loader
Raccomandato

Principale

Fibroma

Crescite nel naso

Sulla mucosa può formarsi una solida crescita nel naso sul setto. Le infiammazioni croniche, le infezioni frequenti, l'attivazione del papillomavirus umano possono accelerare il processo. Mentre la verruca cresce, i polipi, i papillomi nel naso provocano problemi di respirazione, odore. L'unica soluzione è spesso la rimozione della crescita, ma è anche possibile un trattamento farmacologico.

Tipi di escrescenze nel naso

Una crescita nella narice o sul naso? È necessario determinare se questi sono papillomi, verruche o un polipo.

papilloma

Le tenute che crescono sul setto nasale possono essere dei seguenti tipi:

  • Piatto, specky nello strato superficiale del muco o della pelle. Caratterizzato da un processo cronico.
  • Punta di media grandezza, color carne. È caratteristico per un corso acuto.
  • Filamentoso con una forma allungata, richiede la rimozione.

Secondo un'altra classificazione si distinguono:

  • Sigillo invertito Cresce sulla cartilagine del naso o sul lato delle pareti. Più spesso diagnosticato in età avanzata. Sanguinamento, respiro difficile.
  • Crescita esofitica sul ponte del naso o all'ingresso della narice. Caratterizza una struttura densa con un guscio irregolare, una tinta rossa. Respirazione difficile
Il papilloma può essere infettato da mezzi sessuali o domestici. Torna al sommario

cause di

Il principale provocatore dell'aspetto è l'HPV in caso di infezione primaria o durante l'attivazione sullo sfondo di una ridotta immunità. Puoi prendere l'agente patogeno:

  • durante i rapporti non protetti;
  • quando si visitano luoghi pubblici senza la dovuta attenzione all'igiene personale.
Tornare al sommario Torna al sommario

sintomatologia

Spesso la crescita che è cresciuta sulla soglia delle narici non fa male. Possibile prurito e formicolio nella zona di crescita. A causa dell'origine epiteliale, il sanguinamento nasale si sviluppa spesso quando il papilloma è danneggiato. Apparenza di formazione - una convessità di colore di carne, meno spesso con una sfumatura brunastra o rossastra. Con la crescita del tumore assume la forma di cavolfiore.

Il trattamento del papilloma nel naso ha lo scopo di eliminare il virus e liberarsi della crescita. Torna al sommario

Eventi medici

È necessario trattare una crescita su / in un naso solo sotto controllo del dottore. L'automedicazione può portare a una curvatura del naso e ad altre complicazioni.

Dolori nasali: cause e trattamento. Cosa fare diagnostica

La nodosità è un evento abbastanza comune nella pratica dei medici ORL. Un reclamo simile si verifica negli adulti e nei bambini.

Ci sono molte ragioni che possono provocare la comparsa di formazioni tumorali nella cavità nasale: dai processi infiammatori ai tumori maligni.

È importante non ritardare la visita all'ospedale e completare la diagnosi, che consentirà di stabilire la causa del reclamo e decidere il trattamento.

Da dove viene la crescita del naso e come rimuoverlo

I nodosi formati nel canale nasale sono considerati neoplasie benigne, che, senza la presenza di condizioni negative, non minacciano la vita umana e causano solo una certa sensazione di disagio. Le escrescenze epiteliali nel naso sono divise in due tipi principali: le verruche, la cui comparsa è associata all'infezione della mucosa delle aperture nasali con papillomavirus umano e polipi. L'eziologia delle neoplasie recenti è associata a cambiamenti negativi nell'epitelio squamoso e può fungere da precursore del processo di formazione di un tumore maligno in futuro. Pertanto, tali tumori, nonostante la loro natura benigna di origine, dovrebbero essere presi molto sul serio ed essere esaminati da un dermatologo in modo tempestivo.

Cosa potrebbe essere per una crescita nel naso e perché è apparsa?

Polipi e papillomi nel naso non influenzano la superficie sana dei tessuti epiteliali dei canali nasali senza una ragione apparente. Le neoplasie benigne sotto forma di polipi, papillomi, verruche e altre escrescenze estranee si sviluppano sempre gradualmente e si dividono in diverse fasi del loro sviluppo.

Ci sono le seguenti fasi di formazione delle crescite epiteliali nei canali nasali:

  1. Il primo stadio. Un tumore benigno compare nella parte superiore del setto nasale e parzialmente riduce il processo di ventilazione dei canali respiratori superiori bloccando una piccola parte dell'apertura nasale. In questa fase dello sviluppo di un tumore benigno, una persona sperimenta solo piccoli inconvenienti e, nella maggior parte dei casi, non attribuisce importanza al problema.
  2. Il secondo stadio. Il tessuto connettivo nell'area del setto nasale cresce ad una velocità accelerata a causa della rapida divisione delle cellule epiteliali squamose. Il paziente inizia a sentire che la maggior parte del canale nasale è bloccato da un oggetto estraneo. A questo proposito, c'è una sensazione di mancanza di aria o di congestione nasale falsa, come con una malattia fredda.
  3. Terzo stadio. È considerato il più pericoloso, poiché c'è un blocco completo dell'apertura nasale, in cui una neoplasia benigna inizia il suo sviluppo. Per eseguire l'atto di respirazione dovuto alla ventilazione dell'aria attraverso il naso, una persona non è più in grado.

Dopo la terza fase inizia la crescita dei tessuti della crescita epiteliale in profondità nell'epidermide. Il pericolo principale sta nel fatto che nel caso di una degenerazione maligna di un polipo, alla fine si forma un cancro volumetrico nel naso, che è in grado di metastatizzare il substrato cellulare patogeno in qualsiasi parte del corpo.

Le cause di crescita nel naso possono apparire sotto l'influenza dei seguenti fattori negativi:

  • la presenza di infiammazione cronica nel tratto respiratorio superiore, nasofaringe e direttamente nello strato epiteliale dei canali nasali (il tipo di patogeno batterico o virale in questo caso non ha importanza, il fattore patologico chiave è la presenza di una forma cronica della malattia);
  • un sistema immunitario debole, a seguito del quale una persona affronta regolarmente raffreddori, accompagnata da una copiosa rinite;
  • tendenza alla manifestazione di una reazione allergica a pollini, polvere, muffe, peli di animali domestici, che si manifesta sotto forma di rinite, incessante per lungo tempo;
  • predisposizione genetica alla sconfitta di tessuti epiteliali di tipo squamoso con localizzazione di neoplasie benigne direttamente nei canali nasali o sul loro setto;
  • curvatura congenita del setto nasale, o un difetto respiratorio derivante da lesioni meccaniche, interventi chirurgici, lesioni;
  • Una reazione autoimmune del corpo quando le cellule del sistema immunitario percepiscono la mucosa dei canali nasali e lo strato superficiale dei tessuti epiteliali come una potenziale minaccia per il tratto respiratorio superiore e il corpo nel suo insieme (questo comportamento del sistema immunitario si osserva quando la mucosa entra in contatto con aria inquinata, dopo rinite prolungata e altre manifestazioni infiammatorie, che si verificano all'interno dell'apertura nasale);
  • infezione della superficie interna del naso con papillomavirus umano (in questo caso, la comparsa di non una singola neoplasia benigna, ma più verruche rotonde o coniche con pigmentazione marrone o rosa pallido) è possibile.

Oltre a questi motivi, la comparsa di escrescenze epiteliali nei canali nasali può essere dovuta alla presenza di tali comorbilità in una persona come sindrome di Yang, fibrosi cistica, mastocitosi nasale, oppure essere espressa come una forma di reazione allergica all'assunzione di compresse di aspirina.

I primi segni di crescita nel naso

In tal caso, se la superficie epiteliale della cavità nasale e i seni paranasali dell'organo respiratorio sono in uno stato infiammato per più di 3 mesi, allora il rischio di sviluppare polipi multipli o singoli aumenta significativamente. Con la progressiva degenerazione delle cellule epiteliali e la formazione di una neoplasia benigna, il paziente presenta i seguenti sintomi caratteristici:

  1. Problemi con la respirazione nasale. Tutto inizia con il fatto che la membrana mucosa del canale nasale diventa edematosa, il lume respiratorio nell'apertura tra il setto e la parte interna della superficie epiteliale viene ristretto.
  2. Il naso che cola non si ferma giorno e notte. Allo stesso tempo dai seni paranasali secreto muco con una miscela di pus. A volte queste masse hanno una tonalità verdastra.
  3. Starnuti. La presenza di questo sintomo indica che il tessuto epiteliale della mucosa nasale è cresciuto così tanto che sta già iniziando a irritare i recettori responsabili dello starnuto, della lacrimazione e dell'auto-purificazione dell'organo respiratorio da corpi estranei.
  4. Perdita di sensibilità alle fragranze presenti nell'ambiente. A volte un paziente che soffre di escrescenze benigne nel naso è in grado di distinguere solo gli odori più aspri, e magra e cessa completamente di percepire.
  5. Emicrania. Cefalea periodica o costante di gravità variabile risulta dal fatto che un polipo di dimensioni crescenti schiaccia le terminazioni nervose adiacenti. Di conseguenza, questo processo patologico si manifesta sotto forma di un forte mal di testa.

Dopo 10-15 giorni dalla presenza dei sintomi indicati nel canale nasale, è possibile rilevare un tumore estraneo già formato, che ha contorni pronunciati, si trova direttamente sulla parete interna dell'apertura respiratoria o sul suo setto. Se, oltre ai sintomi descritti, una persona che ha una crescita epiteliale nel naso improvvisamente ha la febbre, allora dovresti visitare presto un otorinolaringoiatra o un dermatologo. Un tale segno può indicare un possibile inizio della degenerazione delle cellule benigne del neoplasma in un cancro a tutti gli effetti.

Trattamento - come sbarazzarsi di papilloma nel naso e altre escrescenze

La terapia conservativa delle escrescenze estranee nei canali nasali non dà un effetto positivo a causa del fatto che la rigenerazione cellulare avviene sotto l'influenza di un numero di fattori patogeni e il processo di cambiamento della struttura cellulare epiteliale è irreversibile. In tutti i casi, senza eccezioni, è indicato il trattamento chirurgico di polipi e altre escrescenze benigne nel naso. La differenza è solo nel metodo di esposizione a un tumore esterno.

Il trattamento chirurgico consiste nell'utilizzare i seguenti metodi terapeutici:

  1. Polipotomiya. Questo tipo di chirurgia è il più popolare nel trattamento di escrescenze epiteliali estranee nella cavità nasale. L'essenza della manipolazione è che il chirurgo che utilizza un loop Lange corregge una neoplasia benigna e esegue il taglio alla radice. Il lato positivo di questo metodo di trattamento chirurgico è che anche se ci sono più formazioni epiteliali nel naso, allora in una sola procedura è possibile eliminare completamente papillomi, crescita della verruca e altri tumori benigni.
  2. Endoscopia. Un dispositivo medico speciale, un endoscopio, viene inserito nell'apertura nasale, che consente al chirurgo simultaneamente di ottenere un'immagine visiva in formato digitale su un monitor del computer e di eseguire l'asportazione della crescita. L'operazione viene eseguita utilizzando l'anestesia locale. Man mano che l'area operata della superficie epiteliale guarisce, le cicatrici e le cicatrici sono completamente assenti.
  3. Terapia laser L'essenza di questo metodo di trattamento consiste nell'utilizzare un flusso carico di un raggio laser per cauterizzare il papilloma o qualsiasi altra crescita epiteliale. Il paziente riceve l'anestesia locale, e quindi lo specialista che esegue l'operazione, mirando al laser solo un punto su quella parte della membrana mucosa dell'apertura nasale, che ha subito degenerazione patologica. I vantaggi di questo tipo di chirurgia sono che, con l'aiuto di un laser, non solo la parte esterna del polipo ma anche il suo apparato radicale viene cauterizzato, quindi l'insorgenza di recidive è estremamente rara.
  4. Metodo Schweyer. Il principio di questa procedura di chirurgia è molto simile all'endoscopia, ma differisce solo nel fatto che vengono utilizzate altre apparecchiature mediche e il chirurgo esegue la sanitizzazione del tessuto polifo nei seni paranasali, che è di grande importanza nel prevenire lo sviluppo di recidive.

Quale metodo di trattamento chirurgico per i tumori benigni nel naso da scegliere per il trattamento completo del paziente è determinato esclusivamente dal medico che eseguirà l'escissione del polipo. A seconda dello stato del quadro clinico della malattia, al paziente può essere offerto un altro metodo di terapia.

Come trattare le escrescenze nel naso sul setto?

L'integrazione di tutti i sistemi e gli organi in un unico insieme consente all'organismo di adattarsi e funzionare in condizioni ambientali instabili. Ridurre l'attività del centro respiratorio è pericolosa destabilizzazione della funzione di trasporto del sangue, aumento del carico sui polmoni, lo sviluppo di immunosoppressione.

Esiste un'ampia varietà di fattori che inibiscono il lavoro dell'organo ORL. Una maggiore attenzione merita crescite nel naso di un bambino e di un adulto. Le neoplasie patologiche non solo forniscono disagio, ma fungono anche da catalizzatori per lo sviluppo di gravi complicazioni, inclusa la morte.

Perché appaiono le crescite?

Nella terminologia medica, il termine "crescita" indica un difetto nella forma di una proiezione di una forma arbitraria di un carattere benigno o maligno, formato da tessuto epiteliale.

Le seguenti neoplasie rientrano in questa descrizione:

Nella pratica clinica, condilomi e polipi sono più spesso diagnosticati, quindi l'attenzione nell'articolo sarà attirata da questi aumenti.

Lo sviluppo di un tumore benigno della mucosa nasale è preceduto dall'infezione con il papillomavirus umano (HPV). L'infezione è trasmessa da un metodo contagioso e aerogenico. Puoi infettarti con un virus in luoghi pubblici (saloni di bellezza, club sportivi, saune, piscine, spiagge), a condizione che non osservi gli standard di igiene personale e condivida articoli per la casa.

Per riferimento! Secondo la varietà, i papillomi sono differenziati in forme invertite (crescono nella placca nasale) e esofitiche (localizzate sulla soglia dei passaggi nasali e sul setto).

La presenza dell'agente patogeno nel corpo non è sempre manifestata dall'ipertrofia dei tessuti molli. La fase di crescita attiva dei papillomi è preceduta da condizioni sfavorevoli:

  • indebolimento dell'immunità;
  • la promiscuità;
  • situazioni stressanti, esplosioni emotive;
  • produzione nociva o condizioni sociali e di vita.

I polipi non appaiono all'improvviso. Attraversano tre stadi di sviluppo, quando strati epiteliali minori, che causano lievi disagi, bloccano completamente le cavità nasali dalle grandi formazioni.

Le cause comuni di crescita nel naso di una persona sono rappresentate dal seguente elenco:

  • processi infiammatori;
  • malattie infettive delle prime vie respiratorie;
  • asma;
  • fibrosi cistica;
  • reazioni allergiche;
  • violazione dell'integrità del setto nasale;
  • predisposizione genetica.

I sintomi specifici sono caratteristici solo della crescita attiva dei tumori e manifestano una leggera sensazione di bruciore e prurito nella cavità nasale. Ulteriori segni indicano che si è formata una crescita del naso:

  • violazione della respirazione nasale naturale;
  • sanguinamento nasale;
  • diminuzione dell'udito, percezione del gusto e recettori olfattivi;
  • mal di testa;
  • abbondante formazione di fluido mucoso;
  • sensazione di presenza nel naso di un oggetto estraneo.

Nei bambini e negli adulti, i sintomi sono identici. La differenza sta nel fatto che il bambino a causa dei passaggi nasali non formati, c'è ancora un cambiamento nel tono della voce, nasale.

È importante in presenza di deviazioni per cercare assistenza medica qualificata, dal momento che il recupero tempestivo può essere meno traumatico.

Come e cosa trattare le escrescenze nel naso sul setto?

Quando un paziente si lamenta della comparsa di una crescita nel naso, l'otorinolaringoiatra esegue un'ispezione visiva. I papillomi sono facilmente diagnosticati da segni esterni.

Per determinare l'eziologia della malattia, studi differenziali completano la biopsia, il metodo della reazione a catena della polimerasi, acido acetico. Per confermare la poliposi, il medico è guidato da una foto a raggi X, dati di rinoscopia, risonanza magnetica, TC.

Terapia conservativa

Non esiste un metodo universale per liberarsi di una crescita sul setto nasale. Lo schema di recupero per ogni caso clinico è predeterminato dalle peculiarità della patologia, la fisiologia del paziente.

Suggerimento: Per migliorare l'assorbimento dei preparati nasali prima dell'irrigazione della mucosa, è necessario irrigare la cavità nasale con soluzione salina.

Lo scopo del trattamento farmacologico è prevenire il ripetersi della malattia, ridurre la crescita delle narici e attivare il meccanismo protettivo.

Per ottenere dinamiche positive, uno specialista prescrive farmaci di diversa farmacodinamica:

  • corticosteroidi: Nazarel, Nasonex, Triamcinolone, Fliksonaze, Beclometasone Orion. Gli spray nasali di azione locale mostrano attività antinfiammatoria e antiallergica, hanno un effetto vasocostrittore. Migliora la funzione della respirazione esterna riducendo lo spasmo nei muscoli della muscolatura liscia. La durata del trattamento è regolata dal medico ENT. L'effetto terapeutico si sviluppa per 5-7 giorni, se necessario, prolungare il decorso, riducendo gradualmente il dosaggio;
  • antistaminici: "cetirizina", "Loratadin", "Cetrin", "Erius", "Fenistil", "Zodak". Hanno effetto antiprurito, riducono l'intensità delle reazioni allergiche fino al sollievo dei sintomi. I bloccanti N-1 periferici dei recettori dell'istamina non sono prescritti quando il corpo è ipersensibile ai singoli componenti. Gli effetti collaterali sono manifestati da disturbi del sistema nervoso centrale, sistema cardiovascolare, tratto gastrointestinale.

Oltre al metodo complesso, vengono eseguiti lavaggio nasale, inalazione e impacchi.

Trattamento farmacologico

Nuove crescite rispondono bene alla terapia farmacologica, pertanto, la tempestiva partecipazione medica e metodi ben scelti garantiranno una regressione attiva della patologia con il minimo rischio di riformazione.

Il trattamento dei papillomi ha lo scopo di eliminare l'agente infettivo ed eliminare la crescita. A questo scopo, sono prescritte le seguenti medicine:

  • antivirale: Vartek, Condilin, Verrukacid. Accelerare il processo di necrotizzazione dei tessuti colpiti, ridurre l'infiammazione, resistere alla penetrazione dei patogeni nelle strutture tissutali del corpo;
  • cheratolitico: "Papillon pencil", "Kollomak", "Salipod" intonaco, "Lekker Supercleante", "Solkoserilovaya" unguento. Utilizzato per la distruzione di neoplasie epiteliali, calli, verruche, con ipercheratosi. L'azione principale completa l'attività antimicrobica e anestetica locale. Il corso di trattamento non supera 7 giorni, con una frequenza quotidiana di trattamento dell'area ipertrofica due volte al giorno;
  • immunomodulatore: "Unguento ossolinico". L'ossolina componente principale ha attività antivirale, contribuisce alla formazione della funzione barriera del sistema immunitario.
    In assenza di dinamiche positive, il medico è costretto a condurre una terapia minimamente invasiva.

Trattamento chirurgico

La medicina moderna offre molti metodi atraumatici di asportazione di neoplasie benigne nel naso, solo in rari casi, la rimozione tradizionale.

È importante! La chirurgia a cielo aperto non è raccomandata per i bambini a causa della violazione dell'integrità della pelle, lungo e grave recupero postoperatorio.

Esistono diversi tipi di operazioni per eliminare papillomi e polipi:

  • Endoscopia. Attraverso l'apertura nasale naturale, viene introdotta un'attrezzatura ottica speciale per l'ispezione visiva. L'immagine della videocamera viene trasmessa al monitor, che consente di eseguire l'operazione in modo più delicato, eliminando la necessità di una sezione di grandi dimensioni. Tra i vantaggi di questo metodo c'è un breve periodo ospedaliero (fino a diverse ore), l'assenza di dolore postoperatorio, un piccolo trauma. La procedura endosurgica richiede l'uso di apparecchiature costose che influiscono sulla fascia di prezzo.
  • Criodistruzione. Trattamento della superficie dei papillomi con azoto liquido. Con il congelamento istantaneo, le crescite epiteliali vengono distrutte. In otorinolaringoiatria, questo metodo è considerato il più efficace al minor costo. L'evento è ben tollerato dai pazienti, il più delle volte il risultato terapeutico non richiede azioni ripetute.
  • Elettrocoagulazione. L'essenza della tecnica risiede nel danno termico delle strutture tissutali causato dalla corrente elettrica. Tutti gli strati di tessuto sono esposti, quindi il sangue coagula bene, prevenendo così il rischio di infezione e sanguinamento nasale.
  • Rimozione laser. L'ultima tecnica contactless. La procedura non richiede una formazione speciale e un periodo di riabilitazione. L'eliminazione dei tumori nella cavità nasale avviene a causa della coagulazione dei tessuti molli e dell'ablazione (evaporazione) dei tessuti molli. La durata della sessione varia fino a 5 minuti. La manipolazione è una procedura unica, in rari casi clinici ci sono indicazioni per l'esecuzione in più fasi.
  • Radionozh. L'escissione senza contatto delle escrescenze sul setto nasale viene effettuata con onde ad alta frequenza, che analizzano e simultaneamente sterilizzano le cellule e arrestano il sangue. Utilizzato con la crescita attiva delle crescite, dopo di che i difetti benigni non tendono a ricrescere.

Per riferimento! Nel trattamento delle gocce efficaci di papillomi e un'infusione di celidonia.

Dopo la rimozione dei polipi, i decongestionanti locali (Nazivin, Noksprey, Xylometazoline) e i glucocorticosteroidi (Nasobek, Fliksonaze) sono prescritti per ripristinare la respirazione naturale con un breve ciclo fino a 5 giorni.

Quest'ultimo gruppo ha effetti anti-infiammatori, immunomodulatori, anti-tossici, aumenta la resistenza agli antigeni.

conclusione

La formazione di polipi e papillomi è più facile da prevedere che curare o rimuovere. Se il problema è stato diagnosticato in tempo, puoi limitarti a un corso di medicina generale. Con un'alta qualifica di specialista e il rispetto delle raccomandazioni mediche, l'esito clinico sarà favorevole.

Tipi, cause e trattamento delle escrescenze nel naso negli esseri umani

Un naso nel naso si verifica in persone di diverse età. La membrana mucosa è costantemente esposta a influenze negative. L'aria di strada fredda o calda, secca o eccessivamente umida entra nei polmoni attraverso il naso. Contiene particelle solide di sporco, polline di piante da fiore. Le inclusioni danneggiano la mucosa. Impurità - ferire.

Una persona con un tale problema diminuisce la qualità della vita. Il problema del cosmetico diventa medico. La respirazione difficile causa ulteriori malattie. Gli organi non sono più forniti di ossigeno in quantità sufficiente. La composizione del gas nel sangue sta cambiando.

Nares nel naso non dovrebbe essere ignorato. Per preservare la qualità della vita devono essere trattati.

Tipi di escrescenze nel naso

Nella cavità nasale ci sono diverse formazioni:

  1. Polipi. Hanno una superficie liscia densa e un interno gelatinoso. Appare a qualsiasi età (più spesso in gioventù). Il colore coincide con il colore della mucosa. Tre stadi di sviluppo hanno luogo: piccole dimensioni, non interferiscono con la respirazione; dimensione media, aria difficile da aspirare; grande respiro che blocca completamente attraverso il naso.
  2. Tumori benigni (adenomi, condromi, osteomi, formazioni vascolari, papillomi). Molti di loro alla fine si trasformano in maligni.

È necessario assegnare le crescite sul naso. Si trovano vicino ai seni nasali. Questi sono tutti i cambiamenti nel tessuto non coperti dalla genetica. Le formazioni sono divise in benigne, maligne, precancerose.

Tipi di crescita interna

Gli ioni sul setto del naso si formano sulla cartilagine o sui tessuti molli. Tra questi spiccano:

  1. L'urto. Caratteristico per adulti di entrambi i sessi. Questo sigillo è di piccole dimensioni. Se premuto, fa spesso male. Rende difficile la respirazione, provoca disagio. Si verifica con foruncoli nel naso, polipi, formazioni oncologiche. Il cono è diagnosticato da un medico. Viene trattato chirurgicamente con l'aggiunta di rimedi omeopatici.
  2. L'accumulo di liquido tra la membrana mucosa e la cartilagine (chiamato ematoma). Anziani e bambini sono malati. Cause di crescita: lesioni (contusioni e interventi chirurgici), coagulazione del sangue insufficiente. Nei casi avanzati, causa trombosi, ascesso cerebrale, meningite.
  3. Crescita bianca (scleroma). Malattia infettiva Molto spesso le donne sono malate. Si sviluppa ad un ritmo lento (dai primi segni alla diagnosi, passa 10 anni). Si verifica a causa dell'attività di bastoni Volkov, virus. Non trattato causa la curvatura del setto, mal di testa.
  4. Thorn. Varietà di curvatura del setto. Un'adatta si verifica su uno o entrambi i lati. Lungo asintomatico. Quindi compaiono i segni. Trattamento: chirurgia in anestesia generale.
  5. carcinoma a cellule basali. Educazione oncologica Gli anziani e le donne con la pelle chiara sono malati. Cause di crescita: patologia genetica della cavità, fumo attivo, effetto cancerogeno. Colpisce i muscoli e il tessuto osseo. Cresce fino a 10 cm. Rimuove prontamente. Inoltre, è prescritta la chemioterapia.

Crescite nel naso

Nares può apparire a qualsiasi età e avere un'eziologia diversa. Nares può essere un tipo di tumore benigno, polipi, nei casi più gravi, il cancro della cavità nasale è possibile.Oggi parleremo di crescita nella cavità nasale, le ragioni del loro aspetto, trattamento e prevenzione.

Tumori nasali benigni

Tra i tumori benigni del naso e dei seni paranasali, i papillomi, gli adenomi, i tumori vascolari, i condromi e gli osteomi hanno il più grande significato clinico. Molti tumori benigni alla fine tendono a diventare maligni. Si nota che i tumori di qualsiasi grado di differenziazione, localizzati sulla parete laterale del naso, dovrebbero essere praticamente considerati come potenziali tumori maligni.

papilloma

Il papilloma è un tumore relativamente raro. Più spesso osservato in individui di gruppi di età più avanzata. Esistono tre forme di papillomi: fungo, cellula invertita e di transizione. La forma a fungo si trova sulla soglia del naso (setto nasale, fondo, superficie interna delle ali del naso) e assomiglia ad un cavolfiore in apparenza. Questo è un tumore assolutamente benigno.

Papillomi cellulari invertiti e di transizione si sviluppano nelle parti profonde del naso, principalmente sulla sua parete laterale. Il papilloma a cellule transizionali (cilindrochimico) si verifica dall'epitelio respiratorio della cavità nasale. Il papilloma invertito deve il suo nome alla tendenza all'invasione dell'epitelio squamoso sotto forma di un'ampia striscia nel tessuto connettivo (Kozlova A.V. et al., 1979). La superficie di questi tumori è liscia, quando visti, assomigliano a polipi banali.

Le ultime due forme di papilloma sono soggette a crescita distruttiva, recidiva e malignità, che si verifica nel 4-5% dei pazienti (Kozlova AV, et al., 1979). Secondo V.S. Pogosov e V.F. Antoniv (1994), l'irradiazione contribuisce alla malignità dei tumori benigni, compresi i papillomi.

adenoma

Adenoma - un raro tumore che emana dalle strutture ghiandolari della mucosa. Si trova anche principalmente nella vecchiaia. Il tumore ha una base ampia, di colore grigio-rosa, ricoperta da una membrana mucosa invariata. L'adenoma si distingue per una crescita lenta, causando una graduale difficoltà nella respirazione nasale. La malignità dell'adenoma è accompagnata da una rapida crescita, cambiamenti nella struttura istologica, germinazione nei tessuti circostanti e nelle cavità adiacenti - i seni paranasali, l'orbita e la cavità cranica. Tale degenerazione di adenoma, così come papilloma, è caratteristica dei tumori localizzati sulla parete laterale del naso.

Tumori vascolari (emangioma e linfangioma)

Tumori vascolari (emangioma e linfangioma). Questi tumori si verificano a qualsiasi età. Vi sono capillari (da vasi arteriosi) e neoplasie cavernose (venose). Linfangiomi provengono da vasi linfatici. I tumori vascolari possono essere localizzati sul setto nasale (parete mediale del naso), sulla parete laterale e in qualsiasi seno paranasale.

Emangiomi del setto nasale sono tipici tumori benigni. L'emangioma di quest'area è un piccolo tumore rotondo che si trova su uno stelo sottile o una base più ampia nel terzo anteriore o medio del setto. Il tumore ha un colore rosso vivo, a volte con una sfumatura bluastra. Un sintomo caratteristico dell'emangioma del setto nasale è un sanguinamento frequente, a volte molto significativo dalla metà corrispondente del naso. Un sintomo meno preoccupante e successivo è la crescente difficoltà a respirare in una delle metà del naso. Gli emangiomi sono l'esempio più dimostrativo della dipendenza del decorso del processo tumorale sulla localizzazione (Karpov, NA, 1962).

La diagnosi di emangiomi, caratterizzata da un aspetto caratteristico, una tendenza al sanguinamento, non causa difficoltà.

chondroma

Chondroma. Questo tumore si sviluppa dai resti della cartilagine premordiale. Succede nell'adolescenza e nell'età adulta. Può procedere sia dalle pareti della cavità nasale che dai seni paranasali. Il tumore ha una crescita lenta e spesso infiltrante nella direzione delle orbite e nella cavità del cranio. Spesso il condroma ricorre e le malignosi se l'operazione non è sufficientemente radicale. In questo caso, c'è una crescita inesorabile, accompagnata dalla deformazione dello scheletro facciale e dalla distruzione delle strutture anatomiche circostanti, che porta a profonde violazioni, incompatibili con la vita.

osteoma

Osteoma. Il tumore benigno più comune che emana dal tessuto osseo e caratterizzato da una crescita lenta. Il luogo predominante del suo sviluppo è il seno frontale, così come il labirinto etmoidale. La causa dell'osteoma rimane sconosciuta. Istologicamente, alla periferia, si tratta di un osso lamellare denso, e nella parte centrale - osso spugnoso.

Possibile violazione dello strappo. La diagnosi clinica e radiologica dell'osteo nella maggior parte dei casi non è difficile.

La struttura dei papillomi del naso e dei seni paranasali

Papilloma di una struttura tipica sotto forma di crescita papillare dell'epitelio squamoso stratificato si verifica sulla soglia del naso. In realtà si riferisce al papilloma della pelle, poiché proviene dal rivestimento epiteliale dell'ingresso del naso, situato tra l'epidermide e l'epitelio respiratorio della parte respiratoria del naso. Il papilloma ha una forma caratteristica di un cespuglio o di una papilla singola seduta su una base stretta. L'epitelio che ricopre le papille è ben differenziato, conserva la caratteristica di stratificazione dell'epidermide e talvolta ha uno strato corneo in più. Questo tumore deve essere distinto dal papilloma a cellule transizionali del naso e dai seni epigastrici - una specifica unità onconosologica, che è caratteristica solo della regione specificata del tratto respiratorio superiore.

Papillomi transizionali, papillomi dei tumori più frequenti del naso interno. Si manifesta prevalentemente negli uomini dopo 30-40 anni.

Nella maggior parte dei casi, proviene dalla membrana mucosa del turbinato medio e cresce nella direzione della regione nasale posteriore, meno spesso dalla regione del setto nasale e dei seni paranasali. Può essere un'istruzione singola o multipla. Macroscopicamente sembra un polipo denso con una superficie ruvida rossa, a volte papillomatosa, lobata o verrucosa. I sintomi clinici iniziali sono fenomeni di ostruzione nasale, non sanguinamento nasale, come nel caso di altri tumori della cavità nasale. Per la natura della crescita, appartiene ai tumori borderline, dal momento che provoca distruzione a causa della pressione sulle pareti ossee della cavità nasale e dei seni paranasali.

La struttura istologica del tumore è molto caratteristica. Ha l'aspetto di una formazione poliforme rivestita con un epitelio piatto multi-strato del tipo transizionale, che forma numerose immersioni nello stroma sottostante, che conferisce alla superficie un aspetto piegato. Nel piano del taglio, queste immersioni sembrano complessi di nodi scissi con una fessura delineata al centro. L'epitelio transizionale ha varie varianti della struttura, che si verificano nello stesso tumore e riflettono stadi differenti di differenziazione.

Esistono epitelio transitorio con proliferazione delle cellule basali, un epitelio multilivello a tre zone, un epitelio multistrato con segni di cheratinizzazione, un epitelio ciliato a strato singolo cornoide. Con la crescita in immersione dei filamenti epiteliali, parlano di un tipo invertito, in presenza di escrescenze papillari, di tipo esofitico. Spesso, i segni di crescita esofitica e sommersa sono combinati nello stesso tumore. All'interno dello strato epiteliale che copre le papille e forma un'immersione, la displasia può causare una violazione della stratificazione, del polimorfismo e dell'aumento dell'attività mitotica delle cellule dello strato basale, segni di discheratosi e distrofia del vacuolo. Con sufficiente gravità di questi fenomeni, ci sono motivi per stabilire la diagnosi di carcinoma in situ (cancro di Schneider). Tuttavia, la conservazione della membrana basale in tutto, compresi gli invaginati epiteliali, non consente la verifica del tumore come carcinoma a cellule transizionali.

In questi casi, l'epitelio viene infiltrato con leucociti neutrofili e eosinofili segmentati, che a volte formano accumuli focali nel lume di piccole cisti intraepiteliali. In alcuni casi, è possibile tracciare chiaramente lo sviluppo di un tumore sulla base di un polipo nasale. La particolarità della struttura istologica del tumore è spiegata dalla determinazione embrionale dell'epitelio di transizione per costruire seni e passaggi nasali. L'insorgenza di un tumore è esclusivamente all'interno. La membrana dello shneider e la sua riproduzione nel processo di crescita di strutture che ripetono il tipo di crescita dell'epitelio transitorio nel periodo dello sviluppo embrionale (dicotomia asimmetrica, germogliamento), forniscono una buona ragione per questa spiegazione.

Le cause dei tumori benigni della cavità nasale

Per quanto riguarda i tumori benigni congeniti della cavità nasale, vari effetti teratogeni esogeni ed endogeni su una donna durante la gravidanza sono fattori causali. I fattori scatenanti per la comparsa di tumori benigni della cavità nasale negli adulti sono effetti negativi prolungati sulla mucosa nasale. Possono essere associati alla presenza di malattia infettiva nasofaringea cronica (rinite cronica, sinusite, sinusite, rinofaringite, adenoidi) o genesi allergica (rinite allergica, pollinosi); polverosità o fumo della stanza di lavoro; inalazione di varie sostanze irritanti (ad esempio nell'industria chimica o farmaceutica); frequente lesione al naso e alla sua mucosa.

A proposito di polipi nasali

I polipi nasali sono formazioni rappresentate da ipertrofia (crescita) della mucosa e localizzate nella cavità nasale o nei seni paranasali. Tale ipertrofia delle mucose è caratterizzata dal passaggio di diverse fasi:

  • I polipi sono di dimensioni piuttosto piccole, che praticamente non interferiscono con la respirazione nasale;
  • Aumentano i polipi, che portano alla sovrapposizione di uno spazio più ampio dei passaggi nasali;
  • I polipi si sovrappongono completamente ai passaggi nasali, interrompendo la respirazione attraverso il naso.

I polipi nasali sono una malattia abbastanza comune nella popolazione adulta. Di solito non vengono rilevati immediatamente, perché i sintomi iniziano a disturbare una persona solo quando i polipi diventano piuttosto grandi e disturbano la respirazione nasale. La medicina moderna sta lottando per far fronte a questa malattia e non sempre consente di liberarsi dei polipi rapidamente e senza dolore. Ecco perché non dovresti ritardare la malattia e sopportare i sintomi della malattia! Se all'improvviso ti sono stati diagnosticati polipi nasali, cerca immediatamente l'aiuto di specialisti qualificati.

Sintomi di polipi nasali

I sintomi di polipi nel naso, come menzionato sopra, non appaiono immediatamente. Tutto inizia con la congestione nasale, la respirazione nasale ostruita. Nella fase iniziale, questi sintomi compaiono e quindi scompaiono.

Nel corso del tempo, i sintomi della malattia progrediscono e le condizioni del paziente peggiorano. Molti ricorrono all'uso di gocce nasali vasocostrittrici, ma il loro effetto non è a lungo termine.

A causa di una violazione della respirazione nasale, varie infezioni virali e batteriche si uniscono sotto forma di frequenti raffreddori. Inoltre, può verificarsi il russare. Nel caso trascurato, se il paziente non va dal medico per troppo tempo, i polipi crescono a tal punto che la violazione della respirazione nasale non passa durante il giorno e tormenta la persona 24 ore su 24

diagnostica

Analisi dei reclami e dell'anamnesi della malattia:

  • mancanza di respiro;
  • deficit uditivo;
  • disabilità visiva, ecc.
  • Ispezione generale:
    • quando il tumore del naso esterno è visibile difetto estetico sotto forma di un sigillo o sporgente al di sopra della pelle della formazione su una delle ali del naso;
    • in caso di un grosso tumore nell'area dei seni paranasali, si può notare l'asimmetria del viso (sono possibili cambiamenti nella forma di esoftalmo (occhio occhi));
    • il medico attira anche l'attenzione sulla natura della respirazione del paziente.
  • Rinoscopia (metodo strumentale di esame della cavità nasale e nasofaringe).
  • L'esame endoscopico del naso consente di esaminare la cavità nasale in modo più dettagliato, per rivelare la presenza di formazioni patologiche.
  • Con l'aiuto dell'esame a raggi X, è possibile determinare la localizzazione del processo tumorale.
  • Con l'aiuto della tomografia computerizzata, compresa l'introduzione di una sostanza radiopaca, è possibile determinare con maggiore precisione i confini della diffusione del tumore, la sua relazione con le formazioni vicine.
  • La risonanza magnetica consente di determinare con maggiore precisione la posizione del tumore, le sue dimensioni, ecc.
  • Biopsia (campionamento del sito tumorale) per ulteriore esame istologico (determinazione del tipo di tumore a livello cellulare).
  • Previsione di tumori nasali benigni

    La maggior parte dei tumori benigni della cavità nasale sono caratterizzati da una lenta crescita non invasiva e non sono soggetti a malignità, il che li rende prognosticamente favorevoli per il completo recupero del paziente, specialmente con un trattamento tempestivo. Papillomi e polipi sanguinanti del naso sono spesso complicati da ricadute postoperatorie.

    Dopo la rimozione dell'osteoma e del condroma, rimangono spesso ampi difetti del tessuto, le sinechie possono formarsi nella cavità nasale, si può sviluppare atresia del canale. Questi fattori causano una persistente violazione della respirazione nasale e una completa perdita dell'olfatto.

    Complicazioni e conseguenze

    • Alcuni tumori possono crescere e traumatizzare il cervello, così come l'organo della visione (occhi).
    • La recidiva è possibile (ricrescita di una neoplasia dopo aver completato con successo la terapia).
    • Alcuni tumori sono soggetti a degenerazione maligna (ad esempio, il condroma).
    • Dopo la rimozione dell'osteoma e del condroma, ampi difetti del tessuto possono rimanere nella cavità nasale, il che può portare a una persistente violazione della respirazione nasale e una completa perdita dell'olfatto.
    • Nasali profusi (profusi).

    Trattamento di tumori benigni della cavità nasale

    In connessione con la violazione della normale funzione respiratoria, il pericolo di malignità e la crescita di tumori benigni della cavità nasale sono indicazioni per il trattamento chirurgico. La limitazione alla chirurgia può essere l'età avanzata del paziente e la presenza di malattie croniche scompensate (insufficienza cardiaca, malattia coronarica, ipertensione grave, insufficienza respiratoria, asma bronchiale, diabete, insufficienza renale, cirrosi epatica, ecc.).

    Il modo per rimuovere un tumore benigno della cavità nasale dipende dal tipo, dalle dimensioni e dalla natura della sua crescita. Piccoli fibromi, adenomi e papillomi vengono rimossi con un metodo endoscopico in anestesia locale mediante un ciclo elettrocoagulante.

    Polipo sanguinante del naso asportato insieme a una sezione del setto nasale al posto del suo attacco. Per prevenire la recidiva, la base del tumore viene cauterizzata mediante criotrattamento o elettrocoagulazione. Grandi tumori benigni della cavità nasale vengono asportati con un bisturi, un coltello a onde radio o con l'uso di un laser. Un microscopio chirurgico viene utilizzato per differenziare chiaramente le cellule tumorali dai tessuti circostanti durante l'intervento chirurgico.

    I tumori benigni vascolari della cavità nasale di piccole dimensioni vengono rimossi da un laser, mediante elettrocoagulazione o criodistruzione. La rimozione di grandi angiomi è associata al pericolo di emorragia massiva, quindi vengono rimossi dopo una legatura preliminare delle arterie carotidi. Con la diffusione di angiomi in profondità nel tessuto circostante, viene utilizzata l'occlusione dei vasi che la alimentano o l'indurimento del tumore.

    Osteomi e condromi, che spuntano nelle pareti ossee e nelle strutture adiacenti al naso, spesso devono essere rimossi in parti, usando non solo endonasale, ma anche approcci operativi esterni. L'operazione può essere accompagnata dalla resezione delle strutture ossee e una significativa quantità di tessuto facciale con la formazione di difetti che richiedono la ricostruzione utilizzando metodi di chirurgia plastica.

    Prevenzione di tumori benigni del naso e dei seni paranasali

    Diagnosi tempestiva e trattamento adeguato delle malattie del naso e dei seni paranasali.

  • In caso di condizioni di lavoro dannose (permanenza in condizioni di fumo, utilizzo di sostanze chimicamente aggressive), è necessario utilizzare dispositivi di protezione individuale delle vie respiratorie (medicazioni, respiratori, maschere antigas).
  • Rafforzamento dell'immunità
    • sonno totale (almeno 8 ore);
    • indurimento;
    • assunzione di multivitaminici nel periodo autunno-invernale;
    • nutrizione equilibrata e razionale (mangiare cibi ricchi di fibre (verdure, frutta, verdura), evitare cibi in scatola, fritti, piccanti, caldi), ecc.
  • Dolori al naso: classificazione, cause e metodi di trattamento

    motivi

    Ci sono una serie di fattori che predispongono alla formazione nella persona delle escrescenze nel naso. Un ruolo speciale è svolto dalle reazioni infiammatorie croniche della cavità nasale, provocando iperplasia della mucosa. Questi includono:

    • Malattie infettive di origine virale o batterica della cavità nasale o dei seni paranasali.
    • Reazioni allergiche a pollini, peli di animali, polvere, prodotti chimici domestici.
    • In precedenza ha subito lesioni alla parte facciale del cranio, risultando in una curvatura del setto nasale.
    • Ha gravato la storia ereditaria.
    • Reazioni autoimmuni

    papilloma

    Il tipo più comune di crescita nel naso. Morfologicamente, è una neoplasia benigna di colore grigio, rosa o rosso, con una superficie collinosa. Il provocatore dello sviluppo è il papillomavirus umano, che si sta attivamente moltiplicando nella membrana mucosa, portando alla sua iperplasia (crescita).

    L'infezione può non manifestarsi per molti anni, ma quando l'immunità si indebolisce entra nella fase attiva della divisione.

    polipi

    Fai anche riferimento alle formazioni benigne della mucosa. Visivamente, posso avere l'aspetto di piselli, fagioli, funghi, coni o un grappolo d'uva. Di solito è il risultato della rinite cronica. Può interessare non solo la cavità nasale, ma anche i seni paranasali.

    Nella classificazione dei polipi si distinguono diverse fasi, in base alle dimensioni della neoplasia e al grado di ostruzione nasale:

    • sovrapposizione parziale, non causa di insufficienza respiratoria;
    • un polipo di media grandezza che blocca in modo significativo il passaggio nasale, che si manifesta con difficoltà di respirazione;
    • completa sovrapposizione del passaggio nasale, manifestata dall'assenza di respiro nasale.

    adenomi

    Formato da epitelio ghiandolare della mucosa nasale. Per sua natura è una neoplasia benigna. Il meccanismo e le cause della formazione sono ancora insufficientemente studiati, tuttavia, vi è uno squilibrio di collegamento in ormoni che regolano i processi fisiologici nell'epitelio ghiandolare.

    Tumori vascolari

    Rispetto ad altri tumori del naso sono piuttosto rari. A seconda della nave, distinguono: emangiomi, linfangiomi e tumori di origine mista.

    Tipiche localizzazioni di escrescenze nel naso di questa specie sono: il setto, il fornice o l'area a livello dei turbinati centrali e inferiori. Per confermare la diagnosi, è importante condurre un esame istologico dei tessuti.

    chondroma

    Neoplasia benigna del tessuto cartilagineo. Raramente è dovuto al fatto che i condrociti hanno una bassa attività proliferativa. Situato su una base ampia, la forma è arrotondata, la consistenza è strettamente elastica.

    È caratterizzato da una crescita lenta per diversi anni. Può essere localizzato nella base o nelle ali del naso. Il trattamento in questo caso è solo operativo.

    osteoma

    Caratterizzato da una crescita profonda, accompagnato da danni ai seni paranasali. Nella maggior parte dei casi, questi tumori si trovano nel seno mascellare frontale e / o nel labirinto etmoide.

    Di norma, crescono lentamente, ma ci sono stati casi di rapida crescita, quando il tumore è cresciuto di 3-4 volte in due anni, bloccando completamente il passaggio nasale.

    sintomi

    L'infiammazione prolungata della mucosa nasale per più di 3 mesi contribuisce alla formazione di escrescenze. La manifestazione clinica più comune di questa condizione è l'ostruzione nasale persistente.

    Ci sono alcuni altri sintomi:

    • Problemi con la respirazione nasale. È causato da un pronunciato aumento del volume della mucosa, che copre parzialmente o completamente la cavità nasale.
    • Secrezione nasale di colore bianco o verde. Il sintomo indica l'adesione di un'infezione secondaria che provoca un'eccessiva produzione di muco.
    • Starnuti. Sulla superficie dell'epitelio del naso sono speciali recettori sensibili che svolgono una reazione protettiva in caso di ingestione di una grande quantità di polline, polvere o altre particelle fini. In presenza di escrescenze nel naso, si verifica un'eccessiva irritazione di questi recettori, che è accompagnata da un atto di starnuti.
    • Anosmia totale o parziale In questa situazione, questo termine implica una violazione dell'odore, risultante da una diminuzione del numero di recettori olfattivi.
    • A causa di una diminuzione della cavità nasale, si osserva un aumento della pressione intracranica, che si esprime sotto forma di mal di testa.
    • Un po 'di voce.

    Quale medico cura le escrescenze nel naso?

    Quando si verifica un'ostruzione nasale, il primo passo è contattare un terapeuta. Dopo un sondaggio standard e un esame, il medico invia già un appuntamento a uno specialista.

    A seconda della particolare istituzione medica, la disponibilità di specialisti necessari e la natura della neoplasia patologica, sia otorinolaringoiatri o oncologi sono responsabili della gestione di questi pazienti.

    diagnostica

    L'esame del naso inizia con la rinoscopia. La dimensione, il colore e il carattere della superficie della neoplasia sono valutati visivamente. La presenza di una crescita rosa o bianca nel naso su un gambo lungo e sottile di solito indica un polipo.

    Durante questa procedura, viene prelevato un campione della neoplasia per valutare le sue caratteristiche istologiche. La tomografia computerizzata può essere necessaria per ottenere un'immagine più accurata.

    trattamento

    Se la causa della violazione della respirazione nasale era un polipo, allora all'inizio puoi provare metodi di trattamento più conservativi, incluso l'uso di antistaminici e glucocorticoidi nella forma nasale. Quando si allega un'infezione microbica secondaria, devono essere prescritti antibiotici.

    L'intervento chirurgico viene utilizzato in presenza di neoplasie maligne, così come con benignità, con una tendenza alla malignità.

    La chirurgia endoscopica a bassa domanda è attualmente la più richiesta. Questo tipo di manipolazione chirurgica comporta l'introduzione di una piccola telecamera nella cavità nasale, con la quale è possibile ottenere un'immagine di alta qualità del tumore. Allo stesso tempo, gli strumenti per rimuovere la crescita vengono introdotti nel naso. La procedura è praticamente indolore, a basso impatto e non richiede il ricovero successivo.

    Negli adulti

    Di norma, gli adulti cercano aiuto nelle fasi successive, quando il tumore ha già espresso dimensioni e copre quasi completamente la cavità nasale. Il volume dell'intervento chirurgico dipende dalla natura del tumore. Oltre al trattamento chirurgico, possono essere necessari ulteriori radioterapia e chemioterapia.

    Nei bambini

    Il trattamento delle escrescenze del naso in un bambino è meglio iniziare in modo conservativo con l'uso di droghe. Se questo non aiuta, le escrescenze di piccole dimensioni vengono effettivamente rimosse da un laser. Può anche essere usato per rimuovere le verruche intranasali. La procedura viene eseguita su base ambulatoriale e non richiede più di un'ora.

    complicazioni

    La complicazione più pericolosa delle escrescenze nel naso è la loro neoplasia. Le neoplasie da malignità sono considerate una minaccia immediata per la vita del paziente, perché il tumore si trova nella testa.

    prevenzione

    Prevenzione dell'iperplasia della mucosa è prevenire lo sviluppo di infezioni croniche, combattere le reazioni allergiche e prevenire il contatto con l'inquinamento atmosferico aggressivo.

    La scoperta di qualsiasi crescita del naso o di una significativa difficoltà nella respirazione nasale dovrebbe essere un motivo per richiedere cure mediche immediate. Anche i tumori benigni hanno spesso la tendenza a diventare maligni e quanto prima viene determinata la natura della crescita e del trattamento, tanto più è probabile che non vi siano conseguenze gravi.