loader
Raccomandato

Principale

Teratoma

Dieta per il cancro dell'esofago

Il cancro dell'esofago può essere attribuito a malattie del cancro abbastanza comuni. Questa patologia si verifica più spesso negli uomini di età matura e anziana e colpisce principalmente l'esofago medio o inferiore.

I fattori che contribuiscono allo sviluppo della malattia includono errori nella nutrizione - l'abuso di cibi caldi e piccanti. Il fumo ha anche un effetto negativo (aumenta il rischio di cancro esofageo di 4 volte) e l'abuso di alcool (aumenta la probabilità di tumori di 12 volte). Grande importanza nel trattamento della malattia ha una corretta alimentazione durante il periodo di trattamento e riabilitazione.

Linee guida nutrizionali generali

La terapia dietetica per il cancro dell'esofago ha caratteristiche comuni con la nutrizione per cancri dello stomaco e altre sezioni intestinali. Ciò è spiegato dal fatto che entrambe le opzioni per il cancro sono accompagnate da:

  • Tutte le informazioni sul sito sono solo a scopo informativo e NON SONO A manuale per l'azione!
  • Solo il MEDICO può fornirti la DIAGNOSI ESATTA!
  • Ti invitiamo a non fare auto-guarigione, ma a registrarti con uno specialista!
  • Salute a te e alla tua famiglia! Non perdere il cuore
  • violazione del passaggio del cibo attraverso il tratto digestivo;
  • assorbimento inadeguato di nutrienti;
  • la difficoltà di rimuovere i rifiuti;
  • dolore durante l'assunzione di cibo.

L'escissione della parte interessata dal tumore dell'esofago è il trattamento più efficace per il cancro e il cibo dietetico è l'elemento più importante della terapia adiuvante.

Una dieta per una lesione maligna dell'esofago (sia prima che dopo l'operazione) dovrebbe fornire completamente al paziente tutti i componenti necessari, ma allo stesso tempo la fornitura di cibo grosso (in particolare, fibra) al tubo digerente deve essere strettamente limitata.

Il cibo dovrebbe essere consumato in forma macinata: facilita il passaggio del cibo attraverso l'esofago danneggiato, migliora la digestione e l'assimilazione dei nutrienti e stimola i processi escretori.

Poiché il lume dell'esofago è spesso ristretto a causa della presenza di una neoplasia, è necessario che il cibo sia privo di particelle teoricamente in grado di bloccare il lume (questa potrebbe essere la scorza di frutti, noduli, ossa).

Le seguenti regole dovrebbero essere seguite:

  • il peso totale della razione giornaliera dovrebbe essere limitato a 2,5-3 kg;
  • la quantità di liquido (anche il liquido nella composizione dei primi piatti è preso in considerazione) non deve superare le 6 tazze;
  • È anche importante assicurarsi che la temperatura delle stoviglie rimanga entro i limiti del comfort naturale, poiché cibi freddi e particolarmente caldi possono causare gravi disagi. A proposito, questa regola può essere consigliata a tutte le persone come misura preventiva contro lo sviluppo di lesioni oncologiche degli organi digestivi. È preferibile mangiare cibo, la cui temperatura corrisponde approssimativamente alla temperatura del corpo umano.

La malnutrizione durante la malattia ha un impatto negativo sullo stato sia fisico che psicologico (emotivo) del paziente. E questo, a sua volta, aumenta il rischio di complicanze, peggiora la prognosi e aumenta la probabilità di morte.

Praticamente il 100% dei pazienti con cancro esofageo è in una certa misura sottonutrito. Effettuare un'adeguata correzione di questa condizione è garantire una vita migliore e più lunga per i pazienti delle cliniche e delle persone che sono a casa nella fase di recupero dopo l'intervento chirurgico.

Quando si alimentano pazienti che sono deboli dalla malattia, devono essere seguite regole igieniche per ridurre al minimo il rischio di disturbi intestinali.

I pasti dovrebbero essere il più vari e completi possibile. Si raccomanda di passare ai pasti frazionari: mangiare più spesso (fino a 6-8 volte al giorno), ma mangiare solo una piccola quantità di cibo alla volta.

Ciò contribuirà ad aumentare la quantità di nutrienti che entrano nel corpo e ridurre il carico sul tratto digestivo.

Qui puoi trovare tutto ciò che riguarda il trattamento del cancro esofageo in Israele.

Prodotti utili

La parte principale dei prodotti dovrebbe essere servita bollita e al vapore. Bacche, frutta e verdura dovrebbero essere sottoposti a trattamento culinario - sotto forma di gelatina, gelatina, purè di patate, succhi non concentrati.

Gli alimenti che sono buoni per i pazienti con cancro esofageo sono:

  • porridge liquido (senza aggiunta di latte);
  • gelatina di frutta;
  • purificare le zuppe nel brodo della loro carne magra;
  • verdure bollite (macinate se necessario);
  • burro;
  • crema;
  • tuorlo d'uovo;
  • olio di pesce;
  • succo di zucca e zucca.

Il pesce deve essere privo di ossa, cotto a vapore e macinato. Allo stesso modo, si consiglia di trattare con carni dietetiche. A proposito di piatti fritti, ben conditi e speziati dovrebbero essere dimenticati.

Soprattutto per i pazienti con ridotta funzionalità intestinale e disturbi nutrizionali, le aziende farmaceutiche hanno stabilito la produzione di miscele alimentari. Queste possono essere miscele per il cibo principale e aggiuntivo, che vengono prodotte sotto forma di piatti liquidi pronti, confezionati ermeticamente e destinati alla conservazione a lungo termine.

Le miscele di polvere sono fatte anche per la casa o in un ambiente clinico. Il processo di cottura della polvere è semplice e ricorda l'uso di alimenti per l'infanzia secchi. Da una lattina di piccole dimensioni di miscela secca, si ottengono pochi litri per una buona alimentazione.

Negli ospedali, le miscele già pronte sono più spesso usate, a casa è meglio usare la variante in polvere. Tutte le miscele di sostanze nutritive sono fondamentalmente simili in termini di equilibrio e il contenuto di sostanze di base per tutta la vita del corpo. Contengono le proporzioni necessarie di proteine, carboidrati, grassi, vitamine, macro e microelementi essenziali.

Sono utilizzate miscele nutrizionali standard (con calorie normali), miscele ad alto contenuto calorico, miscele con fibre alimentari e prodotti speciali per pazienti con malattie concomitanti (diabete, disfunzione renale o epatica, ecc.). Il tipo di cibo dietetico supplementare e il suo dosaggio sono prescritti dal medico, guidati dal grado di malnutrizione del paziente.

Prodotti da escludere

Completa esclusione dalla dieta del paziente di essere bevande alcoliche. L'alcol in qualsiasi forma (anche birra e altre bevande a basso contenuto di alcol) aggrava solo il decorso della malattia, influenzando negativamente lo stato della mucosa esofagea, che è già danneggiata dai processi maligni e dai prodotti metabolici del cancro. Le eccezioni sono anche soggette a:

  • latte e prodotti a base di acido lattico (provocano processi di fermentazione nell'intestino e irritano le mucose);
  • piatti grassi;
  • cibi fritti;
  • spezie;
  • spezie;
  • condimenti;
  • piatti piccanti;
  • cibo in scatola e marinate (fabbrica e fatto in casa);
  • insalate di verdure fresche;
  • cibo crudo grossolano;
  • carne di varietà non dietetiche;
  • bevande gassate;
  • pane nero;
  • caffè forte;
  • pesce con le ossa

Anche i prodotti alimentari ad alto contenuto di lipidi dannosi (colesterolo) sono soggetti ad esclusione. La durata della dieta dopo la terapia radicale è determinata dal medico curante (e, naturalmente, dalle condizioni del paziente). Non appena il medico ti permette di passare al cibo normale, il paziente può iniziare a mangiare cibo solido, masticare bene i pezzi e osservare la moderazione.

Il carico naturale sulla cucitura può contribuire alla sua rapida guarigione. Molti pazienti inizialmente hanno paura di mangiare cibi solidi, ma questa condizione passa presto. Cereali, frutta e verdura dovrebbero cominciare ad usare almeno per eliminare il rischio di disturbi gastrici.

Questo articolo ti dirà se puoi curare il cancro dell'esofago.

Tutto sul carcinoma squamoso non squamoso dell'esofago può essere trovato qui.

Menu di esempio

La prima opzione:

  1. Prima colazione: frittata al vapore, pane di varietà morbide.
  2. La seconda colazione: gelatina, porridge grattugiato sull'acqua.
  3. Pranzo: zuppa di purea su brodo di groppa, pesce macinato bollito.
  4. Snack: budino di terra.
  5. Cena: succo di verdure al forno.

La seconda opzione:

  1. Prima colazione: uovo alla coque, pane bianco.
  2. La seconda colazione: diversi frutti combinati tra loro, un bicchiere di decotto alle erbe (è possibile la radica o il succo di zucca);
  3. Pranzo: brodo magro, carne dietetica con cavolo bollito, carote, zucca, patate
  4. Pranzo: "caffè" dalla radice di dente di leone, fresco (morbido) cupcake.
  5. Cena: pasta condita con una salsa delicata, succo di frutta.

Quando si disegna una dieta, non si dovrebbe "dimorare" sugli stessi prodotti, ad esempio, i porridge e la pasta. In piccole quantità, puoi mangiare pesce e piatti di carne: è importante osservare il metodo corretto di cottura. È consigliabile iniziare un diario speciale prima dell'inizio della dieta, in cui verranno inseriti i sentimenti del paziente dopo un determinato piatto.

I prodotti che hanno causato sentimenti negativi dovrebbero essere completamente esclusi dal menu. Dovresti anche eseguire la correzione della nutrizione in accordo con il lavoro dell'intestino. Una dieta corretta, specialmente nella fase di recupero, può migliorare significativamente le condizioni del paziente: molte persone dopo la terapia radicale del cancro esofageo continuano a vivere una vita piena grazie ad una dieta bilanciata e al rispetto di altre raccomandazioni mediche.

Dieta per il cancro dell'esofago

Nel cancro dell'esofago, il problema principale del mangiare è la difficoltà a deglutire. Pertanto, il cibo per il cancro dell'esofago dovrebbe essere fatto correttamente in modo che una persona riceva le sostanze corporee necessarie e allo stesso tempo non abbia perso significativamente peso. Quali sono le regole di base della dieta per la malattia, a seconda della fase e quali prodotti dovrebbero essere esclusi dal menu del paziente?

Possibili metodi di nutrizione per il cancro esofageo

Stage 0-1

Durante la fase iniziale di oncologia, il paziente è spesso inconsapevole della presenza di cancro nel corpo. Non si osserva fastidio in quanto tale, forse un leggero formicolio al petto e mal di gola evidente. Quando si diagnostica una neoplasia maligna, una persona non è tenuta ad aderire ad una dieta speciale e al metodo di preparazione dei singoli piatti. Il cibo dovrebbe essere masticato normalmente, la temperatura del cibo dovrebbe essere ottimale in modo da irritare la mucosa di meno.

Cancro di stadio 2

Questo è uno stadio più pericoloso, dal momento che le cellule tumorali sono germogliate in tessuti sani dell'organo, e i linfonodi possono essere colpiti. Se il tumore non infetta i linfonodi, allora questo è lo stadio 2A del cancro, ma se l'infezione si è verificata e il tumore si è diffuso alle metastasi, allora questo è lo stadio 2 B. Nel trattamento del cancro di stadio 2, devono essere prese misure complete per eliminare la neoplasia e le metastasi maligne. Questo è un intervento chirurgico all'esofago con rimozione completa o parziale e successiva chemioterapia e esposizione alle radiazioni. Con tali eventi medici, una persona inizia a perdere rapidamente peso, quindi in questa fase è importante mantenere il peso normale, e se il paziente è molto magra, in questo caso è necessario aumentare di peso. Durante la fase 2 della malattia oncologica, la nutrizione umana è complessa, naturale, mista a artificiale.

Con la nutrizione naturale, cioè attraverso la bocca, il paziente prepara un cibo morbido e purificato senza inclusioni grossolane. Hai bisogno di mangiare in piccole porzioni, ma l'assunzione di cibo non dovrebbe essere inferiore a 5-6 volte al giorno. Per riguadagnare peso, il cibo deve essere ricco di proteine, deve contenere una quantità sufficiente di grassi e vitamine sane. Il menu include verdure fresche e frutta, che vengono schiacciate se necessario.

Durante l'alimentazione artificiale, quando il processo di deglutizione del cibo è sostanzialmente impedito, una sonda speciale viene introdotta nel paziente attraverso il quale il cibo macinato entra nello stomaco. In alcuni casi, il cibo semplice non è adatto a una persona, nel qual caso vengono utilizzate speciali miscele bilanciate, che contengono una quantità sufficiente di elementi traccia e sostanze benefiche.

Cancro allo stadio 3

In questa fase di un paziente, il tumore colpiva i tessuti sani dell'esofago e permetteva piccole metastasi ai linfonodi, agli organi vicini. Durante la fase 3, non viene utilizzato principalmente la chirurgia, la chimica e la radioterapia sono prescritte. È difficile per un paziente deglutire il cibo, in alcuni casi diventa impossibile. Affinché una persona non muoia di fame o esaurimento, un tubo speciale viene inserito nell'esofago - uno stent che espande l'organo, e ciò consente al paziente di mangiare completamente. Il menu dovrebbe consistere principalmente di cibi proteici, frutta e verdura fresca e cotta e fibra.

Cancro di stadio 4

In questa fase, il tumore si è diffuso in tutto il corpo, formando metastasi negli organi vicini, interessando i linfonodi. In questa fase, su richiesta del paziente, viene prescritta la chemioterapia, che aiuta a sospendere la rapida crescita del tumore, l'intervento chirurgico è inappropriato. Allo stadio 4, è difficile per una persona deglutire, a volte completamente impossibile In modo che una persona possa mangiare normalmente, uno speciale tubo flessibile viene inserito nell'esofago, che espande l'esofago colpito dal tumore. Allo stadio 4 della malattia una persona perde peso in modo significativo, quindi dopo aver messo in scena uno stent, è necessario cercare di ottenere il peso normale. Il cibo consiste in cibi proteici, uova, pappe al vapore o verdure e frutta bollite. Hai bisogno di mangiare in piccoli pezzi, masticando accuratamente e accuratamente deglutendo il cibo.

Linee guida dietetiche generali

Allo stadio 1 e 2 del cancro esofageo, una persona è ancora in grado di nutrirsi completamente, mantenendo il normale stato del suo corpo, il lavoro degli organi interni non è compromesso, tutte le funzioni del corpo sono normali. Al 3 ° e 4 ° stadio, sorgono problemi con la deglutizione del cibo, è difficile per una persona mangiare, provoca malfunzionamenti nel lavoro di tutto l'organismo, i cui organi sono carenti di elementi e sostanze traccia essenziali. Il paziente perde peso considerevolmente, le funzioni protettive del sistema immunitario diminuiscono, la persona è malata più spesso e non si sente bene.

Durante questi periodi, è importante compensare la mancanza di nutrienti nel corpo, poiché la malnutrizione influenza negativamente l'umore del paziente, diventa irritato e nervoso. Il cibo dovrebbe contenere la quantità necessaria di proteine, grassi, carboidrati, vitamine e oligoelementi. A 3-4 tappe non è sempre possibile mangiare cibo normale. In questo caso, sono necessarie speciali miscele bilanciate in grado di ripristinare l'equilibrio delle sostanze necessarie nel corpo. Per combattere la malattia era efficace, una persona ha bisogno di ripristinare il loro peso normale.

Prodotti consentiti

La dieta per il cancro dell'esofago è mirata alla saturazione del corpo, mentre deve contenere abbastanza sostanze benefiche. I fiocchi di grano saraceno bollito, riso e farina d'avena hanno le proprietà curative e rigeneranti, e sono macinati per necessità. Il menu dovrebbe essere zuppe, purè, cotto in un brodo di carne leggero o brodo vegetale. Dalla zucca, ad esempio, puoi preparare una zuppa di crema sana o un porridge di zucca, che ha un effetto benefico sulla digestione. La carne viene cotta a vapore o bollita, prima dell'uso macinano e rimuovono tutte le inclusioni solide e vengono preparati anche piatti a base di pesce.

Prodotti proibiti

In oncologia, non è consigliabile consumare latticini e piatti a base di latte. Tutte le spezie calde e condimenti, cipolle crude e aglio, verdure in scatola e frutta sono esclusi dal menu. Sono esclusi dolci, cioccolato, pane bianco, muffin, piatti che contengono grandi quantità di grassi, cibi fritti, maionese e altre salse grasse. Nel cancro, tutte le bevande alcoliche, birra, sigarette, tè forte e caffè sono completamente escluse.

Quando la terapia viene completata con successo, il medico monitora lo stato di salute del paziente. Quando il corpo risponde normalmente alla chirurgia e si sta riprendendo, il medico consente al menu di essere diversificato con cibi e piatti precedentemente proibiti. È necessario masticare accuratamente il cibo, mangiare in piccole porzioni, evitare cibi che irritano la mucosa.

Menu di esempio

  • colazione: porridge di grano saraceno con un pezzo di burro, patty di terra a vapore, composta di frutta;
  • spuntino: gelatina di frutta con biscotti galetny;
  • cena: zuppa con brodo vegetale, filetto di pesce al vapore al vapore, una fetta di pane integrale;
  • Pranzo: fiocchi d'avena con burro, 1 uovo, composta o succo;
  • Cena: stufato di verdure grigliate cotto al forno, un pezzo di carne magra tritata, tisana.

Durante una dieta medica, è necessario ascoltare attentamente il proprio corpo. Se alcuni prodotti causano disagio o deterioramento, dovresti informare il medico e escludere il piatto dal menu. Con un menu correttamente selezionato e il rispetto di tutte le raccomandazioni del medico, i pazienti dopo l'intervento si sono ripresi rapidamente e guariti dalla malattia. La dieta scelta correttamente ti dà l'opportunità di mangiare completamente, mantenere il peso e il benessere.

Nutrizione per il cancro esofageo

Cattive abitudini e cattiva ecologia hanno indubbiamente un impatto negativo sul nostro corpo. Tali fattori possono causare oncologia degli organi interni. Recentemente, il cancro esofageo è comune. Per trattare questa malattia era complesso, non dovremmo dimenticare la nutrizione dei pazienti con cancro dell'esofago. C'è un certo elenco di prodotti che sono vietati per il consumo. Queste regole dovrebbero essere seguite, poiché è possibile esacerbare la situazione.

Raccomandazioni generali

L'aspetto delle formazioni nel canale esofageo richiede un trattamento lungo e serio. Un componente importante di questo trattamento è l'aggiustamento della nutrizione. Ci sono modi per estendere la vita del paziente e migliorarne la qualità. Prima di iniziare ad applicare i metodi, è opportuno rivedere l'assunzione di cibo e aumentare la quantità di vitamine e minerali nella dieta quotidiana. Il trattamento e la nutrizione per il cancro esofageo sono inseparabili. Pertanto, molte persone prestano molta attenzione a questo problema. Poiché questa malattia è una violazione del riflesso della deglutizione, è necessario prendere tutti gli ingredienti solo nello stato pastoso.

La razione del consumo deve essere fatta in modo che includa tutte le sostanze essenziali necessarie per il pieno funzionamento del nostro corpo. Una quantità sufficiente di vitamine e minerali rafforzerà il sistema immunitario indebolito. Non dimenticare che il cibo per il cancro dell'esofago di 4 gradi sarà molto diverso dal menu in altre fasi, dal momento che ognuno di essi avrà i suoi specifici disturbi fisiologici. Ecco perché molti raccomandano di coinvolgere uno specialista nella preparazione di un tale elenco di piatti.

Nelle fasi iniziali, il cibo secco dovrebbe essere bevuto con acqua, ma la sua quantità dovrebbe essere limitata in modo da non causare altri problemi di digestione. La seconda fase sarà caratterizzata dal fatto che potrebbero esserci problemi con il consumo di cibo anche sminuzzato. Pertanto è necessario introdurre più cibi ipercalorici e fortificati. Se la chirurgia è stata eseguita allo stadio 3-4, devono essere consumati solo pasti liquidi. Alcuni non sono più in grado di mangiare il proprio cibo, quindi vengono alimentati attraverso un dispositivo speciale.

Ci sono alcune raccomandazioni sulla dieta per il cancro dello stomaco e dell'esofago:

  • la quantità totale di cibo quotidiano non dovrebbe essere superiore a 2 kg, e liquidi - 1,5 litri;
  • i piatti dovrebbero essere ben sfilacciati. Quindi non causeranno problemi con la deglutizione e saranno assorbiti più velocemente;
  • il cibo deve essere a temperatura normale, poiché il caldo o il freddo possono causare ulteriori danni alla mucosa;
  • il numero di pasti deve essere composto da 6-7 volte al giorno e consiste in piccole porzioni;
  • Uso vietato di cibi fritti. Tutto dovrebbe essere bollito o cotto al vapore o cotto al forno.

Se la situazione è così complicata che il paziente non può nemmeno ingoiare acqua, allora gli viene prescritta una dieta per via endovenosa che contribuirà a mantenere la forza. Fondamentalmente, i suoi componenti - soluzioni nutritive.

Cosa è permesso e cosa no?

La dieta per il cancro dell'esofago ha anche i suoi limiti sul consumo. Puoi anche fermare lo sviluppo dei tumori escludendo determinati ingredienti dalla dieta. Allo stesso tempo, introdurre lì quelli che sono ricchi di antiossidanti, proprietà immunostimolanti e antitumorali. I componenti che devono essere utilizzati includono:

  • vari tipi di cavolo, impedisce lo sviluppo del processo tumorale;
  • I pomodori, che contengono licopene, hanno a loro volta proprietà protettive attive;
  • pesce di mare e semi di lino, che sono portatori di acidi grassi omega-3;
  • prodotti a base di soia, che promuovono l'eliminazione di sostanze tossiche di disintegrazione del neoplasma;
  • funghi esotici, la cui azione principale è una forte immunomodulazione.

Il proibito include:

  • spezie e condimenti che irritano la mucosa gastrointestinale;
  • piatti con la presenza di marrone dorato;
  • sottaceti, verdure salate;
  • alimenti con elevata acidità;
  • caffè e soda;
  • carne e pesce grassi.

Ma prima di iniziare a disegnare il menu, dovresti consultare uno specialista che terrà conto di tutte le caratteristiche della tua condizione e ti aiuterà a scegliere la dieta giusta.

Quale dovrebbe essere il cibo per i tumori dell'esofago?

Qualsiasi malattia del tratto gastrointestinale richiede l'adesione a una dieta specializzata. Tali patologie sorpassano la maggior parte della popolazione del pianeta. Ogni anno l'età dei malati diminuisce con la diminuzione della qualità dei prodotti prodotti. I tumori che colpiscono una persona influenzano significativamente la qualità della vita. La nutrizione regolata in un tumore dell'esofago può aumentare significativamente l'aspettativa di vita. Regole del mangiare, le sue caratteristiche considereranno questo materiale.

caratteristica

Nei casi di cancro dell'esofago, prevalentemente gli uomini diventano vittime. Le ragioni principali del suo sviluppo: l'abuso del fumo, l'alcol.

Uno dei principali sintomi di un tumore dell'esofago è il processo di deglutizione disfagia-alterata. Sono i suoi segni che distinguono il cancro di questo dipartimento da altre lesioni del tubo digerente. Il sintomo è diviso in diversi gradi:

  • difficoltà a deglutire il cibo solido che richiede di bere dopo la masticazione;
  • inghiottire pesantemente le consistenze pastose;
  • difficoltà a deglutire i liquidi;
  • completa ostruzione esofagea.

Le persone che hanno guadagnato un cancro, stanno rapidamente perdendo peso, soprattutto per coloro che soffrono di stadi estremi della malattia. Inoltre, la riduzione del peso corporeo contribuisce alla terapia, compresa l'esposizione chimica, la chirurgia e i disturbi depressivi.

I processi infiammatori del tratto gastrointestinale diventano il catalizzatore del processo maligno. L'ulteriore patologia si sviluppa in lesioni ulcerative ed erosive.

Oltre alla disfagia, i segni di cancro sono:

  • digestione insufficiente di sostanze utili;
  • difficoltà nella fase di ritiro del cibo digerito dal corpo;
  • dolore durante il pasto.

Regole principali

La dieta per il cancro dell'esofago è progettata per i seguenti scopi:

  • creare le condizioni per il passaggio di pezzi masticati di cibo. Il paziente deve bere un liquido non gassato durante il pasto;
  • fornire vitamine e minerali vitali a un organismo indebolito;
  • regolazione del processo digestivo;
  • ridurre il dolore durante i pasti. Il cibo deve essere facilmente digeribile, contenere i nutrienti necessari.

Le raccomandazioni principali mirano a regolare la potenza. Il trattamento del cancro esofageo comporta, soprattutto, un approccio integrato.

È importante! La temperatura ideale del cibo consumato dovrebbe essere vicina alla temperatura corporea.

Le principali raccomandazioni dietetiche per i tumori esofagei sono le seguenti:

  • non mangiare più di due o tre chilogrammi di cibo al giorno (adulti);
  • limitando la quantità totale di liquido a sei bicchieri al giorno;
  • i piatti devono essere macinati o porridge, preferibilmente al vapore;
  • È necessario aderire al sistema di alimentazione frazionaria: mangiare in piccole porzioni 5-6 volte al giorno;
  • Non mangiare cibo troppo freddo e caldo.

Il sistema di alimentazione in varie fasi del tumore

Le malattie oncologiche sono divise in quattro fasi dello sviluppo del tumore. L'iniziale è la prima fase, l'ultima e la più difficile è la quarta.

Il primo grado è difficile da rilevare, i sintomi si manifestano debolmente, limitati a formicolio raro nello sterno, mal di gola. Per i pazienti con cancro dell'esofago di primo grado, è sufficiente osservare la temperatura media dei piatti, masticare a fondo e scegliere cibi facili da digerire.

Nel secondo stadio, le cellule tumorali infettano i tessuti sani (2 A), che possono interessare i linfonodi (2 V). Questa categoria prevede un intervento chirurgico per rimuovere il tumore, ulteriore utilizzo della radioterapia per il cancro. Il cibo dovrebbe essere leggero, pulito. La nutrizione diventa parzialmente artificiale. La nutrizione frazionale dovrebbe essere ricca di proteine.

Elementi in traccia utili, i grassi dovrebbero essere presenti con moderazione. Se la deglutizione è difficile, viene applicata l'alimentazione artificiale. Il paziente fornisce energia attraverso la sonda. L'assimilazione pesante di piatti semplici richiederà una transizione a miscele nutrizionali speciali.

Il terzo stadio è caratterizzato dalla presenza di metastasi nei linfonodi e da organi localizzati. La deglutizione è molto difficile o impossibile. Il paziente viene inserito uno speciale stent nell'esofago per espandere le sue pareti per creare la possibilità di passaggio del cibo. La dieta dovrebbe includere alti livelli di proteine, fibre, verdure e frutta.

Il tumore di grado 4 è caratterizzato da una completa sconfitta del corpo esofageo, la comparsa di metastasi sugli organi adiacenti, che interessano i linfonodi. Il processo di alimentazione viene effettuato solo quando si fissa il tubo flessibile nell'organo interessato. Il cibo dovrebbe essere ricco di proteine, vitamine, fibre. Gli alimenti ordinari potrebbero non essere sufficienti, quindi spesso prescrivono una speciale miscela bilanciata.

Nutrizione prima e dopo l'intervento chirurgico

Il trattamento del cancro comporta, soprattutto, il trattamento farmacologico con potenti farmaci. Soprattutto questo metodo è limitato al primo stadio della malattia. La progressione del tumore richiederà l'uso di chirurgia, chemioterapia. L'operazione comporta l'escissione completa o parziale dell'esofago.

La dieta prima dell'intervento dipende dallo stadio del tumore. Due giorni prima dell'intervento, si osserva il digiuno. L'ordine di nutrizione è scelto dagli oncologi curanti in base alle condizioni del paziente. Dopo aver eseguito le manipolazioni operative, il paziente operato ha bisogno di morire di fame per almeno un giorno. Inizialmente, i prodotti in entrata dovrebbero essere solo liquidi. Puoi iniziare a mangiare solo dopo la prescrizione del medico.

La dieta dopo l'intervento sull'esofago implica un aumento delle proteine, degli oligoelementi benefici, una diminuzione dei carboidrati, del sale. Dopo la fine del periodo di riabilitazione, il paziente può integrare il pasto con i seguenti prodotti:

  • latte fermentato, bevande alla frutta;
  • pesce magro, primi piatti di carne;
  • carne cotta al forno, forma bollita, contenente grassi sani come Omega-3;
  • guarnire consentito verdure, cereali.

In presenza di uno stent nell'esofago, i piatti vengono serviti in una forma frantumata e liquida. Inoltre, è possibile prescrivere miscele nutrizionali farmaceutiche. Sono facilmente digeribili, contengono gli elementi traccia richiesti. Prodotti simili regolano l'attività dell'intestino duodenale, piccolo e grosso. Il loro compito principale è aumentare il peso corporeo.

Prodotti utili

Le caratteristiche nutrizionali nel cancro limitano una persona, permettendogli di assorbire solo una gamma ristretta di prodotti. L'elenco comprende cibi ipercalorici. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata al metodo di trattamento del cibo assorbito.

Pesce, la carne deve essere sottoposta a trattamento termico mediante ebollizione o al vapore. Tali piatti dovrebbero essere preparati da varietà magre, a basso contenuto di grassi. La carne, i piatti a base di pesce (disossati) sono consentiti solo per pazienti affetti da tumore di primo grado, secondo grado.

È necessario cucinare gelatina, gelatine, purè di patate, succhi di bacche naturali, frutta, verdura. L'elenco principale dei prodotti consentiti:

  • porridge sull'acqua;
  • panna, burro;
  • frutta, gelatina di bacche;
  • uova di olio di pesce;
  • zuppe magre di consistenza uniforme.

Questi piatti sono buoni per la digestione, saturano il corpo con vitamine utili. I piatti di zucca sono i benvenuti: zuppe, cereali, succhi di frutta.

Prodotti proibiti

In primo luogo in caso di malattie oncologiche, è necessario escludere prodotti contenenti colesterolo, agenti cancerogeni, conservanti: salsicce, prodotti dolciari, merci affumicate grasse, prodotti semilavorati. Non è possibile utilizzare i prodotti a lunga conservazione, abusare di fast food.

L'elenco dei divieti è reintegrato:

  • prodotti lattiero-caseari (oltre ai prodotti lattiero-caseari fermentati);
  • piatti speziati, salati, affumicati, speziati;
  • prodotti in scatola, in salamoia;
  • cibi grassi e fritti;
  • verdure crude, frutta acida;
  • bevande gassate;
  • forte caffè nero;
  • prodotti di fantasia, pasta lievitata;
  • pane nero;
  • alcool.

È importante! Possibili metodi di alimentazione sono applicabili solo con una dieta frazionata, è assolutamente impossibile mangiare troppo. Una grande quantità di cibo mangiato provoca la ricomparsa di tumori maligni. Oltre agli alimenti proibiti, non puoi fumare.

Dieta per il cancro dell'esofago

Descrizione del 28 agosto 2017

  • Durata: 6 mesi / vita
  • Costo dei prodotti: 3200-4500 rubli a settimana

Regole generali

Una caratteristica distintiva del cancro esofageo da cancro di altri organi del tratto gastrointestinale è una violazione del processo di deglutizione (disfagia) di vari gradi con la comparsa di dolore durante la deglutizione. Esistono diversi gradi di disfagia:

  • difficoltà a deglutire il cibo solido e la necessità di bere cibo con liquidi;
  • difficoltà a deglutire cibo semi-liquido - purè di patate, porridge;
  • difficoltà a deglutire i liquidi;
  • ostruzione assoluta dell'esofago.

Di conseguenza, la stragrande maggioranza dei pazienti (dal 70 all'83%) con lesioni tumorali dell'esofago sviluppano un deficit nutrizionale associato al tumore di vari gradi, la cui manifestazione estrema è la sindrome da anoressia-cachessia. La situazione è aggravata dai metodi di trattamento (chirurgia, terapia chemioradioterapia), che sono fattori aggiuntivi che influenzano negativamente lo stato nutrizionale del paziente, portando a cambiamenti nel gusto, nausea, vomito, formazione di ulcere sulla mucosa orale, lingua ed esofago.

Allo stesso tempo, molti pazienti sviluppano stati depressivi che contribuiscono a ridurre l'assunzione di cibo, fino al rifiuto totale del cibo. A questo proposito, una nutrizione adeguatamente organizzata e adeguata per il cancro dell'esofago è di grande importanza, poiché l'efficacia del trattamento è in gran parte determinata dallo stato nutrizionale del paziente.

La dieta per il cancro dell'esofago nella fase preoperatoria è finalizzata all'eliminazione / riduzione / prevenzione del deficit calorico-proteico. Per fare questo, al paziente viene prescritta una dieta ipercalorica con un contenuto elevato del componente proteico al tasso di 1,5-2,0 g di proteine ​​per kg di peso corporeo e un aumento del valore energetico della razione giornaliera del 60-80% o più, a seconda del peso perso.

La dieta comprende cibi ipercalorici ricchi di proteine ​​- pesce (salmone, trota, aringa, merluzzo, salmone rosa), caviale, cioccolato, burro, panna, panna acida, miele, paté, uova, carne (manzo, pollo, tacchino), carne e brodi di pesce, prodotti a base di soia, noci, semi e prodotti contenenti carboidrati complessi - riso integrale, pane integrale, cereali, verdura e frutta e oli vegetali.

Molti pazienti vengono sottoposti a chemioterapia nel periodo preoperatorio. In assenza di appetito, secchezza delle fauci, nausea, è necessario utilizzare spezie, erbe aromatiche, salse fatte in casa, succhi di pompelmo leggermente amari, cavoli, rape, verdure in salamoia. Consentito di includere nella dieta in piccole quantità (20-30 ml) di alcol - birra, vini secchi, brandy. Nutrizione frazionata (fino a 8-10 volte al giorno) in piccole porzioni, in condizioni calde.

Consumo di liquidi a 1,5 l / giorno. Con una leggera difficoltà a deglutire il cibo deve essere accuratamente schiacciato (asciugato) in uno stato semi-liquido, masticare lentamente e accuratamente. Se necessario, bere liquido. Si consiglia di cuocere carne e pesce e di pulirli accuratamente. Verdure e frutta dovrebbero essere consumati in piatti elaborati (bolliti, al forno), pre-pelati e schiacciati in uno stato di gelatina, purè di patate o gelatina.

È necessario escludere cibi fritti, piccanti e grassi, latte intero, carne di varietà non dietetiche, cibi in scatola e sottaceti, prodotti grezzi grossolani, pane nero, bevande gassate, animali refrattari e dolciumi, caffè forte, fast food, salsicce, prodotti affumicati.

In caso di marcata difficoltà nella deglutizione, l'alimentazione naturale attraverso la bocca è impossibile e tali pazienti vengono trasferiti alla nutrizione enterale (artificiale) attraverso un sondino (nasogastrico, nasoduodenale). L'alimentazione attraverso una sonda viene solitamente utilizzata per il supporto nutrizionale a breve termine per il paziente 10-14 giorni prima dell'intervento chirurgico. Inoltre, per la nutrizione enterale, prima e dopo l'operazione, l'industria farmaceutica produce una varietà di miscele alimentari pronte all'uso (liquide, secche) bilanciate nei nutrienti di base e nella composizione minerale-vitaminica e con un alto contenuto calorico con una piccola quantità, che consente non solo di supportare i processi metabolismo al giusto livello, ma aumentare il peso corporeo.

Queste miscele di nutrienti comprendono la proteina Nutridrink Compact, Fortiker, Nutrizon energy, Nutridrink. Allo stesso tempo, le miscele nutrizionali possono essere utilizzate sia come alimentazione principale che come additivo quando si alimenta il paziente in modo naturale, sostituendo uno dei pasti o prendendo la miscela tra i pasti. Sulla base di tali miscele nutrienti, è possibile preparare cocktail caseari / alcolici e aggiungerli a piatti pronti. Il tasso di consumo di 2-3 bottiglie al giorno per 2 settimane.

L'uso intensivo della nutrizione enterale protegge il paziente dalla perdita di peso in tutte le fasi della malattia e con tutti i metodi di trattamento. Quando si scelgono miscele specializzate, è necessario concentrarsi non solo sulla mancanza di peso e sul fabbisogno proteico / energetico del paziente, ma anche sul trattamento antitumorale prescritto e sulle condizioni del tratto gastrointestinale (mucosite, feci alterate).

In alcuni casi, ai pazienti viene prescritto il supporto parenterale (somministrazione endovenosa tramite catetere di substrati plastici ed energetici multicomponenti).

La dieta per il cancro dell'esofago nel periodo postoperatorio dipende dal tipo di intervento chirurgico (stenirazione, sostituzione plastica dell'esofago, installazione di una gastrostomia). Se possibile, l'auto-deglutizione, il paziente riceve una dieta combinata: ingestione orale con ingestione di miscele enterali. In assenza di tale opportunità (nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico per guarire le suture postoperatorie), la nutrizione viene effettuata attraverso il gastrostoma, e successivamente il paziente viene trasferito alla dieta naturale. Nella maggior parte dei casi, dopo l'operazione viene eseguita una chemioterapia / radioterapia e la dieta deve essere ipercalorica per prevenire il deficit calorico-proteico.

Quando si raggiunge uno stato di remissione persistente (dopo 6-12 mesi), la nutrizione può essere gradualmente avvicinata alla nutrizione di una persona sana con alcune restrizioni relative a carni affumicate, cibi piccanti / fritti, cibi con conservanti. La transizione al menu avanzato dovrebbe essere graduale. Seguire una dieta dovrebbe essere durante tutta la vita.

Prodotti consentiti

La dieta per il cancro dell'esofago include cibi ipercalorici: brodo di carne e pesce, pesce (salmone, aringa, salmone rosa, trota, merluzzo), caviale, burro, panna acida, cioccolato, panna, miele, paté, uova alla coque, varietà di carne, pollo, tacchino), pane integrale, prodotti a base di soia, noci, semi, riso integrale, cereali, verdura e frutta e oli vegetali. I cereali dovrebbero essere ben bolliti e grani interi grattugiati. È necessario usarli in uno stato semi-viscoso. I grassi vegetali e il burro vengono aggiunti solo ai pasti pronti, senza sottoporli a trattamento termico.

Nelle zuppe, è possibile inserire la miscela di latte e uova, carne dietetica grattugiata, verdure, erbe da giardino e portare a uno stato di purea di zuppa. La carne e il pesce sono dati in forma ritorta bollita / cotta. Alle uova è permesso di mangiare in umido o sotto forma di omelette di vapore.

Assicurati di includere nella dieta verdure (barbabietole, patate, piselli, cavolfiore, zucca e zucchine, carote), che vengono cotte a vapore e servite sotto forma di purè di patate, soufflé. Di prodotti lattiero-caseari ha permesso di utilizzare panna grassa, panna acida, kefir e ricotta.

Come dessert di purea di bacche / frutta, gelatina, purè di patate, si preparano i kissels con il miele. Per quanto riguarda le bevande, si consiglia di bere tè verde con latte, infuso di rosa canina, succhi di frutta, decotto di avena con miele, tisane, acqua minerale senza gas, composta di frutta secca.

Nutrizione di pazienti con cancro dell'esofago

Buon momento della giornata! Mi chiamo Khalisat Suleymanova - Sono un fitoterapista. Quando avevo 28 anni, mi sono curato del cancro dell'utero con le erbe (più sulla mia esperienza di guarigione e perché sono diventato un fitoterapeuta qui: la mia storia). Prima di poter essere trattato secondo i metodi nazionali descritti su Internet, consultare uno specialista e il proprio medico! Ti farà risparmiare tempo e denaro, perché le malattie sono diverse, le erbe e i metodi di trattamento sono diversi, e ci sono ancora comorbidità, controindicazioni, complicazioni e così via. Non c'è ancora niente da aggiungere, ma se hai bisogno di aiuto nella scelta delle erbe e dei metodi di trattamento, puoi trovarmi qui tramite i contatti:

Telefono: 8 918 843 47 72

Posta: [email protected]

La dieta sviluppata per i malati di cancro con cancro esofageo fornisce tali prodotti che contengono i nutrienti e i nutrienti massimi. Da uno stile di vita sano dipende dalle condizioni del paziente. Quanto più una persona è conforme a tutte le norme di una corretta alimentazione, tanto più facile sarà superare la malattia.

Come scegliere la razione di cibo giusta

L'oncologia dell'esofago è divisa in diversi stadi di sviluppo di un tumore maligno, vale a dire:

  1. Il primo implica poca difficoltà nel deglutire i cibi solidi. Il paziente deve bere un liquido.
  2. Il secondo - l'esofago è in grado di impedire l'ingestione di un tipo di cibo a forma di purea (porridge, zuppa, ingredienti frullati).
  3. Il terzo è un tumore maligno che rende difficile inghiottire il liquido. In questo caso, il solito consumo di acqua è difficile.
  4. Il quarto stadio di sviluppo nel cancro dell'esofago - ostruzione, è semplicemente impossibile da mangiare. L'ingestione di cibo nello stomaco in modo naturale non funziona, quindi mettono il contagocce.

In un ordine speciale per le prime tre fasi di sviluppo del cancro delle miscele esofage vengono prodotte, che vengono riempite solo con componenti utili:

  • proteine, grassi e carboidrati;
  • vitamine;
  • minerali;
  • oligoelementi.

Tale cibo nutriente è prodotto da diverse imprese industriali specializzate. Se necessario, può essere acquistato in forma finita in porzioni per l'uso, o sotto forma di una miscela secca. L'ordine di utilizzo è il medico curante.

Qual è una buona alimentazione per il cancro esofageo?

Questo corpo è il ritiro delle tossine, l'assorbimento del cibo. Quando viene danneggiato da un tumore maligno, il corpo cessa di ricevere la dose necessaria di componenti nutrienti e benefici. A tale scopo, viene sviluppata una dieta speciale che aumenta il numero di elementi per la vita del paziente. Le fibre in questo caso dovrebbero essere consumate meno. Grazie ad una corretta alimentazione, il corpo sarà in grado di ripristinare la carenza di vitamine e normalizzare il metabolismo, per ripristinare l'efficienza.

Circa cinque o sei tazze di acqua dovrebbero essere consumate al giorno. Per tutto il giorno il liquido consumato non deve superare un litro e mezzo, tenendo conto del liquido contenuto nei primi piatti. Vale la pena astenersi da alcuni componenti, vale a dire:

Tutto il cibo consumato deve essere macinato. Durante il giorno si consiglia al paziente di mangiare non più di sei volte. I prodotti da cucina devono essere cotti al vapore o bolliti. La frutta dovrebbe essere consumata solo sotto forma di gelatina, purè di patate o composta. È necessario aderire al modo di mangiare. Se il medico consiglia di bere un decotto di rosa canina, allora dovrebbe essere adeguatamente preparato, vale a dire:

  • 20 grammi di rosa canina;
  • 0,5 litri di acqua.

In un thermos versare una certa quantità di frutta e versare acqua bollente. Lasciare in infusione durante la notte. Ogni mattina dovresti bere 100 ml di brodo. Se necessario, sono consentiti fino a 150 ml al giorno per tutto il giorno. La dieta per il cancro dell'esofago è in grado di far fronte al sollievo della permeabilità alimentare.

Caratteristiche nutrizionali del cancro

Questa patologia si manifesta principalmente negli uomini più anziani. Meno comune nelle donne. I principali agenti causali del cancro sono:

  • alcol;
  • cibi grassi;
  • cibo fritto;
  • prodotti semilavorati;
  • abuso di spezie.

Con una corretta alimentazione, il paziente riceve una quantità significativa di nutrienti per la normale assimilazione del cibo.

Quando deglutisce il cibo, il paziente è soggetto a disagio e dolore. Tutti i prodotti devono essere schiacciati. È vietato mangiare cibi caldi o freddi. L'assunzione giornaliera di cibo non dovrebbe superare i tre chilogrammi. Una pausa tra i pasti è consentita nella regione da tre a quattro ore.

Tutte le cattive abitudini e i cibi malsani dovrebbero essere esclusi dalla dieta. I prodotti possono essere cotti, cotti o meglio cotti al vapore. La nutrizione per il cancro dell'esofago di 4 gradi differisce dall'alimentazione nei primi tre stadi.

Dieta dopo l'intervento chirurgico

Fondamentalmente, le prime tre settimane dopo l'intervento, il paziente è in ospedale. Il paziente è in modalità compilata di ricevere alimenti ricchi di vitamine. Gli alimenti che contengono proteine ​​e minerali sono molto importanti per un corpo debole. La fase di recupero continua a casa per i prossimi sei mesi. Ogni due mesi la dieta cambia. I primi 8 mesi a mangiare solo cibo macinato.

  1. Al mattino, puoi frittata, al vapore e farinata di grano saraceno in forma di terra. Bevi il tè.
  2. Due ore dopo, mangia un piatto di carne e una mela cotta.
  3. Per il pranzo, zuppa d'orzo e carote, a terra. Alcune costolette, cotte a vapore e macinate con purea di carote.
  4. Due ore dopo, mangia il budino di ricotta. Alla sera, fai bollire il pesce con le patate. Bevi il tè.

La quantità di zucchero consumata per ridurre a 40 grammi al giorno. Una dieta adeguata dopo l'operazione di cancro esofageo dura un anno.

Dieta per il cancro dell'esofago

17 gennaio 2018 Diete 246 visualizzazioni

  • Durata: 6 mesi / vita
  • Costo dei prodotti: 3200-4500 rubli a settimana

INDICE

  • Regole generali
  • Prodotti consentiti
  • Prodotti totalmente o parzialmente limitati
  • Menu (modalità risparmio energia)
  • Pro e contro
  • Feedback e risultati
  • Prezzo della dieta

Regole generali

Una caratteristica distintiva del cancro esofageo da cancro di altri organi del tratto gastrointestinale è una violazione del processo di deglutizione (disfagia) di vari gradi con la comparsa di dolore durante la deglutizione. Esistono diversi gradi di disfagia:

  • difficoltà a deglutire il cibo solido e la necessità di bere cibo con liquidi;
  • difficoltà a deglutire cibo semi-liquido - purè di patate, porridge;
  • difficoltà a deglutire i liquidi;
  • ostruzione assoluta dell'esofago.

Di conseguenza, la stragrande maggioranza dei pazienti (dal 70 all'83%) con lesioni tumorali dell'esofago sviluppano un deficit nutrizionale associato al tumore di vari gradi, la cui manifestazione estrema è la sindrome da anoressia-cachessia. La situazione è aggravata dai metodi di trattamento (chirurgia, terapia chemioradioterapia), che sono fattori aggiuntivi che influenzano negativamente lo stato nutrizionale del paziente, portando a cambiamenti nel gusto, nausea, vomito, formazione di ulcere sulla mucosa orale, lingua ed esofago.

Allo stesso tempo, molti pazienti sviluppano stati depressivi che contribuiscono a ridurre l'assunzione di cibo, fino al rifiuto totale del cibo. A questo proposito, una nutrizione adeguatamente organizzata e adeguata per il cancro dell'esofago è di grande importanza, poiché l'efficacia del trattamento è in gran parte determinata dallo stato nutrizionale del paziente.

La dieta per il cancro dell'esofago nella fase preoperatoria è finalizzata all'eliminazione / riduzione / prevenzione del deficit calorico-proteico. Per fare questo, al paziente viene prescritta una dieta ipercalorica con un contenuto elevato del componente proteico al tasso di 1,5-2,0 g di proteine ​​per kg di peso corporeo e un aumento del valore energetico della razione giornaliera del 60-80% o più, a seconda del peso perso.

La dieta comprende cibi ipercalorici ricchi di proteine ​​- pesce (salmone, trota, aringa, merluzzo, salmone rosa), caviale, cioccolato, burro, panna, panna acida, miele, paté, uova, carne (manzo, pollo, tacchino), carne e brodi di pesce, prodotti a base di soia, noci, semi e prodotti contenenti carboidrati complessi - riso integrale, pane integrale, cereali, verdura e frutta e oli vegetali.

Molti pazienti vengono sottoposti a chemioterapia nel periodo preoperatorio. In assenza di appetito, secchezza delle fauci, nausea, è necessario utilizzare spezie, erbe aromatiche, salse fatte in casa, succhi di pompelmo leggermente amari, cavoli, rape, verdure in salamoia. Consentito di includere nella dieta in piccole quantità (20-30 ml) di alcol - birra, vini secchi, brandy. Nutrizione frazionata (fino a 8-10 volte al giorno) in piccole porzioni, in condizioni calde.

Consumo di liquidi a 1,5 l / giorno. Con una leggera difficoltà a deglutire il cibo deve essere accuratamente schiacciato (asciugato) in uno stato semi-liquido, masticare lentamente e accuratamente. Se necessario, bere liquido. Si consiglia di cuocere carne e pesce e di pulirli accuratamente. Verdure e frutta dovrebbero essere consumati in piatti elaborati (bolliti, al forno), pre-pelati e schiacciati in uno stato di gelatina, purè di patate o gelatina.

È necessario escludere cibi fritti, piccanti e grassi, latte intero, carne di varietà non dietetiche, cibi in scatola e sottaceti, prodotti grezzi grossolani, pane nero, bevande gassate, animali refrattari e dolciumi, caffè forte, fast food, salsicce, prodotti affumicati.

In caso di marcata difficoltà nella deglutizione, l'alimentazione naturale attraverso la bocca è impossibile e tali pazienti vengono trasferiti alla nutrizione enterale (artificiale) attraverso un sondino (nasogastrico, nasoduodenale). L'alimentazione attraverso una sonda viene solitamente utilizzata per il supporto nutrizionale a breve termine per il paziente 10-14 giorni prima dell'intervento chirurgico. Inoltre, per la nutrizione enterale, prima e dopo l'operazione, l'industria farmaceutica produce una varietà di miscele alimentari pronte all'uso (liquide, secche) bilanciate nei nutrienti di base e nella composizione minerale-vitaminica e con un alto contenuto calorico con una piccola quantità, che consente non solo di supportare i processi metabolismo al giusto livello, ma aumentare il peso corporeo.

Queste miscele di nutrienti comprendono la proteina Nutridrink Compact, Fortiker, Nutrizon energy, Nutridrink. Allo stesso tempo, le miscele nutrizionali possono essere utilizzate sia come alimentazione principale che come additivo quando si alimenta il paziente in modo naturale, sostituendo uno dei pasti o prendendo la miscela tra i pasti. Sulla base di tali miscele nutrienti, è possibile preparare cocktail caseari / alcolici e aggiungerli a piatti pronti. Il tasso di consumo di 2-3 bottiglie al giorno per 2 settimane.

L'uso intensivo della nutrizione enterale protegge il paziente dalla perdita di peso in tutte le fasi della malattia e con tutti i metodi di trattamento. Quando si scelgono miscele specializzate, è necessario concentrarsi non solo sulla mancanza di peso e sul fabbisogno proteico / energetico del paziente, ma anche sul trattamento antitumorale prescritto e sulle condizioni del tratto gastrointestinale (mucosite, feci alterate).

In alcuni casi, ai pazienti viene prescritto il supporto parenterale (somministrazione endovenosa tramite catetere di substrati plastici ed energetici multicomponenti).

La dieta per il cancro dell'esofago nel periodo postoperatorio dipende dal tipo di intervento chirurgico (stenirazione, sostituzione plastica dell'esofago, installazione di una gastrostomia). Se possibile, l'auto-deglutizione, il paziente riceve una dieta combinata: ingestione orale con ingestione di miscele enterali. In assenza di tale opportunità (nei primi giorni dopo l'intervento chirurgico per guarire le suture postoperatorie), la nutrizione viene effettuata attraverso il gastrostoma, e successivamente il paziente viene trasferito alla dieta naturale. Nella maggior parte dei casi, dopo l'operazione viene eseguita una chemioterapia / radioterapia e la dieta deve essere ipercalorica per prevenire il deficit calorico-proteico.

Quando si raggiunge uno stato di remissione persistente (dopo 6-12 mesi), la nutrizione può essere gradualmente avvicinata alla nutrizione di una persona sana con alcune restrizioni relative a carni affumicate, cibi piccanti / fritti, cibi con conservanti. La transizione al menu avanzato dovrebbe essere graduale. Seguire una dieta dovrebbe essere durante tutta la vita.

Prodotti consentiti

La dieta per il cancro dell'esofago include cibi ipercalorici: brodo di carne e pesce, pesce (salmone, aringa, salmone rosa, trota, merluzzo), caviale, burro, panna acida, cioccolato, panna, miele, paté, uova alla coque, varietà di carne, pollo, tacchino), pane integrale, prodotti a base di soia, noci, semi, riso integrale, cereali, verdura e frutta e oli vegetali. I cereali dovrebbero essere ben bolliti e grani interi grattugiati. È necessario usarli in uno stato semi-viscoso. I grassi vegetali e il burro vengono aggiunti solo ai pasti pronti, senza sottoporli a trattamento termico.

Nelle zuppe, è possibile inserire la miscela di latte e uova, carne dietetica grattugiata, verdure, erbe da giardino e portare a uno stato di purea di zuppa. La carne e il pesce sono dati in forma ritorta bollita / cotta. Alle uova è permesso di mangiare in umido o sotto forma di omelette di vapore.

Assicurati di includere nella dieta verdure (barbabietole, patate, piselli, cavolfiore, zucca e zucchine, carote), che vengono cotte a vapore e servite sotto forma di purè di patate, soufflé. Di prodotti lattiero-caseari ha permesso di utilizzare panna grassa, panna acida, kefir e ricotta.

Come dessert di purea di bacche / frutta, gelatina, purè di patate, si preparano i kissels con il miele. Per quanto riguarda le bevande, si consiglia di bere tè verde con latte, infuso di rosa canina, succhi di frutta, decotto di avena con miele, tisane, acqua minerale senza gas, composta di frutta secca.