco dell'ossigeno - in entrambi i casi riduce le forze vitali del corpo e conduce alla morte. Le cause di morte per il cancro del polmone possono essere:

    • sanguinamento;
    • effetti della chemioterapia;
    • asfissia (soffocamento).
    ai contenuti ↑

    emorragia

    Il sanguinamento nel 30-60% dei casi è la causa della morte nei pazienti oncologici. Tutto inizia con la comparsa nell'espettorato di sangue, la cui quantità aumenta con il tempo. Ciò è dovuto all'aumento del tumore e alla comparsa di ulcere sulla membrana mucosa dei bronchi. Si può sviluppare un ascesso o una polmonite. Le navi dei bronchi sono danneggiate con successivo sanguinamento profuso, che porta alla morte.

    Le emorragie polmonari sono considerate le più pericolose:

    • Asfatico (i polmoni sono pieni di sangue) - le azioni rianimatorie sono inefficaci, la morte può verificarsi entro 5 minuti;
    • Onda continua - il sangue scorre nei polmoni.

    Le complicazioni causate dal cancro del polmone (penetrazione di metastasi in altri organi) possono causare sanguinamento nell'intestino, sanguinamento nel cervello a causa del quale il paziente può anche morire.

    Complicazioni dopo la chemioterapia

    Questo metodo di trattamento viene utilizzato per distruggere e sospendere la crescita delle cellule tumorali nelle fasi iniziali della malattia e come misura aggiuntiva (preparazione del paziente per il trattamento chirurgico).

    Un cancro con metastasi riduce notevolmente l'immunità. I farmaci chemioterapici distruggono le cellule tumorali, ma riducono significativamente le funzioni protettive di un organismo indebolito.

    Pertanto, subito dopo il trattamento, il paziente può sentirsi sollevato per un po ', ma poi si verifica un brusco deterioramento della condizione, affaticamento e progressione della malattia con esito fatale.

    asfissia

    Il fluido del cancro si infiltra gradualmente nei polmoni e provoca soffocamento. Il paziente inizia a soffocare e muore. La medicina non conosce ancora i metodi per alleviare questa condizione del paziente. Il tormento a cui sono condannati i malati di cancro al polmone della fase 4 è difficile da descrivere, ma, sfortunatamente, tutti lo sperimentano.

    Lotta medica con dolore

    Gli antidolorifici vengono salvati dalle sofferenze dei malati di cancro, di cui ce ne sono molti, ma solo un medico può scegliere il più adatto per un particolare paziente. I dolori sono di varia intensità, quindi il compito del medico è determinare il dosaggio individuale.

    La terapia del dolore prevede l'uso di farmaci di follow-up:

    • oppiacei forti con un alto contenuto di sostanze stupefacenti (morfina, fentanil, ossicodone, metadone, diamorfina, buprenorfina, idromorfone);
    • oppiacei oppiacei bassi (tramadolo, codeina);
    • droghe accessorie:
    • Desametasone, Prednisolone - per alleviare il gonfiore;
    • Topiramato, Gabalentin - contro le convulsioni;
    • Diclofenac, Ibuprofen, Aspirina - farmaci antinfiammatori non steroidei;
    • anestetici locali e antidepressivi.

    Con dolore acuto, è possibile assumere antidolorifici senza prescrizione, che sono venduti in farmacia. Questo è di solito farmaci per via orale con un prezzo basso. Se il dolore diventa permanente, il medico può prescrivere Tramadol (prescrizione) in pillole o iniezioni. Il paziente deve tenere un registro del farmaco in tempo utile, descrivere il dolore. Sulla base di questi dati, il medico aggiusterà la frequenza di assunzione e la dose di farmaci per il giorno.

    È importante! È necessario osservare rigorosamente il programma di assunzione di antidolorifici "prima del" dolore. Il trattamento sarà inefficace se il farmaco è irregolare.

    Quando i farmaci usati smettono di aiutare, un oncologo prescriverà potenti farmaci narcotici, come la morfina o l'ossicodone.

    Sono ben combinati con antidepressivi. Per i pazienti con ridotta funzionalità di deglutizione o grave nausea, tali forme di dosaggio sono adatte, come supposte rettali, gocce sotto la lingua (una dose è di 2-3 gocce), cerotti (incollati una volta ogni 2-3 giorni), iniezioni e contagocce.

    Molti malati di cancro hanno paura di sviluppare la dipendenza dalla medicina del dolore, ma questo accade molto raramente. Se la condizione migliora durante il trattamento, è possibile ridurre gradualmente la dose del farmaco. Gli antidolorifici causano sonnolenza, se il paziente non è soddisfatto, il medico può abbassare il dosaggio fino a un limite di dolore tollerabile.

    Nutrizione e cura del paziente

    Più la malattia progredisce, più il paziente inizia a dipendere dall'aiuto degli altri. Lui stesso non può muoversi, andare in bagno, fare il bagno e alla fine anche girarsi nel letto.

    Per spostare i pazienti negli ospizi ci sono camminatori e sedie a rotelle e si consiglia ai pazienti irrispettosi di comunicare con uno psicologo che li preparerà mentalmente alla morte imminente.

    Se il paziente raramente iniziava a svuotare l'intestino (una pausa per più di tre giorni) e le feci diventavano difficili, gli venivano prescritti clisteri o lassativi. Le violazioni si verificano nel sistema urinario. Spesso è necessario un catetere permanente. Con l'estinzione della vitalità, anche l'appetito del paziente svanisce. Con ogni pasto e le porzioni di acqua si stanno riducendo. Quando iniziano i problemi con la deglutizione, i parenti possono solo inumidire la bocca e le labbra.

    Gli ultimi giorni della vita di una persona con un malato di cancro 4 fasi devono passare nella calma atmosfera di parenti e amici. Puoi parlargli, leggere libri o attivare musica rilassante. Ma a volte capita che il paziente non voglia più vivere e pensi al suicidio, nonostante tutti gli sforzi e la cura dei parenti.

    Nella società moderna ci sono dispute sull'eutanasia (tradotte dal greco come "buona morte") - la procedura è un modo umano di interrompere la vita dei malati terminali e perché, su richiesta del paziente, il medico non può fermare la sua sofferenza iniettando una dose letale del farmaco.

    L'unico posto dove l'eutanasia è legalizzata è lo stato dell'Oregon. Negli ultimi secoli, l'etica medica ha subito una serie di cambiamenti. Se prima si pensava che solo i pazienti dovevano essere assunti, oggigiorno molta attenzione è rivolta al morente.

    Le statistiche sulla mortalità per i malati di cancro sono deludenti. Tutto è complicato dal fatto che nelle fasi iniziali il cancro non può manifestarsi in alcun modo e, in assenza di un trattamento specifico durante il primo anno, circa il 90% dei pazienti muore.

    Per rilevare le cellule tumorali nei polmoni, è possibile solo superare un test dell'espettorato, ma spesso una tosse notturna debilitante (uno dei segni del cancro del polmone) viene semplicemente accusata di raffreddore. Pertanto, tutti dovrebbero sottoporsi tempestivamente e regolarmente ad una visita medica preventiva.