loader
Raccomandato

Principale

Cirrosi

Pelle basale

Il carcinoma basocellulare o il cancro nella forma di una neoplasia che si è sviluppata dalla cellula della pelle dello strato basale è caratterizzato da una crescita lenta e dall'assenza di metastasi. Non c'è ancora consenso su quanto sia benigna o maligna la neoplasia in medicina. Molti lo considerano uno stadio intermedio tra tumori benigni e maligni.

Basalioma: questo tipo di tumore della pelle è presente nel 70-75% di tutti i casi di tumori maligni sulla pelle. Secondo le statistiche, 26 uomini e 21 donne possono ammalarsi di basalioma per 100 mila persone. Questa malattia della pelle è più comune nel sud della Russia, nelle regioni di Rostov e Astrakhan, nelle regioni di Stavropol e Krasnodar.

Le persone dalla pelle bianca e le persone che lavorano a lungo all'aria aperta sono nella zona a rischio della malattia: pescatori, costruttori, lavoratori agricoli e lavoratori che riparano le strade.

Pelle di basaloma, che cos'è?

Nonostante l'assenza di metastasi, il carcinoma a cellule basali, come qualsiasi neoplasma maligno, può germinare e distruggere i tessuti adiacenti e ricorrere.

Carcinoma a cellule basali della pelle

Non sapendo che aspetto ha un basalioma, quello che è, molti, quando rileva sulla pelle uno o più noduli che si sono fusi tra loro, torreggianti sopra la pelle, non prestano attenzione a loro, perché non sperimentano dolore in questi luoghi nelle prime fasi.

Dopo qualche tempo, il nodulo assume la forma di una placca gialla o bianca con una superficie coperta di scaglie. Di solito, le persone tendono a strappare la crosta, sotto la quale può verificarsi il sanguinamento dal capillare. Quando notano che l'educazione inizia a odiare, i pazienti capiscono che devono contattare un dermatologo. Specialisti esperti riferiscono immediatamente i pazienti a un oncologo, poiché un tipo di tumore può essere sospettato di basalioma.

Classificazione del carcinoma a cellule basali: tipi e forme

Il basalioma è più spesso formato sulla testa, cioè:

Raramente si verifica un carcinoma a cellule basali della schiena e degli arti.

La classificazione include le seguenti forme o tipi di carcinoma a cellule basali:

  • basalioma nodulare (ulcerativo);
  • pedzhoidnaya, basalioma superficiale (epitelioma di pedzhetoidnaya);
  • pelle nodulare o carcinoma a cellule basali solide;
  • adenoide basalioma;
  • perforazione;
  • verrucoso (papillare, esofitico);
  • pigmento;
  • sklerodermiformnaya;
  • atrofica cicatriziale;
  • Tumore di Shpigler (cilindro del tumore "turbante").

Classificazione clinica TNM

Designazione e decodifica:

T - tumore primario:

  • Tx - non ci sono dati sufficienti per valutare il tumore primario;
  • T0 - il tumore primario non è possibile determinare;
  • Тis - carcinoma preinvasivo (carcinoma in situ);
  • T1 - dimensioni del tumore - fino a 2 cm;
  • T2 - dimensioni del tumore - fino a 5 cm;
  • T3 - dimensioni del tumore - più di 5 cm, i tessuti molli sono distrutti;
  • T4 - il tumore cresce in altri tessuti e organi.

N - linfonodi:

  • N0 - nessuna metastasi regionale;
  • N0 - nessuna metastasi regionale;
  • N1 - una o più metastasi ai linfonodi regionali;

M - metastasi:

  • M0 - nessuna metastasi a distanza;
  • M1 - metastasi nei linfonodi e negli organi distanti.

Stadi del carcinoma a cellule basali

Poiché il basalioma guarda allo stadio iniziale (stadio T0), sotto forma di tumore non formato o carcinoma pre-invasivo (carcinoma in situ - Tis), è difficile da determinare nonostante la comparsa di cellule tumorali.

  1. Allo stadio 1, il basalioma o l'ulcera raggiungono un diametro di 2 cm, confinati nel derma e non si trasferiscono ai tessuti circostanti.
  2. Nella dimensione più grande, lo stadio di basalioma 2 raggiunge 5 cm, cresce attraverso l'intero spessore della pelle, ma non si estende al tessuto sottocutaneo.
  3. Allo stadio 3, il basalioma aumenta di dimensioni e raggiunge un diametro di 5 cm o più. La superficie ulcerata, il tessuto adiposo sottocutaneo viene distrutto. Segue il danno ai muscoli e ai tendini: i tessuti molli.
  4. Se viene diagnosticato lo stadio 4 del carcinoma a cellule basali, il tumore, oltre alle manifestazioni e ai danni ai tessuti molli, distrugge la cartilagine e le ossa.

La prevalenza del carcinoma a cellule basali

Spieghiamo come determinare il basalioma con una classificazione più semplice.

Include carcinoma a cellule basali:

  1. iniziale;
  2. schierato;
  3. fase terminale.

La fase iniziale include la classificazione accurata T0 e T1. Il carcinoma basocellulare assomiglia a piccoli noduli con un diametro inferiore a 2 cm. L'ulcerazione è assente.

La fase espansa include T2 e T3. Il tumore sarà grande, fino a 5 cm o più, con ulcerazioni primarie e lesioni dei tessuti molli.

La fase terminale include la classificazione precisa T4. Il tumore cresce fino a 10 cm e più centimetri, cresce nei tessuti e negli organi sottostanti. Allo stesso tempo, possono svilupparsi molteplici complicanze in relazione alla distruzione di organi.

Fattori di rischio di carcinoma a cellule basali

I bambini e gli adolescenti raramente soffrono di questo tipo di cancro. Il basalioma appare più spesso sul volto di un pubblico maschile e femminile dopo 50 anni. Il tumore colpisce anche altre pelli esposte.

A causa dell'eccessiva esposizione alla luce solare diretta e al fumo, può verificarsi il basalioma nasale. Nelle malattie croniche della pelle del viso - basalioma della palpebra dell'occhio. Se nell'ambiente sono presenti sostanze cancerogene, ad esempio basalioma del padiglione auricolare e delle mani, con cicatrici croniche da ustioni periodiche e frequenti, compare sulla pelle del tronco e delle estremità, sul collo.

Le cause del carcinoma a cellule basali possono essere associate a fattori:

  • genetica;
  • immunitario;
  • esternalità sfavorevoli;
  • pelle (con cheratosi senile, radiodermite, lupus tubercolosi, nevi, psoriasi, ecc.).

Non puoi seguire l'educazione per l'acne. Deve essere trattato, perché può distruggere anche le ossa del cranio, portare alla trombosi del rivestimento del cervello e alla morte.

Come si manifesta la malattia?

Anatomicamente, la formazione appare come una placca piatta, nodulo, ulcera superficiale o estesa ulcerazione profonda con un fondo di colore rosso scuro.

I sintomi del carcinoma a cellule basali a livello microscopico sono caratterizzati da corde e complessi emergenti costituiti da piccole cellule fortemente colorate. Sono limitati alla periferia da cellule prismatiche con la presenza di nuclei localizzati in posizione basale. I nuclei hanno assi lunghi situati al limite del complesso o trefolo ad angolo retto. In questo caso, il raggruppamento di celle sarà parallelo.

All'interno delle cellule c'è una piccola quantità di citoplasma con nuclei scuri arrotondati, ovali o allungati. Le piccole cellule differiscono dalle cellule epidermiche epiteliali basali in assenza di ponti intercellulari. Le cellule all'interno dei complessi e dei fili sono di dimensioni ancora più piccole e la loro disposizione è irregolare e più lenta.

I sintomi clinici del carcinoma a cellule basali si manifestano come un micro-fascio bianco denso, rosato, rosa-giallastro o opaco sotto forma di una perla. Sporge sopra la pelle e tende a fondersi con un gruppo di noduli simili, formando una placca con telangiectasie (reticoli o asterischi) - una persistente espansione di capillari, venule o arteriole, la cui natura non è associata all'infiammazione.

Al centro della placca si può verificare la scomparsa spontanea dei singoli noduli o la loro ulcerazione, formando un cuscino lungo il perimetro costituito da noduli opachi-biancastri.

In futuro, la malattia può manifestarsi con due stati tumorali:

  • ulcerazione con la formazione al centro dell'erosione con la presenza di un fondo irregolare o di un'ulcera, i cui bordi avranno una forma a cratere. Con la progressiva diffusione di un'ulcera nella profondità e nella zona, i tessuti sottostanti verranno distrutti: si presenteranno ossa o cartilagine e dolore acuto;
  • tumore senza ulcerazione. La sua pelle sarà molto sottile e lucida e con la presenza di telangiectasia. A volte il tumore sporge sopra la pelle e ha una struttura lobulare sotto forma di cavolfiore con una base larga o stretta.

Ulcera nodulare: un basalioma di forma irregolare si manifesta con tutti i sintomi clinici ed è più spesso formato nella zona della palpebra, nell'angolo interno dell'occhio e nella piega naso-labiale.

Un tumore sondatore può apparire in questi luoghi a causa di frequenti traumi della pelle. Ma cresce più velocemente e distrugge più attivamente il tessuto circostante, piuttosto che l'ulcera nodulare.

Un tumore nodulare, grande corpo o solido nella forma di un singolo nodo sopra la pelle è ricoperto di asterischi vascolari - ciocche e complessi continui con profili smerlati, inclini a fondersi in formazioni massive. Cresce verso l'esterno ed è circondato da un rullo "perla". A causa della pigmentazione scura al centro o lungo i bordi, viene scambiato per il melanoma cutaneo.

Trattamento del melanoma in Israele

Oncologo, Professor Moshe Inbar

Uno dei leader mondiali nel trattamento del melanoma, incluso il melanoma dell'occhio, è Israele. Il maggior numero di casi di melanoma è registrato in questo paese: molte persone con la pelle chiara vivono qui e sono costantemente esposte alla luce solare intensa.

Nelle cliniche israeliane, lo standard di diagnosi è una biopsia dei linfonodi segnale in un determinato stadio del melanoma. Questa procedura consente di determinare con precisione la prevalenza della malattia e scegliere il trattamento ottimale. Per passare tale procedura il più lontano possibile in ogni paese.

Gli oncodermatologi israeliani hanno ottenuto un successo particolare nel trattamento del melanoma metastatico. Così, nella clinica Top Ichilov con questa malattia è ampiamente usata l'immunoterapia. Questo tipo di trattamento consente di ottenere miglioramenti nelle condizioni ea volte - e di completare il recupero nei pazienti con il 4 ° stadio della malattia. In precedenza, questo stadio di melanoma era considerato incurabile.

La formazione adenoide (cistica) consiste in strutture simili a cisti e tessuto ghiandolare, che gli conferiscono l'aspetto di pizzo. Le cellule qui sono bordate da file regolari di piccole cisti con contenuti basofili.

I sintomi di un carcinoma basocellulare multicentrico superficiale (pedzhetoidny) appaiono sulla placca rotonda o ovale, che ha un bordo di noduli lungo la periferia e leggermente discendente al centro, coperto da scaglie secche. Sotto di loro si vede telangiectasia nella pelle assottigliata. A livello cellulare, consiste di molte piccole lesioni con piccole cellule scure negli strati superficiali del derma.

Il tumore verrucoso (papillare, esofitico) può essere scambiato per una verruca sotto forma di cavolfiore a causa dei densi nodi emisferici che crescono sulla pelle. È caratterizzato dall'assenza di distruzione e non cresce in tessuti sani.

Una neoplasia pigmentata o un epitelioma pedzhetoidny possono essere di diversi colori: marrone bluastro, nero brunastro, rosa pallido e rosso con bordi rialzati sotto forma di perle. Con un flusso lungo, torpido e benigno raggiunge i 4 cm.

Quando forma scar-atrofica (piatta) di un tumore, si forma un nodulo, al centro del quale si forma una ferita (erosione), che si cicatrizza spontaneamente. I noduli continuano a crescere alla periferia con la formazione di nuova erosione (piaghe).

Durante l'ulcerazione, l'infezione si unisce e il tumore si infiamma. Con la crescita del carcinoma basocellulare primario e ricorrente, i tessuti sottostanti (ossa, cartilagine) vengono distrutti. Può andare nelle cavità vicine, ad esempio dalle ali del naso - nella sua cavità, dal lobo dell'orecchio - nella cartilagine del guscio, distruggendoli.

Per tumori di sklerodermiya, una transizione da un nodule pallido con crescita in una placca di una forma densa e piatta con un contorno limpido di orli è caratteristico. Le ulcere appaiono su una superficie ruvida nel tempo.

Per i tumori di Shpiegler (cilindri), è caratteristica l'apparizione di più nodi benigni di colore rosa-porpora, coperti da teleangectasie. Quando localizzato sotto i capelli sulla testa, ci vuole molto tempo.

Diagnosi del carcinoma a cellule basali

Se, dopo un esame visivo da parte di un medico, si sospetta un basalioma in un paziente, la diagnosi è confermata dall'esame citologico e istologico di strisci, impronte o raschiature dalla superficie del neoplasma. Se ci sono corde o gruppi di nidificazione di cellule fusiformi, arrotondate o ovali con bordi sottili del citoplasma attorno a loro, la diagnosi è confermata. I test per il cancro della pelle (impronta di impronta) sono presi dal fondo dell'ulcera e determinano la composizione cellulare.

Se, per esempio, il marcatore tumorale CA-125 viene utilizzato per diagnosticare il carcinoma ovarico, non ci sono specifici marcatori ematici oncologici per determinare la malignità del carcinoma a cellule basali. Potrebbero confermare con precisione lo sviluppo del cancro in esso. In altri test di laboratorio, leucocitosi, aumento della velocità di eritrosedimentazione, test timolo positivo, aumento della proteina C reattiva può essere rilevato. Questi indicatori corrispondono ad altre malattie infiammatorie. C'è una certa confusione nella diagnosi, quindi sono usati raramente per confermare la diagnosi di tumori.

Tuttavia, a causa del diverso quadro istologico del carcinoma a cellule basali, così come delle sue forme cliniche, vengono eseguite diagnosi differenziali per escludere (o confermare) altre malattie della pelle. Ad esempio, il lupus eritematoso, il lichen planus, la cheratosi seborroica, la malattia di Bowen dovrebbero essere differenziati dal carcinoma a cellule basali a superficie piana. Melanoma (cancro della talpa) - dalla forma del pigmento, sclerodermia e psoriasi - da un tumore sclerodermiforme.

Trattamento e rimozione del carcinoma a cellule basali

Quando si conferma il cancro della pelle cellulare, i metodi di trattamento sono selezionati in base al tipo e alla quantità di tumore che è cresciuto e germogliata nei tessuti vicini. Molte persone vogliono sapere quanto sia pericoloso il basalioma, come trattarlo in modo che non ci siano ricadute. Il metodo più provato per il trattamento di piccoli tumori è la rimozione chirurgica del carcinoma a cellule basali mediante anestesia locale: lidocaina o ultracain.

Quando il tumore germinano in profondità all'interno e in altri tessuti, viene applicato il trattamento chirurgico del carcinoma a cellule basali dopo l'irradiazione, vale a dire metodo combinato Allo stesso tempo, il tessuto canceroso viene completamente rimosso dal bordo (margine), ma se necessario, arriva alle aree della pelle più vicine, a 1-2 cm di distanza da esso. Con una grande incisione, una giuntura cosmetica viene applicata con attenzione e rimossa dopo 4-6 giorni. Quanto prima viene rimossa la formazione, maggiore è l'effetto e minore è il rischio di recidiva.

Effettuare anche il trattamento con i seguenti metodi efficaci:

  1. radioterapia;
  2. terapia laser;
  3. metodi combinati;
  4. kriodekstruktsiey;
  5. terapia fotodinamica;
  6. terapia farmacologica.

Radioterapia

I pazienti sono ben tollerati dalla radioterapia e vengono utilizzati per tumori di piccole dimensioni. Il trattamento è lungo, non meno di 30 giorni e ha effetti collaterali, poiché i raggi influenzano non solo il tumore, ma anche le cellule della pelle sane. L'eritema o l'epidermide secca appaiono sulla pelle.

Le reazioni lievi della pelle passano da sole, "persistenti" richiedono una terapia locale. La radioterapia nel 18% dei casi è accompagnata da varie complicazioni sotto forma di ulcere trofiche, cataratta, congiuntivite, cefalea, ecc. Pertanto, viene effettuato un trattamento sintomatico o con l'uso di agenti emostimolanti. Il trattamento della forma sclerosante del carcinoma basocellulare mediante radioterapia non viene effettuato a causa della sua efficacia estremamente bassa.

Terapia laser

Nel confermare la diagnosi di "carcinoma a cellule basali della pelle o carcinoma a cellule basali", il trattamento laser ha sostituito quasi completamente altri metodi di rimozione del tumore. Durante una sessione, è possibile sbarazzarsi della malattia con un laser ad anidride carbonica. Il tumore è influenzato dalla CO2 ed evaporato a strati dalla superficie della pelle. Il laser non tocca la pelle e influenza la temperatura solo sulla zona interessata, senza toccare le aree sane.

I pazienti non sentono dolore, perché durante la procedura il sollievo dal dolore si verifica mentre viene protetto dal freddo. Non c'è sanguinamento al posto della rimozione, appare una crosta secca, che scomparirà da sola entro 1-2 settimane. Non strappartelo con le unghie, in modo da non infettare l'infezione.

Questo metodo è adatto a pazienti di tutte le età, specialmente per gli anziani.

Se viene rilevato un carcinoma a cellule basali, il trattamento laser sarà preferibile a causa dei seguenti vantaggi di questo metodo:

  • relativa indolenza;
  • mancanza di sangue e sicurezza;
  • sterilità e assenza di contatto;
  • alto effetto cosmetico;
  • breve riabilitazione;
  • esclusione della ricorrenza.

Kriodekstruktsiya

Cos'è il basalioma e come trattarlo, se ci sono molte formazioni sulla faccia o sulla testa, ci sono grandi, trascurate e spuntano nelle ossa del cranio? È una cellula dello strato basale della pelle, che per divisione si è trasformata in un grande tumore. In questo caso, la criodistruzione aiuterà, soprattutto per quei pazienti che sviluppano cicatrici grossolane (cheloidi) dopo operazioni che hanno pacemaker e ricevono anticoagulanti, incluso il warfarin.

Informazioni! Secondo i risultati dello studio dopo criodistruzione, le recidive si verificano nel 7,5%, dopo l'intervento chirurgico - nel 10,1%, dopo la radioterapia - nell'8,7% di tutti i casi.

L'elenco dei vantaggi della criodistruzione comprende:

  • eccellenti risultati estetici durante la rimozione di grandi formazioni su qualsiasi parte del corpo;
  • eseguire trattamenti ambulatoriali senza l'uso di anestesia, ma in anestesia locale;
  • assenza di sanguinamento e un lungo periodo di riabilitazione;
  • la capacità di applicare il metodo a pazienti anziani e donne in gravidanza;
  • la capacità di trattare il freddo con comorbidità in pazienti che sono controindicazioni per il metodo chirurgico.

Informazioni! La criodistruzione, a differenza della radioterapia, non distrugge il DNA delle cellule che circondano le cellule basali. Promuove il rilascio di sostanze che migliorano l'immunità contro il tumore e previene la formazione di nuovo basale nel sito di rimozione e su altre aree cutanee.

Dopo la biopsia, confermando la diagnosi, gli anestetici locali (Lidocaina - 2%) vengono utilizzati per prevenire disagio e dolore durante la criodistruzione o / e somministrare Ketanol (100 mg) un'ora prima della procedura al paziente per alleviare il dolore.

Se l'azoto liquido viene utilizzato sotto forma di spray, sussiste il rischio di diffusione di azoto. Più precisamente e più in profondità, è possibile eseguire la criodistruzione usando un applicatore metallico che viene raffreddato con azoto liquido.

Importante sapere! È impossibile congelare il carcinoma a cellule squamose o il basalioma (non ha senso) congelando con i tamponi con Wartner Cryo o Cryopharm (non ha senso), poiché il congelamento si verifica solo a una profondità di 2-3 mm. Distruggere completamente le cellule del carcinoma a cellule basali con questi mezzi è impossibile. Il tumore in cima è coperto da una cicatrice, e nelle profondità ci sono cellule oncogene, che sono piene di ricaduta.

Terapia fotodinamica

La terapia fotodinamica per il carcinoma a cellule basali è finalizzata alla distruzione selettiva delle cellule tumorali da parte di sostanze - fotosensibilizzanti se esposte alla luce. All'inizio della procedura, una medicina viene iniettata nella vena del paziente, ad esempio, la fotoditazina per l'accumulo nel tumore. Questo stadio è chiamato photosensitization.

Quando si accumula nelle cellule tumorali di un fotosensibilizzatore, il basalioma viene esaminato alla luce ultravioletta per indicare il suo bordo sulla pelle, poiché si illuminerà di rosa, si verifica la fluorescenza, che si chiama etichettatura video-fluorescente.

Successivamente, il tumore è un laser rosso traslucido con una lunghezza d'onda corrispondente al massimo assorbimento del fotosensibilizzatore (ad esempio, 660-670 nm per la fotoditazina). La densità del laser non deve riscaldare i tessuti viventi sopra i 38 ° C (100 MW / cm /). Tempo impostato in base alla dimensione del tumore. Se il tumore ha una dimensione di 10 copechi, il tempo di esposizione è di 10-15 minuti. Questo stadio è chiamato l'esposizione fotografica.

Quando l'ossigeno entra nella reazione chimica, il tumore muore senza danneggiare il tessuto sano. Allo stesso tempo, le cellule del sistema immunitario: macrofagi e linfociti assorbono le cellule di un tumore morto, che è chiamato fotoinduzione dell'immunità. Non si verifica recidiva nel sito del carcinoma basocellulare originale. La terapia fotodinamica sostituisce sempre più la chirurgia e la radioterapia.

Terapia farmacologica

Se confermato da studi di basalioma, il trattamento dell'unguento è prescritto per 2-3 settimane.

Unguenti utilizzati localmente per le medicazioni occlusive:

  • fluorouracile - 5% dopo pre-trattamento della pelle con Dimexidum;
  • omaina (colchaminic) - 0,5-5%;
  • ftorafurovoy - 5,10%;
  • Podofillina - 5%;
  • glicifonico - 30%;
  • Prospidinova - 30-50%;
  • metviks;
  • kuraderm;
  • solkoseril;
  • come applicazioni, la kolamina (0,5%) con la stessa parte di Dimexide.

Applicare l'unguento, afferrando la pelle circostante 0,5 cm Per proteggere i tessuti sani, vengono spalmati con pasta di zinco o zinco-salicilato.

Se viene somministrata la chemioterapia, viene utilizzato Lidaza, Wobe-Mugos E. I carcinomi a cellule basali multiple vengono trattati con infusione endovenosa o intramuscolare di Prospidin prima della criodistruzione delle lesioni.

Per i tumori fino a 2 cm, se si trovano negli angoli degli occhi e delle palpebre, gli interferoni sono utilizzati all'interno del padiglione auricolare, dal momento che laser, chemioterapia o criodistruzione, così come l'escissione chirurgica non possono essere utilizzati.

Il trattamento con basalioma viene effettuato anche con retinoidi aromatici, in grado di regolare l'attività dei componenti del sistema ciclasi. Se il farmaco viene interrotto o si verificano tumori superiori a 5 cm, carcinoma basocellulare indifferenziato e invasivo, possono verificarsi recidive.

Terapia tradizionale nel trattamento del carcinoma a cellule basali: ricette per unguenti e tinture

Terapia tradizionale nella lotta contro il basalioma della pelle

È importante! Prima di trattare il basalioma con rimedi popolari, è necessario testare le allergie a tutte le erbe che verranno utilizzate come terapia adiuvante.

Il rimedio popolare più popolare è un decotto sulla base delle foglie di celidonia. Le foglie fresche (1 cucchiaino) vengono poste in acqua bollente (1 cucchiaio), lasciate riposare finché non si raffredda e prendete 1/3 cucchiai. tre volte al giorno. Devi cucinare ogni volta un brodo fresco.

Se c'è un basalioma singolo o piccolo sul viso, il trattamento con rimedi popolari viene effettuato con lubrificazione:

  • succo fresco di celidonia;
  • succo fermentato di celidonia, ad es. dopo aver infuso per 8 giorni in una bottiglia di vetro con l'apertura occasionale del tappo per rimuovere i gas.

Il succo dei baffi d'oro viene usato come impacco per 24 ore, applicando dei tamponi di cotone umidi, fissandoli con una benda o un cerotto.

Unguento: la polvere delle foglie di bardana e celidonia (¼ di V.) è ben miscelata con grasso di maiale sciolto e brasata per 2 ore in forno. Lubrificare il tumore 3 volte al giorno.

Unguento: la radice di bardana (100 g) viene bollita, raffreddata, impastata e mescolata con olio vegetale (100 ml). Continua a bollire per 1,5 ore. Può essere applicato al naso, dove è scomodo utilizzare compresse e lozioni.

Unguento: preparare la raccolta, mescolando gemme di betulla, cicuta maculata, trifoglio, celidonia grande, radice di bardana - 20 grammi l'una. In olio d'oliva (150 ml) soffriggere la cipolla tritata finemente (1 cucchiaio di l L.), quindi viene raccolto dalla padella e messo nella resina di pino olio (linfa - 10 g), dopo pochi minuti - raccolta di erbe (3 cucchiai). Dopo 1-2 minuti, togliere dal fuoco, versare in un barattolo e chiudere saldamente il coperchio. Il giorno insiste in un posto caldo. Può essere usato per impacchi e per lenire i tumori.

Ricordate! Il trattamento del carcinoma a cellule basali con rimedi popolari serve come supplemento al principale metodo di trattamento.

Aspettativa di vita e prognosi per la pelle basale

Se viene rilevato il basalioma, la prognosi sarà favorevole, poiché non si formano metastasi. Il trattamento precoce di un tumore non influisce sulla durata della vita. Con stadi avanzati, dimensioni del tumore superiori a 5 cm e frequenti recidive, il tasso di sopravvivenza per 10 anni è del 90%.

Come misura di prevenzione del carcinoma a cellule basali dovrebbe:

  • proteggere il corpo, in particolare il viso e il collo dall'esposizione prolungata ai raggi diretti del sole, specialmente in presenza di pelle chiara che non può essere conciata;
  • utilizzare creme protettive e nutrienti che impediscano la pelle secca;
  • trattare radicalmente le fistole o le ulcere non cicatrizzate;
  • proteggere le cicatrici sulla pelle da danni meccanici;
  • osservare rigorosamente l'igiene personale dopo il contatto con agenti cancerogeni o lubrificanti;
  • trattare tempestivamente le malattie della pelle precancerose;
  • buono e sano da mangiare.

Conclusione! Per la prevenzione e il trattamento del carcinoma a cellule basali dovrebbero essere applicati metodi complessi. Quando i tumori compaiono sulla pelle, dovresti immediatamente consultare un medico per un trattamento precoce. Ciò salverà il sistema nervoso e prolungherà la vita.

Quanto è stato utile l'articolo per te?

Se trovi un errore, selezionalo e premi Maiusc + Invio o fai clic qui. Grazie mille!

Grazie per il tuo messaggio. Sistemeremo presto l'errore

Basalioma: forme, prognosi, metodi di trattamento

Il basalioma (epitelioma basocellulare, carcinoma a cellule basali della pelle, carcinoma a cellule basali) è un tumore maligno, che è uno dei più comuni tumori epiteliali e si trova al terzo posto (dopo il cancro del polmone e dello stomaco) tra tutte le malattie della natura tumorale. Tra tutte le formazioni epiteliali non melanoma della pelle di natura maligna, la sua frequenza va dal 75 al 96%.

Caratteristiche generali dei tumori

Conformemente alla definizione del comitato dell'Organizzazione mondiale della sanità, il basalioma è una formazione infiltrante locale (germinante) formata da cellule epidermiche o follicoli piliferi ed è caratterizzata da una crescita lenta, metastasi molto rare e proprietà non aggressive. La ripetizione frequente dopo rimozione è anche caratteristica di esso. Le sue cellule periferiche sono istologicamente simili alle cellule dello strato basale dell'epidermide, quindi ha preso il nome.

Questa malattia della pelle si verifica prevalentemente nelle aree aperte della pelle che sono più esposte alla luce solare. Questi sono, prima di tutto, la pelle sulla testa, principalmente nella zona fronto-temporale e il collo. Il bazalioma della pelle del viso è particolarmente spesso localizzato sul naso, nell'area delle pieghe naso-labiali e sulle palpebre. In media, nel 96% dei pazienti è single, nel 2,6% è multiplo (2-7 o più fuochi).

I principali fattori di rischio per l'epitelioma delle cellule basali:

  1. Effetto cronico e intenso delle radiazioni ultraviolette. Allo stesso tempo, a differenza del melanoma, è l'effetto cronico ad avere un'importanza molto maggiore. Pertanto, il melanoma si verifica spesso in aree del corpo che sono protette dal sole, anche diversi anni dopo la solarizzazione e il basalioma, in aree aperte. Questo fatto è confermato dalla diversa frequenza geografica della malattia (nelle zone climatiche meridionali si verifica molto più spesso che in quelle settentrionali) ed è la risposta alla frequente domanda "è possibile prendere il sole?".
  2. Fattore di età Il tasso di incidenza è molto più elevato nelle persone anziane e cresce con l'aumentare dell'età. Più del 90% dei casi di cancro della pelle delle cellule basali sono tra quelli sopra i 60 anni di età.
  3. L'identità sessuale. Gli uomini soffrono di basalioma due volte più spesso delle donne. Tuttavia, questo indicatore non è molto convincente, dal momento che può essere associato a vari tipi di attività lavorative. In connessione con i cambiamenti nello stile di vita e la moda negli ultimi decenni, c'è stato un aumento dell'incidenza tra le donne. Alcuni autori scrivono sulla stessa incidenza tra i due sessi.
  4. Tendenza all'apparizione di lentiggini nell'infanzia e tipi di pelle molto leggeri e leggeri (tipi I e II). Le persone con la pelle più scura si ammalano molto meno spesso.
  5. Varie malattie genetiche associate a ipersensibilità ai raggi ultravioletti.
  6. La presenza di carcinoma a cellule basali in altri membri della famiglia.
  7. Malattie infiammatorie croniche della pelle, ustioni e presenza di cicatrici cheloidi, alterazioni trofiche.
  8. Esposizione chimica costante a sostanze cancerogene (prodotti petroliferi, composti di arsenico, resine) e frequenti danni meccanici alle stesse aree cutanee.
  9. L'influenza dei raggi X e tipi di radiazioni radioattive, condotte prima della radioterapia.
  10. Diminuzione della difesa immunitaria del corpo durante: infezione da HIV, assunzione di farmaci cistostatici in relazione a malattie del sangue o trapianti di organi.

Qual è il basalioma pericoloso e se rimuoverlo?

Nel processo di crescita a lungo termine, penetra gradualmente negli strati profondi, distruggendo tessuti morbidi, cartilaginosi e ossei. La predisposizione delle cellule tumorali alla distribuzione lungo i tronchi nervosi e nervi, lungo il periostio e tra gli strati di tessuti. Se non viene rimosso in modo tempestivo, la distruzione dei tessuti non porterà solo a difetti estetici.

Il carcinoma basocellulare porta alla distruzione della cartilagine e delle ossa del naso e del padiglione auricolare, alla deformazione e alla deturpazione del naso e dell'orecchio, a una ferita costantemente in via di estinzione dovuta all'aggiunta di un'infezione secondaria. Il tumore è in grado di spostarsi dalle ali del naso alle mucose del naso, alla cavità orale, distruggere le ossa del cranio, comprese quelle che formano l'orbita, al danno visivo e alla perdita dell'udito, al danno del bulbo oculare. Ma ciò che lo rende particolarmente pericoloso è la diffusione nella cavità cranica (intracranica) attraverso le cavità naturali e le aperture in essa con danni cerebrali e morte. Inoltre, sebbene estremamente raro, il basalioma, tuttavia, metastatizza (circa 200 casi sono descritti).

Segni e stadi clinici

Considerando la estremamente rara metastasi del carcinoma a cellule basali, lo stadio di classificazione si basa sull'area di distribuzione e sulla profondità di penetrazione nei tessuti sottostanti con la loro distruzione (distruzione) senza tenere conto del coinvolgimento dei linfonodi. A seconda di questo, ci sono 4 fasi nello sviluppo di una neoplasia, che può essere nella forma di un tumore o di un'ulcera:

  1. Sono st. - dimensioni non superiori a 2 cm, localizzate all'interno del derma effettivo senza diffondersi ai tessuti circostanti.
  2. II st. - dimensioni superiori a 2 cm, germinazione di tutti gli strati della pelle senza passare allo strato di grasso sottocutaneo.
  3. III art. - dimensioni significative - 3 cm e più o qualsiasi dimensione, ma con la diffusione su tutto il tessuto molle sottostante (fino all'osso).
  4. IV art. - germinazione del tumore nel tessuto osseo e / o nella cartilagine.

Lo stadio iniziale del carcinoma a cellule basali (stadio I e II) è un piccolo tubercolo di colore rosa pallido o corporale di dimensioni da pochi millimetri a 1 cm e con bordi delicati. Spesso sembra una fiala o una perla. Possono esserci diversi tipi di collinette, che gradualmente si uniscono, dando luogo a una placca con una superficie lobulata. Spesso, le "stelle" vascolari (telangiectasie) si formano sulla superficie del tumore.

Successivamente, attorno ad esso si forma un rullo di bolle, e quindi un rullo denso chiuso (un sintomo caratteristico), che è ben visibile quando la pelle è tesa, e un "anello" rossastro, che è un processo infiammatorio costante.

A causa della scomposizione dei tessuti, si forma un'ulcera o una piccola superficie erosiva nella parte superiore del tubercolo, che si trova al livello della superficie della cute sana circostante e coperta da una crosta di colore della pelle. Quando quest'ultimo viene rimosso, si apre il fondo irregolare dell'erosione o i bordi simili a crateri dell'ulcera, che presto si ricoprono di una crosta.

La superficie ulcerativa o erosiva può subire cicatrici parziali, ma le sue dimensioni aumentano gradualmente. Nei luoghi di ulcerazione, il colore della neoplasia cambia col tempo. Inoltre, in qualsiasi forma di tumore, sulla superficie può apparire pigmentazione distribuita casualmente, che non indica nulla.

Il basalioma cresce lentamente di dimensioni, senza provocare sensazioni dolorose o spiacevoli. Tuttavia, nel tempo, possono verificarsi disturbi pronunciati del dolore e della sensibilità, associati alla compressione tissutale e alla distruzione di rami e tronchi nervosi.

Più grande è l'area interessata, più profonda è la diffusione del tumore. È la sua crescita lenta, in media fino a 0,5 cm per 1 anno, che rende possibile identificare la malattia nell'80% entro 1-2 anni dall'insorgenza dei primi sintomi. La diagnosi precoce nelle prime fasi rende la prognosi favorevole al basalioma. Nel 95-98% dei casi di malattia, è possibile eseguire un'escissione radicale con un risultato cosmetico abbastanza buono e ottenere una cura stabile.

Negli stadi finali (III e IV), tutti i pazienti sottoposti a trattamento presentano significativi difetti estetici difficili da correggere e, in media, la metà dei pazienti (46-50%) presenta una recidiva del tumore dopo la rimozione. Le ragioni principali per lo sviluppo delle fasi "in esecuzione":

  • vecchiaia, in cui molte persone hanno indifferenza per il loro aspetto;
  • disturbi mentali, intellettuali e di personalità;
  • mancanza di attenzione dei parenti stretti;
  • vivere in aree rurali lontano dalle strutture mediche;
  • errori diagnostici medici e la mancanza di un trattamento adeguato.

Le principali forme di carcinoma a cellule basali

Basalioma solido (krupnouselkovaya, nodulyarnaya)

La forma del cancro della pelle, che cresce prevalentemente non nella profondità dei tessuti, ma verso l'esterno, ha l'aspetto di un singolo nodo di dimensioni di un emisfero che vanno da millimetri a 3 cm con una superficie facilmente sanguinante. La pelle sopra la formazione di rosa chiaro o giallastro con telangiectasia. Questa forma costituisce il 75% di tutti gli epiteliomi delle cellule basali. La localizzazione più caratteristica (nel 90%) sono le aree superiori del viso e del collo. La distribuzione della profondità di infiltrazione è insignificante, a causa della quale la rimozione del carcinoma a cellule basali è chirurgicamente efficace, anche con le sue dimensioni di 2 cm.

Forma ulcerosa nodulare o nodulare

Considerato come un ulteriore sviluppo della forma nodulare. Nel centro del tumore si verifica la distruzione dei tessuti, a seguito della quale si forma un'ulcera con margini a forma di rullo e un fondo ricoperto di croste necrotiche purulente. La localizzazione più preferita di questa forma di carcinoma a cellule basali è la pelle delle pieghe naso-labiali, delle palpebre e degli angoli interni degli occhi. La dimensione dell'ulcera può essere da millimetri a grandi dimensioni con germinazione profonda e danni ai tessuti circostanti che minacciano la vita del paziente.

Basalioma superficiale

È circa il 70% di tutte le forme di diagnosi primaria di questa malattia. Inizia con l'apparizione di una macchia rosa con un diametro di 4 cm con bordi "perlati" o simili a cera, alquanto elevati sopra la superficie della pelle sana. È caratterizzato da localizzazione sul petto e sugli arti (60%), meno spesso sul viso. I fuochi sono spesso multipli. La crescita infiltrativa non è pronunciata. L'aumento si verifica principalmente a causa dell'espansione superficiale dell'area del tumore, che ha un carattere benigno con una lunga (decine di anni) oltre.

Basalioma piatto

Succede nel 6% di tutti i casi ed è una formazione nella forma di una placca di colorazione corporale. I suoi bordi sono sollevati sotto forma di un rullo con una lucentezza perlacea. Localizzazione nel 95% della pelle della testa e del collo. In questa forma, il sanguinamento è raro e le ulcere non si formano quasi mai. Caratteristico è un corso relativamente aggressivo con la diffusione in profondità nel tessuto adiposo sottocutaneo e nel tessuto muscolare.

Forma verrucosa

Caratterizzato dalla crescita esterna di piccoli numerosi noduli densi emisferici che si elevano al di sopra della superficie cutanea e sono simili al cavolfiore. Il loro colore è più chiaro rispetto alla pelle circostante, le "stelle" vascolari sono assenti.

I segni di recidiva sono gli stessi, ma sono caratterizzati da un'aggressività significativamente più elevata, uno sviluppo più rapido e spesso la comparsa di tumori in altre aree del corpo. Le ricadute sono più probabili nei casi di localizzazione della malattia sul viso.

diagnostica

Si basa su segni clinici, esame istologico e citologico del materiale prelevato da raschiatura o striscio da un'ulcera o superficie erosiva o biopsia dalla zona del tumore. La dermatoscopia è altamente informativa. È una tecnica efficace, specialmente nei casi in cui è necessaria una diagnosi differenziale del carcinoma a cellule basali e del melanoma, poiché il primo può contenere il pigmento di melanina e quest'ultimo può essere una variante non pigmentaria. Per il carcinoma a cellule basali pigmentate, specifiche caratteristiche morfologiche dermatoscopiche che differiscono dal melanoma sono:

  • cluster multipli di colore grigio-blu (55%);
  • grandi nidi grigio-blu a forma di ovoide (nel 27%);
  • "Ruote a raggi" - strisce radiali brunastre o grigio-marroni (nel 17%);
  • zone a forma di foglia (10%).

Nelle forme superficiali del basalioma, queste strutture sono determinate in una minore percentuale di casi.

Le caratteristiche principali di carcinoma basale con amelanotic Dermatoscopia sono uniforme vivaci bianco e / o zona rossa, ulcerazione, telangiectasia sottile, ramificazione capillare treelike corta e sottile vetvey.Takzhe può contenere la struttura sopra del colore scuro, ma in numero molto più piccole, e la struttura lastriforme spesso caratteri avere colore beige o marrone.

Per i melanomi, la caratteristica più tipica e principale è la "mesh" del pigmento, che è estremamente rara nei basalis e ha un carattere asimmetrico. Inoltre, per i pigmentati e con un basso grado di pigmentazione dei melanomi, i vasi sono caratteristici, che rappresentano linee irregolari, aghi, punti rossi.

Di grande importanza nella diagnosi e negli ultrasuoni, che consente di determinare con maggiore precisione i confini, il volume e la profondità della diffusione del tumore, che è importante per decidere la scelta del metodo di trattamento e lo scopo dell'intervento chirurgico al fine di ridurre la probabilità di recidiva.

Metodi di trattamento del basalioma

La scelta delle tattiche di trattamento si basa sulla determinazione della localizzazione, sul grado di prevalenza del processo tumorale, sulla sua forma, sullo stadio e sulla struttura morfologica.

  1. Il metodo chirurgico consiste nell'asportazione del tumore con tessuti adiacenti di 1-2 cm di larghezza dai margini della lesione. Quando le ossa e le cartilagini sono coinvolte nel processo, vengono anche rese visibili. Questo metodo è più adatto a tumori nel tronco o alle estremità, a causa della complessità della successiva chirurgia plastica sul viso. Controindicazioni per il metodo chirurgico - la mancanza della possibilità di rimozione radicale del carcinoma a cellule basali in caso di localizzazione sul naso, padiglione auricolare, nella zona degli occhi, così come vecchiaia, gravi malattie concomitanti, la presenza di controindicazioni all'anestesia.
  2. Rimozione del basalioma con azoto liquido (criodistruzione), che è la distruzione della formazione del tessuto mediante raffreddamento a 90-150 ° C usando un'applicazione o un metodo di contatto. In questo caso, il congelamento e lo scongelamento dei tessuti vengono effettuati ripetutamente in più cicli. Il metodo è utilizzato per la localizzazione di tumori con un diametro di 20 mm e meno principalmente sugli arti. Controindicazioni - dimensioni significative, infiltrazione profonda, localizzazione sul viso.
  3. Il trattamento del carcinoma a cellule basali mediante radioterapia è uno dei metodi più frequentemente utilizzati, sia da solo che in combinazione con altri tipi di esposizione. La radioterapia viene utilizzata nelle fasi iniziali della malattia nel caso di una messa a fuoco superficiale, il cui diametro non supera i 5 cm, oltre alla localizzazione nella zona periorbitale, sul naso o sul padiglione auricolare e per il trattamento di pazienti anziani.
    Inoltre, è utilizzato in pazienti con forme avanzate, a volte in combinazione con agenti chemioterapici, per scopi palliativi. Tuttavia, negli ultimi anni, la radioterapia è stata utilizzata sempre meno spesso a causa del fatto che la radiazione stessa è un fattore di rischio nel verificarsi di basale.
  4. La rimozione laser del carcinoma a cellule basali viene effettuata mediante un laser al neodimio o al biossido di carbonio. L'efficienza è mediamente dell'85,5% circa
  5. Terapia fotodinamica basata sull'effetto della radiazione laser sul tumore dopo che il paziente ha ricevuto uno speciale fotosensibilizzatore, che si accumula selettivamente nei tessuti della formazione patologica. Sotto l'influenza di un laser in presenza di un sensibilizzatore, una reazione fotochimica si sviluppa con danno fotodinamico al tessuto tumorale sotto forma di necrosi e apoptosi delle cellule tumorali senza danneggiare le fibre di collagene. Secondo molti autori, questo metodo è più efficace nel carcinoma cutaneo sia primario che ricorrente ed è particolarmente adatto nei casi di localizzazione di questo sul viso.

Il trattamento del carcinoma a cellule basali è un serio problema pratico, a causa della difficoltà di determinare i suoi chiari confini prima dell'operazione, la difficoltà di raggiungere i confini dell'escissione, specialmente sul viso e sul collo, nonché la difficoltà di riparare un significativo difetto postoperatorio. Questi fattori comportano un alto rischio di recidiva della malattia con la diffusione intracranica del tumore.

Zk69.Ru

Bazalioma sul petto

Come identificare i primi segni di cancro al torace

Il cancro al torace è rilevato in uomini e donne con la stessa frequenza. Per prevenire la sua progressione e morte, un'operazione dovrebbe essere fatta nelle prime fasi della malattia.

Pericoloso non solo tumore maligno, ma anche benigno del torace. Con la crescita del nodo, i tessuti circostanti vengono compressi, il che interrompe il funzionamento del cuore e dei polmoni. Quando si esaminano gli organi del torace, i medici spesso riescono a determinare il lipoma (un tumore benigno del tessuto adiposo) e osservarlo per diversi anni.

Nonostante il fatto che il lipoma appartenga a una serie di tumori benigni, in alcuni casi può portare al cancro quando le sue cellule degenerano in quelle maligne.

La patologia oncologica del torace può essere determinata solo quando si esegue la radiografia. Pertanto, non evitare la fluorografia di screening annuale!

I primi segni negli uomini

Il cancro al seno nelle prime fasi degli uomini viene rilevato in rari casi. Solo quando il torace nella zona dell'aureola del capezzolo si gonfia e si manifesta una scarica sanguinolenta dal capezzolo, una persona consulta un medico, dal momento che non riesce a far fronte alla progressiva ulcerazione della pelle da solo.

Quali sono i primi segni di cancro al seno negli uomini?

I suddetti segnali non sono specifici, quindi le persone non prestano loro particolare attenzione. Solo quando la patologia non scompare dopo aver assunto i farmaci, vanno dal medico.

Tuttavia, una persona può notare i primi segni di un tumore da solo. Devi essere attento alla tua salute. Solo una diagnosi precoce della degenerazione delle cellule maligne e del trattamento chirurgico radicale consentirà di escludere la metastasi della patologia.

Il cancro al seno negli uomini è determinato più tardi rispetto alle donne. Ciò è dovuto al fatto che le loro ghiandole mammarie non sono espresse, quindi i medici non esaminano attentamente il seno per rilevare un tumore.

Ci sono fattori provocatori che tendono a portare a cancri nella parte superiore del torace.

Tra questi ci sono i seguenti:

  • l'invecchiamento è uno dei fattori provocatori più significativi. Nel corso degli anni, le capacità protettive del corpo sono ridotte, si osserva debolezza del sistema immunitario. L'età media in cui viene rilevato il cancro al seno negli uomini è di 60-70 anni;
  • aumentando la concentrazione di ormoni sessuali femminili. In rappresentanti della metà forte, gli estrogeni aumentano con l'obesità e i farmaci ormonali, diminuiscono la funzionalità epatica e l'abuso di alcool;
  • La sindrome ereditaria di Klinefelter è caratterizzata da un aumento del numero di cromosomi X nel genoma cellulare. Il medico può determinare tali pazienti dall'apparenza. Negli uomini con sindrome di Klinefelter, voce femminile, gambe lunghe e capelli radi, la dimensione dei testicoli è ridotta;
  • suscettibilità familiare a tumori maligni;
  • effetto radiante.

    I pazienti appartenenti a gruppi a rischio sono sempre sottoposti ai seguenti test di screening:

  • esame ecografico;
  • radiografia dei polmoni;
  • imaging a risonanza magnetica;
  • prendendo un sito di tessuti per l'istologia dalle ulcere sulla pelle.

    Separatamente, è necessario assegnare una tale malattia come la ginecomastia. Con patologia aumenta la dimensione delle ghiandole mammarie. La malattia è benigna, ma è considerata una condizione precancerosa.

    I sintomi nelle donne

    I primi sintomi di tumori maligni sono osservati con una malattia comune - mastopatia. La malattia è associata alla presenza di noduli anormali nel tessuto mammario. Esiste una patologia sullo sfondo dei disturbi ormonali ed è considerata una condizione precancerosa.

    Quando viene rilevata la mastite, le donne vengono registrate da un oncologo e sottoposte a esami periodici. Se viene trovato un nodo maligno, è necessario un trattamento chirurgico urgente.

    La seconda malattia più comune del seno nelle donne è il fibroma. È un tumore benigno del tessuto fibroso. È localizzato nello strato profondo della pelle. Quando si palpa questa area patologica, è possibile notare la formazione di una forma arrotondata, che viene spostata.

    Il fibroma è un tumore benigno che spesso compare sullo sfondo di reazioni infiammatorie croniche. L'istologia di questa formazione è una raccolta di collagene e fibre fibrose.

    Come determinare il fibroma

  • desmoid;
  • neossifitsiruyuschaya;
  • cistica;
  • neosteogennaya.

    I sintomi della forma desmoide compaiono quando il tessuto molle circostante viene schiacciato. Un tumore cresce più spesso nel torace e nell'addome. L'educazione è capace di rinascere nel cancro.

    Il fibroma desmoide è più comune nelle donne. Si ritiene che le cause della sua comparsa siano danni ai tessuti cronici.

    I sintomi di fibromi non tessuti sono osservati nei bambini all'età della scuola superiore. I segni clinici della malattia non vengono rilevati e possono essere determinati solo eseguendo la radiografia delle ossa. L'immagine mostra un difetto marginale del periostio di forma oblunga con un processo infiammatorio reattivo.

    Il fibroma neosteogenico è localizzato il più spesso nella regione del femore e dell'osso tibiale. La patologia è caratterizzata dalla distruzione dello strato osseo corticale. In questo caso, lo strato corticale dell'osso tubulare viene sostituito da fibroso. Quando vengono identificati i sintomi di questa patologia, i medici valutano i rischi per la salute. Il trattamento chirurgico viene eseguito solo se esiste una minaccia per la vita umana.

    I sintomi tipici di un tipo cistico sono la presenza di cavità con contenuto fluido (cisti) nelle costole e nello sterno. Il trattamento della malattia richiede una valutazione della probabilità dell'effetto del tumore sui tessuti circostanti. Se non vi è alcuna minaccia alla respirazione e all'afflusso di sangue, viene effettuata l'osservazione dispensativa per la formazione. L'operazione viene eseguita con la crescita di un tumore o il sospetto della sua trasformazione maligna.

    Quindi, il cancro al seno più spesso procede nascosto. Si trova negli stadi successivi quando ulcere o nodi cutanei compaiono sulla radiografia.

    Carcinoma a cellule basali: foto, sintomi e trattamento

    Cos'è? Il tumore dello strato basale principale della pelle, ha ricevuto un nome simile - basalioma. Si riferisce alla forma locale di tumori maligni dell'epidermide della pelle.

    La caratteristica principale della neoplasia è l'incapacità di disseccarsi (diffondersi) dal nodo primario verso altre parti del corpo - né il flusso sanguigno né il sistema linfatico.

    Quadro generale della malattia

    Per prevenire la manifestazione del carcinoma a cellule basali, in linea di principio, è impossibile. Può apparire in qualsiasi parte del corpo, esclusi i piedi e i palmi. La localizzazione di una neoplasia può manifestarsi in una pelle sana, in aree di vari processi cutanei distrofici, che si tratti di dermatite da radiazioni clinicamente tardive, aree di ispessimento dello strato corneo della pelle o in luoghi di atrofia cicatriziale.

    Luoghi di manifestazione preferiti:

  • aree del viso - l'area del naso e le pieghe naso-labiali;

    Come risultato di osservazioni a lungo termine, l'insorgenza del carcinoma a cellule basali è stata stabilita con una maggiore insolazione solare, che ha portato a cambiamenti significativi nella pelle - diventa secca, dura e ruvida.

    È stato osservato che tra i neri, anche quelli che vivono in paesi ad alta attività solare, il basalioma appare in una forma più benigna, per lo più superficiale, che tra le persone dalla pelle chiara e dai capelli rossi. Ciò è dovuto alla quantità di pigmenti naturali scuri - cellule di melanociti, "viventi" negli strati inferiori della pelle, e che svolgono una sorta di funzione protettiva della pelle.

    Il quadro clinico di una neoplasia si manifesta con forme singole con crescita lenta, può crescere per anni. L'impulso allo sviluppo del carcinoma a cellule basali, nella forma di una placca o di un nodulo doloroso, può essere trauma, graffi o taglio accidentale durante la rasatura. Questi processi causano la sua ulcerazione e stimolano la crescita.

    La formazione ulcerativa cresce piuttosto lentamente intorno al perimetro e verso l'interno, occupa aree di pelle chiara. Un tumore sul viso può danneggiare la palpebra, distruggerla, penetrare nel bulbo oculare e penetrare nell'osso. Bazalioma con localizzazione sul naso, può distruggere tutto sul suo percorso - cartilagine, ossa, lasciando dietro di sé un "buco aperto".

    Sintomi del carcinoma a cellule basali

    Le manifestazioni provocatorie dei fattori della malattia sono molte ragioni:

  • luce solare diretta;

  • l'effetto di cancerogeno sul corpo - vari coloranti, elementi chimici di arsenico, la presenza di carbonio amorfo (fuliggine), prodotti di pirolisi, resine di nicotina.
  • l'effetto della radiazione elettromagnetica;
  • patologia ereditaria.

    Sintomi in fase iniziale difficile da riconoscere, in quanto la malattia si verifica in misura maggiore con una forma superficiale e principalmente negli anziani. Di seguito, il basalioma si manifesta con tali sintomi:

  • formazioni singole, dense, emisferiche.

    Tipi di neoplasie

    Nella classificazione medica, si notano diverse forme di carcinoma a cellule basali:

    1) Il più comune di loro - forma nodulare. Questo modulo successivamente dà origine ad altri tipi di educazione, i suoi sintomi:

  • ha una crescita esofitica, espressa dal gonfiore sulla pelle di placca o formazioni nodulari, capace di crescere nell'organo su cui si forma, per distruggere i tessuti lungo la strada e crescere nell'osso;

  • i noduli hanno un aspetto lucido con un colore rosa;
  • provoca dolore, formazione di erosioni e ulcere;
  • sanguina facilmente e metastatizza, aumentando di dimensioni fino a quattro centimetri o più.

    2) Sintomi specie piatte carcinoma a cellule basali appare sulla pelle come:

  • formazioni di placche piatte;

  • l'educazione ha sollevato bordi simili a rulli;
  • il basalioma di questa specie ha una tendenza all'ulcera.

    3) Vista superficiale del carcinoma a cellule basali ha più manifestazioni. Localizzato sulla superficie della pelle del corpo, spalle e testa, può manifestarsi in più aree. Caratterizzato dalla fusione di formazioni nodulari, trasformando:

  • in formazione con un colore rosa a scaglie con una superficie squamosa;

  • la superficie della macchia è lucida, i bordi sono sollevati con una rientranza al centro;
  • scarico occasionale di icore;
  • il tumore della metastasi consente in rari casi.

    Non crea molti problemi al proprietario, può esistere per molto tempo, soprattutto senza crescere. Raramente supera la soglia dei due centimetri. La forma più benigna di tutti i tipi di carcinoma a cellule basali.

    4) Forma di infiltrazione Il tumore è espresso dai seguenti sintomi:

  • la manifestazione di formazioni gialle pallide (placche) sulla pelle del naso e del viso;

  • ha metastasi germinali perineurali;
  • manifestato da frequenti recidive dopo il trattamento.

    Oltre ai principali tipi di neoplasia, ci sono molte forme diverse e più rare di carcinoma a cellule basali:

  • forma di scleroderma e pigmento,

  • ulcera, tipo cicatriziale e fibroso.

    Diagnosi del carcinoma a cellule basali

    La diagnosi dei tumori viene effettuata sulla base di uno studio approfondito della storia della malattia e dei dati di uno studio bioptico.

    La somiglianza dei sintomi con altre patologie prevede una diagnosi differenziale del carcinoma a cellule basali, per escludere:

  • talpa comune e iperplasia sebacea;

  • eczema e psoriasi;
  • cheratosi senile e seborroica;
  • cancro intraepidermico.

    Trattamento del carcinoma a cellule basali

    Per elaborare un piano di trattamento e determinare il metodo di trattamento del carcinoma a cellule basali, vengono presi in considerazione tutti i fattori della malattia: posizione, profondità della lesione e storia della malattia.

    I metodi più comuni:

    1) L'operazione di curettage e folgorazione - Un metodo abbastanza comune per rimuovere neoplasie maligne sulla superficie del corpo e degli arti. L'essenza del metodo è di curare la formazione usando il curettage a forma di cucchiaio e di bruciare gli effetti residui usando l'elettrocoagulazione - folgorazione. Brucia simultaneamente i vasi e ferma l'emorragia.

    2) Metodo di criochirurgia - usato per rimuovere le forme superficiali di educazione. Poiché il processo di congelamento con azoto liquido di un tumore non controlla la profondità del congelamento, i possibili residui di cellule tumorali, dopo aver rimosso il carcinoma delle cellule basali, possono provocare una ricaduta dopo un certo periodo di tempo.

    Per rimuovere le forme superficiali di tumori, il medico può anche consigliare la chirurgia laser.

    L'escissione chirurgica con un bisturi normale viene utilizzata per la resezione di un basale di calibro medio, che si differenzia per il decorso aggressivo. Insieme al tumore, i tessuti adiacenti vengono rimossi per eliminare la possibilità di preservare le cellule tumorali. I campioni vengono inviati per l'esame istologico e la ferita viene suturata.

    3) Chirurgia di Mohs - metodo micrografico con tecnica di fabbricazione del tessuto dell'operazione. Il metodo è specificamente progettato per rimuovere il cancro sul viso e altre aree sensibili. La tecnica dell'operazione consiste nel congelamento strato per strato e nella rimozione strato per strato dei tessuti interessati, controllando simultaneamente il contenuto delle cellule tumorali.

    Ti permette di rimuoverli completamente, raggiungendo lo strato inalterato, restringendo il campo operatorio, che praticamente impedisce la comparsa di eventuali difetti della pelle e cicatrici. La più grande percentuale è una cura e nessuna ricorrenza.

    Per i pazienti che presentano un alto rischio di complicanze o per rimuovere i tumori in punti difficili da raggiungere per il medico, viene proposto un metodo di radioterapia. Metodo efficace nella fase iniziale della malattia.

    Prognosi e prevenzione del carcinoma a cellule basali

    La prognosi del carcinoma a cellule basali è favorevole, poiché raramente si metastatizza. La paura dovrebbe ricadere, poiché si presentano in una forma più aggressiva. Nei pazienti che hanno già sofferto di una malattia simile, il rischio di ri-manifestazione è piuttosto alto.

    Per evitare che ciò accada, è necessario seguire le misure preventive:

  • evitare di essere sotto il sole durante il periodo della sua più grande attività;

  • applicare una crema protettiva sulla pelle;
  • coprire i luoghi più esposti dal sole - viso e collo;
  • sostituire gli alimenti che contengono proteine ​​animali con cibi ricchi di proteine ​​vegetali;
  • trattare in tempo ferite non cicatrizzate e ulcere;
  • non permettere ferite di vecchie cicatrici;
  • Prestare particolare attenzione alle ferite e alle ferite nelle zone di attrito.

    Il rispetto di tutte queste regole non sarà particolarmente difficile e salverà da ricadute indesiderate.

    Quale medico contattare per il trattamento?

    Se, dopo aver letto l'articolo, ritieni di avere sintomi caratteristici di questa malattia, allora dovresti consultare un dermatologo per un consiglio.

    Pelle basale

    Il carcinoma basocellulare o il cancro nella forma di una neoplasia che si è sviluppata dalla cellula della pelle dello strato basale è caratterizzato da una crescita lenta e dall'assenza di metastasi. Non c'è ancora consenso su quanto sia benigna o maligna la neoplasia in medicina. Molti lo considerano uno stadio intermedio tra tumori benigni e maligni.

    Carcinoma a cellule basali - il cancro della pelle si verifica nel 70-75% di tutti i casi di neoplasie cutanee maligne. Per 100 mila della popolazione con basalioma, 26 uomini e 21 donne possono ammalarsi. Questa malattia della pelle è più comune nel sud della Russia, nelle regioni di Rostov e Astrakhan, nelle regioni di Stavropol e Krasnodar.

    Le persone dalla pelle bianca e le persone che lavorano a lungo all'aria aperta sono nella zona a rischio della malattia: pescatori, costruttori, lavoratori agricoli e lavoratori che riparano le strade.

    Pelle di basaloma, che cos'è?

    Nonostante l'assenza di metastasi, il carcinoma a cellule basali, come ogni neoplasma maligno. può germinare e distruggere i tessuti adiacenti, ripresentarsi dopo un trattamento eseguito correttamente. È selezionato singolarmente in base alle caratteristiche del tumore.

    Carcinoma a cellule basali della pelle

    Non sapendo che aspetto ha un basalioma, quello che è, molti, quando rileva sulla pelle uno o più noduli che si sono fusi tra loro, torreggianti sopra la pelle, non prestano attenzione a loro, perché non sperimentano dolore in questi luoghi nelle prime fasi.

    Dopo qualche tempo, il nodulo assume la forma di una placca gialla o bianca con una superficie coperta di scaglie. Di solito, le persone tendono a strappare la crosta, sotto la quale può verificarsi il sanguinamento dal capillare. Quando notano che l'educazione inizia a odiare, i pazienti capiscono che devono contattare un dermatologo. Specialisti esperti riferiscono immediatamente i pazienti a un oncologo, poiché un tipo di tumore può essere sospettato di basalioma.

    Forme di carcinoma a cellule basali - classificazione

    Molto spesso, si forma un tumore (basalioma) sulla testa:

    La classificazione include le seguenti forme o tipi di carcinoma a cellule basali:

    Classificazione clinica:

    Designazioni e loro interpretazione

  • T Tumore primario
  • Tx Dati insufficienti per valutare il tumore primario.
  • T0 Il tumore primario non è possibile determinare
  • Questo carcinoma preinvasivo (carcinoma in situ)
  • T1 Dimensioni del tumore - fino a 2 cm
  • T2 Dimensioni del tumore: fino a 5 cm
  • T3 Dimensioni del tumore: più di 5 cm, i tessuti molli vengono distrutti
  • Il tumore T4 invade altri tessuti e organi.

    Stadi del carcinoma a cellule basali

    Poiché il basalioma guarda allo stadio iniziale (stadio T0) sotto forma di tumore non formato o carcinoma pre-invasivo (carcinoma in situ - Tis), è difficile da determinare nonostante la comparsa di cellule tumorali.

  • Con la diagnosi di "stadio di basalioma 1", un tumore o un'ulcera raggiunge un diametro di 2 cm, si limita al derma e non va ai tessuti circostanti.
  • Nella più grande quantità, lo stadio 2 del carcinoma a cellule basali raggiunge 5 cm. Germina attraverso l'intero spessore della pelle, ma non si estende al tessuto sottocutaneo.
  • Più di 5 cm. Cresce in profondità nel carcinoma delle cellule basali del terzo stadio. La superficie ulcerata, il tessuto adiposo sottocutaneo viene distrutto. Segue il danno ai muscoli e ai tendini: i tessuti molli.
  • Se viene diagnosticata la fase 4 del carcinoma a cellule basali. poi il tumore, oltre alle espressioni e al danno dei tessuti molli, distrugge la cartilagine e le ossa.

    La prevalenza del carcinoma a cellule basali

    Spieghiamo come determinare il basalioma con una classificazione più semplice. Include carcinoma a cellule basali:

    1. iniziale;
    2. schierato;
    3. fase terminale.

    La fase iniziale include la classificazione accurata T0 e T1. Il carcinoma basocellulare assomiglia a piccoli noduli con un diametro inferiore a 2 cm. L'ulcerazione è assente.

    La fase espansa include T2 e T3. Il tumore sarà grande, fino a 5 cm o più, con ulcerazioni primarie e lesioni dei tessuti molli.

    La fase terminale include la classificazione precisa T4. Il tumore cresce fino a 10 centimetri o più, cresce nei tessuti e negli organi sottostanti. Allo stesso tempo, possono svilupparsi molteplici complicanze in relazione alla distruzione di organi.

    Fattori di rischio di carcinoma a cellule basali

    I bambini e gli adolescenti raramente soffrono di questo tipo di cancro. Il basalioma appare più spesso sul volto di un pubblico maschile e femminile dopo 50 anni. Il tumore colpisce anche altre pelli esposte.

    A causa dell'eccessiva esposizione alla luce solare diretta e al fumo, può verificarsi il basalioma nasale. Nelle malattie croniche della pelle del viso - basalioma della palpebra dell'occhio. Se nell'ambiente sono presenti sostanze cancerogene, ad esempio, basalioma del padiglione auricolare e delle mani. con cicatrici croniche da ustioni frequenti e frequenti, appare sulla pelle del tronco e delle estremità, sul collo.

    Se compare il basalioma, le cause possono essere correlate a fattori:

    • genetica;
    • immunitario;
    • esternalità sfavorevoli;
    • pelle (con cheratosi senile, radiodermite, lupus tubercolosi, nevi, psoriasi, ecc.).

    Non puoi seguire l'educazione per l'acne. Deve essere trattato, perché può distruggere anche le ossa del cranio, portare alla trombosi del rivestimento del cervello e alla morte.

    Come si manifesta la malattia

    La manifestazione del carcinoma a cellule basali

    Anatomicamente, la formazione appare come una placca piatta, nodulo, ulcera superficiale o estesa ulcerazione profonda con un fondo di colore rosso scuro.

    I sintomi del carcinoma a cellule basali a livello microscopico sono caratterizzati da corde e complessi emergenti costituiti da piccole cellule fortemente colorate. Sono limitati alla periferia da cellule prismatiche con la presenza di nuclei localizzati in posizione basale. I nuclei hanno assi lunghi situati al limite del complesso o trefolo ad angolo retto. In questo caso, il raggruppamento di celle sarà parallelo.

    All'interno delle cellule c'è una piccola quantità di citoplasma con nuclei scuri arrotondati, ovali o allungati. Le piccole cellule differiscono dalle cellule epidermiche epiteliali basali in assenza di ponti intercellulari. Le cellule all'interno dei complessi e dei fili sono di dimensioni ancora più piccole e la loro disposizione è irregolare e più lenta.

    I sintomi clinici del carcinoma a cellule basali si manifestano come un micro-fascio bianco denso, rosato, rosa-giallastro o opaco sotto forma di una perla. Sporge sopra la pelle e tende a fondersi con un gruppo di noduli simili, formando una placca con telangiectasie (reticoli o asterischi) - una persistente espansione di capillari, venule o arteriole, la cui natura non è associata all'infiammazione.

    Al centro della placca si può verificare la scomparsa spontanea dei singoli noduli o la loro ulcerazione, formando un cuscino lungo il perimetro costituito da noduli opachi-biancastri. In futuro, la malattia può manifestarsi con due stati tumorali:

  • ulcerazione con la formazione al centro dell'erosione con la presenza di un fondo irregolare o di un'ulcera, i cui bordi avranno una forma a cratere. Con la progressiva diffusione di un'ulcera nella profondità e nella zona, i tessuti sottostanti verranno distrutti: si presenteranno ossa o cartilagine e dolore acuto;
  • tumore senza ulcerazione. La sua pelle sarà molto sottile e lucida e con la presenza di telangiectasia. A volte il tumore sporge sopra la pelle e ha una struttura lobulare sotto forma di cavolfiore con una base larga o stretta.
  • Il basalioma nodulare ulcerativo di forma irregolare si manifesta con tutti i sintomi clinici ed è più spesso formato nella zona della palpebra, nell'angolo interno dell'occhio e nella piega naso-labiale.

    Un tumore sondatore può apparire in questi luoghi a causa di frequenti traumi della pelle. Ma cresce più velocemente e distrugge più attivamente il tessuto circostante, piuttosto che l'ulcera nodulare.

    Un tumore nodulare, grande corpo o solido nella forma di un singolo nodo sopra la pelle è ricoperto di asterischi vascolari - ciocche e complessi continui con profili smerlati, inclini a fondersi in formazioni massive. Cresce verso l'esterno ed è circondato da un rullo "perla". A causa della pigmentazione scura al centro o lungo i bordi, viene scambiato per il melanoma cutaneo.

    La formazione adenoide (cistica) consiste in strutture simili a cisti e tessuto ghiandolare, che gli conferiscono l'aspetto di pizzo. Le cellule qui sono bordate da file regolari di piccole cisti con contenuti basofili.

    I sintomi di un carcinoma basocellulare multicentrico superficiale (pedzhetoidny) appaiono sulla placca rotonda o ovale, che ha un bordo di noduli lungo la periferia e leggermente discendente al centro, coperto da scaglie secche. Sotto di loro si vede telangiectasia nella pelle assottigliata. A livello cellulare, consiste di molte piccole lesioni con piccole cellule scure negli strati superficiali del derma.

    Il tumore verrucoso (papillare, esofitico) può essere scambiato per una verruca sotto forma di cavolfiore a causa dei densi nodi emisferici che crescono sulla pelle. È caratterizzato dall'assenza di distruzione e non cresce in tessuti sani.

    Una neoplasia pigmentata o un epitelioma pedzhetoidny possono essere di diversi colori: marrone bluastro, nero brunastro, rosa pallido e rosso con bordi rialzati sotto forma di perle. Con un flusso lungo, torpido e benigno raggiunge i 4 cm.

    Quando forma scar-atrofica (piatta) di un tumore, si forma un nodulo, al centro del quale si forma una ferita (erosione), che si cicatrizza spontaneamente. I noduli continuano a crescere alla periferia con la formazione di nuova erosione (piaghe).

    Durante l'ulcerazione, l'infezione si unisce e il tumore si infiamma. Con la crescita del carcinoma basocellulare primario e ricorrente, i tessuti sottostanti (ossa, cartilagine) vengono distrutti. Può andare nelle cavità vicine, ad esempio dalle ali del naso - nella sua cavità, dal lobo dell'orecchio - nella cartilagine del guscio, distruggendoli.

    Per tumori di sklerodermiya, una transizione da un nodule pallido con crescita in una placca di una forma densa e piatta con un contorno limpido di orli è caratteristico. Le ulcere appaiono su una superficie ruvida nel tempo.

    Per i tumori di Shpiegler (cilindri), è caratteristica l'apparizione di più nodi benigni di colore rosa-porpora, coperti da teleangectasie. Quando localizzato sotto i capelli sulla testa, ci vuole molto tempo.

    Se, dopo un esame visivo da parte di un medico, si sospetta un basalioma in un paziente, la diagnosi è confermata dall'esame citologico e istologico di strisci, impronte o raschiature dalla superficie del neoplasma. Se ci sono corde o gruppi di nidificazione di cellule fusiformi, arrotondate o ovali con bordi sottili del citoplasma attorno a loro, la diagnosi è confermata. I test per il cancro della pelle (impronta di impronta) sono presi dal fondo dell'ulcera e determinano la composizione cellulare.

    Se, per esempio, il marcatore tumorale CA-125 viene utilizzato per diagnosticare il carcinoma ovarico, non ci sono specifici marcatori ematici oncologici per determinare la malignità del carcinoma a cellule basali. Potrebbero confermare con precisione lo sviluppo del cancro in esso. In altri test di laboratorio, leucocitosi, aumento della velocità di eritrosedimentazione, test timolo positivo, aumento della proteina C reattiva può essere rilevato. Questi indicatori corrispondono ad altre malattie infiammatorie. C'è una certa confusione nella diagnosi, quindi sono usati raramente per confermare la diagnosi di tumori.

    Tuttavia, a causa del diverso quadro istologico del carcinoma a cellule basali, così come delle sue forme cliniche, vengono eseguite diagnosi differenziali per escludere (o confermare) altre malattie della pelle. Ad esempio, il lupus eritematoso, il lichen planus, la cheratosi seborroica, la malattia di Bowen dovrebbero essere differenziati dal carcinoma a cellule basali a superficie piana. Melanoma (cancro della talpa) - dalla forma del pigmento, sclerodermia e psoriasi - da un tumore sclerodermiforme.

    Video informativo: biopsia e rimozione della pelle del dorso nasale mediante laser a CO2;

    Metodi di trattamento per carcinoma a cellule basali. Rimozione del carcinoma a cellule basali

    Quando si conferma il cancro della pelle cellulare, i metodi di trattamento sono selezionati in base al tipo e alla quantità di tumore che è cresciuto e germogliata nei tessuti vicini. Molte persone vogliono sapere quanto sia pericoloso il basalioma, come trattarlo in modo che non ci siano ricadute. Il metodo più provato per il trattamento di piccoli tumori è la rimozione chirurgica del carcinoma a cellule basali mediante anestesia locale: lidocaina o ultracain.

    Quando il tumore germinano in profondità all'interno e in altri tessuti, viene applicato il trattamento chirurgico del carcinoma a cellule basali dopo l'irradiazione, vale a dire metodo combinato Allo stesso tempo, il tessuto canceroso viene completamente rimosso dal bordo (margine), ma se necessario, arriva alle aree della pelle più vicine, a 1-2 cm di distanza da esso. Con una grande incisione, una giuntura cosmetica viene applicata con attenzione e rimossa dopo 4-6 giorni. Quanto prima viene rimossa la formazione, maggiore è l'effetto e minore è il rischio di recidiva.

    Effettuare anche il trattamento con i seguenti metodi efficaci:

  • radioterapia;
  • terapia laser;
  • metodi combinati;
  • kriodekstruktsiey;
  • terapia fotodinamica;
  • terapia farmacologica.
  • Radioterapia

    I pazienti sono ben tollerati dalla radioterapia e vengono utilizzati per tumori di piccole dimensioni. Il trattamento è lungo, non meno di 30 giorni e ha effetti collaterali, poiché i raggi influenzano non solo il tumore, ma anche le cellule della pelle sane. L'eritema o l'epidermide secca appaiono sulla pelle.

    Le reazioni lievi della pelle passano da sole, "persistenti" richiedono una terapia locale. La radioterapia nel 18% dei casi è accompagnata da varie complicazioni sotto forma di ulcere trofiche, cataratta, congiuntivite, cefalea, ecc. Pertanto, viene effettuato un trattamento sintomatico o con l'uso di agenti emostimolanti. Il trattamento della forma sclerosante del carcinoma basocellulare mediante radioterapia non viene effettuato a causa della sua efficacia estremamente bassa.

    Terapia laser

    Nel confermare la diagnosi di "carcinoma a cellule basali della pelle o carcinoma a cellule basali", il trattamento laser ha sostituito quasi completamente altri metodi di rimozione del tumore. Durante una sessione, è possibile sbarazzarsi della malattia con un laser ad anidride carbonica. Il tumore è influenzato dalla CO2 ed evaporato a strati dalla superficie della pelle. Il laser non tocca la pelle e influenza la temperatura solo sulla zona interessata, senza toccare le aree sane.

    I pazienti non sentono dolore, perché durante la procedura il sollievo dal dolore si verifica mentre viene protetto dal freddo. Non c'è sanguinamento al posto della rimozione, appare una crosta secca, che scomparirà da sola entro 1-2 settimane. Non strappartelo con le unghie, in modo da non infettare l'infezione.

    Rimozione laser del carcinoma a cellule basali

    Questo metodo è adatto a pazienti di tutte le età, specialmente per gli anziani. Se viene rilevato carcinoma a cellule basali o carcinoma a cellule basali, il trattamento laser sarà preferibile a causa dei seguenti vantaggi di questo metodo:

  • relativa indolenza;
  • mancanza di sangue e sicurezza;
  • sterilità e assenza di contatto;
  • alto effetto cosmetico;
  • breve riabilitazione;
  • esclusione della ricorrenza.

    Kriodekstruktsiya

    Cos'è il basalioma e come trattarlo, se ci sono molte formazioni sulla faccia o sulla testa, ci sono grandi, trascurate e spuntano nelle ossa del cranio? È una cellula dello strato basale della pelle, che per divisione si è trasformata in un grande tumore. In questo caso, la criodistruzione aiuterà, soprattutto per quei pazienti che sviluppano cicatrici grossolane (cheloidi) dopo operazioni che hanno pacemaker e ricevono anticoagulanti, incluso il warfarin.

    Informazioni! Secondo i risultati dello studio dopo criodistruzione, le recidive si verificano nel 7,5%, dopo l'intervento chirurgico - nel 10,1%, dopo la radioterapia - nell'8,7% di tutti i casi.

    L'elenco dei vantaggi della criodistruzione comprende:

  • eccellenti risultati estetici durante la rimozione di grandi formazioni su qualsiasi parte del corpo;
  • eseguire trattamenti ambulatoriali senza l'uso di anestesia, ma in anestesia locale;
  • assenza di sanguinamento e un lungo periodo di riabilitazione;
  • la capacità di applicare il metodo a pazienti anziani e donne in gravidanza;
  • la capacità di trattare il freddo con comorbidità in pazienti che sono controindicazioni per il metodo chirurgico.

    Informazioni! La criodistruzione, a differenza della radioterapia, non distrugge il DNA delle cellule che circondano le cellule basali. Promuove il rilascio di sostanze che migliorano l'immunità contro il tumore e previene la formazione di nuovo basale nel sito di rimozione e su altre aree cutanee.

    Dopo la biopsia, confermando la diagnosi, gli anestetici locali (Lidocaina - 2%) vengono utilizzati per prevenire disagio e dolore durante la criodistruzione o / e somministrare Ketanol (100 mg) un'ora prima della procedura al paziente per alleviare il dolore.

    Se l'azoto liquido viene utilizzato sotto forma di spray, sussiste il rischio di diffusione di azoto. Più precisamente e più in profondità, è possibile eseguire la criodistruzione usando un applicatore metallico che viene raffreddato con azoto liquido.

    Importante sapere! È impossibile congelare il carcinoma a cellule squamose o il basalioma (non ha senso) congelando con i tamponi con Wartner Cryo o Cryopharm (non ha senso), poiché il congelamento si verifica solo a una profondità di 2-3 mm. Distruggere completamente le cellule del carcinoma a cellule basali con questi mezzi è impossibile. Il tumore in cima è coperto da una cicatrice, e nelle profondità ci sono cellule oncogene, che sono piene di ricaduta.

    Terapia fotodinamica

    La terapia fotodinamica per il carcinoma a cellule basali è finalizzata alla distruzione selettiva delle cellule tumorali da parte di sostanze - fotosensibilizzanti se esposte alla luce. All'inizio della procedura, una medicina viene iniettata nella vena del paziente, ad esempio, la fotoditazina per l'accumulo nel tumore. Questo stadio è chiamato photosensitization.

    Quando si accumula nelle cellule tumorali di un fotosensibilizzatore, il basalioma viene esaminato alla luce ultravioletta per indicare il suo bordo sulla pelle, poiché si illuminerà di rosa, si verifica la fluorescenza, che si chiama etichettatura video-fluorescente.

    Successivamente, il tumore è un laser rosso traslucido con una lunghezza d'onda corrispondente al massimo assorbimento del fotosensibilizzatore (ad esempio, 660-670 nm per la fotoditazina). La densità del laser non deve riscaldare i tessuti viventi al di sopra di 38 ° C (100 MW / cm2). Tempo impostato in base alla dimensione del tumore. Se il tumore ha una dimensione di 10 copechi, il tempo di esposizione è di 10-15 minuti. Questo stadio è chiamato l'esposizione fotografica.

    Quando l'ossigeno entra nella reazione chimica, il tumore muore senza danneggiare il tessuto sano. Allo stesso tempo, le cellule del sistema immunitario: macrofagi e linfociti assorbono le cellule di un tumore morto, che è chiamato fotoinduzione dell'immunità. Non si verifica recidiva nel sito del carcinoma basocellulare originale. La terapia fotodinamica sostituisce sempre più la chirurgia e la radioterapia.

    Terapia farmacologica

    Se confermato da studi di basalioma, il trattamento dell'unguento è prescritto per 2-3 settimane. Unguenti utilizzati localmente per le medicazioni occlusive:

  • fluorouracile - 5% dopo pre-trattamento della pelle con Dimexidum;
  • omaina (colchaminic) - 0,5-5%;
  • ftorafurovoy - 5,10%;
  • Podofillina - 5%;
  • glicifonico - 30%;
  • Prospidinova - 30-50%;
  • metviks;
  • kuraderm;
  • solkoseril;
  • come applicazioni, la kolamina (0,5%) con la stessa parte di Dimexide.

    Applicare l'unguento, afferrando la pelle circostante 0,5 cm Per proteggere i tessuti sani, vengono spalmati con pasta di zinco o zinco-salicilato.

    Se viene somministrata la chemioterapia, viene utilizzato Lidaza, Wobe-Mugos E. I carcinomi a cellule basali multiple vengono trattati con infusione endovenosa o intramuscolare di Prospidin prima della criodistruzione delle lesioni.

    Per i tumori fino a 2 cm, se si trovano negli angoli degli occhi e delle palpebre, gli interferoni sono utilizzati all'interno del padiglione auricolare, dal momento che laser, chemioterapia o criodistruzione, così come l'escissione chirurgica non possono essere utilizzati.

    Il trattamento con basalioma viene effettuato anche con retinoidi aromatici, in grado di regolare l'attività dei componenti del sistema ciclasi. In caso di interruzione del trattamento o di tumori superiori a 5 cm Carcinoma basocellulare indifferenziato e invasivo, possono verificarsi recidive.

    Terapia tradizionale nel trattamento del carcinoma a cellule basali. Ricette unguenti e tinture

    È importante! Prima di trattare i basaliomi con rimedi popolari, è necessario testare le allergie a tutte le erbe che verranno utilizzate per non aggravare la condizione.

    Il rimedio popolare più popolare è un decotto sulla base delle foglie di celidonia. Le foglie fresche (1 cucchiaino) vengono poste in acqua bollente (1 cucchiaio), lasciate riposare finché non si raffredda e prendete 1/3 cucchiai. tre volte al giorno. Devi cucinare ogni volta un brodo fresco.

    Se c'è un basalioma singolo o piccolo sul viso, il trattamento con rimedi popolari viene effettuato con lubrificazione:

  • succo fresco di celidonia;
  • succo fermentato di celidonia, ad es. dopo aver infuso per 8 giorni in una bottiglia di vetro con l'apertura occasionale del tappo per rimuovere i gas.

    Il succo dei baffi d'oro viene usato come impacco per 24 ore, applicando dei tamponi di cotone umidi, fissandoli con una benda o un cerotto.

    Unguento: polvere dalle foglie di bardana e celidonia (oltre? Art.) Mescolare bene con grasso di maiale sciolto e brasato per 2 ore in forno. Lubrificare il tumore 3 volte al giorno.

    Unguento: la radice di bardana (100 g) viene bollita, raffreddata, impastata e mescolata con olio vegetale (100 ml). Continua a bollire per 1,5 ore. Può essere applicato al naso, dove è scomodo utilizzare compresse e lozioni.

    Unguento: preparare la raccolta, mescolando gemme di betulla, cicuta maculata, trifoglio, celidonia grande, radice di bardana - 20 grammi l'una. In olio d'oliva (150 ml) soffriggere la cipolla tritata finemente (1 cucchiaio di l L.), quindi viene raccolto dalla padella e messo nella resina di pino olio (linfa - 10 g), dopo pochi minuti - raccolta di erbe (3 cucchiai). Dopo 1-2 minuti, togliere dal fuoco, versare in un barattolo e chiudere saldamente il coperchio. Il giorno insiste in un posto caldo. Può essere usato per impacchi e per lenire i tumori.

    Ricordate! Il trattamento del carcinoma a cellule basali con rimedi popolari serve come supplemento al principale metodo di trattamento.

    Aspettativa di vita e prognosi per la pelle basale

    Se viene rilevato il basalioma, la prognosi sarà favorevole, poiché non si formano metastasi. Il trattamento precoce di un tumore non influisce sulla durata della vita. Con stadi avanzati, dimensioni del tumore superiori a 5 cm e frequenti recidive, il tasso di sopravvivenza per 10 anni è del 90%.

    Come misura di prevenzione del carcinoma a cellule basali dovrebbe:

  • proteggere il corpo, in particolare il viso e il collo dall'esposizione prolungata ai raggi diretti del sole, specialmente in presenza di pelle chiara che non può essere conciata;
  • utilizzare creme protettive e nutrienti che impediscano la pelle secca;
  • trattare radicalmente le fistole o le ulcere non cicatrizzate;
  • proteggere le cicatrici sulla pelle da danni meccanici;
  • osservare rigorosamente l'igiene personale dopo il contatto con agenti cancerogeni o lubrificanti;
  • trattare tempestivamente le malattie della pelle precancerose;
  • buono e sano da mangiare.

    Conclusione! Per la prevenzione e il trattamento del carcinoma a cellule basali dovrebbero essere applicati metodi complessi. Quando i tumori compaiono sulla pelle, dovresti immediatamente consultare un medico per un trattamento precoce. Ciò salverà il sistema nervoso e prolungherà la vita.

    Video informativo: cancro della pelle a cellule basali e nuove opzioni di trattamento

    Basalioma: classificazione fotografica, varietà.

    Sulle foto presentate di basalioma in ciascuna delle sue opzioni principali. Sono stati fatti tentativi per classificare il carcinoma a cellule basali sulla base di un modello di crescita o opzioni di differenziazione, ma tali metodi non hanno ricevuto l'accettazione universale.

    Molto spesso, il carcinoma a cellule basali ha l'aspetto di uno dei tre sottotipi: nodulare, superficiale o ulcerativo.

    Questo è il tipo più comune di carcinoma a cellule basali, che rappresenta circa il 60% di tutti i casi primari. Ha l'aspetto di una papula sollevata, traslucida o nodulo con vasi dilatati sulla superficie (telangiectasia). Tale nodulo può ulcerare, avere inclusioni di pigmenti. Il più delle volte, il basalioma nodulare appare sulla testa e sul collo, noterete nella foto. Nel tempo, i confini diventano a forma di rullo e perla, mentre la parte centrale ulcerera - si forma una cosiddetta ulcera corrosiva. La versione nodale del carcinoma a cellule basali senza trattamento raggiunge grandi dimensioni e si diffonde profondamente, distruggendo le palpebre, il naso o le orecchie. Nelle lesioni di grandi dimensioni, la distruzione dei tessuti e l'ulcerazione spesso dominano il quadro, quindi non è sempre facile riconoscere la vera natura della malattia.

    Diamo la nostra osservazione.

    Paziente X. 60 anni (Scheda Amb. N. 2538), rivolto a un oncologo con lamentele sulla presenza di educazione sulla pelle della fronte per 3 anni. Se osservato sulla pelle della fronte ha rivelato la formazione di natura infiltrativa-ulcerosa, la dimensione di 2,0 × 3,5 cm I linfonodi regionali non sono ingranditi. Diagnosi: carcinoma a cellule basali della fronte.

    Il 18/11/93 ha rivelato una recidiva del carcinoma a cellule basali. La coagulazione laser della neoplasia è stata eseguita per la terza volta.

    Conclusione citologica dell'istruzione remota № 1688-691 / 95 - carcinoma a cellule basali di struttura solida.

    17/07/96 in occasione di recidiva del carcinoma a cellule basali, il paziente ha ricevuto radioterapia - radioterapia a breve distanza, SOD-30 Gr.

    Nell'agosto 2001, il paziente è stato riconosciuto come non valido per il gruppo 2.

    La particolarità di questa osservazione risiede nella rarità del decorso del carcinoma a cellule basali della pelle, che è diventato persistentemente ricorrente in natura.

    Caratteristiche della foto classificazione del carcinoma a cellule basali.

    Basalioma nodale nella foto.

    Fronte di pelle di bazalioma

    Secondo la letteratura, il cancro della pelle rappresenta l'11-20% di tutte le neoplasie maligne nella struttura della morbilità e si posiziona al terzo posto dopo il cancro dello stomaco e del polmone. Inoltre, tra i tumori maligni della pelle, il carcinoma basocellulare raggiunge l'80%. Il carcinoma basocellulare è caratterizzato da un decorso relativamente benigno e da un trattamento radicale. Le osservazioni sull'inefficacia dei vari metodi di trattamento del carcinoma basocellulare cutaneo e della frequenza della sua ricorrenza sono rari, pertanto la descrizione di ciascuna osservazione è di interesse per i medici dal punto di vista della clinica e delle tattiche terapeutiche.

    25/02/91 È stata eseguita la coagulazione laser. Guarigione sotto la crosta. Dopo 22 giorni sul sito di esposizione laser, una cicatrice tenera.

    04.06.92 a causa di recidiva del carcinoma a cellule basali della pelle della fronte, la coagulazione laser è stata ripetuta.

    Nel gennaio 1995, si lamentò della presenza di educazione sulla pelle della fronte. All'esame, un tumore coperto con una crosta, non sanguinante, di dimensioni 1,5 × 2,0 cm, di forma esofitica è determinato localmente. La cicatrice circostante della pelle è stata modificata, deformata. Il bordo inferiore del tumore raggiunge l'arco sopracciliare. I linfonodi regionali non sono ingranditi. Nel CDB numero 4 a loro. Semashko, 01.02.95, sotto anestesia, l'escissione della formazione della pelle della fronte con la chirurgia plastica simultanea con un innesto di pelle libera dalla superficie anteriore del torace è stata eseguita. Il periodo postoperatorio è stato complicato dall'azzurro del 30% della superficie del lembo cutaneo. Il paziente ha subito un trattamento postoperatorio della pelle di un lembo cutaneo libero e dei tessuti molli circostanti della regione frontale con un laser ad elio, 10 sedute. La guarigione delle ferite postoperatorie sulla superficie anteriore del torace per intenzione primaria.

    12/14/95 marcata recidiva del carcinoma a cellule basali, è stata eseguita la coagulazione laser della neoplasia cutanea.

    Il paziente ha continuato ad essere osservato. Nell'ottobre 1998, nel Central Clinical Hospital № 4 di nome. Semashko circa 8 formazioni della pelle della fronte e la regione temporale sulla destra con un diametro di 0,5 a 3 cm di diametro. Il paziente ha ricevuto un ciclo di trattamento con terapia fotodinamica con un farmaco fotoditazina alla dose di 0,8 mg / kg di peso corporeo e una doppia esposizione alla luce presso l'unità Polyus-2 alla dose di 300 J / cm2. Come risultato del trattamento, è stata raggiunta la regressione del tumore. Guarigione sotto la crosta.

    Nell'aprile del 2000, una sensazione di disagio apparve nell'area dell'occhio destro. Quando visualizzato sulla palpebra superiore ha rivelato la crescita dell'istruzione. Dal 14.06 al 26.06.00, un ciclo di terapia protonica è stato condotto da quattro campi a una dose totale di 50 Gy per campo. Con ulteriore osservazione, è stata notata l'apparizione e la crescita del dolore nell'area dell'orbita destra.

    12.07.00 nell'istituto di ricerca delle malattie dell'occhio. Hemholtz per quanto riguarda lo scioglimento della cornea, l'uveite, la grave reazione alle radiazioni nelle palpebre, le regioni frontali e temporali, ha effettuato l'eviscerazione dell'occhio destro. La cavità è protesica.

    Nell'aprile 2001, sulla pelle nell'area temporale frontale, nell'area delle cicatrici postoperatorie da precedenti operazioni, ci sono più aree ulcerate con un diametro fino a 1,0 cm, che sono coperte da croste.

    Nel RCRC loro. NN Blokhin, RAMS 06.04.01, è stata eseguita un'operazione nel volume di escissione di un tumore ricorrente della regione frontotemporale destra con il difetto sostituito da un lembo scapolare sulla gamba di alimentazione.