loader
Raccomandato

Principale

Sarcoma

Enfisema - che cos'è, sintomi, regime di trattamento, prognosi

Secondo l'OMS, l'enfisema (emphysao - "gonfia") - un aumento patologico del volume polmonare, colpisce fino al 4% della popolazione, per lo più uomini anziani. Ci sono patologia acuta e cronica, enfisema vicario (focale, locale) e diffusa. La malattia si verifica con ventilazione polmonare ridotta e circolazione del sangue negli organi respiratori. Diamo uno sguardo più da vicino perché l'enfisema appare, che cos'è e come trattarlo.

Cos'è l'enfisema polmonare?

Enfisema polmonare (dal greco: enfisema - gonfiore) - un cambiamento patologico del tessuto polmonare, caratterizzato da una maggiore ariosità, dovuta all'espansione degli alveoli e alla distruzione delle pareti alveolari.

L'enfisema polmonare è una condizione patologica che spesso si sviluppa in un'ampia varietà di processi broncopolmonari ed è estremamente importante nella pneumologia. Il rischio di sviluppare la malattia in alcune categorie è più alto che nelle altre persone:

  • Le forme congenite di enfisema associate a una carenza di proteine ​​del siero del latte sono più comunemente rilevate nei nordeuropei.
  • Gli uomini si ammalano più spesso. L'enfisema viene diagnosticato all'autopsia nel 60% degli uomini e nel 30% delle donne.
  • Nei fumatori, il rischio di sviluppare enfisema è 15 volte superiore. Anche il fumo passivo è pericoloso.

Senza trattamento, i cambiamenti nei polmoni con enfisema possono portare a disabilità e disabilità.

Cause che portano allo sviluppo di enfisema

La probabilità di sviluppare enfisema polmonare è aumentata in presenza dei seguenti fattori:

  • carenza congenita di α-1 antitripsina che porta alla distruzione da parte di enzimi proteolitici del tessuto polmonare alveolare;
  • inalazione di fumo di tabacco, sostanze tossiche e inquinanti;
  • disturbi del microcircolo nei tessuti dei polmoni;
  • asma bronchiale e malattie polmonari ostruttive croniche;
  • processi infiammatori nei bronchi e negli alveoli respiratori;
  • caratteristiche dell'attività professionale associata al costante aumento della pressione dell'aria nei bronchi e nel tessuto alveolare.

Sotto l'influenza di questi fattori, c'è un danno al tessuto elastico dei polmoni, una diminuzione e una perdita della sua capacità di riempire e collassare l'aria.

L'enfisema può essere considerato una patologia determinata professionalmente. Spesso viene diagnosticato in persone che respirano in vari aerosol. Il ruolo del fattore eziologico può essere la polmonectomia (rimozione di un polmone) o il trauma. Nei bambini, la causa può essere nelle frequenti malattie infiammatorie del tessuto polmonare (polmonite).

Il meccanismo del danno polmonare nell'enfisema:

  1. Allungando i bronchioli e gli alveoli - la loro dimensione è raddoppiata.
  2. I muscoli lisci si allungano e le pareti dei vasi sanguigni si assottigliano. I capillari diventano vuoti e il cibo negli acini è disturbato.
  3. Le fibre elastiche degenerano. Allo stesso tempo, le pareti tra gli alveoli vengono distrutte e si formano delle cavità.
  4. L'area in cui avviene lo scambio di gas tra aria e sangue diminuisce. Il corpo è carente di ossigeno.
  5. Le aree estese comprimono il tessuto polmonare sano, che compromette ulteriormente la funzione di ventilazione dei polmoni. Compaiono dispnea e altri sintomi di enfisema.
  6. Per compensare e migliorare la funzione respiratoria dei polmoni, i muscoli respiratori sono attivamente collegati.
  7. Aumenta il carico sulla circolazione polmonare - i vasi sanguigni dei polmoni traboccano di sangue. Ciò causa irregolarità nel lavoro del cuore destro.

Tipi di malattia

Si distinguono i seguenti tipi di enfisema:

  1. Alveolare - causato da un aumento del volume degli alveoli;
  2. Interstiziale - si sviluppa come risultato della penetrazione di particelle d'aria nel tessuto connettivo interstiziale - interstizio;
  3. Enfisema idiopatico o primario si verifica senza precedenti malattie respiratorie;
  4. L'enfisema ostruttivo o secondario è una complicanza della bronchite cronica ostruttiva.

Dalla natura del flusso:

  • Acuta. Può causare uno sforzo fisico significativo, un attacco di asma bronchiale, un oggetto estraneo che entra nella rete bronchiale. C'è un gonfiore del polmone e un allungamento eccessivo degli alveoli. La condizione di enfisema acuto è reversibile, ma richiede un trattamento urgente.
  • Enfisema cronico. I cambiamenti nei polmoni si verificano gradualmente, nella fase iniziale può essere raggiunta una cura completa. Non trattato porta alla disabilità.

Per caratteristiche anatomiche, emetti:

  • Panacinar (forma vescicolare, ipertrofica). Diagnosticato in pazienti con grave enfisema. Non c'è infiammazione, c'è insufficienza respiratoria.
  • Forma centrilobolare A causa dell'espansione del lume dei bronchi e degli alveoli, si sviluppa un processo infiammatorio che, in grandi quantità, viene secreto dal muco.
  • Forma periacinar (parasepital, distale, perilobular). Sviluppato con la tubercolosi. Può comportare una complicazione - rottura della zona interessata del polmone (pneumotorace).
  • Forma vicina. È caratterizzato da sintomi minori, si manifesta vicino a focolai fibrosi e cicatrici nei polmoni.
  • Forma di Intersionalnaya (sottocutanea). A causa della rottura degli alveoli, le bolle d'aria si formano sotto la pelle.
  • Forma bollosa (blister). Bullae (vesciche) con diametro di 0,5-20 cm si formano vicino alla pleura o in tutto il parenchima e si verificano sul sito degli alveoli danneggiati. Possono essere strappati, infettati, schiacciati intorno ai tessuti. L'enfisema bolloso, di regola, si sviluppa a causa della perdita di elasticità del tessuto. Il trattamento dell'enfisema inizia con l'eliminazione delle cause che provocano la malattia.

Sintomi di enfisema

I sintomi dell'enfisema sono numerosi. Molti di loro non sono specifici e possono essere osservati in un'altra patologia dell'apparato respiratorio. I segni soggettivi di enfisema includono:

  • tosse improduttiva;
  • dispnea espiratoria;
  • la comparsa di rantoli secchi;
  • sentirsi a corto di fiato;
  • perdita di peso
  • una persona ha una sindrome da dolore forte e improvvisa in una delle metà del torace o dietro lo sterno;
  • c'è tachicardia in violazione del ritmo del muscolo cardiaco quando c'è carenza di aria..

I pazienti con enfisema lamentano principalmente mancanza di respiro e tosse. Mancanza di respiro, gradualmente crescente, riflette il grado di insufficienza respiratoria. All'inizio, accade solo con lo sforzo fisico, quindi appare durante il cammino, soprattutto in condizioni di freddo e umidità, e aumenta drammaticamente dopo attacchi di tosse - il paziente non riesce a "riprendere fiato". La dispnea con enfisema polmonare non è costante, mutevole ("giorno dopo giorno non è necessario") - oggi è più forte, domani è più debole.

Un segno caratteristico di enfisema è una diminuzione del peso corporeo. Ciò è dovuto all'affaticamento dei muscoli respiratori, che lavorano in piena forza per alleviare l'espirazione. La perdita di peso pronunciata è un segno sfavorevole dello sviluppo della malattia.

Degno di nota è il colore bluastro della pelle e delle mucose, nonché il cambiamento caratteristico delle dita del tipo di bacchette.

Le persone con enfisema cronico a lunga durata sviluppano i segni esterni della malattia:

  • collo corto;
  • petto allargato di dimensioni antero-posteriori (a forma di botte);
  • rigonfiamento della fossa sovraclavicolare;
  • durante l'inalazione, gli spazi intercostali sono ritratti a causa della tensione dei muscoli respiratori;
  • lo stomaco è leggermente cadente a causa dell'omissione del diaframma.

complicazioni

La mancanza di ossigeno nel sangue e l'aumento improduttivo del volume polmonare interessano tutto il corpo, ma soprattutto il cuore e il sistema nervoso.

  1. L'aumento del carico sul cuore è anche una reazione di compensazione: il desiderio del corpo di pompare più sangue a causa dell'ipossia tissutale.
  2. Aritmie, difetti cardiaci acquisiti, malattia coronarica - un sintomo complesso, comunemente noto come insufficienza cardiopolmonare, può verificarsi.
  3. Negli stadi estremi della malattia, la mancanza di ossigeno causa danni alle cellule nervose nel cervello, che si manifesta con una diminuzione dell'intelligenza, disturbi del sonno e patologie mentali.

Diagnosi della malattia

Al primo sintomo o sospetto di enfisema del polmone del paziente, un pneumologo o terapeuta esamina. Determinare la presenza di enfisema nelle prime fasi è difficile. Spesso i pazienti vanno dal medico quando il processo è in corso.

La diagnosi include:

  • analisi del sangue per la diagnosi di enfisema
  • un sondaggio dettagliato del paziente;
  • esame della pelle e del torace;
  • percussione e auscultazione dei polmoni;
  • definire i confini del cuore;
  • spirometria;
  • radiografia generale;
  • TC o MRI;
  • valutazione della composizione del gas nel sangue.

Gli esami radiografici degli organi del torace sono di grande importanza per la diagnosi di enfisema polmonare. Allo stesso tempo, in varie parti dei polmoni, vengono rilevate cavità dilatate. Inoltre, viene determinato un aumento del volume polmonare, la cui evidenza indiretta è la posizione bassa della cupola del diaframma e il suo appiattimento. La tomografia computerizzata consente anche di diagnosticare la carie nei polmoni, nonché la loro maggiore ariosità.

Come trattare l'enfisema

Non vengono eseguiti programmi specifici di trattamento per l'enfisema e le procedure non sono significativamente diverse da quelle raccomandate nel gruppo di pazienti con malattie respiratorie ostruttive croniche.

Nel programma di trattamento per i pazienti con enfisema polmonare, le attività generali che migliorano la qualità della vita dei pazienti dovrebbero emergere.

Il trattamento dell'enfisema ha i seguenti obiettivi:

  • eliminazione dei principali sintomi della malattia;
  • miglioramento del cuore;
  • miglioramento della pervietà bronchiale;
  • assicurando la normale saturazione del sangue con l'ossigeno.

Per il sollievo delle condizioni acute, si usa la terapia farmacologica:

  1. Eufillina per alleviare un attacco di mancanza di respiro. Il farmaco viene somministrato per via endovenosa e allevia la mancanza di respiro in pochi minuti.
  2. Prednisone come forte agente anti-infiammatorio.
  3. Con insufficienza respiratoria lieve o moderata, viene utilizzata l'inalazione di ossigeno. Tuttavia, è necessario selezionare chiaramente la concentrazione di ossigeno, perché può essere utile e dannoso.

Tutti i pazienti con enfisema vengono mostrati programmi fisici, in particolare il massaggio del torace, esercizi di respirazione e l'allenamento della cininesiterapia del paziente.

L'ospedalizzazione è necessaria per l'enfisema? Nella maggior parte dei casi, i pazienti con enfisema sono trattati a casa. È sufficiente assumere farmaci secondo lo schema, attenersi a una dieta e seguire le raccomandazioni del medico.

Indicazioni per il ricovero in ospedale:

  • forte aumento dei sintomi (mancanza di respiro a riposo, grande debolezza)
  • l'emergere di nuovi segni della malattia (cianosi, emottisi)
  • l'inefficacia del trattamento prescritto (i sintomi non diminuiscono, peggiorano gli indicatori di misurazione del picco)
  • gravi malattie concomitanti
  • prima ha sviluppato difficoltà aritmie nello stabilire una diagnosi.

L'enfisema polmonare ha una prognosi favorevole se vengono soddisfatte le seguenti condizioni:

  • Prevenzione delle infezioni polmonari;
  • Rifiuto delle cattive abitudini (fumare);
  • Fornire una dieta equilibrata;
  • Vivere in un ambiente pulito
  • Sensibilità ai farmaci dal gruppo di farmaci broncodilatatori.

Esercizi di respirazione

Nel trattamento dell'enfisema, si raccomanda di condurre regolarmente vari esercizi di respirazione al fine di migliorare lo scambio di ossigeno nella cavità polmonare. Il paziente dovrebbe essere per 10 - 15 minuti inspira profondamente l'aria, quindi cerca, il più a lungo possibile, di ritardarla per trattenerla espirando con un'espirazione graduale. Questa procedura è raccomandata ogni giorno, almeno 3 - 4 p. al giorno, in piccole sessioni.

Massaggiare con enfisema

Il massaggio favorisce lo scarico espettorato e l'espansione dei bronchi. Usato classico, segmentale e digitopressione. Si ritiene che la digitopressione abbia l'effetto broncodilatatore più pronunciato. Il compito del massaggio:

  • impedire l'ulteriore sviluppo del processo;
  • normalizzare la funzione respiratoria;
  • ridurre (eliminare) l'ipossia tessutale, tosse;
  • migliorare la ventilazione polmonare locale, il metabolismo e il sonno del paziente.

Con l'enfisema, i muscoli respiratori sono in tono costante, quindi si stancano rapidamente. Per prevenire i muscoli in eccesso, la terapia fisica ha un buon effetto.

Inalazione di ossigeno

Procedura lunga (fino a 18 ore di fila) attraverso una maschera di ossigeno. Nei casi più gravi vengono utilizzate miscele di ossigeno ed elio.

Trattamento chirurgico dell'enfisema

Il trattamento chirurgico dell'enfisema non è spesso richiesto. È necessario nel caso in cui le lesioni siano significative e il farmaco non riduca i sintomi della malattia. Indicazioni per la chirurgia:

  • Tori multipli (più di un terzo dell'area del torace);
  • Grave mancanza di respiro;
  • Complicazioni della malattia: pneumotorace, processo oncologico, espettorato di sangue, l'adesione di infezione.
  • Ricovero frequente;
  • Transizione della malattia in forma grave.

Controindicazioni alla chirurgia possono essere gravi esaurimento, vecchiaia, deformità toracica, asma, polmonite e bronchite grave.

cibo

Il rispetto dell'uso razionale del cibo nel trattamento dell'enfisema gioca un ruolo molto importante. Si raccomanda di mangiare il maggior numero possibile di frutta e verdura fresca, che contengano una grande quantità di vitamine e microelementi utili per il corpo. I pazienti dovrebbero aderire all'uso di alimenti a basso contenuto calorico, in modo da non provocare un carico significativo sul funzionamento del sistema respiratorio.

Le calorie giornaliere giornaliere non dovrebbero superare più di 800 - 1000 kcal.

Dalla dieta quotidiana dovrebbero essere esclusi cibi fritti e grassi che influiscono negativamente sul funzionamento degli organi e dei sistemi interni. Si raccomanda di aumentare il volume del liquido usato a 1-1,5 l. al giorno

In ogni caso, non puoi curare la malattia da solo. Se sospetti di avere un enfisema nel tuo parente o nel tuo parente, dovresti immediatamente contattare uno specialista per una diagnosi tempestiva e iniziare il trattamento.

Previsione di vita per l'enfisema

La cura completa per l'enfisema è impossibile. Una caratteristica della malattia è la sua progressione costante, anche nel contesto del trattamento. Con un trattamento tempestivo per l'assistenza medica e il rispetto delle misure correttive, la malattia può essere rallentata un po ', migliorare la qualità della vita e ritardare la disabilità. Con lo sviluppo di enfisema sullo sfondo di un difetto congenito del sistema enzimatico, la prognosi è generalmente sfavorevole.

Anche se il paziente è la prognosi più sfavorevole a causa della gravità della malattia, sarà comunque in grado di vivere almeno 12 mesi dal momento della diagnosi.

La durata dell'esistenza del paziente dopo la diagnosi della malattia è in gran parte influenzata dai seguenti fattori:

  1. La condizione generale del paziente.
  2. L'emergere e lo sviluppo di tali disturbi sistemici come l'asma bronchiale, la bronchite cronica e la tubercolosi.
  3. Un grande ruolo è giocato da come vive il paziente. Guida un modo di esistenza attivo o ha una bassa mobilità. Osserva il sistema di alimentazione razionale o usa il cibo a casaccio.
  4. Un ruolo importante è dato all'età del paziente: i giovani vivono dopo una diagnosi più lunga rispetto agli anziani con la stessa gravità della malattia.
  5. Se la malattia ha radici genetiche, la prognosi dell'aspettativa di vita con enfisema è determinata dall'ereditarietà.

Nonostante il fatto che i processi irreversibili si verificano durante l'enfisema, la qualità della vita dei pazienti può essere migliorata utilizzando costantemente inalanti.

enfisema

L'enfisema polmonare è una malattia polmonare cronica aspecifica, che si basa sull'espansione persistente e irreversibile degli spazi aerei e sull'aumento della distensione del tessuto polmonare distale rispetto ai bronchioli terminali. L'enfisema polmonare si manifesta con dispnea espiratoria, tosse con una piccola quantità di espettorato di muco, segni di insufficienza respiratoria, pneumotorace spontaneo ricorrente. La diagnostica della patologia viene effettuata tenendo conto dei dati dell'auscultazione, della radiografia e della TC dei polmoni, della spirografia, dell'analisi della composizione del gas ematico. Il trattamento conservativo dell'enfisema comporta l'assunzione di broncodilatatori, glucocorticoidi, ossigenoterapia; in alcuni casi è indicato un intervento chirurgico di resezione.

enfisema

Enfisema polmonare (dal greco: enfisema - gonfiore) - un cambiamento patologico del tessuto polmonare, caratterizzato da una maggiore ariosità, dovuta all'espansione degli alveoli e alla distruzione delle pareti alveolari. Enfisema polmonare è rilevato nel 4% dei pazienti, e negli uomini si verifica 2 volte più spesso rispetto alle donne. Il rischio di sviluppare enfisema è maggiore nei pazienti con malattia polmonare ostruttiva cronica, soprattutto dopo 60 anni. Il significato clinico e sociale dell'enfisema in pneumologia è determinato dall'alta percentuale di complicanze cardiopolmonari, disabilità, invalidità del paziente e aumento della mortalità.

Cause e meccanismo di sviluppo dell'enfisema

Le cause che portano all'infiammazione cronica degli alveoli stimolano lo sviluppo di cambiamenti enfisematosi. La probabilità di sviluppare enfisema polmonare è aumentata in presenza dei seguenti fattori:

  • carenza congenita di α-1 antitripsina che porta alla distruzione da parte di enzimi proteolitici del tessuto polmonare alveolare;
  • inalazione di fumo di tabacco, sostanze tossiche e inquinanti;
  • disturbi del microcircolo nei tessuti dei polmoni;
  • asma bronchiale e malattie polmonari ostruttive croniche;
  • processi infiammatori nei bronchi e negli alveoli respiratori;
  • caratteristiche dell'attività professionale associata al costante aumento della pressione dell'aria nei bronchi e nel tessuto alveolare.

Sotto l'influenza di questi fattori, c'è un danno al tessuto elastico dei polmoni, una diminuzione e una perdita della sua capacità di riempire e collassare l'aria. I polmoni pieni d'aria causano l'adesione dei piccoli bronchi durante l'espirazione e la ventilazione polmonare ostruttiva. La formazione di un meccanismo valvolare nell'enfisema dei polmoni causa gonfiore e stiramento eccessivo del tessuto polmonare e formazione di cisti aeree - toro. Le rotture del toro possono causare episodi di pneumotorace spontaneo ricorrente.

L'enfisema polmonare è accompagnato da un aumento significativo della dimensione dei polmoni, che macroscopicamente diventa simile a una grande spugna dei pori. Nello studio del tessuto polmonare enfisematoso al microscopio, si osserva la distruzione dei setti alveolari.

Classificazione di enfisema

L'enfisema polmonare è diviso in primario o congenito, sviluppandosi come patologia indipendente e secondaria, che si verifica sullo sfondo di altre patologie polmonari (di solito bronchite con sindrome ostruttiva).

In base alla prevalenza nel tessuto polmonare, si distinguono forme localizzate e diffuse di enfisema polmonare.

In base al grado di coinvolgimento nel processo patologico dell'acino (unità strutturale e funzionale del polmone, che fornisce scambio gassoso e costituito da una ramificazione del bronchiolo terminale con passaggi alveolari, sacche alveolari e alveoli), si distinguono i seguenti tipi di enfisema polmonare:

  • panlobulare (panacinar) - con la sconfitta di tutti gli acini;
  • centrilobulare (centriacinarico) - con lesioni degli alveoli respiratori nella parte centrale degli acini;
  • perilobulare (periacinarico) - con danno alla parte distale dell'acino;
  • peri-circolare (irregolare o irregolare);
  • bolloso (in presenza di toro).

Enfisema polmonare lobare congenito (lobare) e sindrome di MacLeod particolarmente distinti - enfisema con eziologia poco chiara, che colpisce un polmone.

Sintomi di enfisema

Il sintomo principale dell'enfisema è la dispnea espiratoria con difficoltà di espirazione. La dispnea è di natura progressiva, che si manifesta prima durante l'esercizio e quindi in uno stato calmo e dipende dal grado di insufficienza respiratoria. I pazienti con enfisema fanno espirazione attraverso le labbra chiuse, gonfiando contemporaneamente le loro guance (come se "sbuffando"). Mancanza di respiro è accompagnata da tosse con il rilascio di muco espettorato scarso. Cianosi, gonfiore del viso, gonfiore delle vene del collo indicano un pronunciato grado di insufficienza respiratoria.

I pazienti con enfisema perdono significativamente peso, hanno un aspetto cachettico. La perdita di peso corporeo in caso di enfisema è dovuta al grande consumo di energia speso per il lavoro intenso dei muscoli respiratori. Nel caso di enfisema bolloso, si verificano ripetuti episodi di pneumotorace spontaneo.

Complicazioni di enfisema

Il decorso progressivo dell'enfisema porta allo sviluppo di cambiamenti fisiopatologici irreversibili nel sistema cardiopolmonare. Il collasso di piccoli bronchioli all'espirazione porta a compromissione della ventilazione polmonare di tipo ostruttivo. La distruzione degli alveoli provoca una diminuzione della superficie polmonare funzionale e il fenomeno di insufficienza respiratoria grave.

La riduzione della rete di capillari nei polmoni porta allo sviluppo di ipertensione polmonare e un aumento del carico sul cuore destro. Con l'aumento dell'insufficienza ventricolare destra, si verificano edema degli arti inferiori, ascite ed epatomegalia. Una condizione urgente per l'enfisema è lo sviluppo di pneumotorace spontaneo, che richiede il drenaggio della cavità pleurica e l'aspirazione dell'aria.

Diagnosi di enfisema polmonare

Nella storia dei pazienti con enfisema, esiste una lunga storia di fumo, rischi professionali, malattie polmonari croniche o ereditarie. Quando si esaminano pazienti con enfisema, si richiama l'attenzione sul torace ingrandito, a forma di barile (cilindrico), spazi intercostali dilatati e angolo epigastrico (ottuso), protrusione delle fosse sopraclaveari, respirazione superficiale con la partecipazione di muscoli respiratori ausiliari.

Il perkutorno è determinato dallo spostamento dei limiti inferiori dei polmoni di 1-2 costole verso il basso, suono scatolato su tutta la superficie del torace. Auscultazione dell'enfisema polmonare è seguita da una respirazione vescicolare indebolita ("imbottita"), suoni cardiaci sordi. Nel sangue, con insufficienza respiratoria grave, vengono rilevati eritrocitosi e aumento dell'emoglobina.

La radiografia dei polmoni è determinata da un aumento della trasparenza dei campi polmonari, un pattern vascolare impoverito, restrizione della mobilità della cupola del diaframma e della sua posizione bassa (anteriormente al di sotto del livello della costola VI), posizione quasi orizzontale delle costole, contrazione dell'ombra cardiaca, espansione dello spazio retrosternale. Con l'aiuto della scansione TC dei polmoni, viene chiarita la presenza e la posizione dei tori in caso di enfisema bolloso dei polmoni.

Molto informativo in caso di enfisema, uno studio della funzione della respirazione esterna: spirometria, misurazione del picco di flusso, ecc. Nelle prime fasi dello sviluppo dell'enfisema, viene rilevata l'ostruzione dei segmenti distali delle vie aeree. Effettuare il test con inalatori-broncodilatatori mostra l'irreversibilità dell'ostruzione, caratteristica dell'enfisema polmonare. Inoltre, la funzione respiratoria è determinata dalla riduzione dei campioni VC e Tiffno.

L'analisi emogasica rivela ipossiemia e ipercapnia, analisi clinica - policitemia (aumento dell'embrione, globuli rossi, viscosità del sangue). Un'analisi dell'inibitore α -1 -1 tripsina dovrebbe essere inclusa nel disegno del sondaggio.

Trattamento di enfisema

Non esiste un trattamento specifico per l'enfisema. La cosa fondamentale è l'eliminazione del fattore che predispone all'enfisema (fumo, inalazione di gas, sostanze tossiche, trattamento di malattie croniche dell'apparato respiratorio).

La terapia farmacologica per l'enfisema è sintomatica. Viene mostrato l'uso a vita di broncodilatatori per inalazione e pillola (salbutamolo, fenoterolo, teofillina, ecc.) E glucocorticoidi (budesonide, prednisolone). In caso di insufficienza cardiaca e respiratoria, viene eseguita l'ossigenoterapia, vengono prescritti i diuretici. Nel complesso trattamento dell'enfisema includono la ginnastica respiratoria.

Il trattamento chirurgico dell'enfisema polmonare consiste nell'eseguire un'operazione per ridurre il volume dei polmoni (bullectomia toracoscopica). L'essenza del metodo è ridotta alla resezione delle aree periferiche del tessuto polmonare, che causa la "decompressione" del resto del polmone. Le osservazioni dei pazienti dopo un bultectomy posticipato mostrano un miglioramento della funzionalità polmonare. Il trapianto polmonare è indicato per i pazienti con enfisema.

Prognosi e prevenzione dell'enfisema polmonare

La mancanza di un adeguato trattamento dell'enfisema porta alla progressione della malattia, della disabilità e della disabilità precoce a causa dello sviluppo di insufficienza respiratoria e cardiaca. Nonostante il fatto che i processi irreversibili si verificano durante l'enfisema, la qualità della vita dei pazienti può essere migliorata utilizzando costantemente inalanti. Il trattamento chirurgico dell'enfisema bolloso dei polmoni in qualche modo stabilizza il processo e allevia i pazienti da pneumotorace spontaneo ricorrente.

Il punto essenziale della prevenzione dell'enfisema è la propaganda anti-tabacco volta a prevenire e combattere il fumo. È anche necessaria la diagnosi precoce e il trattamento dei pazienti con bronchite cronica ostruttiva. I pazienti con BPCO sono soggetti a follow-up da un pneumologo.

Enfisema polmonare: sintomi e trattamento

Enfisema dei polmoni - i sintomi principali:

  • Mancanza di respiro
  • tosse
  • Dolore al petto
  • Perdita di peso
  • Cianosi labiale
  • Espansione del petto
  • Cianosi delle unghie
  • Cianosi della lingua

I medici chiamano l'enfisema polmonare una malattia delle vie respiratorie, caratterizzata dallo sviluppo di un processo patologico nei polmoni, che provoca una forte espansione dei bronchioli distali, è accompagnata da una violazione del processo di scambio gassoso e dallo sviluppo dell'insufficienza respiratoria.

Oggi l'incidenza di questa malattia è aumentata in modo significativo e, se prima si verificava soprattutto tra le persone in età pensionabile, oggi le persone di età superiore ai 30 anni ne soffrono (gli uomini hanno l'enfisema nei polmoni e sono malati il ​​doppio più spesso). Inoltre, la malattia (in combinazione con l'asma e la bronchite ostruttiva) appartiene al gruppo di malattie polmonari croniche che hanno un decorso progressivo, spesso diventano le cause di invalidità temporanea dei pazienti o portano alla disabilità precoce. Allo stesso tempo, una malattia come l'enfisema polmonare è caratterizzata dal fatto che può essere fatale, quindi tutti dovrebbero conoscerne i sintomi ei principi di base del trattamento.

Eziologia, patogenesi e tipi di malattia

Una delle caratteristiche dell'enfisema è che, come forma nosologica separata, si trova solo in una piccola percentuale di pazienti. Nella maggior parte dei casi di enfisema polmonare è il processo patologico finale che si verifica sullo sfondo di gravi lesioni morfologiche del sistema broncopolmonare, che si verificano dopo tali malattie come:

Inoltre, l'enfisema polmonare può ammalarsi a seguito di fumo prolungato o inalazione di alcuni composti tossici di cadmio, azoto o particelle di polvere che si librano nell'aria (per questo motivo questa malattia si riscontra spesso nei costruttori).

Meccanismo di sviluppo della malattia

In condizioni normali, lo scambio gassoso nel corpo umano avviene negli alveoli - questi sono "sacchi" di piccole dimensioni penetrati da un gran numero di vasi sanguigni, situati all'estremità dei bronchi. Durante l'inalazione, gli alveoli si riempiono di ossigeno e si gonfiano, e quando espirati si contraggono. Tuttavia, quando l'enfisema dei polmoni in questo processo, si verificano certi disturbi - i polmoni si stirano troppo, il loro tessuto si ispessisce e perde la sua elasticità, il che porta ad un aumento della concentrazione di aria nei polmoni e causa interruzioni del loro funzionamento. Col passare del tempo, l'enfisema polmonare progredisce, il che si manifesta con lo sviluppo dell'insufficienza respiratoria, quindi dovrebbe essere iniziato il prima possibile.

Classificazione della malattia

A seconda delle ragioni che portano allo sviluppo del processo patologico nel tessuto polmonare, l'enfisema polmonare è classificato in:

  • primaria (diffusa), che causa fumo di tabacco, polvere o inalazione di ossido nitrico - è caratterizzata da una perdita di elasticità del tessuto polmonare, un cambiamento morfologico della parte respiratoria dei polmoni e un aumento della pressione negli alveoli;
  • secondaria (ostruttiva) - si verifica sullo sfondo di stretching degli alveoli e bronchioli respiratori causati da ostruzione delle vie respiratorie;
  • vikarnuyu - è una sorta di reazione compensatoria di un polmone ad alcuni cambiamenti (e talvolta l'assenza) di un altro, con conseguente aumento di volume polmonare sano, ma solo per assicurare il normale scambio gassoso nel corpo umano (l'enfisema polmonare vikarny si verifica solo in all'interno di un polmone e non è considerato un processo patologico, la prognosi è favorevole).

C'è anche enfisema bolloso dei polmoni, che differisce nel fatto che procede inosservato, viene spesso rilevato già allo stadio del pneumotorace (accumulo d'aria nella cavità pleurica) e richiede un intervento chirurgico immediato, la prognosi è sfavorevole (spesso porta alla morte del paziente).

Il quadro clinico della malattia

Parlando dei principali sintomi dell'enfisema, i medici prima di tutto menzionano:

  • mancanza di respiro;
  • aumento visivo (espansione) del torace sullo sfondo di una diminuzione della sua escursione durante la respirazione (l'enfisema può essere identificato da una foto, che mostra che il torace è in una fase di respiro profondo);
  • cianosi (tinta blu) della lingua, delle unghie e delle labbra, si verifica sullo sfondo della carenza di ossigeno nei tessuti;
  • espansione degli spazi intercostali;
  • livellamento delle regioni sopraclaveari.

All'inizio dell'enfisema polmonare si manifesta la mancanza di respiro, che inizialmente si verifica durante lo sport (principalmente in inverno) ed è caratterizzato da incostanza, e quindi preoccupa una persona con il minimo sforzo fisico. I segni caratteristici della malattia includono il fatto che i pazienti respirano a breve respiro con le labbra chiuse e le guance gonfie, e si dovrebbe anche prestare attenzione al fatto che i muscoli del collo vengono utilizzati durante l'inalazione (questo non dovrebbe essere normale). Inoltre, l'enfisema polmonare è accompagnato da tosse, dolore dietro allo sterno e perdita di peso (quest'ultimo è dovuto al fatto che i pazienti spendono troppe energie per mantenere il normale funzionamento dei muscoli respiratori).

I pazienti spesso occupano una posizione involontaria del corpo sull'addome (testa in giù), perché questa posizione dà loro sollievo, ma questo è nelle prime fasi della malattia. Mentre l'enfisema polmonare si sviluppa, i cambiamenti nella parete toracica impediscono ai pazienti di stare in posizione orizzontale, con il risultato che dormono persino in posizione seduta (questo facilita il lavoro del diaframma).

I principali metodi di diagnosi di enfisema

La diagnosi di enfisema polmonare deve essere effettuata esclusivamente da un pneumologo, che effettua la diagnosi primaria sulla base dei dati dell'esame del paziente e dell'auscultazione della respirazione polmonare utilizzando un fonendoscopio. Questi sono i principali metodi diagnostici, ma non consentono un quadro clinico completo della malattia, pertanto, come metodi di ricerca aggiuntivi, viene effettuato:

  • radiografia dei polmoni (mostra la densità del tessuto polmonare);
  • tomografia computerizzata (considerata uno dei metodi più accurati per la diagnosi di enfisema polmonare);
  • spirometria (esame della funzione respiratoria, al fine di identificare il grado di alterazione della funzionalità polmonare).

Come trattare?

I principali metodi di trattamento dell'enfisema includono:

  • smettere di fumare (questa è una questione molto importante a cui i medici prestano maggiore attenzione perché, se il paziente non smette di fumare, sarà impossibile curare l'enfisema polmonare anche con i farmaci più efficaci);
  • ossigenoterapia (progettata per saturare il paziente con l'ossigeno, perché i polmoni non affrontano questa funzione);
  • ginnastica (esercizi di respirazione "rafforza" il lavoro del diaframma e aiuta a liberarsi dalla mancanza di respiro, che è il sintomo principale dell'enfisema);
  • trattamento conservativo di malattie concomitanti (asma bronchiale, bronchite, ecc.) che causano l'enfisema, i cui sintomi sono determinati dal medico; Quando si aggiunge un'infezione al trattamento principale per l'enfisema, viene aggiunta la terapia antibiotica.

Il trattamento chirurgico dell'enfisema polmonare è indicato solo se la malattia si manifesta in forma bollosa e si riduce alla rimozione delle bolle - vescicole a pareti sottili riempite di aria, che possono essere localizzate in qualsiasi parte del polmone (è quasi impossibile vederle nella foto). L'operazione viene eseguita con il metodo classico ed endoscopico. Il primo metodo prevede l'apertura chirurgica del torace e durante il secondo il chirurgo esegue tutte le manipolazioni necessarie con l'ausilio di speciali apparecchiature endoscopiche attraverso piccole incisioni sulla pelle. Un metodo endoscopico di rimozione di un toro per l'enfisema è più costoso, ma tale operazione ha un periodo di riabilitazione più breve.

Il numero maggiore di metodi conservativi di trattamento di questa malattia è di bassa efficacia perché, a differenza della bronchite, l'enfisema provoca cambiamenti strutturali irreversibili nel tessuto polmonare. La prognosi dipende dalla tempestività del trattamento iniziato, dalla conformità con le raccomandazioni del medico e dal metodo correttamente scelto di terapia farmacologica per le malattie principali e associate.

In ogni caso, il trattamento dell'enfisema dovrebbe essere gestito esclusivamente da un medico. La malattia è considerata cronica e i pazienti devono assumere farmaci per tutta la vita che supportano le funzioni di base del sistema respiratorio. L'aspettativa di vita delle persone con enfisema polmonare dipende dal grado di danno del tessuto polmonare, dall'età del paziente e dalle caratteristiche individuali del suo corpo.

Se pensi di avere l'enfisema polmonare e i sintomi caratteristici di questa malattia, allora il tuo pneumologo può aiutarti.

Suggeriamo inoltre di utilizzare il nostro servizio di diagnostica online delle malattie, che seleziona le possibili malattie in base ai sintomi inseriti.

La stenosi mitralica o mitralica è una malattia pericolosa del sistema cardiovascolare. Il processo patologico porta alla rottura del deflusso naturale di sangue dall'atrio sinistro al ventricolo sinistro. In altre parole, il buco tra loro si restringe. Nel gruppo di rischio principale, donne di età compresa tra 40-60 anni. Ma la metà maschile della popolazione è anche soggetta a questo tipo di malattia cardiovascolare. Secondo le statistiche, la malattia viene diagnosticata nello 0,5-0,8% della popolazione totale del pianeta.

Il tromboembolismo o la sindrome tromboembolica non è una singola malattia, ma un complesso di sintomi che si sviluppa quando si forma un coagulo di sangue nei vasi o quando un sangue, linfa o coaguli d'aria si dirigono verso di loro. Come risultato di questa condizione patologica, si sviluppano attacchi di cuore, ictus o cancrena. Il tromboembolismo può colpire i vasi del cervello, del cuore, dell'intestino, dei polmoni o degli arti inferiori.

La bronchite ostruttiva nei bambini è un processo infiammatorio nell'albero bronchiale, che procede con i sintomi di ostruzione. Porta a un restringimento del lume dei bronchi, che causa una violazione della pervietà aerea su di essi. Si verifica nei bambini da uno a sei anni ed è la malattia infantile più comune (di tutto ciò che colpisce il sistema respiratorio). In alcuni casi, l'infiammazione può essere ripetuta più volte. I bambini più gravemente colpiti sono quelli che frequentano l'asilo.

L'insufficienza cardiaca cronica è una patologia formidabile del cuore, associata al verificarsi di problemi con la nutrizione di un organo a causa del suo insufficiente apporto di sangue durante l'esercizio fisico oa riposo. Questa sindrome ha una gamma di sintomi tipici, quindi la sua diagnosi di solito non è difficile. In questo caso, il meccanismo principale di questa violazione è l'incapacità del corpo di pompare il sangue a causa del danno al muscolo cardiaco. A causa della insufficiente circolazione del sangue, non è solo il cuore che soffre, ma anche altri organi e sistemi del corpo, che mancano di ossigeno e sostanze nutritive.

Un tumore mediastinico è una neoplasia nello spazio mediastinico del torace, che può essere differente nella struttura morfologica. Le neoplasie benigne sono spesso diagnosticate, ma circa un terzo paziente ha un'oncologia.

Con l'esercizio e la temperanza, la maggior parte delle persone può fare a meno della medicina.